La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LITALIA CHE CRESCE ICT & Non profit - Fondazione Telecom Italia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LITALIA CHE CRESCE ICT & Non profit - Fondazione Telecom Italia."— Transcript della presentazione:

1 LITALIA CHE CRESCE ICT & Non profit - Fondazione Telecom Italia

2 LItalia della crisi economica è unItalia in ricerca: di nuove possibilità, di strade mai intraprese e sviluppo di percorsi apparentemente impervi. Il progetto «Italia che cresce» intende quindi evidenziare 3 aspetti a fondamento dellimmaginario (e così del reale) contemporaneo: sapere, tecnologia e ambiente. La possibilità di fronte a cui ci troviamo è nuova nella misura in cui intenderemo smarcare sempre più il nostro modo di vivere da una meccanica di gioco fondata sullesclusione (di persone, idee, artefatti…) in favore, non tanto di un orizzonte eco-sostenibile, ma piuttosto di un mondo «comprensibile ». Ogni sfumatura dovrà infatti avere la possibilità di essere com-presa, nella direzione di uninterconnessione delle soggettività allinterno di un sapere condiviso. In questo senso vogliamo parlare di mondi nuovi.

3 Collegare il tema dellambiente ad un potenziale infinito di elementi che riguarda il nostro quotidiano implica lattivazione dinamica di un nuovo modo di comunicare fra gli esseri viventi. Per questo si è pensato di riunire tre aspetti fondamentali del progetto (luoghi, conoscenza, attori) con lo sviluppo e lintegrazione (negli ambienti e negli elementi preposti) della tecnologia QR code. Capace di dare, in misura maggiore rispetto a qualsiasi altra attuale tecnologia, un impulso generatore di risposta immediata al dispositivo del cellulare (tenendo conto dellelevata percentuale pro capite fra gli italiani e dellincessante innovazione tecnica legata alla fotografia). Il fenomeno si accompagna ad una più generale ibridazione dei canali come dei softwares a disposizione dellutenza.

4 LUOGHI Storia del parco e/o dei sui itinerari Collegamento a software-maps Precauzioni, modelli di comportamento Links con altri parchi e ambienti (in base a proprietà evidenziate da una propria enciclopedia personale)

5 SINGOLI ELEMENTI (alberi, rocce, rigagnoli, tane, terreni, stagni, fiori…) Nome dellelemento/origine (delle sementi, della fonte, della composizione chimica…) Creature che convivono insieme allelemento considerato Informazione circa lutilità per luomo (materiali, produzione ossigeno, effetti benefici per lambiente…) Ascolto di campioni sonori liberamente tratti dallelemento (vento, scorrere dellacqua..) Appunti sulla sicurezza (soprattutto riguardo ai bambini)/segnalazione di abusi Eventuali installazioni (ovviamente secondo un giudizio eco-compatibile) Possibilità di consultazione domini (es: wikipedia) e espansione dellinformazione tramite networks (es: «i like» di facebook)

6 ATTORI COINVOLTI Gestori - possibilità di convogliare un personale di media esperienza sia in ambito tecnico sia in ambito tassonomico. Ovvero studenti e giovani in entrata nel mondo del lavoro, provenienti da facoltà scientifiche come scienze naturali e informatica o umanistiche come scienze della comunicazione (per la progettazione di uninterfaccia semplice del sito-madre). Fruitori - non esiste un target specifico trattandosi di un progetto-bene comune. Si offre limmersione in questa rete cyber- naturale (passatemi il termine) ai minori come agli anziani (agevolati non tanto dalla tecnologia quanto dalla possibilità di essere carpiti allinterno delle dinamiche in grado di formarsi attorno alla stessa), ai lavoratori come agli studenti in cerca di pace come di conoscenza. Possiamo ipotizzare anche la possibilità di poter ascoltare il suono della natura per i non vedenti, eventuali fenomeni di partecipazione per chi trova ostacoli fisici allaccesso e via dicendo.

7 Aspetti di crescita Luoghi ElementiAttori Incentivazione di un turismo «autarchico» a fronte della crisi economica e dei limitati spostamenti dei cittadini negli ultimi anni. In misura indiretta incentivazione del mercato eco- consapevole. Sarà, in alcuni luoghi e tempi, possibile un legame diretto, ufficiale o meno, con questi. Incremento della consapevolezza e dellinteresse per lambiente e i percorsi naturali, incentivazione al miglioramento spontaneo e/o organizzato dei luoghi e dei paesaggi (pulizia, viabilità…). Incentivazione di un nuovo mercato in grado di assorbire un target giovane e specializzato in ambito naturalistico (scienze naturali e forestali, biologia…). Creazione di reti in grado di fortificare linterconnessione fra mercato biologico (e a km 0), associazionismo ambientale, università e capillarità delle informazioni riguardanti le problematiche evidenziate via web 2.0. Responsabilizzazione e incentivo di una maggiore consapevolezza ed interesse storico- ambientale nei confronti dei luoghi limitrofi alla propria residenza.

8 POSSIBILE SVILUPPO VISUALE DEL CONCEPT

9 Conclusioni La nuova pratica (che potrebbe avere effetti dimprevista espansione dal basso) potrebbe prendere differenti nomi combinati fra fattore tecnico e naturale. Rimanendo in linea con una divulgazione generale, risulta favorevole luso di un inglese semplice: con composizioni come «info-nature», info-bio»… le possibilità sono molte e possono certamente sconfinare nellauto-rappresentazione che il tipo di rete stessa che ci interessa potrebbe riformulare. Ciò che risulta fondamentale non è tanto lo sviluppo di una tecnologia specifica, quanto lo sviluppo di una rete interconnessa da una semplice applicazione (QR code su installazioni concrete e originali) e germinalmente orientata da un sito-madre attorno a cui ruoteranno una serie di contenuti satellite spontaneamente creati dagli utenti. In breve, il progetto non offre solo un percorso solido, data limportanza del tema, ma nella sua essenza reticolare ha il pregio di poter rendere spontaneo un sommovimento culturale di grande portata.


Scaricare ppt "LITALIA CHE CRESCE ICT & Non profit - Fondazione Telecom Italia."

Presentazioni simili


Annunci Google