La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 LA FUNZIONE SISTEMI INFORMATIVI ha la finalità dassicurare la disponibilità e lefficienza di basi e di flussi informativi e di metodologie dutilizzazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 LA FUNZIONE SISTEMI INFORMATIVI ha la finalità dassicurare la disponibilità e lefficienza di basi e di flussi informativi e di metodologie dutilizzazione."— Transcript della presentazione:

1 1 LA FUNZIONE SISTEMI INFORMATIVI ha la finalità dassicurare la disponibilità e lefficienza di basi e di flussi informativi e di metodologie dutilizzazione adeguati agli oggetti e ai tempi delle decisioni e coerenti con il sistema di ruoli definito dalla struttura organizzativa criticità Elevata specializzazione delle conoscenze e competenze richieste Rilevanza economica della spesa e degli investimenti informatici

2 2 LE SPECIFICITÀ DELLA FUNZIONE SI Funzione condivisa e diffusa, pervasività e diffusione delle aree dintervento -grado di copertura, ossia numero di aree, funzionali o divisionali servite - tipo di processo, distinguendo lautomazione, il supporto alla comunicazione, lassistenza nelle decisioni. Coinvolgimento degli utenti si chiede agli utenti un ruolo attivo nel determinare la configurazione organizzativa del sistema informativo Il portafoglio delle applicazioni informatiche Si concentra principalmente sulla gestione dei processi amministrativi e contabili, controllo logistico dei flussi di materiale, controllo di gestione, gestione delle risorse umane. Ancora poco ancora sul controllo di qualità e sulla programmazione della produzione

3 3 MAPPA DELLE ATTIVITA Area operativa Area di progettazione e di realizzazione Area di supporto metodologico e di sviluppo Area di addestramento e formazione e di supporto agli utenti Area di supporto ai processi decisionali Area di direzione e di supporto amministrativo

4 4 grado di esternalizzazione/internalizzazione articolazione del sistema informativo in sottosistemi diffusione dei ruoli di gestione del sistema

5 5 grado di esternalizzazione/internalizzazione PROFONDITA: con riferimento allinsieme di attività acquistate da fornitori esterni (software house, consulenti, centri di elaborazione dati per conto terzi) o svolte direttamente; NATURA DEL LEGAME ISTITUZIONALE TRA AZIENDA E FORNITORE: da un estremo abbiamo un rapporto commerciale tradizionale senza alcun legame di tipo istituzionale e allaltro opposto abbiamo forme di partecipazione diretta nellazienda fornitrice.

6 6 basati sulla funzione: es. sistemi informativi di amministrazione e controllo, di gestione del personale, di marketing, di produzione basati sul processo: -visione orizzontale che taglia i confini funzionali e perciò tende a promuovere lintegrazione delle applicazioni informatiche per soddisfare fabbisogni interfunzionali - lintegrazione riguarda non solo la possibilità di collegamento tra ambiti applicativi distinti, ma soprattutto ladozione di una piattaforma tecnologica omogenea per le diverse componenti articolazione del sistema informativo in sottosistemi

7 7 diffusione dei ruoli di gestione del sistema È espressa dallattribuzione delle attività ai diversi organi: la direzione generale, gli organi specialistici e gli organi di linea Tutte le attività sono svolte esclusivamente dalla direzione generale Le decisioni spettano alla direzione generale che si avvale del supporto di specialisti interni che svolgono analisi e formulano proposte La direzione generale con il supporto degli specialisti formula le politiche e le strategie per ciascuna sottofunzione; gli organi specialisti e i capi di linea sono coinvolti nella realizzazione delle politiche La direzione generale con il supporto degli specialisti formula gli indirizzi generali, gli specialisti traducono le strategie in piani e programmi condivisi con la linea operativa

8 8 INDIVIDUO UNITA ORGANIZZATIVA AZIENDA

9 9 Macrostruttura Assetto di divisione del lavoro e di coordinamento tra le principali unità organizzative dellimpresa. Si distinguono due dimensioni tradizionali: -verticale, numero dei livelli gerarchici -orizzontale, in termini di adozione di uno o più criteri di divisione del lavoro Larticolazione orizzontale della unità specialistica è esprimibile in relazione a tre criteri di divisione del lavoro: Tecnologia Fase del ciclo di sviluppo Classe di utenza

10 10 Microstruttura Aggregazione di attività e compiti in mansioni attribuibili a unità costituite da singole posizioni di lavoro e singoli individui I principali elementi di novità riguardano i seguenti compiti: Ossia gestione dei rapporti con le unità utenti del sistema. Gli obiettivi primari sono di interfaccia, offrendo un punto di riferimento preciso Il personale specialistico è chiamato a soddisfare le esigenze e le richieste di informazioni provenienti dagli utenti integrata del sistema informativo e dellassetto organizzativo, intervenendo sia nelle fasi di studio e di analisi organizzativa che in quelle più direttamente inerenti la progettazione e la realizzazione dellapplicazione informatica

11 11 Microstruttura Si affermano nuove mansioni caratterizzate da: Alta professionalità e tendenzialmente soggette ad una rapida obsolescenza; Al varietà e tendenza alla specializzazione per aree professionali corrispondenti a specifici aggregati di competenze

12 12 Finalità Registrazione Valutazione e decisione Coordinamento Intra/ funzionali Inter/ funzionali Inter/ organizzativo Livelli organizzativi


Scaricare ppt "1 LA FUNZIONE SISTEMI INFORMATIVI ha la finalità dassicurare la disponibilità e lefficienza di basi e di flussi informativi e di metodologie dutilizzazione."

Presentazioni simili


Annunci Google