La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FATTORI UMANI, CLIMA E CALAMITÀ NATURALI Marco Chiara Matteo Federico Luca Paolo Paola Gaia FONTI: libro di testo unità 6 e 7, sito ufficiale del Wwf e.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FATTORI UMANI, CLIMA E CALAMITÀ NATURALI Marco Chiara Matteo Federico Luca Paolo Paola Gaia FONTI: libro di testo unità 6 e 7, sito ufficiale del Wwf e."— Transcript della presentazione:

1 FATTORI UMANI, CLIMA E CALAMITÀ NATURALI Marco Chiara Matteo Federico Luca Paolo Paola Gaia FONTI: libro di testo unità 6 e 7, sito ufficiale del Wwf e di Legambiente, articoli di giornale (da Terra,LUnità)

2 CALAMITÀ NATURALI Eventi che non possono essere scongiurati \ previsti dalluomo ERUZIONI VULCANICHE TERREMOTI E TSUNAMI URAGANI

3 CAUSE NATURALI RECENTE FORMAZIONE DEL TERRITORIO è causa di: - sismi - vulcani attivi - smottamenti lungo le catene montuose

4 COMPONENTE UMANA 1.SullEFFETTO SERRA: 1.Scarico dei gas nellatmosfera 2.Del DISSESTO IDROGEOLOGICO: - frane - alluvioni

5 EFFETTO SERRA (pag. 120 a 123) Provoca: Cambiamenti climatici (innalzamento temperature) Blocco della circolazione oceanica –Diminuzione della salinità marina –La corrente del Golfo si sposta sempre più lentamente e non arriva alle stesse latitudini settentrionali che raggiungeva in passato. –Raffreddamento del clima nelle città costiere nordeuropee Causato da: Aumento dei gas serra nellatmosfera Riduzione dello strato di ozono Combustibili fossili

6 AMBIENTE e ATTIVITA UMANE Il concetto di benessere è legato al consumo Rivoluzione industriale INQUINAMENTO (fenomeno circolare)

7 INQUINAMENTO DELLARIA CAUSE Clorofluorocarburi (cfc) Polveri sottili Nanopolveri Ossido di azoto e carbonio EFFETTI Piogge acide Danni biologici - Apparato respiratorio - Fertilità (crisi alimentare)

8 DISSESTO IDROGEOLOGICO DEFINIZIONE: Fenomeni catastrofici provocati da condizioni instabili del suolo, dovute ad uno scorretto rapporto tra i terreni e lafflusso di acque morti in 50 anni Rischio frane e alluvioni In Italia maggior rischio al Nord Manovra di ferragosto

9 FATTORI UMANI DEL DISSESTO IDROGEOLOGICO Costruzioni abusive - troppo adiacenti alle coste - su terreni franosi

10 LA MANOVRA DI FERRAGOSTO Insieme di decreti per risanare il debito pubblico italiano (fondi FAS) Lega e Berlusconi non trattano il dissesto Contro decreti PD Timore impatto sullambiente - WWF,LEGAMBIENTE,SENATORI ECODEM Terra /1 agosto 2011 Dal dissesto al condono. Manovra anti-ambiente.

11 CAMPANIA Sanatoria-vergogna Berlusconi - nuovo condono -sospensione demolizione edifici abusivi -diritto superficie 90 anni -tutela ambienti comuni Terra /1 agosto 2011 Dal dissesto al condono. Manovra anti-ambiente.

12 ITALIA A RISCHIO Rischio idrogeologico(85% dei comuni) Aiuto da LEGAMBIENTE e PROTEZIONE CIVILE Intervento su scala nazionale (es. Liguria) Informare la popolazione(rischi/sicurezza) Legambiente /10 gennaio 2012 LItalia a rischio frane e alluvioni.

13 Piano demergenza persone in pericolo Diversi comuni attivi Investimenti Delocalizzazione edifici verso zone sicure(IMPRESA DIFFICILE)

14 INQUINAMENTO DELLACQUA CAUSE Aumento popolazione Sviluppo economico Cambiamenti climatici Interventi delluomo - Dighe e canali (salinizzazione) - Scarichi urbani o chimici EFFETTI Eutrofizzazione Sfruttamento eccessivo dellacqua potabile Degrado degli ecosistemi

15 GLI EFFETTI DELLATTIVITA UMANA SUL SUOLO SUOLO : risorsa non rinnovabile sfruttata dalluomo oltre la sua capacità biologica EFFTTI Degrado dei suoli Deforestazione Desertificazione

16 DEGRADO DEI SUOLI NORD Arature profonde, eccessivi concimi e irrigazioni SUD Monocolture e DEFORESTAZIONE CAUSE Terreni coltivabili Legna da ardere Urbanizzazione EFFETTI Cambiamenti climatici DESERTIFICAZIONE

17 EFFETTI Aridità dei terreni e scarsa fertilità Povertà rurale e della popolazione

18 AGENDA 21 Riforme e direttive del piano dazione dellONU SCOPI Tutela, salvaguardia e recupero dellambiente.

19 LA POLITICA E LAMBIENTE Negli ultimi anni la politica ha: Ridotto i finanziamenti del ministero dellambiente al minimo Permesso la costruzione di edifici che danneggiano lambiente

20 WWF Propone: Autorità di distretto Naturalizzazione dei territori Riparazione dei fondi tagliati Pianificazione di nuove opere Ridurre il consumo dei suoli liberi Tutti questi interventi hanno un costo di miliardi


Scaricare ppt "FATTORI UMANI, CLIMA E CALAMITÀ NATURALI Marco Chiara Matteo Federico Luca Paolo Paola Gaia FONTI: libro di testo unità 6 e 7, sito ufficiale del Wwf e."

Presentazioni simili


Annunci Google