La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Aerodynamic in Open Air Risultati del progetto Firenze, 20 febbraio 2009 Luca Bocciolini Trenitalia S.p.A. - DISQ – TMR – PSL Modelli Simulazioni e Prove.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Aerodynamic in Open Air Risultati del progetto Firenze, 20 febbraio 2009 Luca Bocciolini Trenitalia S.p.A. - DISQ – TMR – PSL Modelli Simulazioni e Prove."— Transcript della presentazione:

1 Aerodynamic in Open Air Risultati del progetto Firenze, 20 febbraio 2009 Luca Bocciolini Trenitalia S.p.A. - DISQ – TMR – PSL Modelli Simulazioni e Prove Meccaniche

2 2 Indice La ricerca aerodinamica in campo ferroviario Normativa Aerodynamic in Open Air

3 3 La ricerca aerodinamica in campo Ferroviario Nel 1998 nacque la necessità di sviluppare conoscenze in campo aerodinamico, in particolare sulla sicurezza rispetto al vento laterale, la problematica fu portata in ambito STI da Francia e Germania che si trovavano a dover valutare questo parametro per i nuovi treni AV TGV duplex ed ICE 3 Francia e Germania svilupparono un progetto di ricerca comune (Deufrako) per aumentare le loro conoscenze e fornire i dati necessari alla stesura delle STI In questo contesto Trenitalia avviò un progetto di ricerca in collaborazione con Italcertifer e il Politecnico di Milano per aumentare le conoscenze in campo aerodinamico Il progetto permise di acquisire conoscenze in campo aerodinamico e di caratterizzare per la sicurezza rispetto al vento laterale ETR500, ETR480 e Intercity

4 4 Normativa Attuale Le STI riportano i requisiti di interoperabilità lato treno per la sicurezza rispetto al vento laterale per i treni AV, i treni di riferimento sono ICE3, TGV duplex ed ETR500 La problematica della sicurezza rispetto al vento laterale è affrontata in ambito CEN dal progetto di norma prEN sia per il materiale rotabile AV sia per quello convenzionale e merci, i treni di riferimento sono, anche in questo caso, ICE3, TGV duplex ed ETR500 Ancora da definire Una normativa europea per la sicurezza rispetto al vento laterale lato infrastruttura e da completare la normativa lato treno Una normativa europea sulla proiezione del ballast Il progetto AOA Aerodynamic in Open Air, anche se da integrare con ulteriori studi, ha fornito le conoscenze necessarie a colmare le lacune normative

5 5 Aerodynamic in Open Air WP1 Flusso Aerodinamico sottocassa - Aumentare le conoscenze sui flussi aerodinamici nel sottocassa Ballast projection Modellazione CFD del flusso sottocassa Flussi termici nel sottocassa WP2 Sicurezza rispetto al vento laterale – Sviluppare una metodologia condivisa, semplice, affidabile per valutare la sicurezza rispetto al vento laterale in particolare dal punto di vista dellinfrastruttura WP3 Management

6 6 Aerodynamic in Open Air Partners coinvolti Perché : Chi sono : avere maggiori possibilità di portare avanti una proposta in ambito TSI migliorare lanalisi del rischio con una maggior base di esperienze dividere i costi elevati 2x10 6 da sostenere per approfondite simulazioni e sperimentazione nessuno dei partner possiede da solo sufficienti conoscenze di tutti gli aspetti del sistema ferroviario SNCF DB Trenitalia RFI Bombardier Siemens CAF Transportation RSBB


Scaricare ppt "Aerodynamic in Open Air Risultati del progetto Firenze, 20 febbraio 2009 Luca Bocciolini Trenitalia S.p.A. - DISQ – TMR – PSL Modelli Simulazioni e Prove."

Presentazioni simili


Annunci Google