La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lintegrazione dei mercati di Italia e Russia: attrattive reciproche Forum di dialogo Italo-Russo Milano, 26 aprile 2005 Palazzo delle Stelline Gerlando.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lintegrazione dei mercati di Italia e Russia: attrattive reciproche Forum di dialogo Italo-Russo Milano, 26 aprile 2005 Palazzo delle Stelline Gerlando."— Transcript della presentazione:

1 Lintegrazione dei mercati di Italia e Russia: attrattive reciproche Forum di dialogo Italo-Russo Milano, 26 aprile 2005 Palazzo delle Stelline Gerlando Genuardi Vicepresidente della BEI Banca Europea per gli Investimenti

2 Lintegrazione dei mercati di Italia e Russia: attrattive reciproche Cosa è la BEI In che aree BEI puó intervenire Di quali strumenti dispone BEI Il ciclo dei progetti alla BEI

3 La BEI – listituzione finanziaria dellUnione europea: istituita dal Trattato di Roma del 1958, allo scopo di accordare finanziamenti a lungo termine per progetti che promuovono lintegrazione europea; capitale sottoscritto di 163,7 miliardi di euro; azionisti: i 25 Stati membri dellUnione europea; prestiti accordati nel 2004: 43 miliardi di euro (40 miliardi di euro allinterno dellUE); emissioni nel 2004: 50 miliardi di euro (28 miliardi di euro nelle monete degli Stati membri). LA BEI – BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI

4 UNISTITUZIONE FINANZIARIA AAA Lemittente obbligazionario sovranazionale leader per larea euro Forte base di capitale (fondi propri, pari a circa 26 miliardi di euro) Gestione del rischio rigorosamente controllata Rapporto passività/mezzi propri prudenziale Portafoglio prestiti di alta qualità Accordi di garanzia ampi e completi

5 IL CAPITALE BEI (IN PERCENTUALE) Germania Francia Italia Regno Unito Spagna Belgio Paesi Bassi Svezia Danimarca Austria Polonia Finlandia Grecia Portogallo Repubblica ceca Ungheria Irlanda Slovacchia Slovenia Lituania Cipro Lussemburgo Lettonia Estonia Malta 16,28 9,77 4,51 2,99 2,28 2,24 2,08 1,29 1,22 0,79 0,77 0,73 0,57 0,26 0,24 0,15 0,11 0,09 0,07 0,

6 LE EMISSIONI Il più grande mutuatario internazionale. Emittente di titoli di riferimento Benchmark, posizione di paniere europeo di emittenti governativi. Costi minimi di raccolta. Ampia gamma di prodotti BEI. LA BEI – PROSPETTIVE STRATEGICHE una Istituzione volta alla realizzazione delle politiche comunitarie I PRESTITI BEI – OBIETTIVI PRINCIPALI Coesione economica e sociale in unEuropa allargata. Realizzazione dellIniziativa Innovazione 2010 (i2i). Sviluppo delle RTE e delle reti daccesso. Tutela e miglioramento ambientale. Sostegno alle politiche dellUE di cooperazione e aiuto allo sviluppo soprattutto mediante il FEMIP e lAccordo di Cotonou.

7 Promuovere lintegrazione europea Crescita del capitale sottoscritto e del portafoglio prestiti il massimale dei finanziamenti è di 409 miliardi di euro i finanziamenti in essere sono di 266 miliardi di euro 164 miliardi di euro di capitale sottoscritto (post-allargamento) Situazione post-allargamento dellUE: l11° aumento di capitale (da 150 miliardi di euro a miliardi di euro) è stato effettuato nel maggio I nuovi Stati membri rappresentano il 4,56% del capitale sottoscritto - La Spagna ha aumentato la sua quota passando al 9,77% n Prestiti in essere n Massimale dei finanziamenti fissato a 250% del capitale sottoscritto n Capitale sottoscritto IL POTENZIALE DEI FINANZIAMENTI BEI

8 PRESTITI ACCORDATI: 197,5 miliardi di euro n Al di fuori dellUE n NellUE EMISSIONI: 214,8 miliardi di euro n Altre monete 9,3% n USD 24,2% n GBP 23,2% n EUR 43,3% Istituzione AAA, senza scopo di lucro MUTUI ACCORDATI ED EMISSIONI ANTE SWAPS ( )


Scaricare ppt "Lintegrazione dei mercati di Italia e Russia: attrattive reciproche Forum di dialogo Italo-Russo Milano, 26 aprile 2005 Palazzo delle Stelline Gerlando."

Presentazioni simili


Annunci Google