ITIS “L. DA VINCI” CARPI AZIENDE APERTE 2002 © Classe 2F.

Slides:



Advertisements
Presentazioni simili
Metodi e software Studio Dal Santo Antonio
Advertisements

OSSERVATORIO DEL SETTORE TESSILE ABBIGLIAMENTO NEL DISTRETTO DI CARPI
ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
Lindustria alimentare cresce anche in una difficile situazione congiunturale Guido Pellegrini- Università di Bologna Il punto sul settore alimentare:
RELAZIONE SULLA VISITA ALLE AZIENDE CONSEA E ELICHE RADICE
PROGETTO AZIENDE APERTE
Sistema Moda a Carpi Presentazione a cura dei docenti della commissione Orientamento dell’ITIS Leonardo Da Vinci di Carpi. In collaborazione con FONDAZIONE.
RICERCA Gi Group è autorizzato ad operare dal Ministero del Lavoro (Aut.Min. 26/11/04 Prot. N° 1101-SG) I candidati, ambosessi (L. 125/91), sono invitati.
Meccanica, Meccatronica e Energia a Carpi
Meccanica, Meccatronica e Energia a Carpi
TRASFORMAZIONI DELLE FABBRICHE
LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE
Il Sistema economico Dipartimento di Economia aziendale I.P.S.S.C.T. Ceci- Cupra Marittima 2009.
UNIVERSITA’ CARLO CATTANEO
OSSERVATORIO DEL SETTORE TESSILE ABBIGLIAMENTO NEL DISTRETTO DI CARPI
Mario Benassi Copyright
Il controllo numerico.
Istituto Superiore Universitario di Formazione Interdisciplinare
Indagine trimestrale sulla industria manifatturiera in provincia di Ravenna - Imprese con oltre 10 addetti - III trimestre e preconsuntivo 2003 (Gennaio–
Indagine trimestrale sulla industria manifatturiera in provincia di Ravenna - Imprese con oltre 10 addetti - 3° trimestre 2007 Ravenna, novembre 2007 Confindustria.
Indagine trimestrale sulla industria manifatturiera in provincia di Ravenna - Imprese con oltre 10 addetti - IV trimestre e consuntivo 2003 Ravenna, 19.
Indagine trimestrale sulla industria manifatturiera in provincia di Ravenna - Imprese con oltre 10 addetti - II trimestre e I semestre 2003 Ravenna, 15.
della scuola media statale
STORIE DI FILATI E TESSUTI
IMPRESE & INNOVAZIONE Progetti ed opportunità per lindustria bresciana Brescia, 6 novembre 2007 dott. Saverio Gaboardi Consigliere Delegato AIB per la.
Le attività produttive e le imprese
A cura di Marco Bianco Convegno AIRI/Tecnoprimi – Milano, 28 ottobre 2008.
Il caso GP TEXTILE BULGARIA
per l’accompagnamento del nuovo ordinamento
Qualità Questa voce riguarda la qualità nell'accezione più usata quando ci si riferisce ad un bene, materiale o immateriale, che viene prodotto per un.
Benvenuti alla presentazione della Gold Par, attraverso questo programma vi spiegheremo come lavora unazienda tessile sul mercato di oggi. Classe: 1ªB.
I.T.I.S. "E. MAJORANA" RAGUSA.
Leconomia italiana. Compito: v. dire p.60, es. 2, p.61 es 3 1.Studio alla Facolt à di Economia presso l Universit à di Zagreb. 2.Sto parlando dei nostri.
I L SETTORE TESSILE HA PERSO IL FILO ? Lesperienza italiana dai successi dellesordio alle attuali difficoltà.
I.T.I.S. L. DA VINCI Carpi Aziende Aperte 2002 ® Classe 2°E.
UN PASSATO GLORIOSO La Società Cober nasce a Opera, alle porte di Milano, nel Nel corso degli anni, la produzione ha spaziato in vari settori dell’attrezzo.
Biennio Chimica Elettronica Elettrotecnica Meccanica
Benvenuti in ME.GI.CH. SRL
il lavoro e l’università
Sociologiadellavoro/Negrelli/Marx1 K. Marx, Il capitale La produzione capitalistica: capitale individuale; impiego di molti operai nello stesso tempo e.
Rivalità imprese mercato domestico Livelli sofisticazione domanda interna Presenza locale fornitori e servizi supporto alle imprese Presenza.
LAVORO SVOLTO DA LUCA GIORGIONE
Istituto comprensivo Scuola media Novi di Modena A.s 2002\2003
Per soddisfare le richieste della clientela l’ industria deve produrre ogni giorno:
1°Rivoluzione Industriale ( ) Inghilterra
Facoltà di Economia Università degli Studi di Cagliari Corso di Laurea in Economia e Gestione dei Servizi Turistici Programmazione e Controllo delle Aziende.
Conferenza stampa Camera di CommerCio di Perugia 24 settembre 2012 Congiuntura del settore manifatturiero e del settore CommerCiale CrusCotto di indiCatori.
Ciao, ti presentiamo la nostra scuola.
Tessuti a maglia.
Indirizzo “Elettronica ed Elettrotecnica”
L’occasione per risparmiare tempo
Programmazione e controllo
Negrellilavoro e risorse umane: Marx1 K. Marx, Il capitale La produzione capitalistica:  capitale individuale;  impiego di molti operai nello stesso.
La filiera del calcestruzzo:
OMAR – istituto tecnico industriale ITI “G. OMAR” Biennio Chimica Elettronica Elettrotecnica Meccanica.
La legge definisce i distretti industriali come sistemi territoriali, limitati geograficamente e costituiti da aree contigue, in cui si verifica una concentrazione.
La sabbia, composta da un 25% di silicio, è presente praticamente ovunque, in tutto il mondo. La sabbia di quarzo, in particolare, ha quantitativi molto.
Esci. produce esci Cos’è esci È organizzata esci.
STORIE DI FILATI E TESSUTI
Val Vibrata LA STRATEGIA di RILANCIO DELL’AREA 4. LE IMPRESE PER SETTORE DI ATTIVITA’ ECONOMICA Val Vibrata: Numero di imprese attive per comune e per.
Il ruolo dell’Utility nella sicurezza elettrica Roma, 26 febbraio 2004.
Presentazione. Chi Siamo   Computer House viene fondata nel maggio del 1979 a Prato da management con skill tecnico tessile, a fianco di un distretto.
ATTIVITA’ DI TECNOLOGIA a cura di Daniele, Charles, Denis e Michele USCITA DI ISTRUZIONE DEL 17 NOVEMBRE 2015 AL MUSEO DEL TESSILE: DALLA PIANTA DEL COTONE.
ATTIVITA’ DI TECNOLOGIA a cura di Moustapha, Francesco, Sarah e Matteo. USCITA DI ISTRUZIONE DEL 17 NOVEMBRE 2015 AL MUSEO DEL TESSILE: DALLA PIANTA DEL.
Risultati ed Analisi Attività C.O.L. Comune di Viterbo “Programma Garanzia Giovani” 01 marzo 2015 / 29 febbraio 2016.
AUTOMAZIONE INDUSTRIALE QUADRI ELETTRICI IMPIANTI ELETTRICI COSTRUZIONI MECCANICHE CARPENTERIA LEGGERA/PESANTE MANUTENZIONE Una società per tutte le esigenze.
INDUSTRIAMOCI I. C. di Rastignano - Classe II B VISITA AL MUSEO DEL PATRIMONIO INDUSTRIALE DI BOLOGNA PRIMO INCONTRO DEL PROGETTO “INDUSTRIAMOCI”
AA LEZ 15Sistemi per la Gestione Aziendale - Prof. Giuseppe Zollo1 Sistemi per la Gestione Aziendale. AA Ingegneria Gestionale (LS) Facoltà.
L ’ O RGANIZZAZIONE DEL L AVORO D ALLA P RODUZIONE DI M ASSA ALLA P RODUZIONE F LESSIBILE Corso di TECNOLOGIA, INNOVAZIONE, QUALITÀ Prof. Alessandro Ruggieri.
INDUSTIAMOCI I. C. di Rastignano - Classe II B INCONTRO CON L' AZIENDA MARCHESINI... NELLA NOSTRA SCUOLA !
Transcript della presentazione:

ITIS “L. DA VINCI” CARPI AZIENDE APERTE 2002 © Classe 2F

Dondi jersey L'industria, che opera nel settore tessile-abbigliamento, è leader nella progettazione e produzione di tessuti a maglia altamente creativi.

La tessitura Con oltre 70 telai circolari, questa industria oggi produce circa 2 milioni di metri l'anno di tessuti.

La tessitura Le macchine per maglieria circolari sono in grado di produrre tessuto tubolare con un moto costante di rotazione.

La tessitura Uno stesso telaio consente di realizzare una elevata gamma di tessuti.

La campionatura La campionatura consiste nel preparare campioni di un prodotto di serie per poterlo presentare ai possibili acquirenti.

Il controllo Al termine del processo di tessitura, oppure in linea con questo, viene effettuato un controllo di qualità. Questo può essere svolto da opportune macchine ottiche, oppure da addetti che scorrono lentamente il tessuto su di un piano fortemente illuminato, e pinzano al tessuto una nota identificante il difetto là dove riscontrato. Tale processo è quindi lento e tendenzialmente ad elevato contenuto di manodopera.

Gli addetti Nell'azienda lavorano 110 addetti.

PARTENA L’industria Partena opera nel settore della meccanica carpigiana da più di 50 anni, è nata nel 1949 con il marchio CAM.

L'ufficio tecnico In questo ufficio lavorano tecnici specializzati che progettano e disegnano le varie macchine. Si utilizzano solo i computer che hanno sostituito i vecchi tecnigrafi.

Lo stabilimento Nel reparto produttivo vengono fabbricati i componenti per l’assemblaggio di macchinari destinati alle aziende farmaceutiche.

Lo stabilimento Reparto di collaudo, dove vengono testati i macchinari.

Camera bianca Questa macchina è addetta ai test di simulazione del funzionamento dei vari macchinari. Si trova nella camera bianca, un luogo che riproduce l’ambiente farmaceutico.

Operai al lavoro Controlli e accertamenti su questi sofisticati macchinari adibiti alla produzione dei blister.

Pannello di controllo Quadro elettrico per il funzionamento di un complesso macchinario farmaceutico.

Processo elettronico Per completare il processo di confezionamento si applica sul blister un velo di alluminio su cui viene stampato il marchio della ditta farmaceutica e il nome del medicinale.

Processo elettronico Alla fine del processo avviene l’ultima fase che consiste nello scarto del materiale difettoso mentre quello idoneo viene imballato pronto per la spedizione

Banco di lavoro Banco di lavorazione dove si utilizzano strumenti di misura di alta precisione.