La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Traccia per le relazioni di laboratorio Cognome, nome e numero matricola Gruppo Data Titolo Oggetto della prova Misure con i rispettivi errori Elaborazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Traccia per le relazioni di laboratorio Cognome, nome e numero matricola Gruppo Data Titolo Oggetto della prova Misure con i rispettivi errori Elaborazione."— Transcript della presentazione:

1 Traccia per le relazioni di laboratorio Cognome, nome e numero matricola Gruppo Data Titolo Oggetto della prova Misure con i rispettivi errori Elaborazione dati sperimentali Risultati finali Conclusioni e commenti

2 I prova di laboratorio: verifica della legge di Hooke Set-up sperimentale per la verifica della legge di Hooke. Strumenti e materiali occorrenti: · Base a treppiede, asta metallica, morsetto · Due molle a spirale · Masse · Asta metrica con indici · Cronometro

3

4 Molla non deformata o in posizione di riposo Comprimendo la molla di una lunghezza x, la molla reagisce con una forza F diretta verso destra Comprimendola di una lunghezza 2x, la molla reagisce con una forza 2F diretta verso destra Allungandola di una lunghezza x, la molla reagisce con una forza F diretta verso sinistra Allungandola di una lunghezza 2x, la molla reagisce con una forza 2F diretta verso sinistra La legge di Hooke

5

6

7

8 Il limite di proporzionalità ( p ) generalmente giace al di sotto del limite di elasticità ( e ), sopra il quale la forma della molla cambia in maniera permanente. In questo intervallo di valori si dice che il materiale è plastico. Se le forze deformanti superano il limite di solidità ( b ), il corpo si rompe.

9

10 Misura della costante elastica dal periodo delle oscillazioni armoniche.

11 Descrizione della prova di laboratorio

12

13

14 10. Ricavare dal grafico la costante elastica delle due molle (fare un best-fit con il metodo dei minimi quadrati). 9. Riportare i dati delle due tabelle su un grafico come quello sottostante. Sullasse delle ascisse sono riportate le forze applicate alle molle, mentre su quello delle ordinate i relativi allungamenti.

15 Misura dellallungamento della molla. Descrizione della prova di laboratorio

16 Parte II: misura della costante elastica di una molla con il metodo dinamico. 1.Appendere un peso opportuno ad una delle molle utilizzate nella prima parte della prova. 2.Mettere in oscillazione la molla. Lasciar compiere alla molla un paio di oscillazioni prima di misurare il tempo relativo a dieci oscillazioni complete. Riportare il dato in tabella. 3.Ripetere la misura cinque volte e calcolare il valore medio.

17 4. 5. Descrizione della prova di laboratorio 6. Confrontare il valore così ottenuto con quello ricavato dalla misura statica.


Scaricare ppt "Traccia per le relazioni di laboratorio Cognome, nome e numero matricola Gruppo Data Titolo Oggetto della prova Misure con i rispettivi errori Elaborazione."

Presentazioni simili


Annunci Google