La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

5. Le onde luminose 5.1-3 Diffrazione e interferenza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "5. Le onde luminose 5.1-3 Diffrazione e interferenza."— Transcript della presentazione:

1 5. Le onde luminose Diffrazione e interferenza

2 1. Modello ondulatorio Prevalse la teoria ondulatoria della luce: la luce è unonda elettromagnetica, la perturbazione è costituita da campi elettrici e magnetici le cui oscillazioni si propagano anche nel vuoto Oggi i due modelli coesistono e sono complementari: in certe situazioni la luce si comporta come unonda, in altre come un insieme di corpuscoli (fotoni, fisica atomica) Che cosè la luce? Fino a metà 800 vi erano due modelli: 1.Modello corpuscolare: la luce consiste in un flusso di particelle microscopiche (corpuscoli) 2.Modello ondulatorio: la luce è unonda

3 2. Linterferenza della luce Esperimento di Young: Fascio di luce passante attraverso due fenditure vicine; ciascuna di esse si comporta come sorgente luminosa; emergono due fasci di luce che interferiscono tra loro in una figura (frange) dinterferenza: alternarsi di strisce luminose (interferenza costruttiva) e strisce scure (interferenza distruttiva) Interferenza costruttiva (luminosità) se la differenza dei cammini percorsi dalle due onde è multipla di λ (in fase). Interferenza distruttiva (oscurità) se la differenza dei cammini percorsi dalle due onde è multipla di λ/2 (opposizione di fase)

4 2. Lunghezza donda della luce Misurando la posizione y della prima frangia luminosa dallasse della doppia fenditura, s riesce a calcolare la lunghezza donda della luce Dalla similitudine dei triangoli S 1 S 2 M e BCO

5 5.2 La diffrazione quando la lunghezza donda è più grande (o paragonabile) rispetto alla dimensione dellapertura (o dellostacolo) si ha diffrazione; quando la lunghezza donda è molto piccola rispetto alla dimensione dellapertura (o dellostacolo) non cè praticamente diffrazione Le onde possiedono la proprietà di poter aggirare gli ostacoli o le aperture (diffrazione)

6 5.2 Fenomeni di diffrazione Diffrazione del suono: Possibilità di ascoltare i suoni (lunghezza donda dellordine del metro) anche dietro un muro o dietro una porta socchiusa Diffrazione della luce: ostacoli e aperture sono in genere grandi rispetto alla lunghezza donda della luce (dell ordine di m), quindi proiettano ombre nette; oggetti delle dimensioni degli atomi ( m) risultano invisibili, perché non formano ombre nette (diffrazione e interferenza)


Scaricare ppt "5. Le onde luminose 5.1-3 Diffrazione e interferenza."

Presentazioni simili


Annunci Google