La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria www.sotte.it - 2009 1 L'HEALTH CHECK DELLA PAC contenuti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria www.sotte.it - 2009 1 L'HEALTH CHECK DELLA PAC contenuti."— Transcript della presentazione:

1

2 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria L'HEALTH CHECK DELLA PAC contenuti e prospettive per la PAC del futuro Franco Sotte

3 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Di cosa parleremo ? LHealth Check: due obiettivi – Completare la riforma del 2003 Reg. 1782/2003 Riforma Fischler 2003 Reg. 1698/2005 Politica di sviluppo rurale Reg. 1234/2007 OMC Unica – Contribuire alla discussione sulle future priorità in materia di agricoltura Due livelli di giudizio – Le decisioni finali dellHealth Check rispetto alle proposte iniziali, ai rapporti di forza e allandamento del confronto politico – I risultati dellHealth Check in rapporto al dibattito in corso sul futuro dellUE e soprattutto della Revisione di Bilancio

4 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Roadmap (il passato) DataAgenda della Commissione UEEventi politici generali 12 set 2007 Comunicazione Commissione UE, Riformare il bilancio, cambiare l'Europa: consultazione pubblica in vista della Revisione di Bilancio 2008/09 20 nov 2007 La Commissione UE pubblica la comunicazione ufficiale per avvio Health Check della PAC. COM(2007) 722 dicembre 2007 Partono le consultazioni sulle proposte per lHealth Check gen-giu 2008 Presidenza UE Slovenia aprile 2008 Chiusura consultazione pubblica sulla Revisione di Bilancio dell UE 20 mag 08 Consiglio informale in Slovenia per adozione proposte finali HC primavera 08 La Commissione avvia la preparazione della proposta di riforma del bilancio UE a seguito della Revisione di Bilancio lug-dic 2008 Presidenza UE Francia 20 nov 2008 Conclusione HC e modifica Regg 1782/ / /07 Noi siamo qui

5 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Data Agenda della Commissione UEEventi politici generali gen-giu 2009 Presidenza UE Rep Ceca primavera 09 Rinnovo Commissione europea : Barroso si ricandida mentre esce la Fischer Boel giu 2009 Ratifica del Trattato di LisbonaElezioni europee giu 2009 Conclusione della Revisione di Bilancio dell UE lug-dic 2009 La Commissione presenta il progetto finale di riforma del bilancio UE a seguito della Revisione di Bilancio Presidenza UE Svezia gen-giu 2010 Presidenza UE Spagna La Commissione presenta le proposte per le prospettive finanziarie post-2013 dicembre 2012 Scadenza presumibile della decisione sulle prospettive finanziarie post Scade limpegno pubblico dellUE ad eliminare i sussidi allesportazione dicembre 2013 Conclusione della riforma Fischler e del Reg. 1698/2005 sulla politica dello sviluppo rurale dicembre 2013 Conclusione delle prospettive finanziarie –2018 (o ) Nuove prospettive finanziarie e nuovo periodo di programmazione 2014–2018 (o ) Nuova PAC e politica di sviluppo rurale (o come, in altro modo, saranno chiamate) 31 mar 2015 Definitiva abolizione delle quote latte ?? Allargamento a Croazia, Fyrom (Macedonia), Turchia, altri paesi dei Balcani occidentali Roadmap (il futuro)

6 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Le innovazioni dellHC Giudizio positivo – Disaccoppiamento – Misure di mercato – Articolo 68 – Altre misure Giudizio meno positivo – 2° pilastro Nuove risorse: modulazione, massimali, ecc. Nuovi compiti alla Pol sviluppo rurale – Regionalizzazione

7 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Disaccoppiamento pieno con trasferimento fondi ai PUA – da per seminativi, grano duro, olio doliva e luppolo – dal al più tardi per carne bovina, riso, frutta in guscio, sementi, proteaginose – dal 2012 per gli aiuti alla trasformazione di foraggi essiccati, patate, lino e canapa – possibile anticipare pieno disaccoppiamento ortofrutta – abolito aiuto colture energetiche nessuna proroga al tabacco possono restare solo pagamenti – vacche nutrici e ovicaprini

8 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Misure di mercato Abolite le misure di limitazione dellofferta – Quote latte Aumento quote (1% per anno da 2009 a 2013) Aumento 5% applicato subito in Italia dal 2009 Superprelievo aumentato al 150% per superamento quote >6% – Abolito il set aside Abolite o alleggerite le altre misure di intervento sul mercato – Niente più garanzie di sbocco sicuro sul mercato – Solo rete di sicurezza in particolari condizioni di mercato

9 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Articolo 68 potenziato e reso più flessibile – taglio del 10% del Pua (senza + vincoli di settore) – fondi inutilizzati x Pua cfr massimale nazionale per aiuti specifici ex art. 69 e nuove azioni – tipi di agricoltura importanti x qualità, ambiente – compensazione svantaggi aree ed aziende vulnerabili (latte, ovicaprini, bovini, riso) – assicurazione rischi calamità naturali – fondi mutualizzazione – benessere animale

10 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Altre misure semplificazione della condizionalità – abolizione alcuni obblighi – attenuate alcune sanzioni – vincolo manutenzione fasce ripariali aiuto insediamento giovani agricoltori da a (max) Abolizione pagamenti <100 (Italia anche fino a 400) o con superfici <1 ha (Italia anche <0,5 ha)

11 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Le risorse per il 2° pilastro Nuove risorse per i PSR – modulazione: + 5% in 4 anni, da 5% a 10% nel 2012 – capping: prelievo aggiuntivo 4% su aiuti diretti > 300mila – cofinanziamento: 10% regioni convergenza; 25% regioni competitività – redistribuzione: nessuna tra SM (Italia ci perde) Poche risorse !!! bene! irrilevante male! UE-15GerFraItaSpa M3007,8592,6842,0244,8377,1

12 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria I nuovi indirizzi del 2° pilastro indirizzi strategici "nuove sfide: cambiamento climatico, bioenergie, risorse idriche, biodiversità indirizzi cogenti: accompagnamento al settore lattiero-caseario; aiuti transitori alla ristrutturazione se PUA più del 25%; innovazione e cooperazione nuovi prodotti e tecnologie Tantissimi compiti cfr risorse Rischio che obiettivi di breve prevalgano su quelli strategici bene !! male !!

13 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Regionalizzazione Presentata come punto qualificante, regionalizzazione (e/o riavvicinamento) solo opzionale dal 2010 a scelta degli SM I PUA resteranno probabilmente su base storica fino al 2013 E stata una decisione inopportuna – restano le discriminazioni tra aziende e tra territori – unica giustificazione per la base storica era la sua assimilazione ad un aiuto transitorio allaggiustamento – per questo motivo doveva finire – così si configura di fatto di fatto come rendita !!!

14 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria La riforma Fischler in un grafico Sostegno disaccoppiato pagato dai contribuenti Ricavo dopo la riforma Riforma Fischler Perché interveniva lUE? Perché cè il mercato unico ! Perché deve intervenire lUE? Bisogna chiarire Sostegno accoppiato pagato dai consumatori quantità Ricavo prima della riforma Prezzo interno Prezzo int.le quantità Prezzo + vicino al P intle

15 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Qual è la natura del PUA? (70% spesa PAC) E una rendita? ( Un pagamento per un diritto acquisito) – Una rendita è sempre ingiustificabile agli occhi di chi paga (il contribuente) !! In più trasla alla proprietà fondiaria E un aiuto al reddito? – Dovrebbe essere calcolato in rapporto al reddito. La regionalizzazione sarebbe stata un passo nel senso di una maggiore equità, ma si è deciso di renderla volontaria E un pagamento per specifici comportamenti? – Qui ci sarebbe più spazio per un futuro del PUA, ma dovrebbe essere rapportato ai costi in più e ricavi in mano della multifunzionalità – ma non si sta puntando sulla condizionalità E un aiuto per facilitare il cambiamento delle politiche e per comperare il consenso di chi altrimenti si sarebbe opposto? – Del tutto giustificato nel breve termine, ma improponibile il suo mantenimento a lungo, specie dopo il 2013

16 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Il sondaggio di Agriregionieuropa il giudizio sullHealth Check Media dei giudizi su una scala da 1 a 5 Moderatamente positivo, meno che x regionalizzazione La mia posizione è un po più pessimistica Risultati provvisori

17 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Le priorità per lUE Budget Rewiew (12 nov 08) Competitività, ricerca, innovazione (Lisbona) – Significativa crescita spesa x R&D – Più consistente sostegno finanziario allinnovazione – Concentrare tutte le politiche verso la competitività Ambiente e cambiamento climatico (Göteborg) – Maggiore spesa diretta in questa direzione – Più spesa in R&D a sostegno di obiettivi ambientali – Allineare tutte le politiche alle necessità dellambiente Energia – Accrescere la sicurezza energetica – Concentrare la ricerca sullefficienza energetica – Investire in tecnologie per lefficienza energetica – Più spesa per lo sviluppo delle energie rinnovabili Conference "REFORMING THE BUDGET, CHANGING EUROPE 12 novembre 2008

18 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Le richieste sulla PAC della consultazione sul bilancio UE La PAC è stata la politica con il maggior numero di osservazioni Critiche alla PAC: – diminuire la spesa in generale, trasferirla da 1° a 2° pilastro, sopprimere (o abbassare) i PUA, livellare i PUA per tutta lUE, cofinanziare anche per 1 pilastro Sostegno alla PAC: – no alla sua rinazionalizzazione, ma adeguarla alle priorità attuali; agricoltura settore strategico, da modernizzare e rendere competitivo, importante la politica di sviluppo rurale per cambiamenti climatici, sicurezza alimentare, ambiente, biodiversità – Alcuni propongono di spostare il secondo pilastro (specie asse 3) nella politica di coesione sotto la DG-Regio

19 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Riforma del bilancio – Politiche chiave Motivi redistributivi Beni pubblici Valore aggiunto sostanziale per lUE Valore aggiunto per lUE limitato o in diminuzione Agricoltura Coesione Reti trans europee Tecnologie rinnovabili Infrastrutture locali Fonte: Iain Begg, Improving the Rationale and the Political Decision Process. The 2008/9 EU Budget Review, European Institute, LSE. Lisbona 5 novembre 2007 (lancio consultazione sulla revisione bilancio)

20 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Studio Commissione su bilancio (nov08) A Study on EU Spending - Final Report Commissioned by the European Commission, Directorate General for Budget

21 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Quanta parte del bilancio UE sarà destinata alla PAC a regime dopo il 2013 ? Attualmente 42% (53,8 Miliardi di euro) MEDIA 34,5% Risultati provvisori

22 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Rapporto tra 1° e 2° pilastro in termini di spesa a regime dopo il 2013 Attualmente il rapporto è pari a 24% a 76% MEDIA 29,6% Risultati provvisori

23 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Previsioni sul livello futuro del PUA dopo il 2013 rispetto ad oggi? MEDIA 69% Risultati provvisori

24 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Come sarà finanziato il PUA a regime dopo il 2013? Media Risultati provvisori

25 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Come sarà distribuito tra gli agricoltori il PUA a regime dopo il 2013? Media Risultati provvisori

26 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Quale sarà la struttura della PAC dopo il 2013 ? Più di metà non crede che resterà la PAC dei 2 pilastri Risultati provvisori

27 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Dalla revisione di bilancio (novembre 2008) Quali indicazioni per la PAC ? Allineare la PAC con i nuovi obiettivi dellUE Meno spesa per la PAC – Eliminazione graduale degli aiuti diretti – Co-finanziare il primo pilastro – Rafforzare il secondo pilastro Rendere più efficace la politica di sviluppo rurale – pena altrimenti il suo trasferimento sotto la politica regionale

28 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Considerazioni conclusive 1 LHealth Check conserva il PUA attuale e non risolve il problema della sua natura – Il PUA va superato per allineare la PAC agli obiettivi dellUE – Insistere su di esso drena risorse per politiche più mirate ed incisive ed isola lagricoltura

29 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Considerazioni conclusive 2 LHealth Check ha contribuito alla separatezza dellagricoltura – LHealth Check è stata una partita tutta interna al mondo dellagricoltura – Occorre aprirsi al confronto (a cominciare dalla Revisione di Bilancio) e disegnare (e praticare con i PSR) una politica agricola per la competitività e la sostenibilità (Lisbona e Göteborg) – La separatezza è deleteria: produce isolamento, mina le alleanze, fa saltare appuntamenti cruciali per il futuro del settore – Ma soprattutto penalizza, allinterno dellagricoltura, le più genuine forze imprenditoriali, il ricambio generazionale, la valorizzazione dei patrimoni alimentari di qualità di cui soprattutto lItalia è piena

30 agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria Grazie


Scaricare ppt "agriregionieuropa associazioneAlessandroBartola studi e ricerche di economia e politica agraria www.sotte.it - 2009 1 L'HEALTH CHECK DELLA PAC contenuti."

Presentazioni simili


Annunci Google