La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LImpero nel 1125 -1125: Muore Enrico V (senza figli) -Nessun criterio giuridicamente certo per stabilire la successione, ma diversi ordini di consuetudini:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LImpero nel 1125 -1125: Muore Enrico V (senza figli) -Nessun criterio giuridicamente certo per stabilire la successione, ma diversi ordini di consuetudini:"— Transcript della presentazione:

1

2 LImpero nel 1125

3 -1125: Muore Enrico V (senza figli) -Nessun criterio giuridicamente certo per stabilire la successione, ma diversi ordini di consuetudini: -Successione ereditaria -Designazione del successore -Successione elettiva Tutta la nobiltà? Solo gli esponenti più autorevoli? I rappresentanti delle stirpi tedesche? * Una volta avvenuta lelezione del re di Germania, la sua incoronazione imperiale da parte del papa è un atto dovuto?

4 z Le due famiglie più potenti: I duchi di Svevia Famiglia degli Hoenstaufen. Detti anche Weiblingen (=Ghibellini ) I duchi di Baviera Famiglia dei Welfen (=Guelfi )

5 Gli Hoenstaufen nel 1125 CASA DI FRANCONIA CASA DI SVEVIA (Hoenstaufen) Federico il Losco Corrado Giuditta di Baviera CASA DI BAVIERA (Welf) Federico (il Barbarossa) Alla morte di Enrico V, Federico il Losco sembra il candidato più autorevole alla successione (è lerede più diretto ed è stato designato esplicitamente dallImperatore come proprio successore)

6 Lassemblea elettiva opta per il candidato che ritiene più debole: Lotario di Supplingenburg, duca di Sassonia (Lotario II) La validità dellelezione è seriamente contestata da Federico il Losco

7 CASA DI BAVIERA (Welf) Guelfo Gertrude Enrico il Superbo Federico il Losco fa dichiarare nulla lelezione di Lotario II da una dieta a lui favorevole e fa eleggere re di Germania suo fratello Corrado: è guerra civile (fino al 1135 quando Federico e Corrado si sottomettono a Lotario) Nel 1127 Lotario II dà in sposa sua figlia Gertrude a Enrico il Superbo, della casa di Baviera Giuditta di Baviera Federico il Losco Lotario II CASA DI SASSONIA (Supplingenburg) CASA DI SVEVIA (Hoenstaufen)

8 z Situazione nei territori dellImpero alla morte senza figli maschi di Lotario II (1138) La famiglia degli Hoenstaufen Controlla la Svevia, la Franconia e la Borgogna Enrico il Superbo (dei Welfen) controlla la Sassonia, ereditata da Lotario Enrico il Superbo (dei Welfen) controlla la Baviera Guelfo (fratello di Enrico il Superbo) controlla i possedimenti matildini Enrico il Superbo sembra essere il canditdato favorito alla successione perché il più potente, perché erede indiretto di Lotario e perché designato da Lotario.

9 Anche questa volta si opta per il candidato più debole: Corrado III (fratello di Federico il Losco) Enrico il Superbo accetta lelezione a patto di poter conservare i due ducati (Baviera e Sassonia). Corrado rifiuta e in Germania è nuovamente guerra civile.

10 z Nel 1139 muore Enrico il Superbo, ma continuano la lotta contro Corrado il fratello Guelfo e il figlio Enrico il Leone La Sassonia tornerà ai Welfen (nella figura di Enrico il Leone) La Baviera sarà ceduta ai Babemberg, margravi dAustria Nel 1142, durante una dieta che si tiene a Francoforte, si arriva ad una soluzione di compromesso.

11 WELF Guelfo di Toscana Federico viene eletto re di Germania, ma deve accordarsi con il cugino Enrico il Leone per un nuovo assetto territoriale della Germania. Alla morte di Corrado III, nel 1152 il candidato più autorevole alla successione è Federico Barbarossa, imparentato tanto con i Welf, quanto con gli Hoenstaufen. Enrico il Leone Federico I, il Barbarossa HOENSTAUFEN

12 z La Sassonia resta ai Welfen (nella figura di Enrico il Leone) La Baviera torna a Enrico il Leone Il nuovo assetto tedesco in seguito allelezione di Federico Barbarossa: I Babemberg vengono compensati con la trasformazione dellAustria in ducato e con alcune annessioni territoriali. Svevia, Franconia e Borgogna rimangono sotto il controllo degli Hoenstaufen Dal punto di vista del controllo del territorio in Germania si costituisce una diarchia di fatto.

13 Principali direttrici della politica del Barbarossa Riaffermazione del ruolo e della dignità dellImperatore, attraverso luso politico del diritto romano. Superamento in Germania della situazione di anarchia feudale e ripristino di una situazione di monarchia feudale. Ripristino delle prerogative regie (le regalie) sui comuni del nord Italia. Politica di largo respiro verso il Mediterraneo, con la prospettiva di espansone verso il Regno di Sicilia.

14 Lideologia imperiale del Barbarossa La translatio imperii : lImpero si è trasferito prima da Alessandro Magno ai Romani, poi ai Franchi, infine ai Germani. È la volontà di Dio che (tramite lassemblea dei principi tedeschi) conferisce allImperatore il titolo di monarca universale. In linea di principio, lImperatore è superiore a tutti gli altri monarchi. In quanto Rex romanorum, limperatore eredita tutte le prerogative che il diritto romano riconosce agli antichi imperatori. Quod principi placuit, legis habet vigorem

15 La Dieta di Costanza (1153) Patto di collaborazione tra Papato e Impero, con diverse clausole specifiche: Incoronazione imperiale di Federico a Roma Federico interverrà a Roma contro Arnaldo da Brescia Federico aiuterà il papa in caso di conflitto con i Normanni di Sicilia Richiesta di aiuto di Lodi e di altre cittò lombarde contro Milano Federico potrà intervenire in maniera abbastanza libera sulle nomine vescovili in Germania

16 La prima discesa in Italia( ) Milano e città alleateCittà nemiche di Milano Marchesi del Monferrato Durante la Prima Dieta di Roncaglia (dicembre 1554), i milanesi offrono a Federico del denaro, in cambio della conferma del dominio milanese su Lodi e Como) e delle autonomie cittiadine. Federico rifiuta e si appresta a punire Milano. Febbraio 1155: incendio di Asti e distruzione di Chieri Febbraio-Aprile 1155: assedio e distruzione di Tortona 24 aprile 1155: Federico incoronato re dItalia a Pavia

17 Sulla via per Roma, Federico cattura Arnaldo da Brescia (sarà ucciso) 18 giugno 1155: incoronazione imperiale a Roma Dopo lincoronazione, viene sedato un tumulto del popolo romano contro il Papa (Adriano IV) e lImperatore, che subito dopo lasciano la città. Luglio 1155: distruzione di Spoleto Settembre 1155: Federico è in Germania (ha rinunciato alla spedizione in Sicilia) Giugno 1156: patto tra il papa e Guglielmo I (riconosciuto il regno di Sicilia come feudo papale)

18 La seconda discesa in Italia( ) Milano e città alleateCittà nemiche di Milano Marchesi del Monferrato 10 luglio 1158: assedio di Brescia (con lappoggio dei bergamaschi): dopo due settimane i Bresciani giurano fedeltà allImperatore 5 Agosto 1158: inizia lassedio di Milano. L8 settembre Milano capitola

19 La seconda Dieta di Roncaglia (11 novembre 1158) Per la prima volta si palra di Sacrum Imperium Romanum Consulenza di giuristi dellUniversità di Bologna con il concorso di esperti delle varie città Costitutio de regalibus Definite tutta una serie di regalie (prerogative del re) da ripristinare nei comuni del nord Italia: diritto di battere moneta, di nominare magistrati, di imporre tasse, pedaggi, imposte sul commercio, sulla pesca, sulle saline e sulle miniere dargento, di riscuotere multe, di incamerare patrimoni rimasti senza proprietari legittimi, di imporre lavori per riparare e difendere proprietà pubbliche, etc. Le regalie possono essere esercitate anche dalle città, ma di diritto spettano allimperatore e pertanto è necessario il pagamento di unindennità Constitutio pacis Sono vietate leghe o guerre tra città. Tra le regalie rivendicate dal Barbarossa vi sono anche privilegi e prerogative di vescovi, in linea di principio anche lautorità del papa sulla città di Roma e sul Patrimonium Petri.

20 Milano e città alleateCittà nemiche di Milano Marchesi del Monferrato Dopo la Dieta di Roncaglia una commissione imperiale inizia a visitare le città del Nord Italia per sostituire i consoli con dei podestà di nomina impariale. La popolazione di Milano insorge contro la commissione imperiale e, dopo un periodo di trattative, i consoli sembrano seguire lorientamento della popolazione: Milano viene dichiarata ribelle. Giugno 1159: con limpiego di uomini armati provenienti dalla Germania e con il concorso degli abitanti di Cremona, assedio di Crema (capitola e viene distrutta nel gennaio del 1160)

21 Nel settembre 1159 muore papa Adriano IV. La maggioranza dei cardinali in conclave elegge papa il cardinale Rolando Bandinelli, capo del pertito filonormanno e antiimperiale, che prende il nome di Alessandro III Degli uomini armati impongono di porclamare papa il cardinale Ottaviano Monticelli, capo del partito filoimperiale e appoggiato dal Senato, che prende il nome di Vittore IV e viene presentato al popolo romano come il nuovo papa. Nel febbraio 1160, il Barbarossa convoca un Concilio a Pavia per dirimere la questione. Alessandro III non vi partecipa Il Barbarossa dichiara Vittore IV vero papa e viene scomunicato da Alessandro III) Scisma: vescovi tedeschi e qualche italiano con Vittore IV, gli altri con Alessandro III.

22 Nel 1161 inizia lassedio di Milano Nella primavera 1162 Milano capitola ed è rasa al suolo. Federico lascia lItalia.

23 La terza discesa in Italia ( ) Formazione della Lega Veronese contro i soprusi dei funzionari imperiali..... Nel 1164 muore lantipapa Vittore IV, a cui succede il nuovo antipapa Pasquale III

24 Dicembre 1165: su ordine di Federico, Pasquale III dichiara santo Carlo Magno. Nel frattempo (23 novembre), Alessandro III è riuscito ad insediarsi a Roma: è necessaria una nuova spedizione in Italia.

25 La quarta discesa in Italia ( ) Lega di CremonaLega Veronese..... L8 marzo 1167, a pochi mesi dalla discesa in Italia di federico, viene costituita la lega di Cremona

26 Il 7 aprile 1167 giuramento di Pontida? (promessa di ricostruire Milano) Il 29 maggio le truppe imperiali sconfiggono quelle romane a Monteporzio. Federico è nuovamente incoronato a Roma (da Pasquale III), ma ad agosto deve lasciare la città a causa di unepidemia di malaria.

27 Lega lombarda..... Nel marzo 1168 Federico lascia lItalia Il 1 dicembre 1167, la Lega veronese e la Lega cremonese si uniscono, dando luogo alla Lega lombarda.

28 Lega lombarda..... Nel marzo 1168 Federico lascia lItalia Il 1 dicembre 1167, la Lega veronese e la Lega cremonese si uniscono, dando luogo alla Lega lombarda Nella primavera del 1168 le città della Lega Lombarda fondano Alessandria..

29 La quinta discesa in Italia ( ) Lega lombarda Ottobre Aprile 1175: inutile assedio di Alessandria A Chiavenna si incontrano Federico Barbarossa ed Enrico il Leone. Non si accordano ed il primo non fornisce gli aiuti militari richiesti dal secondo.

30 Il 29 maggio 1176 le truppe imperiali vengono pesantemente sconfitte a Legnano. Si sparge la voce che limperatore sia morto.

31 Non tibi, sed Petro Et ego sum Petrus La Pace di Venezia (1177 ) Pace tra Federico Barbarossa e Alessandro III: - Federico riconosce Alessandro III - Revoca della scomunica - Tregua con le città della Lega Lombarda - Risoluzione caso per caso delle vertenze riguardanti la posizione di Callisto III (nuovo antipapa dal 1168) e della sua Chiesa - Un concilio da tenersi a breve per mettere definitivamente fine allo scisma (il Lateranense III del 1179) - Rinuncia di Federico alle regalie allinterno del Patrimonio di San Pietro - Impegno di Alessandro III ad incoronare Enrico (il figlio di Federico) come suo successore

32 11 gennaio 1178: Dieta di Spira Rimostranze di molti nobili contro i soprusi di Enrico il Leone Enrico giudicato e condannato come ribelle e fellone in una serie di diete che si susseguono fino al 1180 Nel 1181 Enrico chiede perdono allImperatore e viene condannato al bando per tre anni

33 Enrico il Leone vengono confiscati i ducati di Sassonia e Baviera. Mantiene i possedimenti allodiali nel Brunswick e nel Lüneborg Nuovo assetto territoriale in Germania con maggiore controllo da parte del potere centrale.

34 Giugno 1183: la Pace di Costanza Riconoscimento da parte di federico della Lega lombarda e della città di Alessandria (Cesarea) Riconoscimento del diritto delle città della Lega di esercitare Le regalie, par concessione regia, previo il pagamento di una tassa e limpegno a pagare il fodrum Le città della Lega hanno il diritto di nominare dei consoli, ma questi derivano il proprio potere dallimperatore e pertanto devono giurargli fedeltà.

35 ALTAVILLA 27 gennaio 1186: matrimonio tra Enrico, figlio di Barbarossa e re dei romani e Costanza dAltavilla CostanzaEnrico Federico Barbarossa Filippo Tancredi HOENSTAUFEN

36 Nel maggio 1189 Federico Barbarossa parte per la III Crociata. Nel 1190, dopo aver conquistato Iconio, Federico muore ad Hattin i il 10 giugno


Scaricare ppt "LImpero nel 1125 -1125: Muore Enrico V (senza figli) -Nessun criterio giuridicamente certo per stabilire la successione, ma diversi ordini di consuetudini:"

Presentazioni simili


Annunci Google