La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ANZIANI CRONICI NON AUTOSUFFICIENTI E MALATI DI ALZHEIMER Maria Rollero Lattuazione delle deliberazioni regionali sulle cure domiciliari nel territorio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ANZIANI CRONICI NON AUTOSUFFICIENTI E MALATI DI ALZHEIMER Maria Rollero Lattuazione delle deliberazioni regionali sulle cure domiciliari nel territorio."— Transcript della presentazione:

1 ANZIANI CRONICI NON AUTOSUFFICIENTI E MALATI DI ALZHEIMER Maria Rollero Lattuazione delle deliberazioni regionali sulle cure domiciliari nel territorio dellASL TO 3 tra innovazioni positive e difficoltà

2 maria rollero 22 ottobre 2010 Delibere Regionali Dal 2002 ad oggi varie delibere : Istituzione Servizio Cure Domiciliari Istituzione della Centrale Operativa delle cure domiciliari Creazione nuova tipologia di cura, la LungoAssistenza La Continuità Assistenziale

3 maria rollero 22 ottobre 2010 Il sistema funziona? risorse umane integrazione socio-sanitaria finanziamenti competenza professionale buone pratiche lavoro di gruppo pianificazione innovazione …………………………..

4 maria rollero 22 ottobre 2010 Il sistema potrebbe funzionare LungoAssistenza con interventi tutelari (OSS) Infermieristici medici (MMG) riabilitativi contributi economici mix di prestazioni Altre tipologie di cura: ADI (Assistenza Domiciliare Integrata) SID (Servizio Infermieristico Domiciliare) ADP (Assistenza Domiciliare Programmata)

5 maria rollero 22 ottobre 2010 ADI Assistenza Domiciliare Integrata Complessità clinico-assistenziale Integrazione fra operatori Brevi periodi Fase intensiva/estensiva Rinnovabile Possibili tempi di attesa

6 maria rollero 22 ottobre 2010 SID Servizio Infermieristico Domiciliare Minor complessità clinico-assistenziale Periodi più lunghi (fino a 12 mesi) Minor integrazione fra operatori Possibili tempi di attesa

7 maria rollero 22 ottobre 2010 ADP Assistenza Domiciliare Programmata Visite mediche domiciliari programmate

8 maria rollero 22 ottobre 2010 LungoAssistenza..fase finalizzata a mantenere lautonomia funzionale possibile ed a rallentare il suo deterioramento,.. Caratterizzata da un minor impegno terapeutico e/o riabilitativo e da un maggior intervento socio-sanitario rivolto a favorire il recupero delle capacità residue di autonomia e di relazione e.. il miglioramento della qualità della vita. DGR /2003

9 maria rollero 22 ottobre 2010 LungoAssistenza Assistenza tutelare (OSS) a parziale carico ASL (50% del costo) Assistenza infermieristica Medico di famiglia Contributi economici

10 maria rollero 22 ottobre 2010 LungoAssistenza Percorso: Sportello socio-sanitari per la non autosufficienza Unità di Valutazione Geriatrica Piano di Assistenza Individualizzato Monitoraggio

11 maria rollero 22 ottobre 2010 LungoAssistenza Problemi: Tempi/difficoltà del percorso Lista di attesa per contributi economici per assistente familiare A volte anche lista di attesa per interventi domiciliari di Operatori Socio-Sanitari (OSS)

12 maria rollero 22 ottobre 2010 LungoAssistenza Problemi: Sostegno ai familiari-curanti (care giver) Precarietà economica delle famiglie Famiglia multiproblematiche Necessità di momenti/periodi di sollievo

13 maria rollero 22 ottobre 2010 L.A. - Contributi Economici per Affido intra-familiare Intensità assistenziale totalequota ASL BASSA MEDIA MEDIO-ALTA400200

14 maria rollero 22 ottobre 2010 L.A. - Contributi Economici per Assistente Familiare Intensità assistenziale totalequota ASL BASSA MEDIA MEDIO-ALTA

15 maria rollero 22 ottobre 2010 Un saluto dalla Valle di Susa


Scaricare ppt "ANZIANI CRONICI NON AUTOSUFFICIENTI E MALATI DI ALZHEIMER Maria Rollero Lattuazione delle deliberazioni regionali sulle cure domiciliari nel territorio."

Presentazioni simili


Annunci Google