La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La responsabilità civile penale disciplinare erariale e dirigenziale nel pubblico impiego. Fondamenti concettuali e interconnessioni procedimentali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La responsabilità civile penale disciplinare erariale e dirigenziale nel pubblico impiego. Fondamenti concettuali e interconnessioni procedimentali."— Transcript della presentazione:

1 La responsabilità civile penale disciplinare erariale e dirigenziale nel pubblico impiego. Fondamenti concettuali e interconnessioni procedimentali.

2 I PRINCIPI DI GARANZIA art.111 Cost. Giusto processo e ragionevole durata

3 La ragionevole durata del processo come ragionevole durata della fase istruttoria

4 Ununica prova e Giudici diversi: Il rispetto dei diversi ambiti di giurisdizione esclude il pericolo di contrasti

5 Lart. 28 della Costituzione I funzionari e i dipendenti dello Stato e degli enti pubblici sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili e amministrative, degli atti compiuti in violazione di diritti. In tali casi la responsabilità civile si estende allo Stato e agli enti pubblici. L'articolo riguarda la responsabilità dei funzionari e dipendenti pubblici nellipotesi di comportamenti lesivi dei diritti dei cittadini.

6 Le diverse responsabilita. Elementi caratterizzanti: Bene o valore tutelato Elemento soggettivo (dolo, colpa grave, colpa) Titolarità dellazione Procedimento

7 Principi generali comuni alle diverse tipologie di responsabilità Garanzia del contraddittorio (giusto processo) Economia dei mezzi istruttori e di giudizio

8 Le diverse tipologie di responsabilità: la responsabilità civile l'art c.c. obbliga chiunque arrechi, con fatto proprio, doloso o colposo, un danno "ingiusto" ad altra persona, al risarcimento del danno. danno risarcimento Il danno va risarcito nei limiti degli artt 1223, 1226 e 1227 c.c. danno emergente e lucro cessante così come apprezzato dal Giudice civile

9 continua: le scriminanti Legittima difesa art.2044 c.c. Stato di necessità art.2045 c.c. Incolpevole incapacità di intendere e di volere art.2046 c.c.

10 Responsabilità da vigilanza ed idonea organizzazione dellattività Art.2047 c.c. danno cagionato da incapace Art.2048 c.c. danno cagionato da minori, soggetti a tutela, allievi e apprendisti. Art c.c. danno cagionato da domestici e apprendisti. Art.2050 c.c. danno conseguente allesercizio di attività pericolose Artt. 2051, 2052, 2053 c.c. danni cagionati da cose in custodia, da animali o da rovina di edificio

11 continua: la responsabilità civile: responsabilità da inadempimento contrattuale Art.1218 Il debitore che non esegue esattamente la prestazione dovuta è tenuto al risarcimento del danno, se non prova che linadempimento è stato determinato da impossibilità della prestazione derivante da causa a lui non imputabile. Art.1225 se non vi è dolo il risarcimento (danno emergente e lucro cessante) è limitato al danno che poteva prevedersi al momento in cui è sorta lobbligazione.

12 La responsabile penale: La responsabilità penale si configura solo per comportamenti che, allatto o in costanza di applicazione della pena, siano esplicitamente previsti come reati e siano stati commessi con coscienza e volontà. Artt c.p.

13 continua: la responsabilità penale Casi di non punibilità artt c.p.: Caso fortuito o forza maggiore Costringimento fisico Consenso dellavente diritto Esercizio di un diritto o adempimento di un dovere Legittima difesa stato di necessità

14 La responsabilità disciplinare: è propria del pubblico dipendente che deve dare garanzia dellosservanza del codice di comportamento le disposizioni riguardanti le infrazioni, le sanzioni e le procedure conciliative previste in materia di pubblico impiego dagli artt.55 e segg del D. Lgs. 165/2001 costituiscono norme imperative (vale a dire inderogabili contrattualmente e inserite di diritto laddove non previste)

15 Continua: la responsabilità disciplinare Ferma restando la disciplina in materia di responsabilità civile, amministrativa, penale e contabile spetta ai contratti collettivi definire la tipologia delle infrazioni e delle relative sanzioni, fatte salve le previsioni specifiche della legge (artt. 55 quater, quinquies, sexies, septies). I contratti non possono istituire procedure di impugnazione.

16 Continua: la responsabilità disciplinare I contratti possono prevedere procedure di conciliazione non obbligatoria (non nei casi di licenziamento) da concludersi in tempi brevi (30 giorni) e prima dellirrogazione della sanzione, che, anche in caso di conciliazione non può essere di specie diversa da quella prevista.

17 La responsabilità dirigenziale E una responsabilità legata al conseguimento degli obiettivi e allefficiente organizzazione delle risorse con particolare riferimento al personale La sanzione è leventuale perdita dellincarico con conseguente diminuzione di indennità qualora lindennità di posizione correlata al nuovo incarico sia di minor valore

18 La responsabilità amministrativa: è la responsabilità a cui è chiamato chi opera per fini pubblici con pubbliche risorse

19 La responsabilità amministrativa sussiste solo a fronte di DANNO ERARIALE commesso con DOLO O COLPA GRAVE da soggetti che si trovino in RAPPORTO DI SERVIZIO con una Pubblica Amministrazione.

20 Il danno erariale consiste in qualsiasi ingiustificata minore entrata pubblica, in qualsiasi ingiustificata maggiore spesa pubblica, in qualsiasi ingiustificata diminuzione patrimoniale o ingiustificato inutilizzo di beni o risorse pubbliche

21 Corte di CassazioneOrdinanza 20701/2013 Rientra nella giurisdizione della Corte dei Conti anche il danno riferito esclusivamente alle risorse finanziarie derivanti dal bilancio U.E.

22 Interconnessioni tra altri tipi di responsabilità e la responsabilità amministrativa DANNO ERARIALE INDIRETTO: esiste nel caso in cui lAmministrazione sopporta le conseguenze di una sentenza civile penale o amministrativa a causa del comportamento illecito di un dipendente, ma potendo, a sua volta, rivalersi sul dipendente responsabile nel caso in cui risultassero sussistenti i presupposti di un giudizio innanzi alla Corte dei Conti. La rivalsa in sede di giustizia erariale non è, quindi, automatica

23 Altro caso di interconnessione tra diversi tipi di responsabilità: IL DANNO ALLIMMAGINE Art. 17 comma 30 ter del D.L. 78/2009 e successive modifiche : Lazione per danno allimmagine può essere esercitata (in virtù del richiamo ai casi e modi dellart. 7 della L.97/2001)solo in conseguenza di sentenze irrevocabili di condanna per delitti contro la P.A. (es.peculato, malversazione a danno dello Stato, concussione, corruzione ecc.) Ulteriore specifica ipotesi ipotesi di danno allimmagine (art.55 quinquies D.Lgs. 165/2001) per i dipendenti pubblici sussiste nel caso di accertate false attestazioni o certificazioni a giustificazione dellassenza dal lavoro.

24 Ancora: art.1 sexies L.20/1994 introdotto dalla legge anticorruzione Nei danni allimmagine conseguenti alla commissione di reati contro la pubblica amministrazione il valore del danno si presume pari al doppio del valore patrimoniale o dellutilità percepita dal dipendente e il sequestro conservativo è concesso in tutti i casi di fondato di attenuazione della garanzia del credito

25 Altro caso di interconnessione tra diversi tipi di responsabilità: risarcimento del danno da interesse legittimo Quando la violazione dellinteresse legittimo dipende da un comportamento connotato dai presupposti richiesti per la responsabilità amministrativa, il risarcimento pagato dallAmministrazione a seguito della sentenza del TAR può essere fatto ricadere sul dipendente gravemente colpevole

26 26 d. Lgs. 104/2010 Codice del processo amministrativo codificazione del danno da lite temeraria

27 I procedimenti Civile e amministrativo (TAR) ad istanza di parte Disciplinare ad istanza dellAmministrazione Penale e contabile (Corte dei Conti) ad istanza del PM

28 Simmetrie e differenze nelle conseguenze del giudizio Risarcimento determinato in sede civile o amministrativa TAR eventualmente ridotto in sede contabile in ragione di: apprezzamento dei vantaggi comunque conseguiti dalla collettività esercizio del potere riduttivo

29 Simmetrie e differenze nelle conseguenze del giudizio Condanna in sede civile penale o amministrativa potrebbe dar luogo a pronuncia diversa dinanzi alla Corte dei Conti in mancanza dei presupposti richiesti per il risarcimento Ma art.55 sexies D.Lgs. 165/2001 sembrerebbe introdurre un automatismo in relazione allazione disciplinare

30 La prescrizione Il diritto al risarcimento del danno erariale si prescrive in ogni caso in 5 anni decorrenti dalla data in cui si è verificato l evento dannoso o, in caso di un suo occultamento doloso, dalla data della scoperta. Sotto tale profilo va tenuto presente, che qualora la prescrizione sia maturata a causa di omissione o ritardo della denuncia del fatto rispondono di danno erariale i soggetti che hanno omesso o ritardato la denuncia (art. 1 comma 3 L.20/1994).


Scaricare ppt "La responsabilità civile penale disciplinare erariale e dirigenziale nel pubblico impiego. Fondamenti concettuali e interconnessioni procedimentali."

Presentazioni simili


Annunci Google