La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il vomito E unespulsione improvvisa e forzata dalla bocca di contenuto gastrico e, talvolta, intestinale, spesso preceduta e/o accompagnata da sintomi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il vomito E unespulsione improvvisa e forzata dalla bocca di contenuto gastrico e, talvolta, intestinale, spesso preceduta e/o accompagnata da sintomi."— Transcript della presentazione:

1 Il vomito E unespulsione improvvisa e forzata dalla bocca di contenuto gastrico e, talvolta, intestinale, spesso preceduta e/o accompagnata da sintomi vegetativi quali: Nausea Salivazione Pallore Modifica della frequenza cardiaca E estremamente frequente in età pediatrica, soprattutto nel lattante, per la parafisiologica facilità alla beanza del cardias

2 Riflesso del vomito Linsorgenza del vomito è legata alla stimolazione del cosiddetto circuito coordinatore del vomito situato nella regione bulbare e precisamente nella zona reticolare laterale. La nausea e il vomito sono sintomi molto comuni, di significato aspecifico e possono essere stimolati da disturbi in qualsiasi parte del corpo o essere scatenati da turbe emotive, da cambiamenti pressori o vasomotori intracranici, stimoli sensoriali piacevoli, dolore intenso, tossine endogene ed esogene, farmaci o stimolazione apparato vestibolare.

3 Caratteristiche del vomito QUANTITA Modesta : Vomito cerebrale Abbondante: Stenosi pilorica Gastroduodenite Cause metaboliche Gastroenterite

4 Caratteristiche del vomito CONTENUTO Alimentare: Errori alimentari, Cause parenterali. Acquoso: Vomito cerebrale, S. ipertensiva. Fecaloide: Ostruzione del tratto gastrointestinale distale, Peritonite, Fistole gastro coliche. Biliare: Dopo vomito insistente. Discinesie colecisto-duodenali, Perforazioni ed ulcerazioni dell apparato digerente, Ostruzioni intestinali post ampolla di Vater.

5 Caratteristiche del vomito CONTENUTO Ematico: Rosso vivo Sanguinamento in atto da esofago-stomaco e duodeno. Scuro Ingestione di sangue dalla bocca, dal faringe o ingerito (ragadi del seno materno). Striature ematiche dopo vomito insistente Color caffe Sanguinamento pregresso dal tratto esofageo o gastroduodenale.

6 A digiuno: Vomito cerebrale, Gastriti croniche, Sindromi ipersecretive. Post prandiale: Gastrite acuta, Stenosi pilorica, Colelitiasi. Indifferente: Intossicazioni (esogene ed endogene), Farmaci, Fattori psichici, Cinetosi e Tosse emetizzante. Rapporto con i pasti

7 Neonato Vomito benigno Cause infettive Cause malformative Cause neurologiche Cause endocrinologiche Cause metaboliche Cause principali di vomito in rapporto alletà di insorgenza

8 Atresia esofagea

9 Infez. enterali e parenterali Allergie Malassorbimento Pertosse Stenosi ipert. del piloro RGE Invaginazione intestinale Cause principali di vomito in rapporto alletà di insorgenza Megacolon Malformaz. Intest. Ad esordio tardivo Insuff. Renale Farmaci e tossici Errori congeniti del metabolismo I infanzia

10 Stenosi ipertrofica del piloro

11

12 GERD

13 Invaginazione intestinale

14 Megacolon congenito

15 II e II infanzia Infezioni Patologie infiammatorie Torsione testicolare Ostruzione intestinale Emicrania Chetoacidosi diabetica Insuff. Renale Farmaci e veleni Ipertensione endocranica Gravidanza Cause principali di vomito in rapporto alletà di insorgenza

16 Tumore della fossa cranica posteriore

17 Ematoma epidurale

18 Caratteristiche dei vomiti in base alla partenza dello stimolo CENTRALE OTOVESTIBOLARE VISCERALE EMATICA

19 Vomito come sintomo di allarme - Elementi anamnestici: tossici, pregresso trauma cranico, disturbi dellalvo - Esame obiettivo: compromissione dello stato generale e dello stato di coscienza, disidratazione, resistenza della parete addominale.

20 Vomiti di origine centrale A) ipertensione endocranica lesioni occupanti spazio processi infettivi malformazioni ipervitaminosi A B) turbe vasomotorie: emicrania C) cause psicogene Anoressia- Vomito isterico- Eventi emotivi acuti Stimoli sensoriali sgradevoli VOMITO ACETONEMICO

21 Vomiti da cause otovestibolari A)Cinetopatie Mal dauto, mal di mare, mal daria B) M. Di Menière

22 Vomiti da cause viscerali Tubo gastroenterico A) Cause chirurgiche - Malformazioni - Occlusioni - Flogosi acute e croniche B) Cause mediche - Errori alimentari - Malassorbimento - Intolleranza e allergie alimentari - Infezioni enteriche - Discinesie

23 Vomiti da cause viscerali Localizzazioni extraintestinali -Ostruzioni della trafila urinaria - Infezioni della trafila urinaria - Infezioni apparato genitale femminile interno - Torsione del testicolo - ecc

24 Vomiti da cause tossiche ENDOGENE - Malattie del ricambio delle proteine - Malattie del ricambio dei carboidrati (es. acidosi diabetica, galattosemia) - Organicoacidosi - Sindrome adreno-genitale - Uremia - Insufficienza epatica ESOGENE - Farmaci - Tossici - Malattie da raggi - Cause ambientali (colpo di calore)

25 Criteri dindividuazione delle cause di vomito in epoca neonatale ANAMNESI FAMILIARE - Consanguineità dei genitori - Precedenti morti perinatali ANAMNESI OSTETRICA ANAMNESI ALIMENTARE - Rapporti con lassunzione del pasto - Composizione MOMENTO DI COMPARSA DEI SINTOMI

26 Orientamento clinico verso malattie del metabolismo nel vomito insistente del neonato Il rifiuto dellalimentazione, lipotonia, il sopore e le convulsioni possono essere sintomi orientanti verso malattie metaboliche. Considerata la relativa aspecificità dei sintomi clinici, potranno essere valorizzati, per un primo orientamento tra patologia del metabolismo protidico i segni neurologici, la presenza di particolari odori dellalito e delle urine, mentre una epatomegalia e la presenza e la precocità delle convulsioni sono spesso spia di alterazioni del metabolismo glucidico.


Scaricare ppt "Il vomito E unespulsione improvvisa e forzata dalla bocca di contenuto gastrico e, talvolta, intestinale, spesso preceduta e/o accompagnata da sintomi."

Presentazioni simili


Annunci Google