La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ossigenoterapia iperbarica 27 febbraio 2003. dott. Brunello Gorini Il ruolo del medico di famiglia dott. Brunello Gorini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ossigenoterapia iperbarica 27 febbraio 2003. dott. Brunello Gorini Il ruolo del medico di famiglia dott. Brunello Gorini."— Transcript della presentazione:

1 Ossigenoterapia iperbarica 27 febbraio 2003

2 dott. Brunello Gorini Il ruolo del medico di famiglia dott. Brunello Gorini

3 Situazioni di ricorso alla HBO è fortemente raccomandato per leffetto positivo sulla sopravvivenza; trasferimento urgente è raccomandato perché costituente importante per il trattamento di una condizione, anche se può non influenzare la prognosi di sopravvivenza, ma per prevenzione di gravi problemi opzionale perché riguarda una modalità di trattamento che può migliorare il risultato clinico

4 Indicazioni acute 1. Situazioni patologiche nelle quali è salvavita perché ripristina una o più funzioni vitali 2. Situazioni patologiche nelle quali un rapido trattamento può salvare un arto, un organo o una funzione

5 E. B. M. Forti evidenze di efficacia Evidenza defficacia Debole evidenza defficacia (versus nessuna efficacia)

6 Indicazioni raccomandate Intossicazione da monossido di carbonio (FR) embolia arteriosa gassosa (FR) gangrena gassosa (FR) infezioni miste dei tessuti molli (R) ustioni e ustioni con inalazione di fumo (FR/R) encefalopatia post anossica (opt.) patologie vascolari acute oculistiche (opt.) sordità improvvise (R e urgente)

7 Indicazioni croniche Insufficienza vascolare cronica ulcere da insufficienza arteriosa o con guarigione ritardata piede diabetico trapianto cutaneo compromesso cistite emorragica da radiazione necrosi ossea da radiazioni (mandibolare e altre) osteomielite refrattaria tessuti molli danneggiati da radiazioni

8 Ulcere ischemiche croniche Insufficienza arteriosa Diabete Ulcere Venose Ulcere da decubito Lesioni ischemiche post traumatiche da radiazione

9 Danni tissutali da radiazioni necrosi ossea mandibolare cistite emorragica necrosi dei tessuti molli (dopo dissezione radicale del collo, laringectomia, proctite ed enterite) xerostomia (opzionale) estrazioni dentarie in mandibola irradiata (uso profilattico)

10 Osteomielite cronica refrattaria (a terapia antibiotica e chirurgica) della mandibola: sclerosante diffusiva suppurativa cronica refrattaria in altre localizzazioni (ad es. dellorecchio) acuta del cranio, sterno e/o vertebre

11

12 Il ruolo del medico di famiglia

13 Obiettivi del mmg Sopravvivenza Qualità di vita

14 … non si deve cominciare a sanare il corpo senza tener conto dellanimo, anzi questa sarebbe proprio la ragione per la quale tante malattie la fanno franca ai medici, perché essi trascurano il tutto di cui invece dovrebbero prendersi cura, quel tutto che è malato e dunque non può guarire in una parte Platone

15 Un rapporto di lunga data tra medico e paziente è la base ideale per affrontare ogni problema.

16 Il MMG che ha familiarità con la storia medica del paziente e della sua famiglia, può rappresentare la differenza tra unesperienza positiva o terribile, talvolta anche la differenza tra una terapia efficace o inefficace. Probabilmente nessun altro aspetto è altrettanto importante per il paziente.

17 Per il MMG il focus dellintegrazione clinica non è semplicemente la patologia del corpo biologico, ma piuttosto lesperienza particolare della spaccatura del corpo vissuto, il cui significato è differente da persona a persona.

18 Ognuno ha una diversa esperienza del corpo, secondo la propria situazione particolare di vita e secondo le prospettive e i sentimenti.

19 ogni nostra cognizione principia dai sentimenti Leonardo

20 La malattia non è semplicemente un disordine fisico, è, anche, cosa più importante, una limitazione nelle progettazioni per il futuro.

21 E anche il significato della perdita della possibilità di poter portare a termine un progetto a causa della malattia è diverso da persona a persona e può essere compreso solo nel suo contesto

22 Il vero non abita fuori dal fatto, ma nel fatto e dal di dentro lumore lo plasma, lo trasforma G. Vico

23 La MG è la base logica di un effettivo sistema di Cure Primarie perché può indirizzare la maggior parte dei problemi presenti nella popolazione

24 Il coinvolgimento del MMG è essenziale per raggiungere gli obiettivi che insieme costituiscono il valore della cura:

25 la qualità della cura laccettazione dei risultati desiderati di salute la soddisfazione del paziente luso efficiente delle risorse

26 Il MMG non è la risposta a tutto

27 Una buona MG è interdipendente con il resto del SSN e gli altri sistemi della comunità.

28 Risposte organizzate di promozione della salute o di trattamento necessitano di integrazione coordinazione e continuità della cura.

29 Proposta documento condiviso per diffondere quelle indicazioni alla HBO utili agli assistiti attraverso la MG

30 Non guardarsi a vicenda, ma guardare insieme nella stessa direzione A. De Saint-Exupéry


Scaricare ppt "Ossigenoterapia iperbarica 27 febbraio 2003. dott. Brunello Gorini Il ruolo del medico di famiglia dott. Brunello Gorini."

Presentazioni simili


Annunci Google