La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA COMUNICAZIONE 1 dott. Claudia Mazzocchin. Comunicazione: VERBALE.(digitale) Colpisce il canale uditivo del nostro interlocutore. Del messaggio totale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA COMUNICAZIONE 1 dott. Claudia Mazzocchin. Comunicazione: VERBALE.(digitale) Colpisce il canale uditivo del nostro interlocutore. Del messaggio totale."— Transcript della presentazione:

1 LA COMUNICAZIONE 1 dott. Claudia Mazzocchin

2 Comunicazione: VERBALE.(digitale) Colpisce il canale uditivo del nostro interlocutore. Del messaggio totale occupa solamente il 10% circa. NON VERBALE (analogico) Colpisce il canale visivo del nostro interlocutore. Del messaggio totale occupa il 90%. 2 dott. Claudia Mazzocchin

3 Comunicazione NON VERBALE: Mimica (sistema cinesico) Gestualità (sistema cinesico) Postura (sistema cinesico) Prossemica Silenzio Abbigliamento Paralinguaggi 3 dott. Claudia Mazzocchin

4 Mimica Occhi Gli occhi sono lo specchio dellanima. Limportanza dello sguardo nella relazione. Bocca Bocca = denti o sorriso. Mostrare i denti è segno di aggressività, pensate a quei sorrisi a denti stretti … 4 dott. Claudia Mazzocchin

5 Gestualità La gestualità è immediata, semplice, diretta ed economica. Le mani sono il veicolo simbolico privilegiato per onestà, lealtà, sincerità,(avere le mani sporche), sottomissione. Quando i gesti sono concordanti a ciò che diciamo verbalmente cè un rinforzo del messaggio, quando vi è discrepanza passa con più facilità ciò che facciamo piuttosto che ciò che diciamo. Sapete perché quando conosciamo/incontriamo qualcuno abitualmente gli porgiamo la mano e – quando vogliamo- gli diamo due baci? Vi sono popoli più avvezzi alla gestualità rispetto altri. Le donne sembrano essere più sensibili alla lettura della gestualità, cosa a cui è fatto risalire il famoso sesto senso. Segnali corporei di odio, panico e dolore sono universali. 5 dott. Claudia Mazzocchin

6 Postura: Comunica lo stato danimo di una persona: triste, allegro, stanco, disinteressato, attento … Comunica delle caratteristiche di personalità di una persona: timido, espansivo, estroverso, introverso, … Spesso associata alla direzione dello sguardo è un potente comunicatore. 6 dott. Claudia Mazzocchin

7 Prossemica: E la scienza che studia il rapporto del corpo nello spazio, e dello spazio che separa due individui. Si divide in: 1. Intima 2. Personale 3. Sociale 4. Pubblica 7 dott. Claudia Mazzocchin

8 Distanza intima. E come una bolla di sapone del raggio del nostro braccio (quando allunghiamo la mano è un segno di apertura per far avvicinare laltro alla nostra sfera intima). Entrano nella nostra sfera intima i familiari più stretti con intenti affettivi/sessuali oppure può essere invasa con intenti ostili. In entrambi i casi vi sono alterazioni fisiologiche (ritmo cardiaco, adrenalina nel sangue …) 8 dott. Claudia Mazzocchin

9 Distanza personale/ sociale/ pubblica: Personale: Da 50 cm e 2 metri. (amici, lavoro, conoscenti …) Sociale: Da 2 metri a 3 metri. Pubblica: Sopra i tre metri. 9 dott. Claudia Mazzocchin

10 Abbigliamento: Labito non fa il monaco dice un famoso proverbio … ma comunica molte cose. Veicola alcuni pregiudizi. Trasmette messaggi subliminali. 10 dott. Claudia Mazzocchin

11 Paralinguaggi: Tono Frequenza Ritmo (pause: piene e vuote) Silenzio Tutte risultano essere legate allo status sociale e gerarchico dei due interlocutori. 11 dott. Claudia Mazzocchin

12 Silenzio: Potente veicolo di comunicazione. Nelle relazioni interpersonali può esprimere significati caratteristici di una cultura. (es: il silenzio tra intimi può essere un segnale di condivisione di affetti ed emozioni; nelle relazioni sociali è segnale di incertezza, ambiguità, non collaborazione …). Sottolinea, con intercalari, la CV. Connubio del silenzio con lo sguardo. 12 dott. Claudia Mazzocchin

13 Comunicazione VERBALE Consiste nella semplice parola, senza considerare il tono, la frequenza il ritmo con cui viene pronunciata (in quanto ciò fa parte dei paralinguaggi). Immaginate un pc che scandisce sillabe … Questa è la comunicazione verbale. 13 dott. Claudia Mazzocchin

14 Tipologie di persone: Uditivi: sento quello che mi stai dicendo, … è musica per le mie orecchie …,in quello che dici cè una nota stonata …,il discorso che stai facendo è in armonia con …. Visivi: vedi il mio punto di vista … vedo che oggi stai bene … puoi immaginare come sarà … Cinestesici: lo so dentro di me che ho ragione, ho la sensazione di, mi sento svuotato, 14 dott. Claudia Mazzocchin

15 ASSIOMI della comunicazione umana: Non è possibile non comunicare. Livelli comunicativi di contenuto e di relazione. La punteggiatura nella sequenza di eventi Comunicazione numerica e analogica Interazione complementare e simmetrica. 15 dott. Claudia Mazzocchin

16 Contenuto e relazione!!! Quando parliamo con qualcuno non è importante solamente COSA diciamo, ma COME lo diciamo. Il come lo diciamo dipende dal tipo di relazione tra i parlanti ed è definita metacomunicazione. (pensate ad un litigio tra marito e moglie: spesso sono di origine relazionale e non riguardano contenuti veri e propri) 16 dott. Claudia Mazzocchin

17 Messaggio verbale (digitale) contenuto Messaggio non verbale (analogico) relazione 17 dott. Claudia Mazzocchin

18 LA FAVOLA: Modo migliore per entrare in relazione con bambini di età scolare, utilizzando un canale verbale ricco di contenuti simbolici. 18 dott. Claudia Mazzocchin


Scaricare ppt "LA COMUNICAZIONE 1 dott. Claudia Mazzocchin. Comunicazione: VERBALE.(digitale) Colpisce il canale uditivo del nostro interlocutore. Del messaggio totale."

Presentazioni simili


Annunci Google