La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Elementi di Grammatica Sequenza 1 Gli ausiliari: ESSERE - AVERE ESSERE Io Sono Tu Sei Lui /Lei È Noi Siamo Voi Siete Loro Sono AVERE Io Ho Tu Hai Lui.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Elementi di Grammatica Sequenza 1 Gli ausiliari: ESSERE - AVERE ESSERE Io Sono Tu Sei Lui /Lei È Noi Siamo Voi Siete Loro Sono AVERE Io Ho Tu Hai Lui."— Transcript della presentazione:

1

2 Elementi di Grammatica Sequenza 1

3 Gli ausiliari: ESSERE - AVERE ESSERE Io Sono Tu Sei Lui /Lei È Noi Siamo Voi Siete Loro Sono AVERE Io Ho Tu Hai Lui /Lei Ha Noi Abbiamo Voi Avete Loro Hanno I due ausiliari sono irregolari … o quasi … La 2p.plAVERE !!! La 2p.pl. del verbo AVERE è regolare !!! I pronomi soggetto si usano raramente!!! Manuale web – Seq. 1

4 Qualche esempio Sono Alessandro. Ho 15 (quindici) anni. Ho un fratello e una sorella. Siamo Giovanna e Francesca. Siamo sorelle. Siamo gemelle. Abbiamo due fratelli : Carlo e Antonio. Anche loro sono gemelli. E voi chi siete ? Quanti anni avete ? Avete fratelli e sorelle? Manuale web – Seq. 1

5 CHIAMARSI – PRESENTARSI CHIAMARSI (chiam- are) (Io) Mi chiam - o (Tu) Ti chiam - i (Lui /Lei) Si chiam - a (Noi) Ci chiam - iamo (Voi) Vi chiam - ate (Loro) Si chiam - ano PRESENTARSI (present- are) Mi present - o Ti present - i Si present - a Ci present - iamo Vi present - ate Si present - ano Manuale web – Seq. 1

6 Qualche esempio Mi presento, mi chiamo Alessandro. E tu come ti chiami ? Io mi chiamo Anna. E la compagna di scuola di mio fratello si chiama Chiara. Facile!!! (Io) mi chiam o (Tu) ti chiam i (Lui) si chiam a (Lei) si chiam a … Manuale web – Seq. 1

7 Un po di vocabolario attorno alla scuola Manuale web – Seq. 1

8 Impara queste parole… Guarda che cosa hai nel tuo zaino / nella tua cartella. Scrivi su un foglio quello che hai. Chiedi al tuo vicino di banco quello che ha nella sua cartella. Queste parole ti saranno daiuto in classe ditaliano. Manuale web – Seq. 1

9 Chi si trova in classe? Lo studente Lalunno Il compagno di banco Il professore La professoressa La studentessa Lalunna La vicina di banco Manuale web – Seq. 1

10 Il materiale dellalunno dellalunna dello studente della studentessa Il libro Il quaderno Il foglio Il raccoglitore Il dizionario Lagenda La cartella Lo zaino Lastuccio La penna La matita I colori La riga Il temperino La gomma Manuale web – Seq. 1

11 Lo spazio Il luogo I luoghi amministrativi La direzione La segreteria La sala insegnanti/ La sala docenti I luoghi di studio La classe/laula La biblioteca La sala dinformatica I luoghi ricreativi La mensa Il cortile Manuale web – Seq. 1

12 Qualche verbo Scrivere Leggere Cancellare Sottolineare Chiedere Domandare Parlare Discutere Chiacchierare Insegnare Imparare Studiare Riflettere Schedare Raccogliere Manuale web – Seq. 1

13 Elementi di Grammatica Sequenza 3

14 Maschile il – i l – gli lo - gli Gli articoli definiti Il c entro – i c entri L a lbergo – gli a lberghi Lo st adio – gli st adi Il – iconsonante L– glivocale Lo – glips /z / s+consonante Femminile Femminile la -le l -le La c asa – le c ase La st rada – le st rade L a ula – le a ule consonante La–le ps/z s+ consonante s+ consonante L–le vocale Manuale web – Seq. 2

15 Gli articoli indefiniti Maschile Un - (dei) un – (degli) uno – (degli) Un c entro – ( dei ) c entri Un a lbergo – ( degli ) a lberghi Uno s t adio – ( degli ) s t adi Un-(dei) consonante Un-(degli) vocale Uno-(degli) ps /z / s+consonant e s+consonant e Spesso larticolo al plurale non si usa!!! Femminile Una – (delle) Un – (delle) Una c asa – (delle) c ase un a ula – (delle) a ule Una st rada – (delle) s trade consonante consonante Una- (delle) ps/z s+consonante s+consonante Un - (delle) vocale Manuale web – Seq. 2

16 I nomi Libro lettore giornalista Parola tradizione Maschile O - I E - I A – I Femminile A - E E - I Libri lettori giornalisti Parole tradizioni Manuale web – Seq. 2

17 Ci sono delle eccezioni… come la man o - le man i lanalis i - le analis i la citt à - le citt à il ba r – i ba r il fil m – i fil m … FEMMASC Se una parola finisce con le vocali: « i »,« à » o « ù », o con una consanante come la « r » o la « m » … allora: il nome è invariabile: SING = PLUR !!! SING = PLUR !!! Manuale web – Seq.2 Larticolo è FEMMINILE Il nome è MASCHILE Ci sono ancora altre eccezioni :

18 Gli aggettivi Gli aggettivi Bell o Bell i Grand e Grand i Bell a Bell e Grand e Grand i un ragazzo Sono un ragazzo… ragazzi Siamo ragazzi… una ragazza Sono una ragazza ragazze Siamo ragazze… Gli aggettivi sono variabili: giallo - verde – rosso – piccolo - grande - bravo … ma … certi colori sono invariabili …come il blu - il rosa – il viola … Manuale web – Seq.2

19 I NUMERI CARDINALI E ORDINALI DA 1 A 10 1UNOPRIMO 2DUESECONDO 3TRETERZO 4QUATTROQUARTO 5CINQUEQUINTO 6SEISESTO 7SETTESETTIMO 8OTTOOTTAVO 9NOVENONO 10 DIECIDECIMO Manuale web – Seq.2

20 11 UndiciUndicesimo 12DodiciDodicesimo 13TrediciTredicesimo 14QuattordiciQuattordicesimo 15QuindiciQuindicesimo 16SediciSedicesimo 17DiaciassetteDiciassettesimo 18DiciottoDiciottesimo 19DiciannoveDiciannovesimo 20VentiVentesimo Ma… attenzione 21VentunoVentunesimo 22VentidueVentiduesimo 23Ventitrèventitreesimo I NUMERI CARDINALI E ORDINALI DA 11 A 20 e più…

21 CON I NUMERI ORDINALI… quinta nota Il fa è la quinta nota sestopiano Dal sesto piano della Torre di Pisa si vede un panorama meraviglioso! CON I NUMERI CARDINALI… Ho quattro fratelli Compro tre arance Manuale web – Seq.2

22 COME SI LEGGONO I SECOLI ? ROMA È STATA FONDATA NELLOTTAVO SECOLO A.C. DANTE ALIGHIERI È NATO NEL DUECENTO O NEL TREDICESIMO SECOLO. Duecento, Trecento, Quattrocento, Cinquecento, ecc. IN ITALIANO SI POSSONO INDICARE I SECOLI IN QUESTO MODO SOLO A PARTIRE DAL XIII (Duecento) SECOLO E FINO AL XX SECOLO (Novecento). Manuale web – Seq.2

23 Non dimenticate di mettere la maiuscola! Il Duecento, il Trecento…. A partire dal XIII secolo, quindi, due letture possibili: XIIIIL TREDICESIMO SECOLOIL DUECENTO XIVIL QUATTORDICESIMO…IL TRECENTO XVIL QUINDICESIMO … IL QUATTROCENTO XVIIL SEDICESIMO IL CINQUECENTO XVIIIL DICIASSETTESIMO.. IL SEICENTO XVIIIIL DICIOTTESIMOIL SETTECENTO XIX IL DICIANNOVESIMO… LOTTOCENTO XX IL VENTESIMO IL NOVECENTO XXIIL VENTUNESIMO SECOLO……………….. Manuale web – Seq.2

24 LE DATE …COME SI LEGGONO E SI SCRIVONO? Unità dItalia Diciassette marzo milleottocentosessantuno Nascita della Repubblica italiana Due giugno millenovecentoquarantasei Natale Venticinque dicembre duemilaquattro Manuale web – Seq.2

25 ADESSO PROVA TU …. PER OGNI PERSONAGGIO LEGGI IN CHE ANNO È NATO E MORTO, POI IN CHE SECOLO E VISSUTO. UTILIZZA LE DUE FORME! GIOTTO BOTTICELLI CALVINO VERDI GOLDONI Manuale web – Seq.2

26 Cè + sing – ci sono + plur Cè una festa questa sera. A questa festa ci sono i nostri amici. Cè una ragazza che legge un giornale. Che cosa cè sul tavolo ? Cè una tazza di caffè, ma cè anche un giornale. Insomma, ci sono due cose. Manuale web Seq.2

27 Elementi di Grammatica Sequenza 3

28 Qualche verbo irregolare al presente dell indicativo Andare - Venire Stare - Uscire Potere - Dovere Volere Noterete che spesso è la radice ad essere irregolare Manuale web – Seq.3

29 Andare - Venire vado vai va andiamo andate vanno vengo vieni viene veniamo venite vengono Le irregolarità si trovano nella radice del verbo La 1p.pl + la 2p.pl. sono regolari Manuale web – Seq.3

30 Stare - Uscire esco esci esce usciamo uscite escono sto stai sta stiamo state stanno Spesso la desinenza … ma anche la radice ! Manuale web – Seq.3

31 Dovere – Potere – Volere devo / debbo devi deve dobbiamo dovete devono/debbono posso puoi può possiamo potete possono voglio vuoi vuole vogliamo volete vogliono La radice di questi verbi è spesso irregolare! Manuale web – Seq.3

32 E ora scriviamo qualcosa con tutti questi verbi! Voglio andare in città. Chiara puoi uscire con me? Vado al cinema. Con me vengono Alessandro e Chiara. Peccato,non posso, devo andare allufficio di turismo con mia madre; ma sto volentieri cinque minuti con te. Se vuoi, usciamo insieme domani sera. Manuale web – Seq.3

33 Ancora qualche verbo irregolare al presente!!! Dire - Fare Dare - Sapere Manuale web – Seq.3

34 Dire - Dare [Dicere] Dico Dici Dice Diciamo Dite Dicono Do DaiDai DàDà Diamo Date Danno Il verbo DARE presenta 3 irregolarità: 2p.s., 3p.pl. e laccento alla 3p.s. !!! Il verbo DIRE si forma sulla sua forma arcaica DICERE tranne alla 2p.pl. Manuale web – Seq.3

35 Fare - Sapere SoSo SaiSai SaSa Sappiamo Sapete Sanno FACERE Faccio Fai Fa Facciamo Fate Fa nn o FARE ha una forma arcaica FACERE Ritrovate la « c » raddoppiata alla 1p.s./1p.pl. FARE è irregolare alla 2p.s. e 3p.pl. Ma regolare alla 3p.s. e alla 2p.pl SAPERE ha la sua forma regolare solo alla 2p.pl. Notiamo il raddoppiamento della « p » alla 1p.pl delle « n » alla 3p.pl. e il recupero della vocale « a » alla 2p.s.) Manuale web – Seq.3

36 T u - L ei Con chi? la famiglia gli amici i compagni la famiglia gli amici i compagni il pronome = 3ps. Fem. !!! il verbo = 3p.s Ma l aggettivo = masc. per il masc. fem. per il fem. il pronome = 3ps. Fem. !!! il verbo = 3p.s Ma l aggettivo = masc. per il masc. fem. per il fem. Con chi? gli estranei gli sconosciuti i professori... gli estranei gli sconosciuti i professori... il pronome = 2ps. il verbo = 2p.s il pronome = 2ps. il verbo = 2p.s Tu, caro Alessandro sei proprio simpatico e tu Chiara sei affettuosa Tu, caro Alessandro sei proprio simpatico e tu Chiara sei affettuosa Lei, professore è simpatico Lei, professoressa è pure simpatica Lei, professore è simpatico Lei, professoressa è pure simpatica Manuale web – Seq.3

37 Elementi di Grammatica Sequenza 4

38 Gli Gli aggettivi possessivi = articolo + possessivo il mio ragazzo la tua scuola il suo albero genealogico il nostro paese la vostra casa il loro strumento i mi ei ragazzi le tue scuole i suo i alberi genealogici i nostri paesi le vostre case i loro strumenti Per formare laggettivo possessivo gli articoli sono solo 4 gli articoli sono solo 4 : il - i la – le E il possessivo si forma tenendo conto del soggetto che « possiede » (io, tu, lui, lei…)… Manuale web – Seq.4

39 Per riassumere … IoIl mio La mia I miei Le mie TuIl tuo La tua I tuoi Le tue Lui Lei Il suo La sua I suoi Le sue NoiIl nostro La nostra I nostri Le nostre VoiIl vostro La vostra I vostri Le vostre LoroIl loro La loro I loro Le loro Manuale web – seq.4

40 Ogni estate parto in vacanza con il mio amico e il suo cane. Mettiamo in pratica… Andiamo in Sicilia, unisola meravigliosa perché è la mia isola. Lì, abbiamo degli amici che ci portano a fare dei giri in barca, la loro barca è una barca a vela. Ogni tanto facciamo campeggio in un posto che adoro. Per noi la tenda diventa la nostra casa. Manuale web – Seq.4

41 E con i nomi di parentela? Mio zio Tua cugina Suo fratello Nostra sorella Vostra zia il loro nonno I miei zii le tue cugine i suoi fratelli le nostre sorelle le vostre zie i loro nonni !!! Al singolare il possessivo perde l articolo tranne alla 3p.pl.: « il loro » Al plurale la regola « art. + poss. » è mantenuta Manuale web – Seq.4

42 Per riassumere … Io Mio Mia I miei Le mie Tu Tuo Tua I tuoi Le tue Lui Lei Suo Sua I suoi Le sue Noi Nostro Nostra I nostri Le nostre Voi Vostro Vostra I vostri Le vostre Loro Il loro La loro I loro Le loro Manuale web – seq.4

43 La famiglia di Alessandro Mio padre si chiama Arturo Ho un fratello, mio fratello Matteo ha un anno. Ho anche due sorelle gemelle. Le mie sorelle hanno 8 anni. Ogni domenica andiamo a trovare i nostri nonni, nonno Giovanni e nonna Francesca. e mia madre Faustina. Manuale web – Seq.4

44 L identità Volete sapere? Come mi chiamo? (nome e cognome) Mi chiamo Chiara Bruni Di che nazionalità sono? Sono italiana come mio padre, ma mia madre, è straniera, è tedesca. Dove abito? (indirizzo + città) Abito in via Cavour, a Firenze. Quando e dove sono nata? (data e luogo di nascita) Sono nata il 21 marzo 1993 a Milano Manuale web – Seq.4

45 La parentela maschile /femminile La parentela maschile /femminile Il padre (Luca) (papà) La madre (Laura) (mamma) Luca e Laura sono marito e moglie Sono i genitori di Paolo e Luisa Paolo (il figlio) e Luisa (la figlia) sono i figli di Luca e Laura Luca e Laura sono i nonni (nonno + nonna) di Mara e Fabio. Mara e Fabio nonna) di Mara e Fabio. Mara e Fabio sono i loro nipotini Paolo ha una figlia (Mara) e Luisa ha un figlio (Fabio) Mara e Fabio sono cugini (cugina + cugino) Paolo ha sposato Sandra e Luisa ha sposato Carlo Sandra e Carlo sono cognati (cognata e cognato) Fabio è il nipote di Sandra (zia) e Paolo (zio). Mara è la nipote di Luisa e Carlo. Luisa e Carlo. Luca è il suocero di Sandra (nuora) Laura è la suocera di Carlo (genero) Manuale web – Seq.4

46 Nascere: Nascere: sono nato/a il 21 marzo Fidanzarsi: Fidanzarsi: Chiara si è fidanzata; il suo fidanzato si chiama Marco. Sposarsi: Sposarsi: Anna si sposa domani. Dopo il matrimonio vuole andare in viaggio di nozze a Venezia come tanti innamorati. Divorziare: Divorziare: Paolo ha divorziato due anni fa. Dopo il suo divorzio ha incontrato Letizia. Hanno deciso di non sposarsi ma di convivere. Aspettare un bambino: Aspettare un bambino: Chiara aspetta un bambino, è incinta. Verbi e vocabolario Morire: Morire: Il nonno è morto lanno scorso; ora la nonna è vedova. Manuale web – Seq.4

47 Elementi di Grammatica Sequenza 5

48 Preposizioni semplici Preposizioni articolate Una tabella riassuntiva qualche spiegazione e qualche esempio Manuale web – Seq.5

49 Le preposizioni articolate al maschile adidainsu ilaldeldalnelsul lalldelldallnellsull loallodellodallonellosullo iaideidaineisui gli (l - lo) aglideglidaglineglisugli Manuale web – Seq.5

50 Le preposizioni articolate al femminile adidainsu laalladelladallanellasulla lalldelldallnellsull lealledelledallenellesulle Manuale web – Seq.5

51 Eccovi qualche spiegazione 1. La preposizione può essere semplice o articolata a seconda dei casi: È semplice quando non è seguita dallarticolo come: « Vado in Italia, a Roma, da Carlo » Può essere articolata : « Vado dal fratello del mio amico Alessandro » Può dipendere da un verbo Andare in, a, venire in, con, da, partire con, da, per, in… 2. Ci sono altre preposizioni… Ma in questo caso le preposizioni restano « semplici ». E il caso di PER e CON e TRA /FRA Manuale web – Seq.5

52 I pronomi Sequenza 5 Il verbo e i pronomi: 3 tabelle I pronomi diretti Sequenza 6 I pronomi indiretti Manuale web – Seq.5

53 Verbo P PP Pronome diretto Pronome indiretto Chi Cosa ? A chi ? Invitare Prendere Vedere … Parlare Piacere Telefonare … Risponde alla domanda Risponde alla domanda Prendo, il treno. Prendo cosa?... Il treno. Lo prendo. Parlo a Mara. Parlo a chi ?... A Mara. Le parlo. Manuale web – Seq.5 e 6

54 Mi Ti Lo – La LA (F.C.) Ci Vi Li -Le Mi Ti Gli – Le LE (F.C.) Ci Vi Gli + vb. Vb + loro Invitare Prendere Vedere … Parlare Piacere Telefonare … Pronome indiretto Verbo P PP Pronome diretto Chi A Manuale web – Seq.5 e 6

55 Portare Raccontare Offrire … Cosa ? A chi ? Offro un viaggio alla mia fidanzata. Racconto una storia ai miei figli. Porto questi documenti al direttore. Lo offro alla mia fidanzata. La racconto ai miei figli. Li porto alla mia insegnante. Le offro un viaggio. Gli racconto una storia. Le porto questi documenti. Pronome indiretto Verbo P PP Pronome diretto Manuale web – Seq.5 e 6

56 I Pronomi diretti timi 1. Ogni volta che ti incontro, mi inviti al bar. ci 2. Questa settimana ci vediamo da Anna. vi 3. Chiara non vi sopporta. lala lo 4. Sai, quando la guardo, la trovo bella, mentre quando osservo suo fratello lo trovo proprio brutto. li 5. I compiti, li faccio sempre allultimo minuto. lole 6. E no! Noi lo sappiamo, tu, le vacanze le fai sempre con i tuoi amici. lii 7. Questi cioccolattini li abbiamo comprat i a Ginevra. lolo o 8. Hai visto Gianni? – No, non l ho vist o, ma Chiara lo ha chiamat o ieri sera. Manuale web – Seq.5

57 Tabella dei pronomi IoMi Mi Mi vede ogni settimana. TuTi Ti Ti invita a Firenze. Lui Lei Lei (F.C) Lo La Lo Lo incontriamo al concerto. La La accompagniamo a scuola. La La salutiamo sempre. NoiCi Ci Ci invita al cinema. VoiVi Vi Vi ritrova in vacanza. LoroLi Le Lii Li abbiamo salutat i. Lee Le avete ritrovat e. Manuale web – Seq.5

58 Analizziamo le frasi appena lette e notiamo subito 1. Prima di incominciare dobbiamo sapere che un proNOME sostituisce un NOME o parte di una frase. 2. Che il pronome diretto risponde alla domanda « CHI? » Primi esempi: Vedo Anna La vedo. - Vedo Anna La vedo. - Incontro te Ti incontro. - Penso che sei un bravo ragazzo Lo penso. 3. Che i pronomi di 3 persona sono: 4. Che al passato prossimo cè laccordo del participio passato con lausiliare « AVERE » lii - Questi cioccolattini li abbiamo comprat i a Ginevra lo - No, non lho visto SINGPLUR MASCLOLI FEMLALE Manuale web – Seq.5

59 Con la forma negativa Ecco la posizione del pronome nella frase: NON + PRONOME + VERBO Conosci Chiara?- No, non la conosco Hai visto Alessandro? - No, non lho visto Manuale web – Seq.5

60 Quando cè un verbo allinfinito Ci sono 2 posizioni possibili nella frase per il pronome personale: 1. VERBO + INFINITO + PRONOME D evo vederlo domani. Non voglio portarti al cinema. 2. PRONOME + VERBO + INFINITO Lo devo vedere domani Non ti voglio portare al cinema. Pronome VB.VB. VB.VB. In francese il pronome personale si trova fra i due verbi: VB + PRON + VB … il pronome è preso in « sandwich » « Je dois le voir demain. » Pronome VB.VB. In italiano il pronome personale si trova prima o dopo i due verbi: PRON + VB + VB … il pronome è una « tartina » se cade… … il prosciutto è per terra! Manuale web – Seq.5

61 Elementi di Grammatica Sequenza 6

62 IL FUTURO A PARLARE I APRIRE E SCRIVERE erò erai erà eremo erete eranno Parl- A E erò erà eremo erete eranno Scriv- erai irò irai irà iremo irete iranno Apr- E E I I Manuale web – Seq.6

63 sarò sarai sarà saremo sarete saranno avrò avrai avrà avremo avrete avranno Lausiliare «Avere » ha una piccola irregolarità Lausiliare «Essere » Cade la E Alcuni verbi si comportano Come « Avere » ha la radice irregolare Manuale web – Seq.6

64 E Andare: andrò - andrai – andrà - andremo –andrete -andranno esempio: 1. I verbi: VEDERE – DOVERE – POTERE – ANDARE e SAPERE si comportano come lausiliare « avere » cade la della desinenza si comportano come lausiliare « avere » cade la della desinenza 2. Altri verbi invece hanno una che prende il posto di una sillaba sono : VOLERE –VENIRE-RIMANERE -TENERE e BEVERE (BERE) R esempio: Venire: ve r rò - ve r rai – ve r rà - ve r remo - ve r rete -ve r ranno 3. Poi ci sono i verbi in -CARE e -GARE hanno una davanti alla « e » sono i verbi come CERCARE o PAGARE sono i verbi come CERCARE o PAGARE H esempio: Cercare: cerc h erò - cerc h erai – cerc h erà – cerc h eremo – cerc h erete -cerc h eranno Manuale web – Seq.6

65 Ci sono ancora alcuni verbi proprio strani: A. Ci sono quelli che mantengono la della desinenza come:DARE – FARE - STARE Dare: d a rò – d a rai- d a rà - d a remo – d a rete – d a ranno A esempio: B. Altri per i quali la seconda R della radice costituisce la della desinenza. Sono i verbi come: PORRE – TRADURRE esempio: Porre: porrò – por r ai- por r à - por r emo – por r ete -por r anno R Manuale web – Seq.6

66 E ora … sapete tutto sul Futuro …. Ci rimane da dire che lo utilizziamo 1. Per parlare del futuro beninteso!! Domani partirò in viaggio! 2. Per fare una supposizione! Forse che oggi andrò al cinema con Lorenzo. 3. Per dare un ordine! Non prenderai il treno ! Per concludere…. Manuale web – Seq.6

67 I PRONOMI INDIRETTI Caro Massimo, Miti Mi racconti che non ti piace studiare, che prefersici parlare con i tuoi compagni; che i vostri insegnanti vi non vi propongono mai attività divertenti; che come tutti gli gli insegnanti non gli piacciono gli alunni che non seguono in classe. gl Ma, hai chiesto al tuo professore che cosa gli piaceva? E alla le tua professoressa le hai domandato che cosa preferiva? t Con i tuoi amici ci chiediamo se non ti piacerebbe inventare una scuola più adatta ai ragazzi di oggi. ti Allora, sai che ti dico? Quando incontrerai i tuoi insegnanti, loro fai loro questa proposta. Chissà, forse saranno entusiasti! Faustina Manuale web – Seq.6

68 E adesso … guardiamo la tabella dei pronomi indiretti e i suoi esempi ! IoMi Mi Mi chiederà di venire. TuTi ti Questo film ti è piaciuto. Lui Lei Gli Le Gli Gli spiegherete le regole di grammatica. Le Le parlerete dei vostri progetti. NoiCi Ci Ci diranno che non vogliono partire. VoiVi vi Non vi ho proposto niente! LoroGli + vb Vb + loro Gli Gli regalerete un bel viaggio. loro Proporrete loro un bel viaggio. Manuale web – Seq.6

69 Che cosa avete notato? 1. Che molti pronomi indiretti sono identici ai pronomi diretti (mi-ti-ci-vi). 2. Che rispondono alla domanda « A CHI? »; « A COSA? ». 3. Che ci sono 2 « Gli » che corrispondono a 2 persone diverse a. 3p.s b. 3p.pl. maschile o femminile Quindi: 1. « Gli » è pronome masc. singolare e plurale 2. ma anche masc. e fem. al plurale (forma parlata) sostituisce la forma scritta « loro » … ma cè ancora una differenza notevole… Manuale web – Seq.6

70 La differenza tra i pronomi: « Gli » - « Loro » alla 3p.pl. Molto semplice …. Con « Loro » il pronome si mette sempre dopo « parlo loro » il verbo : « parlo loro » Nella lingua parlata utilizziamo spesso il pronome « Gli »: « gli parlo» « gli parlo» E allora? Perché imparare o conoscere questo pronome « Loro » ? Perché lo troverete negli scritti letterari... Perché vi troverete forse un giorno, scrivendo una lettera, nellobbligo di utilizzarlo. Ecco perché, noi insegnanti ne parliamo… Manuale web – Seq.6

71 Il tempo i ritmi della giornata mattina mezzogiorno pomeriggio sera mezzanotte notte I giorni della settimana lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica I mesi dellanno gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre Le stagioni primavera estate autunno inverno Manuale web – Seq.6

72 Abbinate le parole alle stagioni la primavera? lestate? linverno? lautunno? Manuale web – Seq.6

73 Le ore La mattina mi alzo alle sette. Alle sette e mezzo faccio colazione. Parto alle otto meno un quarto e arrivo al lavoro alle otto e un quarto. Alle dieci prendo un caffè, ma subito dopo un quarto dora torno in ufficio. A mezzogiorno vado al ristorante, ho unora e mezza di pausa. La sera arrivo a casa verso le sei e mezzo. Mi riposo, poi ceno. Finalemente telefono ad un amico. Spesso esco dopo le otto, vado al bar con gli amici. Quando torno a casa è mezzanotte. A volte si fanno le due di notte. Manuale web – Seq.6

74 Ora... Create su un foglio diversi orologi come questo qui. Facile imparare le ore vero?... Riportate su ognuno di essi le ore che abbiamo appena visto sul fogliettino precedente. Che ora è sullorologio qui sopra? Manuale web – Seq.6


Scaricare ppt "Elementi di Grammatica Sequenza 1 Gli ausiliari: ESSERE - AVERE ESSERE Io Sono Tu Sei Lui /Lei È Noi Siamo Voi Siete Loro Sono AVERE Io Ho Tu Hai Lui."

Presentazioni simili


Annunci Google