La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ANTONIO MARINO DIREZIONE RETE BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA Roma, 16 settembre 2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ANTONIO MARINO DIREZIONE RETE BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA Roma, 16 settembre 2006."— Transcript della presentazione:

1 ANTONIO MARINO DIREZIONE RETE BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA Roma, 16 settembre 2006

2 LALA PER IL PIANO INDUSTRIALE DEL GRUPPO MPS BMPSBMPS – 2009 RETE 2006

3 ELEVATO PESO SPECIFICO DELLA RETE BMPS = ELEVATA RESPONSABILITA RETE BMPS GENEROSA E RAPIDA NEI RISULTATI IL VALORE DELLA RETE BMPS

4 LINTENSITA DELLIMPEGNO OBIETTIVI AMBIZIOSI MA CONSEGUIBILI ELEVATO POTENZIALE DI CRESCITA GIA PRESENTE NEI PORTAFOGLI CLIENTI MA ANCHE SUL MERCATO

5 R.O.I. modesto sugli investimenti sinora effettuati R.O.I. modesto sugli investimenti sinora effettuati DA DOVE PARTIAMO … Patrimonio clienti e masse critiche che stentano a Patrimonio clienti e masse critiche che stentano a crescere crescere Tempi e modalità di risposta al cliente non sempre Tempi e modalità di risposta al cliente non sempre adeguati adeguati Redditività sul capitale impegnato non sempre adeguata Redditività sul capitale impegnato non sempre adeguata Sinergie di Gruppo non adeguatamente valorizzate Sinergie di Gruppo non adeguatamente valorizzate IL CONTESTO COMPETITIVO CI OBBLIGA ALLECCELLENZA

6 I FATTORI DELLA PRODUZIONE TERRITORIO RISORSE UMANE CAPITALE CONOSCENZA DEL TERRITORIO = MIGLIOR GRADO DI RELAZIONE CON LA CLIENTELA VARIABILE STRATEGICA DI SUCCESSO RISORSA SCARSA PER DEFINIZIONE ORGANIZZAZIONE

7 LE PRINCIPALI LEVE DA UTILIZZARE MODELLI DI SERVIZIO NUOVI ASSETTI ORGANIZZATIVI DELLA RETE

8 = CAMPAGNA CLIENTE PERMANENTE MODELLO DI SERVIZIO = I MODELLI DI SERVIZIO … … ovvero tanta strada ancora da percorrere CONOSCENZA DEL CLIENTE + CONOSCENZA DEL CATALOGO PRODOTTI/SERVIZI DEL GRUPPO share of wallet share of wallet cross selling cross selling up-selling e new-selling up-selling e new-selling acquisition rate acquisition rate product-mix product-mix tempi di risposta tempi di risposta MINTR per cliente e sua sostenibilità MINTR per cliente e sua sostenibilità retention rate retention rate Reali indicatori del funzionamento dei modelli di servizio PARI DIGNITA PER TUTTI I SEGMENTI DI CLIENTELA

9 NUOVI ASSETTI ORGANIZZATIVI … ovvero lessenzialità Direttore Rete BMPS Staff Controllo di Gestione Staff Segreteria di Direzione Rete RetailCorporatePrivateCreditiOperativo DIREZIONE RETE

10 LA NUOVA DIREZIONE RETE Da 470 risorse a 160, a tendere 130 razionalizzazione semplificazione accentramento decentramento Inalterati i livelli di competenze, di responsabilità e leve su: gestione commerciale e controllo gestione rete distributiva gestione del credito e pricing gestione operativa risorse umane Assetto speculare alle Aree Territoriali ed Attività focalizzate sul business Principali attività accentrate presso la Capogruppo: Audit Formazione Rel. Sindacali Canali Innovativi Attività amm.ve diverse Ristrutturazione crediti rilevanti VERIFICA SULLA QUALITA DEI SERVIZI EROGATI DALLA CAPOGRUPPO ALLE FILIALI

11 LE NUOVE AREE TERRITORIALI … ovvero la responsabilità del territorio La nuova configurazione dopo il roll-out (stime): 9 Dir. Operative 39 Dir. Terr. Retail 23 Dir. Terr. Corporate 7/9 Dir. Terr. Private

12 ASSETTO ORGANIZZATIVO DI AREA TERRITORIALE Titolare Area ControllerSegreteria di Direzione Direttore Operativo Direzioni Territoriali Retail Direzioni Territoriali Corporate Direzione Territoriale Private Controllo di Gestione e Programmazione Commerciale Controllo Qualità Credito e Legale Back Office (Italia/Estero) Organizzazione e Logistica Gestione e Sviluppo Risorse Umane Affluent Family Small Business Filiali Prodotti e Servizi Corporate Estero (commerciale) Centri Enti Centri PMI Centri Private Nucleo per sost. pers Rete Area territoriale Laboratorio Fidi Riporto gerarchico ai Crediti di Direzione Rete BMPS

13 LE NOVITA SULLE NUOVE AREE TERRITORIALI nuova espressione territoriale ed organizzativa accentramento di alcune funzioni amministrative potenziamento delle linee commerciali forte presidio territoriale su tutti i segmenti di clientela maggiori deleghe su: - credito - pricing - spese - gestione delle risorse nessuna previsione di vicari crescita qualitativa dei Laboratori Fidi divieto di replica di attività espletate dalla Dir. Rete o Capogruppo disciplina organizzativa portfoliazione su tutti i ruoli commerciali attività di sviluppo programmate e strutturate

14 GLI ELEMENTI COMUNI … SQUADRA CORTA Q. B.

15 IL CALENDARIO AREE TERRITORIALI 1/10 pilota su Area Lombardia-Piemonte-Liguria-Val dAosta dal 1/11 al 15/12 roll-out sulle altre 8 Aree Territoriali DIREZIONE RETE Entro il 15/10 nuovo assetto organizzativo


Scaricare ppt "ANTONIO MARINO DIREZIONE RETE BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA Roma, 16 settembre 2006."

Presentazioni simili


Annunci Google