La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 1."— Transcript della presentazione:

1 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 1

2 2 SORDITA' IMPROVVISA Ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici A cura del Dott. Bruno Zennaro, U.O. di ORL O.C. Mestre Primario dott: F. Botner

3 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 3 Definizione Perdita uditiva neurosensoriale mono o bilaterale, di solito di entità rilevante, caratterizzata da: Rapidità di insorgenza (pochi minuti od ore, < di 3 gg.) Assenza di sintomi premonitori Monolateralità (nel % dei casi) Epidemiologia Più frequente nei soggetti di sesso maschile Picco di incidenza tra 30 e 40 anni e tra 55 e 60 anni di età

4 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 4 Classificazione secondo Rabin Tipo 1: perdita uditiva per le basse frequenze, non superiore a 40dB Tipo 2: perdita minima di circa dB sulle frequenze Hz e caduta sopra i 3000 Hz Tipo 3: scarsi residui uditivi o anacusia

5 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 5 Classificazione secondo Sheey A): perdita uditiva per le basse frequenze B): perdita uditiva pantonale C): perdita uditiva per le alte frequenze D): anacusia

6 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 6 Eziologia E possibile una diagnosi eziologica solo nel 20% dei casi, soprattutto per il difficile e raro riscontro anatomo-patologico. Nel restante 80% dei casi viene definita come idiopatica.

7 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 7 Possibili cause di S.I. tratto da: Argomenti di ORL di G. Cortesina Infezioni virali Parotite Morbillo Rosolia Adenovirus Herpex siplex Herpex zoster Parainfluenzale

8 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 8 Possibili cause di S.I. tratto da: Argomenti di ORL di G. Cortesina Patologia vascolare Sindromi da iperviscosità: –Macroglobuninemia –Policitemia vera Vasospasmo Ostruzione della microcircolazione: –Aterosclerosi –Diabete Tromboembolia Emorragia: –Leucemia –Turbe della coagulazione

9 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 9 Possibili cause di S.I. tratto da: Argomenti di ORL di G. Cortesina Traumi cocleari Fistole labirintiche: –Traumi cranici Barotraumi Iatrogeni: –Interventi sullorecchio medio Malformazioni congenite Idrope endolinfatica

10 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 10 Possibili cause di S.I. tratto da: Argomenti di ORL di G. Cortesina Infezioni batteriche Labirintite Meningite Encefalite sifilide Malattie autoimunitarie Patologia neurologica Sclerosi a placche

11 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 11 Possibili cause di S.I. tratto da: Argomenti di ORL di G. Cortesina Tumori Neurinoma dellacustico Altri tumori dellangolo pontocerebrellare Farmaci Rumore Amminoglicosidi Diuretici Chemioterapici Trauma acustico acuto

12 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 12 Cause vascolari Da riduzione o interruzione dellapporto ematico allorecchio interno, parzialmente o in toto, favorita dal particolare tipo di circolazione a carattere terminale sostenuta dallarteria uditiva interna (di provenienza vertebro-basilare)

13 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 13 Cause vascolari

14 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 14 Cause vascolari

15 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 15 Cause virali Forse le più frequenti in assoluto. Il più frequente è il virus della parotite che si manifesta con due diversi meccanismi dazione: –Diretto –Indiretto

16 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 16 Cause virali Meccanismo diretto: –atrofia dellorgano del corti, degenerazione stria vascolare e membrana tectoria, alterazione dei neuroni cocleari. Meccanismo indiretto: –Alterazioni vascolari a livello dellorecchio interno (tramite agglutinazione delle emazie, edema delle cellule endoteliali e aumento della coagulabilità).

17 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 17 Clinica La sintomatologia può essere –isolata –concomitante a: Raffreddore Influenza Infezione prime vie respiratorie Baraotrauma

18 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 18 Clinica La sintomatologia è caratterizzata da: –Ipoacusia ad insorgenza rapida –Acufene –Senso di pressione endoauricolare –Disagio alla percezione dei rumori –Vertigini Lesame obiettivo è negativo

19 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 19 La sordità improvvisa va quindi ragionevolmente sospettata quando ci troviamo in presenza di un paziente che: –lamenta brusca e rilevante perdita di udito –non presenta sintomatologia dolorosa –ha un esame obiettivo timpanico negativo

20 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 20 Iter diagnostico Anamnsesi accurata Esami di laboratorio Screening audilogico Emocromo Ves Glicemia Colesterolo e trigliceridi Screening anticorpale virale Audiometeria tonale liminare Audiometria vocale ABR Elettronistagmografia RMN o tac con mezzo di contrasto (in caso di mancato miglioramneto o peggioramento)

21 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 21 Quadri audiologici

22 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 22 Evoluzione e prognosi E buona: –Nei soggetti giovani –Nei casi meno gravi –Nel trattamento precoce (entro 24 ore) –Nelle forme caratterizzate da curva audiometrica in salita E peggiore: –Nelle ipoacusie pantonali –Nelle forme caratterizzate da curva audiometrica in discesa –In presenza di sintomatologia vestibolare Nelle forme più gravi, anche se trattate precocemente, leventuale recupero è modesto e poco apprezzabile dal paziente.

23 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 23 Terapia Data lincertezza sulleziologia è necessario attuare un trattamento polivalente i cui scopi sono: –Il miglioramento del flusso cocleare –La riduzione dellinfiammazione e delleventuale elevata pressione endolinfatica –Il controllo dellinfezione virale Di volta in volta, in base allorientamento eziologico prevalente, potranno essere utilizzati i seguenti presidi terapeutici in protocolli peraltro non ancora completamente standardizzati.

24 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 24 Presidi terapeutici Corticosteroidi –Attività antiinfiammatoria, antiedemigena antiallergica ed immunosoppressiva. (coprono una buona fetta dei supposti fattori eziologici. Per lazione immunosoppressiva, in caso di sospetta origine virale, il loro uso va valutato di volta in volta).

25 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 25 Presidi terapeutici Ossigenoterapia iperbarica –Laumentata concentrazione di O 2 a livello tissutale garantisce la sopravvivenza delle strutture biologiche sofferenti, favorisce i processi riparativi, contrasta direttamente e indirettamente i processi infettivi.

26 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 26 Presidi terapeutici Antivirali –nel fondato sospetto di infezione virale (aciclovir) Diuretici osmotici –Mannitolo al 18% e.v. nel sospetto di idrope- endolinfatica

27 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 27 Presidi terapeutici Vasodilatatori –Neurotropi: inibiscono leffetto vasodilatatore simpaticovascolare (alfa-bloccanti e beta- stimolanti) –Muscolotropi: deprimono lattività del muscolo liscio della parete vasale (xilocaina, an. locali)

28 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 28 Presidi terapeutici Antiaggreganti –Favoriscono la circolazione, migliorano la deformavilità dei g.r. riducendo laggregazione piastrinica e i fenomeni coagulativi ( asa – pentossifillina). Timpanotomia esplorativa –Nel sospetto di rottura della finestra ovale e rotonda ed eventuale chiusura chirurgica della breccia.

29 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 29 Conclusioni La sordità improvvisa rappresenta una vera urgenza otologica La precocità del trattamento è fondamentale per ottenere un buon recupero funzionale

30 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 30 LOSSIGENO TERAPIA IPERBARICA Rappresenta un presidio terapeutico relativamente nuovo nel trattamento della S.I. Lincrementata diffusione delle camere iperbariche sul territorio e laumentata sensibilità degli specialisti ORL verso tale metodica terapeutica, aprono prospettive incoraggianti. LO.T.I. si inserisce quindi di diritto quale componente fondamentale di protocolli terapeutici articolati proponendosi come valido complemento alle terapie tradizionali, senza controindicazioni di rilievo eccetto che per quelle legate allambiente particolare in cui viene praticata e alliperbarismo in genere.

31 Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 31 Grazie per lattenzione.


Scaricare ppt "Sordità improvvisa: ipotesi eziopatogenetiche ed indirizzi terapeutici 1."

Presentazioni simili


Annunci Google