R.Diehl 30.Mai 2007 1 MULTITENS-sistema automatico di controllo della tensione Rivoluzione nella tecnologia del controllo della tensione   La tensione.

Slides:



Advertisements
Presentazioni simili
Tecnologie Internet di comunicazione
Advertisements

SERRAMENTO ! Il software Grafico - Semplice - Parametrico - Veloce - Flessibile Dedicato al … SERRAMENTO !
15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni 9 ottobre 2011 Le principali innovazioni.
Onde trasversali in una corda tesa
DBMS (DataBase Management System)
Tipologie di Controlli in Ambito Industriale
R&D: I sensori 3D, caratteristiche
VERSOMAT Versomat 2007 Moretti.
IL PATRIMONIO DI DATI - LE BASI DI DATI. Il patrimonio dei dati Il valore del patrimonio di dati: –Capacità di rispondere alle esigenze informative di.
MOTO ARMONICO SEMPLICE
1 Dip. di Fisica UniMoRe - Progetto Lauree Scientifiche – NanoLab Università degli Studi di Modena e Reggio E. Metalli a memoria.
Introduzione ai PLC.
Struttura dei sistemi operativi (panoramica)
UNIVERSITA` DEGLI STUDI di LECCE
Parte I (I Sensori) I sensori di velocità
Qualità Questa voce riguarda la qualità nell'accezione più usata quando ci si riferisce ad un bene, materiale o immateriale, che viene prodotto per un.
Home climate control Automatizzare il sistema di raffreddamento e riscaldamento di casa, con la possibilità di gestione da remoto attraverso un’interfaccia.
Il rapporto di trasmissione.
S.I.C.C. - Sistema Informativo Call Center
Una banca al vostro servizio Presentazione per gli iscritti all ORDINE PROVINCIALE DEI MEDICI CHIRURGHI E DEGLI ODONTOIATRI DI COSENZA E PROVINCIA.
GRUPPO DI LAVORO. Scopo Autorita Relazioni e comunicazione Flessibilita Risultati ottimali Riconoscimento ed apprezzamento Morale alto.
DAGLI ARCHIVI AI DATABASE
GEOMETRIA LINEARE VARIABILE PER TUBI QUADRI E RETTANGOLI
LABORATORIO PROVE FUOCO
RADIONAV SISTEMA DI RADIOLOCALIZZAZIONE TRENI
ACCESS Introduzione Una delle necessità più importanti in informatica è la gestione di grandi quantità di dati. I dati possono essere memorizzati.
SOLUZIONI E PRODOTTI CODING SOLUTIONS. Coding Solutions progetta e realizza sistemi informatici per il controllo e lautomazione dei processi produttivi,
Gas cromatografia: i rivelatori
TIC gestione scolastica e circolazione delle informazioni
IL S.O. WINDOWS XP PRO 11/03/2011. Cosa abbiamo fatto l'ultima volta (4/3/11): - creato e modificato degli utenti - scoperto che esistono delle cartelle.
Ingegneria del software Modulo 2 -Il software come prodotto Unità didattica 2 -I costi del software Ernesto Damiani Università degli Studi di Milano Lezione.
LA GESTIONE DELLO SPAZIO CONDIVISO IN FORUM PER LA COSTRUZIONE DELLA CONOSCENZA.
Sul problema del gamma Daniele Marini.
Evolve. Il software EVOLVE consente un veloce accesso, visualizzazione ed estrazione dei dati contenuti nel data base dellAmministrazione del Personale.
GEOMETRIA LINEARE VARIABILE PER TUBI TONDI. Con questo nuovo metodo studiato e brevettato da Olimpia 80 si è entrati in una nuova era della produzione.
Gestione call center e forza vendite NeaGest Call Center & Sales Force
Nome relatore, Titolo Windows 8 Pro: per le piccole imprese.
UNA SCELTA DI LIBERTA’. IL MERCATO POS Poche società coprono il 90% del mercato, con un prodotto molto performante e sicuramente adeguato ai tempi IL.
Il moto armonico Palermo Filomena.
MS PROJECT 2000 ATTIVITA’.
INFORMATICA = INFOrmazione + autoMATICA L’informazione una delle risorse strategiche più importanti della società moderna Capacità di gestire l’informazione.
TECNOLOGIE E DISABILITÀ Prof.ssa Floriana Falcinelli.
Tipi e topologie di LAN Lezione 2.
SCHEDA INFORMATIVA DI UNITÀ. Introduzione Esigenze di memoria per un sistema di calcolo –Dati –Istruzioni Obiettivi –Raggiungere i migliori compromessi.
Indice argomenti Installazione e configurazione
PROGRAMMA PIEGA SARPP Italia s.r.l.
SEZIONE COMANDO PARVA BOILER
GESTIONE PRESENZE E ASSENZE 2
Cartografia e Internet L’esperienza di AGSM Verona
Il valore di una macchina disegnata per il cliente.
Sistema operativo Il Sistema Operativo gestisce le risorse hw e sw del sistema di elaborazione Facilita l'interazione tra utente e sistema Esistono diversi.
4. I moti nel piano e nello spazio (II)
APPLICAZIONI DI LOCALIZZAZIONE SATELLITARE
Anjelica Cerofolini – Matteo Fontana – Cecilia Gargantini – Elena Gini – Antonio Iuliano Progettazione di Sottosistemi e Componenti Edilizi.
Attività motoria imprevedibile e complessa
1 Le automazioni della singola macchina FunzionamentoServizioImpostazione Batteria Prelevamento delle balleRegistrazione degli scarti Impostazione parametri.
Le basi di dati.
Potenziometro Fonti: Corso di misure meccaniche, termiche e collaudi
Avviare la presentazione col tasto “Invio”
HI-TECH INNOVATION AT WORK. HI-TECH INNOVATION AT WORK 2 Banchi di controllo e acquisizione dati su base PC Banchi di collaudo funzionale.
Dinamica del moto circolare uniforme Perché un corpo si muove di moto circolare uniforme?
1 SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI LABORATORIO L’APPLICAZIONE AUTODESK MAP UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II CORSO DI LAUREA IN SCIENZE GEOLOGICHE.
1 Metodo Simbolico e Numeri Complessi Problema 1 => Determinare le radici della seguente equazione polinomiale di secondo grado:
La Società Azienda privata fondata nel 1996 Ampia gamma di servizi di trasporto (nazionale e internazionale) e di gestione del magazzino La società Fatturato.
Certificazione “CERT-LIM Interactive Teacher” Obiettivo D Azione 4 Progetto Percorso formativo ICT per il personale della scuola 2 «Percorso formativo.
L’alzata: analisi tecnica
Filament Winding Tradizionale
Durata 1 settimane Livello EQF 3 Titolo: Operatore di sportello informazioni Ufficio Agenzia delle Entrate Descrizione: Svolge un’attività di consulenza.
TRASMISSIONE CON CINGHIA
Trasportatori a nastro
Transcript della presentazione:

R.Diehl 30.Mai MULTITENS-sistema automatico di controllo della tensione Rivoluzione nella tecnologia del controllo della tensione   La tensione è controllata e modificata individualmente filo per filo.   Il valore impostato corrisponde al valore reale della tensione finale.

R.Diehl 30.Mai Un tenditore per tutte le esigenze. MULTITENS Isotens Megatens Dynatens Glasspanner

R.Diehl 30.Mai Funzioni del sistema Multitens Tenditore Multitens sensori Stazione di impostazione

R.Diehl 30.Mai Massima flessibilità Ampia gamma di applicazione da 3-250cN cN Nessuna frizione dei fili con maggiori campi di applicazione. Possibilità di gestire tensioni diverse durante la stessa lavorazione. Archiviazione dei dati di orditura facilmente richiamabili. Informazioni pratiche

R.Diehl 30.Mai La tensione viene regolata (non solo controllata) Maggiore flessibilità Tensioni diversi per titoli diversi Programmazione indipendente da filo a filo Uniformità della tensione indipendente da: Materie prime. Filati greggi. Filati tinti. Velocità di lavorazione. Angolo di defilamento. Diametro delle rocche. Lunghezza della cantra. Informazione tecniche

R.Diehl 30.Mai Riproducibilità della qualità di defilamento Tutte le tensioni programmate sono memorizzabili e richiamabili. Corsa dei fili lineare senza frizioni. Alta Produttività Tempi brevi di impostazione dati. Seplice e veloce riproduttibilità. Velocità di produzione più elevata con livelli di tensione ottimali. Informazioni tecniche