La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale LA GESTIONE DEL PRONTO SOCCORSO ai sensi del D.Lgs. 626/94.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale LA GESTIONE DEL PRONTO SOCCORSO ai sensi del D.Lgs. 626/94."— Transcript della presentazione:

1 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale LA GESTIONE DEL PRONTO SOCCORSO ai sensi del D.Lgs. 626/94

2 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale RIFERIMENTI NORMATIVI D.Lgs.626/94 (1) Art. 3, comma 1, lettera p: é obbligo del datore di lavoro la predisposizione di misure di emergenza da attuare in caso di pronto soccorso Art. 4, comma 5, lettera a: designazione dei lavoratori incaricati delle misure di PS Art. 12: organizzazione dei rapporti con i servizi pubblici competenti (in Emilia Romagna esiste il 118), designazione dei lavoratori incaricati di attuare le misure di PS (in numero sufficiente e attrezzati) e loro formazione

3 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale RIFERIMENTI NORMATIVI D.Lgs.626/94 (2) Art. 17 comma 1 lettera l: collaborazione del medico competente dellazienda alla predisposizione delle misure di PS Art. 15 e secondo comma dellallegato II: adozione dei provvedimenti necessari per il PS e caratteristiche dei locali adibiti a PS

4 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale D.Lgs. 626/94 Art.15 PRONTO SOCCORSO Comma 1: il datore di lavoro tenendo conto della natura dellattività e delle dimensioni dellazienda, prende i provvedimenti necessari in materia di Pronto Soccorso e di assistenza medica demergenza considerando le eventuali persone presenti e stabilendo i necessari rapporti con i Servizi esterni Comma 2: il datore di lavoro qualora non vi provveda direttamente, designa uno o più lavoratori incaricati dellattuazione dei provvedimenti di cui al comma 1

5 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale Decreto 388 del 15 luglio 2003 Costituisce il regolamento di attuazione e stabilisce: Classificazione delle aziende in base al tipo di attività, numero di lavoratori occupati e dei fattori di rischio Caratteristiche minime delle attrezzature di pronto soccorso Requisiti del personale addetto e sua formazione

6 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale BOZZA DI TESTO UNICO SULLA SICUREZZA DEL LAVORO ATTENZIONE!!! I CONTENUTI DEL DECRETO 388 VENGONO RIPRESI IN TOTO, SI PARLA PERO DI PRIMO SOCCORSO CON COMPITI ORGANIZZATIVI E SUSSIDIARI NON DI UN SERVIZIO DI PRONTO SOCCORSO VERO E PROPRIO

7 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale PRIMO SOCCORSO insieme di interventi, manovre o azioni, poste in essere da QUALUNQUE OPERATORE NON PROFESSIONALE CHE SI TROVI A DOVER AFFRONTARE UNA EMERGENZA SANITARIA in attesa dellintervento di personale specializzato

8 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale FONDAMENTALI: SEGNALAZIONE DEL MALORE O DELLINFORTUNIO ATTIVAZIONE DEL 118 EVENTUALI E CIRCOSCRITTI INTERVENTI DI PRIMO SOCCORSO

9 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale Il soccorritore potrebbe essere chiamato a: Avviare la macchina del pronto soccorso Valutare le funzioni vitali della vittima e se queste sono assenti sostenerle Arrestare unemorragia esterna, se necessario Proteggere le eventuali ferite ed ustioni del soggetto soccorso

10 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale (2) Il soccorritore potrebbe essere chiamato a: Astenersi dalleseguire manovre interventi o azioni inutili o dannose in quanto in grado di compromettere ulteriormente lo stato di salute dellinfortunato o ritardare i soccorsi Preservare la vittima da ulteriori danni

11 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale Conseguenze legali della nomina ad addetto al primo soccorso Laddetto al primo soccorso non ha una responsabilità paragonabile a quella di chi svolge una professione di tipo sanitario Risponde degli atti che compie Risponde eventualmente di omissione di soccorso

12 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale Il lavoratore deve comunque agire. Può commettere un atto illecito: agendo in modo errato oppure omettendo di svolgere unattività doverosa che gli competeva

13 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale AZIONE ERRATA Il lavoratore potrà trovarsi imputato di reato colposo se ha agito con negligenza, imprudenza, imperizia o ha violato regole in riferimento ai suoi compiti Colpa grave: quando sono violate le più elementari regole di diligenza, prudenza, perizia Colpa lieve: negligenza, imprudenza, imperizia insorgono in situazioni particolarmente complesse

14 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale PARAMETRO DI RIFERIMENTO DELLIMPERIZIA Deve chiaramente superare la capacità professionale media di un operatore NON PROFESSIONALE addestrato al compito di soccorritore

15 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale Lelemento di paragone non è il volontario del soccorso, né il cittadino della strada, ma è il lavoratore designato al primo soccorso con attitudini, preparazione e capacità medie

16 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale ERRORE COLPEVOLE Condotta professionale delloperatore chiaramente sbagliata, grave e ingiustificabile Loperatore omette di svolgere i propri compiti La conseguenza dellerrore è un danno alla persona

17 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale Omissione di soccorso Compie reato di omissione di soccorso : Chi trova abbandonato o smarrito un fanciullo minore di 10 anni, o una persona incapace di provvedere a se stessa, per malattia di corpo o di mente, per vecchiaia o altra causa, omette di darne avviso allautorità Chi trova un corpo umano che sembri o sia inanimato, o una persona ferita o altrimenti in pericolo, omette di prestare lassistenza occorrente o di darne immediato avviso allautorità QUALSIASI CITTADINO HA IL DOVERE GENERICO DI DENUNCIA O ASSISTENZA

18 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale Classificazione delle Aziende GRUPPO A Aziende o unità produttive con attività industriali, soggette allobbligo di notifica, di cui allart 2, del decreto 334 del 1999, centrali termoelettriche, impianti e laboratori nucleari di cui agli art. 7, 28 e 33 del decreto 230 del 1995, aziende estrattive e altre attività minerarie definite dal decreto 624 del 1996, lavori in sotterraneo di cui al dpr 320 del 1956, aziende per la fabbricazione di esplosivi, polveri e munizioni

19 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale Classificazione delle Aziende GRUPPO A Aziende o unità produttive con oltre cinque lavoratori appartenenti o riconducibili ai gruppi tariffari INAIL con indice infortunistico di inabilità permanente superiore a quattro, quali desumibili dalle statistiche nazionali INAIL relative al triennio precedente e aggiornate al 31 dicembre di ciascun anno Aziende o unità produttive con oltre cinque lavoratori a tempo indeterminato del comparto dellagricoltura

20 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale Classificazione delle Aziende GRUPPO B Aziende o unità produttive con tre o più lavoratori che non rientrano nel gruppo A GRUPPO C Aziende o unità produttive con meno di tre lavoratori che non rientrano nel gruppo A

21 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale GRUPPI TARIFFARI INAIL Attenzione!!!!!!!!!!!!!! Non sono gli indici specifici dellazienda ad essere presi in considerazione, ma gli indici relativi ai gruppi tariffari cui lazienda appartiene o è riconducibile

22 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale CODICI TARIFFA INAIL 1100 LAVORAZIONI MECCANICO- AGRICOLE – 10, MATTAZIONE E MACELLAZIONE-PESCA – 6, COSTRUZIONI EDILI – 8, COSTRUZIONI IDRAULICHE – 9, STRADE E FERROVIE – 7, LINEE E CONDOTTE URBANE – 9, FONDAZIONI SPECIALI – 12, IMPIANTI – 5, IMPIANTI ACQUA E VAPORE – 4, PRIMA LAVORAZIONE LEGNAME – 7, FALEGNAMERIA E RESTAURO – 7,18

23 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale CODICI TARIFFA INAIL 5300 MATERIALI AFFINI AL LEGNO – 5, METALLURGIA – 5, METALMECCANICA – 4, GEOLOGIA E MINERARIA – 8, LAVORAZIONE DELLE ROCCE – 6, LAVORAZIONE DEL VETRO – 4, TRASPORTI – 4, FACCHINAGGIO – 15, PULIZIE E NETTEZZA URBANA – 5,57

24 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale Comunicazione AllAzienda sanitaria Locale Da effettuarsi in caso di appartenenza al gruppo A per la predisposizione degli interventi di emergenza

25 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale Attrezzature di pronto soccorso Il decreto 388 stabilisce che nelle aziende si gruppo A e B il datore di lavoro deve garantire le seguenti attrezzature: Cassetta di pronto soccorso contenente la dotazione minima indicata nellallegato 1 Un mezzo di comunicazione idoneo ad attivare rapidamente il 118

26 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale Attrezzature di pronto soccorso Il decreto 388 stabilisce che nelle aziende si gruppo C il datore di lavoro deve garantire le seguenti attrezzature: Pacchetto di medicazione contenente la dotazione minima indicata nellallegato 2 Un mezzo di comunicazione idoneo ad attivare rapidamente il 118

27 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale CONTENUTO MINIMO DELLA CASSETTA dI PRONTO SOCCORSO - All. 1 (1) Guanti sterili monouso (5 paia) Visiera paraschizzi Flacone di soluzione cutanea di iodopovidone al 10% di iodio da 1 litro (1) Flacone di soluzione fisiologica (sodio cloruro allo 0,9% da 500 ml (3) Compresse di garza sterile 10X10 in buste singole (10) Compresse di garza sterile 18X40 in buste singole (2) Teli sterili monouso (2) Pinzette da medicazione sterili monouso (2) Confezione di rete elastica di misura media (1) Confezione di cotone idrofilo (1) Confezione di cerotti di varie misure pronti alluso (2)

28 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale CONTENUTO MINIMO DELLA CASSETTA DI PRONTO SOCCORSO - All. 1 (2) Rotoli di cerotto alto cm. 2,5 (2) Un paio di forbici Lacci emostatici (3) Ghiaccio pronto uso (due confezioni) Sacchetti monouso per la raccolta di rifiuti sanitari (2) Termometro Apparecchio per la misurazione della pressione arteriosa

29 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale CONTENUTO MINIMO DEL PACCHETTO DI MEDICAZIONE (All. 2) Guanti sterili monouso (2 paia) Flacone di soluzione cutanea di iodopovidone al 10% di iodio da 125 ml (1) Flacone di soluzione fisiologica (sodio cloruro allo 0,9%) da 250 ml (1) Compresse di garza sterile 18X40 (1), 10X10 (3), in buste singole Pinzette da medicazione sterili monouso (1) Confezione di cotone idrofilo (1) Confezione di cerotti di varie misure pronti alluso (2) Rotoli di cerotto alto cm. 2,5 (1) e rotolo di benda orlata alta 10 cm (1) Un paio di forbici, 1 laccio emostatico, ghiaccio pronto uso (1) Sacchetti monouso per la raccolta di rifiuti sanitari (2) Istruzioni sul modo di usare i presidi suddetti e di prestare i primi soccorsi in attesa del servizio di emergenza

30 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale REQUISITI E FORMAZIONE DEGLI ADDETTI AL PRONTO SOCCORSO E necessaria una formazione teorica e pratica per lattuazione delle misure di primo intervento e per lattivazione degli interventi di pronto soccorso La formazione deve essere eseguita da un medico La formazione andrà ripetuta ogni tre anni almeno per quanto attiene alla capacità di intervento pratico

31 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale REQUISITI E FORMAZIONE DEGLI ADDETTI AL PRONTO SOCCORSO Contenuti e durata del corso sono diversi per le aziende di gruppo A, B e C Gruppo A: 16 ore Gruppo B e C: 12 ore

32 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale 118 COSA SEGNALARE: Cosa è successo Dove è successo Quale è il percorso più rapido per raggiungere il luogo dellinfortunio Come sta linfortunato Chi è che effettua la chiamata

33 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale LOCALI ADIBITI AL PRONTO SOCCORSO (All. II del D.gs.626/94) Qualora limportanza dei locali, il tipo di attività in essi svolta e la frequenza degli infortuni lo richiedano, occorre prevedere uno o più locali adibiti a pronto soccorso I locali adibiti a pronto soccorso devono essere dotati di apparecchi e di materiale di pronto soccorso indispensabili ed essere facilmente accessibili con barelle Essi devono essere oggetto di una segnaletica conforme alla normativa vigente Il materiale di pronto soccorso deve inoltre essere disponibile in tutti i luoghi in cui le condizioni di lavoro lo richiedano Esso deve essere oggetto di una segnaletica appropriata e deve essere facilmente accessibile

34 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale REGISTRO DEGLI INFORTUNI Conforme al D.M Vidimato dal S.P.S.A.L. dellazienda USL competente per territorio Conservato sul luogo di lavoro Tenuto senza alcuno spazio in bianco Compilato in ogni sua voce Le eventuali correzioni devono consentire la leggibilità del testo Conservato per quattro anni dallultima registrazione o, se non usato, dalla data di vidimazione Non vanno registrati i casi di malattia professionale Le registrazioni sono obbligatorie per gli infortuni che comportano unassenza dal lavoro di almeno un giorno

35 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale DLgs 626/94 – Registro degli infortuni (1) Il D.Lgs. 626/94 attribuisce notevole importanza al registro degli infortuni quale strumento indispensabile per una corretta valutazione del fenomeno infortunistico ponendo alcuni obblighi al datore di lavoro quali: Art.4, comma 5, lettera O): il datore di lavoro tiene un registro nel quale sono annotati cronologicamente gli infortuni sul lavoro che comportano unassenza dal lavoro di almeno 1 giorno Art.9, comma 2, lettera D): il datore di lavoro fornisce ai servizi di prevenzione e protezione informazione in merito ai dati del registro infortuni e delle malattie professionali

36 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale DLgs 626/94 – Registro degli infortuni (2) Art. 10, comma 2, lettera C): il datore di lavoro che intende svolgere i compiti di RSSP trasmette allorgano di vigilanza una relazione sullandamento degli infortuni e delle malattie professionali elaborata in base ai dati degli ultimi tre anni del registro infortuni Art. 19, comma 1, lettera E): il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza riceve le informazioni inerenti gli infortuni e le malattie professionali Art. 19, comma 5: il rappresentante per la Sicurezza ha accesso al registro degli Infortuni

37 Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale OMISSIONE DI SOCCORSO (ART. 593 C.P.) Compie reato di omissione di soccorso : Chi trova abbandonato o smarrito un fanciullo minore di 10 anni, o una persona incapace di provvedere a se stessa, per malattia di corpo o di mente, per vecchiaia o altra causa, omette di darne avviso allautorità Chi trova un corpo umano che sembri o sia inanimato, o una persona ferita o altrimenti in pericolo, omette di prestare lassistenza occorrente o di darne immediato avviso allautorità QUALSIASI CITTADINO HA IL DOVERE GENERICO DI DENUNCIA O ASSISTENZA


Scaricare ppt "Dr.ssa Donata Serra - La gestione del pronto soccorso aziendale LA GESTIONE DEL PRONTO SOCCORSO ai sensi del D.Lgs. 626/94."

Presentazioni simili


Annunci Google