La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ripensare la didattica Roberto Maragliano Università Roma Tre

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ripensare la didattica Roberto Maragliano Università Roma Tre"— Transcript della presentazione:

1 Ripensare la didattica Roberto Maragliano Università Roma Tre

2 Perch é questa formula 1

3 Ripensando la scuola nell et à del computer cos ì Seymour Papert, nel 1993, ragionando sul rapporto tra computer e formazione del bambino cos ì Seymour Papert, nel 1993, ragionando sul rapporto tra computer e formazione del bambino noi di Moodle, quindici anni dopo, siamo sollecitati ad un simile ragionamento dal rapporto in atto tra rete e formazione adulta noi di Moodle, quindici anni dopo, siamo sollecitati ad un simile ragionamento dal rapporto in atto tra rete e formazione adulta

4 Un cambiamento di prospettiva 2

5 è il nostro linguaggio il nostro linguaggio la nostra enciclopedia la nostra enciclopedia ma è anche la forma che diamo alla nostra attivit à didattica la forma che diamo alla nostra attivit à didattica lo spazio mentale entro cui progettiamo e realizziamo formazione lo spazio mentale entro cui progettiamo e realizziamo formazione

6 La proposta che facciamo qui è di considerarci qualcosa di più e diverso da una avanguardia tecnologica considerarci qualcosa di più e diverso da una avanguardia tecnologica Noi di Noi di possiamo riconoscerci e farci conoscere come una comunità di operatori e studiosi della didattica una comunità di operatori e studiosi della didattica

7 Dentro la didattica Ma dove? 3

8 Per lelaborazione attuale dai margini dai margini al centro al centro Per le proiezioni sul futuro da una logica settoriale da una logica settoriale ad una logica generale ad una logica generale

9 I temi che noi trattiamo, i problemi che noi affrontiamo sono di tutti di tutti dei new media come degli old media dei new media come degli old media semplicemente e universalmente, i temi e i problemi della didattica semplicemente e universalmente, i temi e i problemi della didattica

10 Le nostre prospettive e quelle dellinsegnamento frontale sono le stesse motivare sapere motivare sapere favorire apertura mentale favorire apertura mentale sollecitare esperienza e conoscenza sollecitare esperienza e conoscenza far crescere consapevolezza far crescere consapevolezza

11 A questi aspetti noi aggiungiamo sensibilità strategica per esperienza condivisa esperienza condivisa conoscenza reticolare conoscenza reticolare creatività connettiva creatività connettiva sapere dialogico sapere dialogico pratica comunitaria pratica comunitaria Sono solo problemi nostri?

12 La rimediazione della didattica 4

13 La rete pone le condizioni per una rimediazione della didattica una rimediazione della didattica La testualità libresca ha dato forma alla didattica che tuttora conosciamo a pratichiamo, caratterizzata da disciplina disciplina oggettualità oggettualità isolamento isolamento distacco distacco Che vuol dire?

14 Il sapere di rete va al di là delle forme testuali della mediazione Emergono caratteristiche come reticolarità reticolarità interattività interattività condivisione condivisione partecipazione partecipazione Che vuol dire?

15 Non sono realtà del tutto nuove ma presenti già prima, in forme sacrificate La rete le riscatta e valorizza Lipertestualità non è alternativa alla testualità non è alternativa alla testualità è la cornice che consente di problematizzare la testualità è la cornice che consente di problematizzare la testualità

16 In questo senso, la pratica e il sapere di rete rimediano la didattica rimediano la didattica danno alla didattica più complessità danno alla didattica più complessità La formazione di rete non si contrappone alla formazione in presenza non si contrappone alla formazione in presenza non ricalca la formazione in presenza non ricalca la formazione in presenza

17 La formazione di rete fa guardare alla presenza in una prospettiva più ampia fa guardare alla presenza in una prospettiva più ampia fa vedere la faccia fin qui nascosta degli oggetti, dei soggetti e dei contesti della didattica fa vedere la faccia fin qui nascosta degli oggetti, dei soggetti e dei contesti della didattica Noi di Noi di lo sappiamo bene Vogliamo farlo sapere!

18 Per questo la formula delle-learning comincia ad andarci stretta Per questo vorremmo poter parlare di i-learning Di una didattica, cioè, che è alimentata dalla rete e alimenta la rete è alimentata dalla rete e alimenta la rete dà un forte contributo a ripensare lapprendimento e linsegnamento dà un forte contributo a ripensare lapprendimento e linsegnamento Noi di Noi di questo ripensamento lo pratichiamo ogni giorno Dobbiamo saperlo e farlo sapere!

19 Con queste idee il gruppo di lavoro del Laboratorio di Tecnologie Audiovisive ha operato anche in sede di ricerca promuovendo in ambito PRIN la realizzazione di DidaIT DidaIT Viene presentato oggi in Piazza Telematica DidaIT modulo Moodle per la scrittura reticolare

20 Buon lavoro!


Scaricare ppt "Ripensare la didattica Roberto Maragliano Università Roma Tre"

Presentazioni simili


Annunci Google