La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Marina Mele per SCOA Milano, 14 aprile 2008. Il Manager Olistico Facciamo questo viaggio insieme, ognuno alla ricerca della propria Itaca, lisola che.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Marina Mele per SCOA Milano, 14 aprile 2008. Il Manager Olistico Facciamo questo viaggio insieme, ognuno alla ricerca della propria Itaca, lisola che."— Transcript della presentazione:

1 Marina Mele per SCOA Milano, 14 aprile 2008

2 Il Manager Olistico Facciamo questo viaggio insieme, ognuno alla ricerca della propria Itaca, lisola che cè Marina Mele per SCOA

3 Il Manager Olistico Olismo: Dal greco olos (tutto, intero). Lolismo è la teoria secondo cui lintero è un tutto superiore rispetto alla somma delle sue parti. Lintero riveste quindi un significato diverso o superiore rispetto a quello delle singole parti prese autonomamente. Marina Mele per SCOA

4 Il Manager Olistico Management: Il processo di definizione degli obbiettivi di una azienda (sia essa pubblica che privata) e di guida della gestione aziendale verso il perseguimento di tali obbiettivi, attraverso lassunzione di decisioni sullimpiego delle risorse disponibili e, in particolare, delle risorse umane. Manager: Persone che, in azienda, hanno la responsabilità di suddetto processo. Marina Mele per SCOA

5 Il Manager Olistico IO TI AMO Olofrase più antica del nostro linguaggio. Marina Mele per SCOA

6 Il Manager olistico Ma questo manager olistico chi è? Una persona con elevato contenuto etico. Una persona con un approccio fondamentale ai valori senza assumere un atteggiamento integralista. Una persona che non rinuncia ai propri fallimenti ma elabora il proprio vissuto e lo trasforma in una esperienza unica e personale. Marina Mele per SCOA

7 Il Manager Olistico E come si esprime? Il contatto sano, umano, altruista della relazione con laltro rappresenta uno dei traghetti esistenziali per lui fondamentali. Istinto, emozioni, bisogni e intelligenza si miscelano trovando un equilibrio integrato. Marina Mele per SCOA

8 Il Manager Olistico E come si esprime? Limpegno e la capacità di non perdere, nel corso della propria carriera, il contatto con le emozioni proprie e degli altri è una caratteristica predominante, innata, qualitativamente distintiva. Latteggiamento senza cuore o a sangue freddo viene abbandonato come scelta volontaria. Marina Mele per SCOA

9 Il Manager Olistico Attraverso quale processo interiore ed esteriore? La carriera personale e la carriera professionale, inizialmente parallele, nel tempo, si fondono in una unica persona. Strumenti di lavoro, strumenti di conoscenza, percorsi di crescita umana, management knowledge si sfidano, si incontrano, si scambiano, finchè i diversi talenti approdano a una comune danza. Marina Mele per SCOA

10 Il Manager Olistico E cosa succede? Sulla metropolitana, in riunione al diciannovesimo nella city londinese, in fila alla cassa n.19 al supermercato, dentro gli occhi dei propri figli per capire come stanno e chi sono, tra le braccia del proprio compagno, davanti al peggior cliente, non si abbandona mai il proprio essere integrato e si è li a costruire un senso di se. Marina Mele per SCOA

11 Il Manager Olistico Gutta Cavat Lapidem: la goccia scava la pietra. Il Manager Olistico è un grandissimo costruttore di se attraverso luso e lespressione dei propri naturali talenti che emergono durante il percorso di vita e, attraverso lallenamento, linsegnamento e il confronto con se e col mondo circostante, in ogni situazione. Così compone il chi è, il cosa è, il cosa fa e il cosa dice attraverso le scoperte e laccoglienza che coglie dalla vita. Il Manager Olistico sa quanto è dura, quanto rischia e sa che le proprie fortune si conquistano e si guadagnano con sacrificio, perseveranza, pazienza e infinito entusiasmo. La leadership di se funziona sempre, non pesa, è naturale perché non è un lavoro ma una attitudine. Marina Mele per SCOA

12 Il Manager Olistico Le trappole e i suoi deragliatori: Il fallimento, la sfida a tutti i costi, la fuga per non sentire il dolore Il delirio del super occupatissimo per combattere la noia, leccesso di novità, grandi velocità ma nessuna vision Laccidia, laggressività improvvisa, il qualunquismo, la distanza La mania di perfezionismo, lintelligenza verticale Il signor si lo faccio io, il servilismo a costo del proprio ruolo Padre, padrone, padreterno, padretutto. Il grande bluff! La paura di non essere abbastanza, lo starsene fuori, il non mi appartiene, aspetto il cadavere Lapprofondimento maniacale per sentirsi forti: so tutto di qualcosa, gli altri sono generalisti, non scambio nulla, lintelligenza orizzontale Marina Mele per SCOA

13 Il Manager Olistico Il più grande deragliatore? Dimenticarsi del proprio corpo, dei propri sintomi alleati, dei propri allarmi psicosomatici. E proprio attraverso questi segnali che si ha lopportunità di scegliere e intraprendere un differente percorso! Marina Mele per SCOA

14 Il Manager Olistico Il Manager Olistico ha una chance in più! Una responsabilità importante di se a tutto tondo! Prendersi cura di se senza rinunciare ad essere un vincente! Marina Mele per SCOA

15 Il Manager Olistico Marina Mele: Donna, madre Formazione socio-psicologia Manager Olistico Naturopata secondo lindirizzo psicosomatico Formatore Master triennale in AT Master e docente in Enneagramma (Consigliere nazionale AIE) Ama la musica, cucinare, scrive poesie, lavora con passione, ama la gente! Marina Mele per SCOA

16 Il Manager Olistico Grazie di cuore e auguri! Marina Mele per SCOA


Scaricare ppt "Marina Mele per SCOA Milano, 14 aprile 2008. Il Manager Olistico Facciamo questo viaggio insieme, ognuno alla ricerca della propria Itaca, lisola che."

Presentazioni simili


Annunci Google