La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L 'economia e la societa feudale. LEuropa di Carlo Magno VIII-X secolo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L 'economia e la societa feudale. LEuropa di Carlo Magno VIII-X secolo."— Transcript della presentazione:

1 L 'economia e la societa feudale

2 LEuropa di Carlo Magno VIII-X secolo

3 I ndice Leconomia altomedievaleIl feudalesimo

4 VIII-XI secolo Preponderanza assoluta dellagricoltura Circuiti economici prevalentemente locali Scarsa monetazione soprattutto argentea Lattività economica ristagna e ha perso in gran parte quellintensità di scambi che aveva conosciuto nel mondo romano. Il motore fondamentale ne è lagricoltura attorno alla quale ruota qualsiasi altra attività economica, ma il lavoro dei campi produce rese molto basse né sono molto vaste le superfici coltivate cosicché il mondo dellalto medioevo vive sempre sotto lincubo della carestia.

5 VIII-XI secolo : i commerci

6 L a « curtis » dominicum massaricium piccoli proprietari o dipendenti di altre curtes pascoli e boschi È lunità agricola fondamentale Azienda agraria a conduzione mista Occupa manodopera servile, salariata e libera È inserita in circuiti di commercio locali È ununità di controllo del territorio e degli uomini

7 I l feudalesimo Dal punto di vista socio-politico la società curtense è organizzata mediante rapporti «feudali»

8 I l feudalesimo Il legame tra i contraenti è personale, fondato su reciproci obblighi e diritti destinato a terminare con la morte di uno dei due. È una forma di collegamento che per i servizi chiesti e offerti riguarda esclusivamente gli strati più alti della società. Alle origini di questa istituzione non esiste minimamente quella che verrà poi definita la «piramide feudale» che comparirà solo tra XII e XIII secolo.«piramide feudale»

9 I l feudalesimo Non disponendo di strutture amministrative proprie né concependo unamministrazione pubblica come quella romana, i sovrani carolingi sono costretti ad utilizzare i propri fedeli come funzionari pubblici: il legame vassallatico fonda la capacità amministrativa del vassallo che opera in nome del re.

10 Poteri del feudatario Poteri di banno Immunità Sono poteri di comando: il feudatario controlla, ordina, punisce, impone tasse a tutti coloro che vivono nel feudo che egli amministra Il feudatario ottiene dal re che le proprie terre siano sottratte al controllo degli ufficiali pubblici, i missi dominici

11 I vassalli divengono «funzionari» statali Tendono ad incorporare il beneficio nella proprietà privata Fanno difficoltà di distinguere sfera di azione pubblica e privata I l feudalesimo Con il passar del tempo : La difficoltà di controllare i propri uomini, la scarsità di mezzi economici, le lotte interne per le successioni, determinano una sempre maggiore autonomia dei vassalli ed il venire meno di una organizzazione amministrativa dei regni nel senso autentico della parola.

12 Lereditarietà dei feudi I poteri dei feudatari divennero ereditari con due documenti legislativi: Il capitolare di Quierzy (877) che garantì lereditarietà ai feudi maggiori La constitutio de feudis (1037) che garantì lereditarietà anche ai feudi più piccoli

13 I l feudalesimo Attorno al X secolo lEuropa occidentale conosce solo rade zone dove le autorità legittime fanno valere la propria autorità: la società è fondamentalmente organizzata attorno ai centri di potere locali delle signorie territoriali incentrate sui loro castelli dai quali controllano lintera vita del territorio circostante.

14 La piramide feudale

15 TEST 1.Quali territori sono compresi nellimpero feudale di Carlo Magno (diap.2)? 2.Che tipo di rapporti si stabiliscono tra Re e vassalli ( diap. 8 e 14)? 3.Quali sono le caratteristiche essenziali delleconomia della curtis ( diap ) 4.Quali obblighi rispettivi esistono tra vassalli minori e popolo (uomini liberi e servi) – diap.14 5.Quali sono le tappe principali del processo che portò ad accrescere il potere dei feudatari e ad indebolire quello del re o imperatore ( diap. 9-12) 6.Quale tesi sostiene lo storico Henry Pirenne a proposito del feudalesimo? (Ascolta il file sonoro collegato alla diap.13 e sintetizza ) Rispondi alle seguenti domande in max 8 righi


Scaricare ppt "L 'economia e la societa feudale. LEuropa di Carlo Magno VIII-X secolo."

Presentazioni simili


Annunci Google