La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Alcol e droghe sul lavoro Informazioni per i collaboratori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Alcol e droghe sul lavoro Informazioni per i collaboratori."— Transcript della presentazione:

1 Alcol e droghe sul lavoro Informazioni per i collaboratori

2 Pagina 2 Programma Introduzione Buoni motivi per prevenire le dipendenze Il consumo di alcol e droghe in Svizzera Effetti dell'abuso/della dipendenza Pausa con aperitivo analcolico Film «A tutta birra» Discussione Disposizioni di legge Come comportarsi con chi ha problemi di alcolismo/droga Il tabagismo

3 Pagina 3 Introduzione: 4 tesi sulla dipendenza 1. La dipendenza è una malattia curabile 2. Chiunque può sviluppare una dipendenza 3. Le droghe aumentano il rischio di infortuni e possono nuocere alla salute 4. Il fatto che una droga sia legale o illegale non ha nulla a che vedere con la sua pericolosità

4 Pagina 4 Perché questa presentazione La prevenzione delle dipendenze … … aumenta la sicurezza sul lavoro … contribuisce ad un buon clima di lavoro … è un obbligo morale … riduce i costi nascosti … promuove la responsabilità sociale e morale

5 Pagina 5 Distribuzione percentuale (per sostanza) dei casi di grave dipendenza

6 Pagina 6 Il consumo di alcol in Svizzera Il consumo di alcol nella fascia tra i 15 e i 74 anni: persone hanno un consumo praticamente nullo persone consumano alcolici occasionalmente persone consumano alcolici regolarmente o molto spesso persone consumano alcolici in misura tale da compromettere la propria salute

7 Pagina 7 Il consumo di alcol in Svizzera il 17 % non beve il 70,5 % beve la metà il 12,5 % beve l'altra metà

8 Pagina 8 Calcolo della concentrazione di alcol nel sangue (alcolemia) in Contenuto alcolico di un bicchiere standard 1 birra piccola = 1 bicchiere di vino = 1 bicchierino di grappa = 12 grammi Formula Numero di bicchieri bevuti (B) x 12 diviso peso corporeo (P) x 0,68 (uomini) x 0,55 (donne) = numero B 12 P 0,68 0,55

9 Pagina 9 Regola d'oro per un consumo alcolico senza rischi 2 bicchieri standard di bevande alcoliche al giorno In compagnia: fino a 4 bicchieri standard di bevande alcoliche da assaporare Assaporare significa sorseggiare lentamente, ossia un bicchiere all'ora Per le donne tendenzialmente un po' meno

10 Pagina 10 Effetti dell'abuso di alcol in azienda Alcuni studi dimostrano che i collaboratori con un problema di alcol: si ammalano più spesso sono assenti dal lavoro non solo più spesso, ma anche più a lungo provocano più spesso infortuni sul lavoro e questi sono di maggiore gravità il loro rendimento è al massimo il 75 % rispetto alle loro potenzialità fanno aumentare i costi per la formazione e il reclutamento possono provocare un danno d'immagine per l'azienda

11 Pagina 11 Effetti dell'alcol sul rendimento lavorativo e sulla sicurezza Livello di attività Propensione al rischio Livello di attenzione Concentrazione Percezione Capacità di reazione Capacità di reazione fortemente compromessa da 0,2 da 0,3 da 0,5 da 0,8

12 Pagina 12 Effetti fisici e psichici Danni al fegato Pancreatite Ulcere ed emorragie gastriche Danneggiamento delle funzioni cerebrali Indebolimento del sistema immunitario Maggiore rischio di tumore Insonnia, attacchi di panico, depressione Maggiore propensione alla violenza

13 Pagina 13 Effetti sul lavoro Insufficiente qualità del lavoro Decisioni sbagliate Comportamenti che mettono a rischio la sicurezza dell'azienda Maggiori difficoltà per i superiori Influsso negativo sul clima di lavoro Influsso negativo sull'immagine dell'azienda, ad esempio nei comportamenti del personale a contatto con i clienti

14 Pagina 14 Pausa

15 Pagina 15 Film «A tutta birra»

16 Pagina 16 Disposizioni di legge in materia di alcol e droghe sul lavoro Ordinanza sulla prevenzione degli infortuni, art. 11, cpv. 3: «Il lavoratore non deve mettersi in uno stato che possa esporre lui stesso od altri lavoratori a pericolo. Questo divieto vale in particolare per il consumo di bevande alcoliche o di altri prodotti inebrianti.» Ordinanza 3 concernente la legge sul lavoro, art. 35: «Il datore di lavoro può imporre una limitazione o un divieto del consumo di bevande alcoliche.» Legge federale sull'assicurazione contro gli infortuni, art. 82: «Per prevenire gli infortuni professionali [...] il datore di lavoro deve prendere tutte le misure necessarie per esperienza, tecnicamente applicabili e adatte alle circostanze.»

17 Pagina 17 Fattori di rischio sul lavoro I Eccessivo stress o, al contrario, scarsità di stimoli Impossibilità di influire sui processi di lavoro (ad esempio perché bisogna seguire il ritmo della macchina) Possibilità di rimandare determinati lavori Assenza di controllo sociale (ufficio singolo, servizio esterno) Facile accesso a farmaci o alcolici nell'esercizio dell'attività professionale Orari di lavoro irregolari/turni/lavoro notturno

18 Pagina 18 Fattori di rischio sul lavoro II Prospettive economiche e lavorative precarie Nessun riconoscimento del proprio lavoro Rapporti conflittuali con colleghi o superiori Attività automatizzate Pressione del gruppo Sminuire la gravità del consumo alcolico durante il lavoro Stress

19 Pagina 19 Come non affrontare una persona dipendente, ovvero la reazione sbagliata Nei confronti della persona: imbarazzo, inibizione silenzio sottacere i fatti, addurre delle scuse lasciare correre fare l'amico non chiedere spiegazioni Dietro la schiena: spettegolare, fare battute deridere la persona provare disprezzo avere un atteggiamento ostile farsi sensi di colpa

20 Pagina 20 La reazione sbagliata: risultato Si sta a guardare fino a quando non c'è più niente da fare e si abbandona la persona a se stessa (licenziamento).

21 Pagina 21 Come affrontare una persona dipendente, ovvero la giusta reazione (I) Cosa? Osservazione: annotare i fatti Primo colloquio su quanto osservato Nessun miglioramento Secondo colloquio con proposta di aiuto professionale Miglioramento: problema risolto Chi? Superiore diretto Superiore diretto con il suo superiore gerarchico

22 Pagina 22 Come affrontare una persona dipendente, ovvero la giusta reazione (II) Cosa? Secondo colloquio con proposta di aiuto professionale Proposta respinta Chi? Superiore diretto con il suo superiore gerarchico Collaboratore Proposta accettata Accertamenti, accordo scritto, terapia Ripresa del lavoro Avvertimento scritto Licenziamento

23 Pagina 23 Se un collaboratore consuma droghe illegali Bisogna agire immediatamente L'azienda non tollera comportamenti illegali Eventualmente fare firmare una dichiarazione In caso di spaccio di droga: licenziamento senza preavviso Programmi di disintossicazione da metadone e da eroina: accordo integrativo al contratto di lavoro

24 Pagina 24 Il tabagismo Il fumo passivo nuoce alla salute Meglio avere un locale fumatori che vietare il fumo Offrire aiuto invece di infliggere sanzioni (corsi per smettere di fumare) Imporre regole chiare Tolleranza sì, ma i non fumatori hanno la precedenza Divieto di fumo negli ambienti a rischio esplosione

25 Pagina 25 Domande? Punti su cui discutere?


Scaricare ppt "Alcol e droghe sul lavoro Informazioni per i collaboratori."

Presentazioni simili


Annunci Google