La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Aspetti Organizzativi FIN Organi Federali Struttura Federale Regolamenti Tecnici Manifestazioni e Primati STRUTTURA FEDERALE REGOLAMENTI TECNICI Corso.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Aspetti Organizzativi FIN Organi Federali Struttura Federale Regolamenti Tecnici Manifestazioni e Primati STRUTTURA FEDERALE REGOLAMENTI TECNICI Corso."— Transcript della presentazione:

1 Aspetti Organizzativi FIN Organi Federali Struttura Federale Regolamenti Tecnici Manifestazioni e Primati STRUTTURA FEDERALE REGOLAMENTI TECNICI Corso per Istruttori di 1° Livello Davide Pontarin

2 F.I.N. Fondata a Como nel 1899 Ha la sede a Roma Sotto legida del C.O.N.I. Affiliata a organi internazionali: LEN (Europea) FINA (Mondiale) COMEN (Mediterraneo) COLAN (Paesi Latini) ILS e ILSE (Salvamento Internazionale ed Europeo)

3 Scopi Istituzionali Promuovere Organizzare Disciplinare Diffondere Le discipline natatorie (Nuoto / Nuoto Sincronizzato / Nuoto per Salvamento / Pallanuoto / Tuffi / Nuoto di Fondo) Con il CONI programmazione e preparazione Olimpica e lotta al Doping

4 LE SOCIETA SPORTIVE Le Società che intendono praticare attività di nuoto in forma didattica – amatoriale – agonistica devono affiliarsi alla FIN secondo le modalità stabilite dal CONI e dalla FIN stessa dimostrando di possedere i requisiti previsti dallo statuto federale. Dopo laffiliazione entrano a far parte della FIN e ne dipendono dal punto di vista disciplinare e Tecnico

5 FANNO PARTE DELLA FIN Atleti Dirigenti federali Dirigenti sociali Tecnici Ufficiali di Gara Medici Federali Medici Sociali Con il tesseramento Con lelezione Con laffiliazione Con linquadramento in ruolo Con la Nomina Con laffiliazione

6 LA SEZIONE SALVAMENTO RILASCIA BREVETTI DI ABILITA Assistenti Bagnanti Aiuto Assistenti Maestri di Salvamento

7 ORGANI DELLA FIN CENTRALI Assemblea Nazionale Il Presidente Il Consiglio Federale Il Consiglio di Presidenza Il Collegio dei Revisori dei Conti PERIFERICI Comitati Regionali Assemblee Regionali Consigli Regionali Collegi dei Revisori dei Conti Regionali Delegati Provinciali Fiduciari Locali

8 CONSIGLIO FEDERALE ogni 4 anni (Quadriennio Olimpico) PRESIDENTE 12 consiglieri federali 4 consiglieri in Rappresentanza degli Atleti 2 consiglieri in Rappresentanza dei Tecnici

9 ORGANI TECNICI GRUPPO UFFICIALI DI GARA (G.U.G.) Provvede allistruzione, nomina e aggiornamento degli ufficiali di gara Provvede alla designazione delle giurie necessarie al regolare svolgimento di tutte le manifestazioni agonistiche ufficiali organizzate e/o autorizzate dalla FIN Centrale e Periferico

10 ORGANI TECNICI SETTORE ISTRUZIONE TECNICA (S.I.T.) Raggruppa tutti i tecnici di tutte le discipline della FIN. Provvede allaggiornamento e allistruzione dei tecnici tramite corsi territoriali centrali e periferici

11 Regolamenti Tecnici La Vasca: 50 mt x 21 mt (8 corsie) – Meglio se 50 mt x 25 mt (10 corsie) 33,33 mt x 15 mt (pallanuoto) – Pontile mobile 25 mt x 10 mt (ormai da 16 mt o 20 – anche 25) Profondità minima consigliata 1,80

12 La Giuria Giudice Arbitro 1 o 2 (settore Maschile e Femminile) Coadiutore (si occupa di aiutare il G.A.) Giudice di Partenza (Starter) – 1 o 2 Segretario Giudici di Stile e Virata (in numero adeguato) Giudici di Arrivo Servizio di Cronometraggio con un direttore di servizio e un numero di cronometristi

13 Partenza Valida: 1 e 1 soltanto Ripetuta solo per incidente tecnico Dopo il segnale di A posto gli atleti devono rimanere immobili fino al segnale di partenza Il G.A. consegna i concorrenti allo starter con un cenno del braccio Le Squalifiche

14 Falsa Partenza (non significa necessariamente partire prima) Indisciplina Nuotata Irregolare Virata Irregolare Arrivo Irregolare Cambio Anticipato di staffetta Cambio dellordine di partenza dei singoli staffettisti Esempi di squalifiche Le Squalifiche

15 Distanze di Gara Individuali Stile Libero: 50 – 100 – 200 – 400 – 800 – 1500 Dorso: 50 – 100 – 200 (50 no distanza Olimpica) Rana: 50 – 100 – 200 (50 no distanza Olimpica) Farfalla: 50 – 100 – 200 (50 no distanza Olimpica) Misti: 200 – 400 (Farfalla-Dorso-Rana-Stile Libero)

16 Distanze di Gara a Staffetta Stile Libero: 4x100 – 4x50 4x200 Mista: 4x100 – 4x50 (dorso – rana – farfalla – stile libero)

17 Le Categorie Atleti MASCHI Esord. B (9-10 anni) Esord. A (11-12 anni) Ragazzi ( a.) Juniores (16-17 anni) Cadetti (18-19 anni) Seniores (oltre) FEMMINE Esord. B (8-9 anni) Esord. A (10-11 anni) Ragazzi (12-13 anni) Juniores (14-15 anni) Cadetti (16-17 anni) Seniores (oltre)

18 Manifestazioni Regionali e extra-federali Nazionali Giovanili Invernali (per anno di nascita) – V.25 a Marzo Estivi (per categorie) – V.50 ad Agosto Nazionali Assoluti Invernali (in vasca da 25 o 50) – a dicembre Primaverili (v. 50) – a Aprile Estivi (v.50) – a Luglio Internazionali Assolute Campionati Europei Campionati del Mondo Olimpiadi


Scaricare ppt "Aspetti Organizzativi FIN Organi Federali Struttura Federale Regolamenti Tecnici Manifestazioni e Primati STRUTTURA FEDERALE REGOLAMENTI TECNICI Corso."

Presentazioni simili


Annunci Google