La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto Ma.Re.A.: motivazioni, modello organizzativo e risultati della fase pilota Ambulatorio Ma.Re.A.: un aiuto per tracciare la rotta – Torino, 7 maggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto Ma.Re.A.: motivazioni, modello organizzativo e risultati della fase pilota Ambulatorio Ma.Re.A.: un aiuto per tracciare la rotta – Torino, 7 maggio."— Transcript della presentazione:

1 Progetto Ma.Re.A.: motivazioni, modello organizzativo e risultati della fase pilota Ambulatorio Ma.Re.A.: un aiuto per tracciare la rotta – Torino, 7 maggio 2013

2 2010 (D) DIALISI (LAT) LISTA ATTIVA TRAPIANTO (IC) INVIO CARTELLA TRAPIANTO (TX) MA.RE.A.I.R.C. Premessa

3 3 DATI 2010 – ITR02 (D) DIALISI (LAT) LISTA ATTIVA TRAPIANTO (IC) INVIO CARTELLA TRAPIANTO (TX) min 9 – max 32 mesi 20 mesi Δt (mesi) Dialisi-Tx da vivente Anno > 12Totale Totale Premessa

4 Criticità (D) DIALISI (LAT) LISTA ATTIVA TRAPIANTO (IC) INVIO CARTELLA TRAPIANTO (TX) Disomogeneità del percorso di immissione in LAT tra le diverse SC NDT Tempi lunghi e incerti per preparazione cartella Disponibilità di reni da donatore cadavere inferiore alla domanda Premessa Perdita opportunità di tx preventivo

5 Conseguenze (D) DIALISI (LAT) LISTA ATTIVA TRAPIANTO (IC) INVIO CARTELLA TRAPIANTO (TX) Costi economici e sociali molto alti per il mantenimento in dialisi di pazienti che potrebbero essere trapiantati prima Impatto negativo su outcome clinici (riduzione sopravvivenza pz e tx) Necessità di incentivare il trapianto da vivente Premessa Diviene difficilmente proponibile il trapianto preventivo Disuguaglianze di accesso alla LAT in base alla SC NDT di afferenza

6 Tempo esami e preparazione cartella Iniziare prima Ridurre i tempi LAT D Tx Incentivare tx da vivente Obiettivi

7 7 (D) DIALISI (LAT) LISTA ATTIVA TRAPIANTO (IC) INVIO CARTELLA TRAPIANTO (TX) RIORGANIZZAZIONE APPROCCIO ALLA SCELTA DELLA TERAPIA SOSTITUTIVA VANTAGGI CLINICI PER I PAZIENTI GRANDE RISPARMIO PER SSR Approccio precoce e sistematico Informazione su tx da vivente Tempi brevi e certi preparazione cartella Percorso informaticamente tracciato La nostra tesi

8 (D) DIALISI (LAT) LISTA ATTIVA TRAPIANTO (IC) INVIO CARTELLA TRAPIANTO (TX) MA.RE.A.I.R.C. Il sistema informativo

9 Tre fasi informatizzate Il sistema informativo

10 inviare precocemente allAmbulatorio pre-trapianto i pz potenzialmente eligibili al tx informare sulle opzioni terapeutiche e sondare presenza di eventuale donatore vivente dare valutazione di massima su eligibilità al tx segnalare pz età 80 anni con VFG 20 ml/min Supporto psicologico a tutti i pz segnalati: affrontare il carico emotivo della malattia, leventuale opzione tx da vivente Ambulatorio MA.RE.A. (DR+IP): 10 (D) DIALISI (LAT) LISTA ATTIVA TRAPIANTO (IC) INVIO CARTELLA TRAPIANTO (TX) MA.RE.A. Sistema Informativo: tracciare anche le fasi avanzate dellIRC Come riorganizzare?

11 11 Inizio fase sperimentale: giugno S.C. DI NEFROLOGIA DIALISI E TRAPIANTO 11 STRUTTURE PILOTA Servizio di Psicologia già attivo Il progetto pilota Estensione programma Ma.Re.A.: giugno S.C. NEFROLOGIA DIALISI E TRAPIANTO DI PIEMONTE E VALLE DAOSTA S. GIOVANNI BATTISTA CTO – M.ADELAIDE S. GIOVANNI BOSCO MARTINI MAURIZIANO

12 I risultati 06/1107/1108/1109/1110/1112/1101/1202/1203/1204/1205/1206/12 07/12 08/1209/1210/1211/1212/1211/11

13 13 Amb. MA.RE.A.: fattibilità confermata, ottima risposta Componente psicologica: criticità in collaborazione clinici- psicologi, logistica e continuità servizi di Psicologia Amb. Pre-trapianto periferici: carico di lavoro critico I risultati

14 Oggi… Domani… In corso stesura delibera quadro Estensione programma Ma.Re.A. a tutto il Piemonte e Valle dAosta Abbiamo bisogno di voi !


Scaricare ppt "Progetto Ma.Re.A.: motivazioni, modello organizzativo e risultati della fase pilota Ambulatorio Ma.Re.A.: un aiuto per tracciare la rotta – Torino, 7 maggio."

Presentazioni simili


Annunci Google