La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ministro per lInnovazione e le Tecnologie REGIONE SICILIANA IL FORMULARIO RETI CIVICHE dott. Gianluca Currao 02 febbraio 2005 – Provincia Regionale di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ministro per lInnovazione e le Tecnologie REGIONE SICILIANA IL FORMULARIO RETI CIVICHE dott. Gianluca Currao 02 febbraio 2005 – Provincia Regionale di."— Transcript della presentazione:

1 Ministro per lInnovazione e le Tecnologie REGIONE SICILIANA IL FORMULARIO RETI CIVICHE dott. Gianluca Currao 02 febbraio 2005 – Provincia Regionale di Trapani

2 IL FORMULARIO: allegati ALLEGATO A1: 1.Anagrafica 2.Servizi e Infrastrutture 3.Milestone, Attività, Prodotti 4.Sostenibilità Finanziaria ALLEGATO A2: 1.Piano dei Costi ALLEGATO B: 1.Classificazione dei Servizi eGovernment

3

4 Allegato A1: anagrafica/2 1.7 OBIETTIVI DI eGOVERNMENT [6][6] SERVIZI AI CITTADINI: Numero di Servizi erogati: Servizi erogati: SERVIZI ALLA FAMIGLIA: Numero di Servizi erogati: Servizi erogati: SERVIZI ALLE IMPRESE: Numero di servizi erogati: Servizi erogati: [6][6] Specificare nellambito di quali obiettivi di eGovernment il progetto si colloca (eventualmente più di uno) specificando le relative informazioni quantitative.

5 Allegato A1: anagrafica/3 1.8 CUSTOMER RELASHIONSHIP MANAGEMENT [7][7] 1.9 ADDESTRAMENTO MODALITÀ ATTUATIVE NUMERO DI DIPENDENTI INTERESSATI [7][7] Specificare se il progetto prevede il ricorso a metodologie e tecniche per la rilevazione del livello di soddisfazione degli utenti.

6

7

8 Allegato A1: anagrafica/6 2ENTI PARTECIPANTI 2.1 DATI IDENTIFICATIVI DELLENTE CAPOFILA (Partecipante n. 1) Codice del partecipante [11][11] Denominazione Livello amministrativo [12][12] Indirizzo Tel. Fax E_mail Popolazione amministrata: Pubblici dipendenti: [11][11] Inserire un codice univoco progressivo (ad esempio P.01, P.02 etc) [12][12] Provincia/Comune

9 Allegato A1: anagrafica/7 RESPONSABILE TECNICO/SCIENTIFICO DEL PROGETTO Cognome e nome Indirizzo Tel. Fax E_mail RESPONSABILE AMMINISTRATIVO DEL PROGETTO Cognome e nome Indirizzo Tel. Fax E_mail

10 Allegato A1: anagrafica/8 2.2 DATI IDENTIFICATIVI DEI PARTECIPANTI [13][13] Codice del partecipante Denominazione Livello amministrativo Referente: Indirizzo Tel. Fax E_mail Popolazione amministrata: Pubblici dipendenti: [13][13] Ripetere per il numero di partecipanti

11 Allegato A1: servizi/1 4 SERVIZI [15][15] 4.1 CODICE DEL SERVIZIO [16][16] 4.2 NOME [17][17] 4.3 DESCRIZIONE [18][18] 4.4 BENEFICIARI [19][19] 4.5 LIVELLO DI INTERATTIVITA [20][20] 4.6 CANALI DI EROGAZIONE [21][21] 4.7 MILESTONE DI RIFERIMENTO [22][22] 4.8 BACINO DI UTENZA [23][23] 4.9 NOTE [24][24] [15] Servizi di eGovernment a cittadini ed imprese la cui realizzazione o innovazione è prevista con lattuazione del Progetto preliminare già presentato. Ciascun servizio dovrà comparire in una Milestone, la quale indica lobiettivo di progetto cui il servizio viene rilasciato. [15] [16] Vedasi Allegato B: Elenco servizi prioritari[16] [17] Denominazione estesa del servizio[17] [18] Descrizione sintetica del Servizio, ovvero breve presentazione che ne evidenzi le caratteristiche salienti (max 10 righe)[18]

12 Allegato A1: servizi/2 [19][19] Beneficiari del Servizio che si intende realizzare, è possibile selezionare uno o pi ù beneficiari in base alla seguente classificazione: - Cittadini - Imprese - Amministrazioni [20][20] Grado di interattivit à dei servizi: 1.Informativo (disponibili solo informazioni on line sulle procedure) 2.Interazione one-way (possibile scaricare e stampare i moduli necessari ad avviare la procedura) 3.Interazione two-way (possibile avviare on line la procedura che porta all erogazione del servizio) 4.Esecuzione on line dell intera proceduta (possibile eseguire on line l intera procedura che porta all erogazione del servizio compreso eventuale pagamento, notifica e consegna)

13 Allegato A1: servizi/3 [21][21] Canali attraverso i quali il servizio sarà erogato fra quelli sotto elencati. Per alcuni di essi viene richiesto di specificare un riferimento quantitativo: - Portale (specificare il numero di contatti giornalieri che il portale sarà in grado di gestire relativamente allo specifico servizio, dove ciascun contatto comprende tutti gli accessi necessari allerogazione del servizio - Chiosco (specificare il numero di chioschi dai quali lo specifico servizio sarà erogato) - Reti terze (specificare quale rete, quale ruolo ha nellerogazione dello specifico servizio ed il numero di sportelli dai quali il servizio sarà accessibile) - Sportello (specificare il numero di sportelli dai quali lo specifico servizio sarà erogato) - Mobile (numero di erogazioni giornaliere dello specifico servizio che si è in grado di gestire) [22][22] Specificare le milestone nella quale il servizio viene rilasciato [23][23] Specificare se il servizio viene erogato solo ad una parte del bacino di utenza del progetto, in questo caso occorre però indicare un riferimento puntuale (numero utenti). Altrimenti si intende che il servizio sarà erogato a tutta la popolazione amministrata dagli enti facenti parte dellaggregazione [24][24] Inserire altre informazioni eventualmente utili RIPETERE PER IL NUMERO DI VOLTE NECESSARIO

14 Allegato A1: infrastrutture/1 5 INFRASTRUTTURE [26][26] 5.1 CODICE INFRASTRUTTURA [27][27] 5.2 NOME [28][28] 5.3 DESCRIZIONE [29][29] 5.4 TIPOLOGIA [30][30] 5.5 STATO [31][31] 5.6 AMMINISTRAZIONI INTERESSATE [32][32] 5.7 DIPENDENTI PUBBLICI [33][33] 5.8 MILESTONE [34][34] 5.9 NOTE [26][26] Servizi infrastutturali la cui realizzazione o potenziamento è prevista con lattuazione del Progetto [27][27] Vedasi allegato B [28][28] Denominazione estesa dellinfrastruttura [29][29] Descrizione sintetica dellinfrastruttura (max 10 righe)

15 Allegato A1: infrastrutture/2 [30] Classificazione dellinfrastruttura secondo il seguente elenco: [30] Servizi di trasporto ( fornire una indicazione quantitativa della dimensione della struttura) Centro tecnico territoriale (fornire una indicazione quantitativa sul numero di centri e sugli addetti) Servizi su reti territoriali (fornire una indicazione quantitativa che definisca la dimensione dellinfrastruttura ed il volume dei servizi offerti) Servizi di cooperazione applicativa fornire una indicazione quantitativa che definisca il numero di amministrazioni coinvolte ed il numero di interazioni gestite) [31][31] Specificare se: Nuovo Servizio Potenziamento Servizio Modifica Servizio [32][32] Indicare nominativamente le amministrazioni interessate [33][33] Stima del numero di dipendenti interessati alluso dellinfrastruttura [34][34] Specificare la milestone nella quale linfrastruttura viene rilasciata RIPETERE PER IL NUMERO DI VOLTE NECESSARIO

16

17 Allegato A1: attività/1 7 ATTIVITA [43][43] 7.1 CODICE [44][44] 7.6 COSTO [47][47] 7.10 SOTTO ATTIVITA [50][50] [43] Le attività elementari devono essere identificate e descritte facendo sì che:[43] il costo totale dellattività non deve superare i euro trascurando i costi per hardware e licenze software; fare riferimento ad una unica voce di costo; la durata di una attività non deve superare di norma i tre mesi solari; siano incluse le attività che, seppure contraddistinte da un basso costo, abbiano durate sensibili(per esempio la realizzazione di studi di fattibilità, la predisposizione di atti di gara, la selezione del fornitore, il collaudo di beni); siano incluse le attività che, pure non classificabili come attività ICT, abbiano un rilevante impatto sulla pianificazione del progetto in termini di tempo e/o costo (per esempio la comunicazione e diffusione, lemanazione di dispositivi normativi); ogni attività abbia almeno un criterio di attivazione; ogni attività abbia almeno un criterio di completamento; ogni attività produca almeno un prodotto.

18

19 Allegato A1: prodotti 8 PRODOTTI (DELIVERABLE) [52][52] 8.1 CODICE PRODOTTO [53][53] 8.2 DENOMINAZIONE 8.3 DESCRIZIONE 8.4 TIPO [54][54] 8.5 ENTE RESPONSABILE 8.6 NOTE [52][52] Ciascun prodotto fa diretto riferimento ad una attività o sottoattività. Un prodotto si intende rilasciato a seguito della firma di un verbale di collaudo da parte del responsabile della relativa attività o sottoattività [53][53] Codice di identificazione univoca del prodotto (ad es P.01, P.02 etc) [54][54] Tipologia del prodotto secondo la seguente classificazione: DOCUMENTO HARDWARE SOFTWARE RIPETERE PER IL NUMERO DI VOLTE NECESSARIO

20 Allegato A1: sostenibilità finanziaria 9 SOSTENIBILITA FINANZIARIA [56][56] [56][56] Deve essere sviluppata l analisi della sostenibilit à economica del progetto, evidenziando come quanto realizzato nel progetto sar à sostenuto, dal punto di vista economico, nel tempo, indicando i costi di gestione ed esercizio presunti nei tre anni successivi alla fine del progetto. 10 COSTI [57][57] [57] Inserire sintesi allegato A2 11 DIAGRAMMA DI GANTT 12 DIAGRAMMA DI PERT

21 CONCLUSIONI ALLEGATO A2:Piano dei Costi ALLEGATO B:Classificazione dei Servizi eGovernment Info: specificando nelloggetto: FAQ


Scaricare ppt "Ministro per lInnovazione e le Tecnologie REGIONE SICILIANA IL FORMULARIO RETI CIVICHE dott. Gianluca Currao 02 febbraio 2005 – Provincia Regionale di."

Presentazioni simili


Annunci Google