La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Parte 4 Fondamenti di Programmazione Strutture di controllo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Parte 4 Fondamenti di Programmazione Strutture di controllo."— Transcript della presentazione:

1 1 Parte 4 Fondamenti di Programmazione Strutture di controllo

2 2 Controllo del flusso Flusso di esecuzione: ordine in cui le istruzioni di un programma sono eseguite Salvo contrordini, è in sequenza Due possibili alterazioni: selezione: sceglie unazione da una lista di due o più azioni possibili ripetizione: continua ad eseguire unazione fino a quando non si verifica una condizione di termine

3 3 Strutture Java Sequenza di default l Selezione »if »if-else »switch l Ripetizione »while »do-while »for

4 4 Valori Booleani boolean: tipo di dato primitivo in Java che può assumere valore true oppure false Variabili (o espressioni) il cui valore è di tipo boolean sono chiamate variabili (o espressioni) Booleane Il valore di una variabile (o espressione) Booleana è true oppure false

5 5 Espressioni Booleane Esprimono una condizione che risulta essere vera o falsa Esempio (A e B sono due dati non necessariamente dello stesso tipo): A è maggiore di B? A è uguale a B? A è minore di oppure uguale a B?

6 6 Operatori di confronto

7 7 Confronto tra caratteri e stringhe Si può confrontare caratteri: sono infatti basati su Unicode che definisce un ordinamento per tutti i possibili caratteri che possono essere usati. Dato che in Unicode, per esempio, il carattere a viene prima di b, si può dire che a è minore di b. Non si possono usare operatori di confronto e di uguaglianza tra stringhe.

8 8 Confronto tra valori in virgola mobile Raramente si usa loperatore di uguaglianza tra due valori in virgola mobile. Per testare luguaglianza di due valori in virgola mobile si può calcolare il valore assoluto della loro differenza e confrontare il valore così ottenuto con un valore di tolleranza, ad esempio 0,00001.

9 9 Operatori logici AND: && congiunge due espressioni valore di ritorno true se e solo se entrambi le espressioni sono vere OR: || disgiunge due espressioni valore di ritorno false se e solo se entrambi le espressioni sono false Valutazione della seconda espressione condizionata per avere valutazione completa, usare & e |

10 10 Altri operatori logici NOT: ! nega unespressione valore di ritorno true se e solo se lespressione è falsa XOR: ^ disgiunge due espressioni in modo esclusivo valore di ritorno true se e solo se le due espressioni hanno diversi valori di ritorno esprimibile mediante AND, OR e NOT

11 11 Precedenze e associatività Unario ! Unario postfisso assegnazione = += -= *= /= %= &= |= ^= OR || AND && OR | XOR ^ AND & Uguaglianza = = != Relazionale >= Additivo + - Moltiplicativo * / % Conversione (type) Operatori Associatività Tipo

12 12 Esempio score 90 (score 90) ((score 90))

13 13 Blocchi di istruzioni Insiemi di istruzioni racchiuse tra parentesi graffe corrispondono ad unazione parentesi non necessarie se include una sola istruzione Esempio: { //inizio del blocco calorieLess = 500; calorieAllotment = calorieAllotment-calorieLess; } //fine del blocco

14 14 Istruzione if Selezione semplice: esegue unazione se solo se una certa condizione è verificata Sintassi: if (Espressione_Booleana) Blocco_1 //esegui solo se vera Prossima_Istruzione; //sempre eseguita Espressione_Booleana true Blocco_1 false Prossima_Istruzione

15 15 Esempio Se il peso è superiore a quello ideale allora diminuisci il numero totale di calorie che si possono assumere di 500. Successivamente, imposta il numero di calorie da assumere per colazione ad un terzo del numero totale di calorie if(weight > ideal) calorieAllotment = calorieAllotment-500; calorieBreakfast = calorieAllotment/3;

16 16 Istruzione if-else Selezione doppia: esegue unazione oppure unaltra in base al valore di una condizione Sintassi: if (Espressione_Booleana) Blocco_1 //esegui solo se vera else Blocco_2 //esegui solo se falsa Prossima_Istruzione; //sempre eseguita

17 17 Diagramma di flusso Espressione_Booleana true Blocco_1 false Blocco_2 Prossima_Istruzione

18 18 Esempi Esempio con una singola istruzione: if(balance >=0) balance=balance+(INTEREST_RATE*balance)/12; else balance=balance-OVERDRAWN_PENALTY; Esempio con unistruzione composta: if(balance >=0) { interest=(INTEREST_RATE*balance)/12; balance=balance+interest; } else { interst=OVERDRAWN_PENALTY; balance=balance-interest; }

19 19 Istruzioni if-else annidate Annidamento di istruzioni if-else: tratta situazioni con più di due possibilità Attenzione : ogni else si riferisce allif più vicino Sintassi: if (Espressione_Booleana_1) Blocco_1 else if (Espressione_Booleana_2) Blocco_2. else if (Espressione_Booleana_ n) Blocco_n else Blocco_Default

20 20 Esempio if (score >= 90) grade = A; else if (score >= 80) grade = B; else if (score >= 70) grade = C; else if (score >= 60) grade = D; else grade = E;

21 21 Istruzione switch Selezione multipla Sintassi: switch(Espressione_Di_Controllo) { case Etichetta_Caso_1: Sequenza_Istruzioni_1 break; case Etichetta_Caso_2: Sequenza_Istruzioni_2 break;... default: Sequenza_Istruzioni_Default }

22 22 Espressione_Di_Controllo deve essere char, int, short o byte Espressione_Di_Controllo e le varie Etichette_Caso_* devono essere dello stesso tipo Listruzione break, che può essere omessa, fa, passare il controllo alla prima istruzione dopo listruzione switch se break non è inclusa, allora lesecuzione procede con le istruzioni del caso successivo

23 23 Diagramma di flusso Espressione_Di_Controllo = Etichetta_Caso_1 true Sequenza_Istruzioni_1 break? true break? Espressione_Di_Controllo = Etichetta_Caso_2 false Sequenza_Istruzioni_2 false... true false... false true Sequenza_Istruzioni_Default default?

24 24 Esempio switch (seatLocationCode) { case 1: type=O; price = 40.00; break; case 2: type=M; price = 30.00; break; case 3: case 4: type=B; price = 15.00; break; default: type=U; }

25 25 Loperatore condizionale È lunico operatore ternario di Java Sintassi: (Espressione Booleana)? Espressione_1:Espressione_2; Il valore di ritorno è quello di Espressione_1 se Espressione Booleana è vera, altrimenti è quello di Espressione_2

26 26 Esempio max = (n1>n2)?n1:n2; Equivale a: if (n1>n2) max = n1; else max = n2;

27 27 Ripetizione: i cicli Struttura: corpo del ciclo condizione di terminazione del ciclo Organizzazione logica cicli controllati da condizioni cicli controllati da contatori Istruzioni Java per realizzare cicli while do-while for

28 28 Ciclo while Sintassi: while (Espressione_Booleana) Blocco //corpo del ciclo Prossima_Istruzione Espressione_Booleana rappresenta la condizione di ripetizione del ciclo si esce dal ciclo, quando è falsa Blocco rappresenta il corpo del ciclo Istruzioni di inizializzazione precedono generalmente il ciclo

29 29 true Blocco Diagramma di flusso Espressione_Booleana false Prossima_Istruzione

30 30 Esempio Ciclo che calcola la somma dei primi 10 numeri interi int total = 0; int count = 1; while (count <= 10) { total = total + count; count++; }

31 31 Minimo numero di iterazioni Il numero minimo di iterazioni di un ciclo while è 0 dato che la condizione di ingresso può essere immediatamente falsa Esempio: int next; int total = 0; next = (int)(Math.random()*100)-50; while (next >= 0) { total = total + next; next = (int)(Math.random()*100)-50; }

32 32 Ciclo do-while Sintassi: do Blocco //corpo del ciclo while (Espressione_Booleana); Prossima_Istruzione Il corpo del ciclo è eseguito almeno una volta dato che la condizione di ripetizione è posta dopo il corpo stesso

33 33 Diagramma di flusso Espressione_Booleana false Prossima_Istruzione Blocco true

34 34 Esempio int next; int total = 0; do { next = (int)(Math.random()*100)- 50; total = total + next; } while (next >= 0);

35 35 Cicli infiniti Cause principali: errata espressione Booleana errata (o assente) alterazione delle variabili coinvolte nellespressione Booleana Esempio: int total = 0; int count = 1; while (count != 10) { total = total + count; count += 2; }

36 36 Ciclo for Struttura: azione di inizializzazione condizione di ripetizione corpo del ciclo azione di continuazione Sintassi: for (Inizializzazione; Espressione_Booleana; Continuazione) Blocco Prossima_Istruzione

37 37 Diagramma di flusso Inizializzazione Continuazione Blocco true Espressione_Booleana false Prossima_Istruzione

38 38 Esempio Sommare separatamente i numeri pari e quelli dispari compresi tra 1 e 100 int sumEven = 0, sumOdd = 0; for (int count = 1; count <= 99; count+=2) { sumOdd = sumOdd + count; sumEven = sumEven + count + 1; }

39 39 Considerazioni pratiche Errori comuni: cicli infiniti (non intenzionali) cicli con contatore che non eseguono il numero di iterazioni desiderato (scarto di uno). Testare soprattutto la condizione di ripetizione di un ciclo per evitare possibili errori Mantenere traccia dei valori delle variabili (facendo uso di stampe su video)

40 40 Questioni di stile Blocchi: { Sequenza_Istruzioni } inserire le parentesi graffe anche se il blocco è costituito da una sola istruzione indentare tutte le istruzioni incluse nella sequenza

41 41 Istruzione if: if (Espressione_Booleana) Blocco Istruzione if-else: if (Espressione_Booleana) Blocco else Blocco

42 42 Istruzione switch: switch (Espressione_Di_Controllo) { case Etichetta_1: Sequenza_Istruzioni_1 case Etichetta_2: Sequenza_Istruzioni_2... case Etichetta_n: Sequenza_Istruzioni_n default: Sequenza_Istruzioni_Default }

43 43 Istruzione while: while (Espressione_Booleana) Blocco Istruzione do-while: do Blocco while (Espressione_Booleana); Istruzione for: for (Inizializzazione ; EB; Continuazione) Blocco


Scaricare ppt "1 Parte 4 Fondamenti di Programmazione Strutture di controllo."

Presentazioni simili


Annunci Google