La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ATTIVITA SPECIFICHE nella PREVENZIONE delle ICA Teramo 26/06/20121Dr. Ettore Paolantonio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ATTIVITA SPECIFICHE nella PREVENZIONE delle ICA Teramo 26/06/20121Dr. Ettore Paolantonio."— Transcript della presentazione:

1 ATTIVITA SPECIFICHE nella PREVENZIONE delle ICA Teramo 26/06/20121Dr. Ettore Paolantonio

2 PREVENZIONE Non tutte le ICA sono prevenibili. Quindi è opportuno sorvegliare selettivamente quelle che sono attribuibili a problemi nella qualità assistenza. Teramo 26/06/20122Dr. Ettore Paolantonio

3 In genere si possono prevenire le Infezioni (ICA) associate a determinate procedure attraverso una: - riduzione delle Procedure non necessarie - scelta di presidi più sicuri - adozione di misure di assistenza al Paziente che garantiscono condizioni asettiche Teramo 26/06/20123Dr. Ettore Paolantonio

4 Programmi di Controllo a diversi Livelli - Internazionali - Nazionale - Locale www.epicentro.iss.it/problemi/infezioni_correlate/infezioni.asp Teramo 26/06/20124Dr. Ettore Paolantonio

5 Linee Guida Nazionali - Antibioticoprofilassi perioperatoria nelladulto. Linee Guida Anno 2006 - Accordo Laboratori Legionella. Conferenza permanente per i rapporti tra lo stato, le regioni e le provincie autonome di Trento e Bolzano - Protocollo per la prevenzione, la diagnosi e la terapia delle infezioni delle vie urinarie associate a cateteri vescicali Rapporti Istisan 03/40 - La sindrome acuta respiratoria severa (SARS) Raccomandazioni per la prevenzione ed il controllo delle Malattie Infettive - Raccomandazioni per la gestione delle esposizioni occupazionali a virus Epatite B e C negli Operatori Sanitari Giornale Italiano delle Infezioni Ospedaliere luglio-settembre 2003 - Testo del Decreto-Legge 9 maggio 2003 n° 103 coordinato con la legge di conversione 10 luglio 2003 n°166 Disposizioni Urgenti relative alla sindrome respiratoria acuta severa (SARS) Teramo 26/06/20125Dr. Ettore Paolantonio

6 segue Linee Guida Nazionali - Misure di Protezione nei confronti delle encefalopatie spongiformi trasmissibili relativamente ai dispositivi medici DM 16 luglio 2002 Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 17 agosto 2002 n°192 - Piano Italiano multifase demergenza per una pandemia influenzale Ministero della Salute G.U. n°72 del 26 marzo 2002 - Proposta di raccomandazioni per la chemioprofilassi con antiretrovirali dopo esposizione occupazionale ad Hiv e indicazioni di utilizzo nei casi di esposizione non occupazionale Istituto Lazzaro Spallanzani Roma 19 marzo 2002 - Malattia di Creutzfeldt-Jacob in Italia: norme per lassistenza dei pazienti e per il controllo dellinfezione in ambiente ospedaliero Accordo tra il ministro della Salute, le regioni e le Provincie Autonome del 22 novembre 2001 Supplemento Ordinario n°14 alla G.U. n°19 del 23 gennaio 2002 Teramo 26/06/20126Dr. Ettore Paolantonio

7 segue Linee Guida Nazionali - Documento di Linee Guida per la prevenzione ed il controllo della Legionellosi Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Provincie Autonome di Trento e Bolzano - Linee Guida per il Controllo della Malattia Tubercolare su proposta del Ministero della Sanità ai sensi dellart. 115 comma 1 lettera b) del decreto legislativo 31 marzo 1998 n°112 - Provvedimenti da adottare nei confronti di soggetti affetti da alcune malattie infettive e nei confronti di loro conviventi o contatti Circolare n°4 del 13 marzo 1998 - Norme di Prevenzione del contagio professionale da Hiv nelle strutture sanitarie e assistenziali pubbliche e private – Le Precauzioni Universali Decreto Ministero della Sanità 28.9.1990 - Gestione intraospedaliera del personale Hbsag o anti-Hcv positivo Consensus conference Teramo 26/06/20127Dr. Ettore Paolantonio

8 Linee Guida Regionali Regione Emilia-Romagna - Reprocessing degli endoscopi Indicazioni operative Rischio Infettivo Dossier 133-2006 Regione Friuli Venezia Giulia - La sindrome acuta respiratoria severa (SARS) Raccomandazioni per la prevenzione ed il controllo Marzo 2004 - Linee Guida regionali per lantibioticoprofilassi in Chirurgia Urologica Ars dicembre 2003 - Linee Guida per la profilassi antibiotica in chirurgia Ars luglio 2001 - Linee Guida sulla gestione delle segnalazioni di sospetta contaminazione da B. Antracis Ars dicembre 2001 Regione Liguria - Linee Guida per i Blocchi Operatori. Igiene Sicurezza nelle strutture sanitarie settembre 2002 Teramo 26/06/20128Dr. Ettore Paolantonio

9 Segue Linee Guida Regionali Regione Puglia - Linee Guida per la profilassi antibiotica in chirurgia. Delibera ARES n°83 del 30.7.2004 Progetto Sanità n°7 Ottobre-Dicembre 2004 - Linee Guida per la profilassi antibiotica in chirurgia anno 2004 PA Trento - La profilassi antibiotica nella chirurgia delladulto Azienda Provinciale Revisione 1 per i servizi Sanitari Anno 2006 Regione Piemonte - Linee Guida perla prevenzione delle infezioni del sito chirurgico Assessorato Sanità Anno 1999 - Linee Guida per le misure di isolamento in ospedale Anno 1996 Regione Toscana - Prevenzione e trattamento delle infezioni correlate al catetere venoso centrale Documento di consenso regionale Prevenzione e trattamento delle infezioni Cvc correlate Progetto Corist versione n3,2 Aprile 2007 Teramo 26/06/20129Dr. Ettore Paolantonio

10 Ultimi Aggiornamenti 10 Maggio 2012 Ecdc: Infezioni nosocomiali e uso di antibiotici negli ospedali. Valutare lincidenza totale delle infezioni correlate allassistenza e delluso degli antibiotici negli Ospedali dellUe, descrivere le tipologie di pazienti, le procedure invasive adottate, il tipo di infezioni e antibiotici utilizzati e diffondere i risultati tra gli addetti ai lavori. Sono gli obiettivi principali del documento Ecdc «Point prevalence survey of healthcare-associated infections and antimicobial use in European acutre care hospitals- protocol version 4,3» Il testo pubblicato a maggio 2012 fornisce una metodologia standard per gli ospedali e i Paesi europei in risposta allarticolo II.8.c della raccomandazione del Consiglio 2009/C151/01 del 9 giugno 2009 sulla salute dei pazienti Teramo 26/06/201210Dr. Ettore Paolantonio

11 10 Maggio 2012 Igiene delle Mani: una giornata dedicata il 5 maggio si è svolto il World Hand Hygiene Day 2012 che è stata loccasione per ribadire a livello internazionale limportanza di promuovere ligiene delle mani come misura preventiva fondamentale per ridurre il rischio di infezioni nei luoghi di cura. Molte le pubblicazioni e gli approfondimenti sul tema sul sito OMS le pagine dedicate alla Giornata e alla campagna annuale Teramo 26/06/201211Dr. Ettore Paolantonio

12 Compendio delle principali misure per la prevenzione e il controllo delle infezioni correlate all'assistenza. Progetto "Prevenzione e controllo delle infezioni nelle organizzazioni sanitarie e socio- sanitarie - INF-OSS" finanziato dal Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie - CCM Zotti C., Moro M.L. (a cura di); 2010 158 p. Parole chiave: Infezioni nelle strutture sanitarie Area: Rischio infettivo Tipologia: Linee guida Teramo 26/06/201212Dr. Ettore Paolantonio

13 Grazie per la cortese attenzione………… Teramo 26/06/2012Dr. Ettore Paolantonio13


Scaricare ppt "ATTIVITA SPECIFICHE nella PREVENZIONE delle ICA Teramo 26/06/20121Dr. Ettore Paolantonio."

Presentazioni simili


Annunci Google