La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DIESIS Struttura europea e internazionale di ricerca e sviluppo al servizio della cooperazione e dell’economia sociale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DIESIS Struttura europea e internazionale di ricerca e sviluppo al servizio della cooperazione e dell’economia sociale."— Transcript della presentazione:

1 DIESIS Struttura europea e internazionale di ricerca e sviluppo al servizio della cooperazione e dell’economia sociale

2 Da più di 10 anni al servizio delle cooperative…
La sua missione Sostenere lo sviluppo dell'economia sociale ed in particolare delle cooperative e delle imprese sociali in Europa e nel mondo attraverso l’implementazione di attività che richiedono conoscenze specifiche, come la formazione, la progettazione, la consulenza, l’assistenza tecnica e la ricerca.

3 Da più di 10 anni al servizio delle cooperative … Principali Attività
Servizi collegati ai progetti Assistenza allo sviluppo di progetti per l’economia sociale nell'ambito di fondi europei ed altre fonti di finanziamento (Banca Mondiale, Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo). Strutturazione, studi di fattibilità, pianificazione economica e redazione di progetti transnazionali. Assistenza per i progetti internazionali fornita da una vera squadra di professionisti, altamente qualificati in materia di amministrazione e gestione finanziaria dei progetti. Assistenza e valutazione continua dei progetti, seconde le regole e i criteri stabiliti dalla Commissione Europea. Informazione e Comunicazione Monitoraggio dei programmi, della legislazione e delle politiche comunitarie. Diffusione di nuove idee, di ricerche e di buone pratiche attraverso pubblicazioni, conferenze, seminari, etc. Traduzione di documenti e materiali nelle principali lingue europee. Organizzazione ed animazione di conferenze, seminari e riunioni di portata europea ed internazionale, dall’interpretariato alla pubblicizzazione degli eventi.

4 Da più di 10 anni al servizio delle cooperative … Le sue Attività
Formazione Programmi di formazione flessibili all’attenzione di dirigenti di cooperative o d’imprese dell’economia sociale che desiderino dare una dimensione europea alle proprie attività: come fare lobbying presso le Istituzioni europee, come accedere ai finanziamenti europei, come costruire progetti transnazionali; Programmi di formazione in materia di gestione d’impresa all’attenzione di giovani imprenditori dell’economia sociale che desiderino professionalizzarsi ulteriormente. Organizzazione di stages a Bruxelles e all‘estero per studenti e lavoratori. Ricerca Realizzazione di studi e monografie sull’economia sociale in Europa, grazie all’esperienza dei nostri membri e al contributo di esperti esterni riconosciuti a livello internazionale nel campo delle cooperative e dell’economia sociale. Networking e partenariato Ricerca di partner ed assistenza alla creazione di partenariati e reti transnazionali; Coordinamento operativo e assistenza alla gestione di network tematici europei, come ad esempio la rete EMES (University Network on the Emergence of Social Enterprises) o EGC ( European Association of Cooperative Groups)

5 Da più di 10 anni al servizio delle cooperative … I suoi punti forti
Si tratta di una struttura polivalente, perfettamente multiculturale e multilingue, adatta a lavorare sull’insieme delle questioni europee legate all’ economia sociale e al movimento cooperativo in Europa e nel mondo. Puo’ comunicare nelle principali lingue dell’Unione Europea, un valore aggiunto che semplifica e migliora la messa in opera dei progetti a livello trasnazionale e la redazione di rapporti e comunicati. Dispone di un’importante rete di esperti internazionali specializzati nell’economia sociale e nello sviluppo cooperativo. E’ una cooperativa a finalità sociale, conformemente alla legislazione nazionale belga.

6 MEMBRI di DIESIS AITR (Italia) ANCST (Italia) ASSOFORR (Italia)
CGM (Italia) ELABORA (Italia) CECOP (Belgio/Europa) CONFESAL (Spagna) COCETA (Spagna) CGSCOP (Francia) POUR LA SOLIDARITE (Belgio) YEP (Young Entrepreneurs of Palestine) FISE (Polonia) INFORCOOP (Italia) LEGACOOP SOCIALI (Italia) NISPED (Negev Institute for Strategy of Peace and Development – Israele)

7 Principali Attivita’ di DIESIS (qualche esempio)
ASSISTENZA TECNICA PROGETTI RECENTI STUDI E RICERCHE FORMAZIONE E SEMINARI VALUTAZIONE

8 ASSISTENZA TECNICA Attività Tematiche EQUAL
In occasione del secondo programma EQUAL, DIESIS ha fornito assistenza tecnica ai governi nazionali, organizzando delle manifestazioni europee sul’economia sociale. Il governo polacco ha organizzato uan conferenza dal titolo: “L’economia sociale: un modello per l’inclusione, lo spirito imprenditoriale e lo sviluppo locale”, che ha avuto luogo a Varsavia dal 10 al 12 maggio DIESIS ha fornito assistenza all’organizzazione della conferenza (redazione del programma, scelta degli esperti, dei partecipanti etc.) e ha preparato degli studi su casi specifici e su argomenti di base (disponibili al senguente indirizzo: ). Un’altra conferenza, “Imprese sociali: EQUAL, lavoro e opportunità commerciali” si è tenuta ad Helsinki il 5 e 6 febbraio Lo scopo di tale conferenza era quello di contribuire all’integrazione delle buone pratiche EQUAL nel contesto dell’economia sociale e in particolare delle imprese sociali. In tale occasione si sono riuniti circa 300 attori del “mondo EQUAL” e oltre, dando vita ad un forum di discussione su temi come gli aspetti economici, il sostegno e la formazione delle imprese, dei settori in crescita e dei modelli economici sociali, la fornitura di servizi e le associazioni sociali pubbliche.

9 PROGETTI RECENTI

10 PROGETTI RECENTI WISE (2007-2009)
DIESIS sta coordinando il progetto Progress condotto dal CGM. Il progetto vuole analizzare il ruolo delle WISE (imprese sociali d’integrazione attraverso il lavoro) favorendone la promozione sociale e la sua importanza, ed il ruolo che queste ultime due giocano sui Piani di Azione Nazionali (PAN) per l’inclusione, PAN per l’impiego e nei programmi operazionali per i fondi strutturali. Tale progetto coinvolge 8 paesi (Austria, Belgio, Finlandia, Italia, Malta, Polonia, Romania e Spagna) e molti network europei (CECOP, EAPN, EMES).

11 PROGETTI RECENTI AGEIN (Il dialogo sociale come strumento per la lotta contro la discriminazione secondo l’età sul lavoro) ( ) DIESIS coordina il progetto AGEIN promosso da CONFESAL. Il principale obbiettivo di questo progetto è quello di contribuire a instaurare un dialogo sociale a livello europeo, in materia di invecchiamento dei lavoratori ancora in età attiva, tra i sindicati e i partner sociali dell’economia sociale. Il progetto coinvolge partner europei e nazionali provenienti da Belgio, Bulgaria, Francia, Italia, Spagna (CGIL, CISL, ICOSI, LEGACOOP, PODKREPA) con il supporto di CECOP ed ETUC.

12 PROGETTI RECENTI Project ONE: Open Negotiation Environment (2008)
Il progetto consente alle organizzazioni di creare degli accordi contrattuali al fine di offrire servizi integrati ed elaborati in qualità di organizzazione (o coalizione) virtuale. Il progetto ONE è un progetto STREP finanziato dalla Commissione per conto della DG INFSO, adeguatamente strutturata per fornire alle PMI un ambiente tecnologicamente affidabile, sicuro e senza costi aggiuntivi nel quale queste possano creare alleanze strategiche; il fine ultimo è quello di perseguire degli obiettivi di crescita e di opportunità commerciali. Per tenere il passo con la concorrenza nel mercato digitale, le PME hanno bisogno di sviluppare alleanze e collaborare al fine di offrire servizi congiunti e rispondere a gare d’appalto su ampia scala. ONE è strutturato in una serie di attività tra di esse coerenti, con un mix bilanciato di: Ricerca su aspetti economici, societari e propri degli utenti; Ricerca e sviluppo per abilitare tecnologie e metodi (sotto la guida di ciò che è stato precedentemente enunciato); Strutturazione, imlementazione e integrazione di componenti software; Attività di prova e valutazione.

13 PROGETTI RECENTI INVOLVE - PROMUOVERE IL COINVOLGIMENTO DEI LAVORATORI NELLE SCE, NELLE COOPERATIVE NAZIONALI E NELLE IMPRESE DI PROPRIETA’ DEI LAVORATORI ( ) DIESIS ha collaborato al progetto condotto da CECOP con il supporto di ETUC. Il progetto ha raggiunto i seguenti obbiettivi specifici : La costituzione di una commissione di monitoraggio congiunta formata da ETUC e CECOP al fine di: Identificare, monitorare e seguire la formazione delle SCE (società cooperative europee) costituite in parte o totalmente da dipendenti delle cooperative o da membri-dipendenti e lo sviluppo delle loro strutture di informazione, consulenza e di partecipazione dei dipendenti, secondo la direttiva 2003/72/EC sul coinvolgimento dei lavoratori dipendenti nelle SCE; Supervisionare le pratiche relative all’informazione, la consulenza e la partecipazione dei lavoratori nelle cooperative all’interno dell’Unione Europea in senso ampio, secondo la direttiva 2002/14/EC sull’informazione e la consultazione dei lavoratori all’interno della Comunità Europea.

14 PROGETTI RECENTI INVOLVE (2) (2006/2007)
2. La redazione e la diffusione di uno studio relativo ai sistemi di informazione, consultazione e partecipazione dei lavoratori all’interno delle cooperative di lavoratori nei differenti Stati membri, in applicazione della Direttiva 2002/14/CE; 3. La redazione e la diffusione di uno studio relativo alle migliori pratiche messe in atto dalle cooperative di lavoratori e concernenti gli attuali sistemi di informazione, consultazione e partecipazione dei lavoratori; i sistemi di formazione che hanno contribuito a promuoverli; i sistemi di monitoraggio che (tra le altre cose) hanno permesso di supervisionarne la realizzazione. 4. (Sulla base di cio’ che è stato detto in precedenza) la formulazione, redazione e diffusione di una posizione comune ETUC-CECOP attraverso la quale é possibile definire gli standard dell’informazione dei lavoratori, della loro consultazione e del loro livello di partecipazione all’interno delle SCE.

15 PROGETTI RECENTI ECONOMIC EMPOWERMENT OF RURAL PALESTINIAN WOMEN – A JOINT PALESTINIAN, ISRAELI AND EUROPEAN DEVELOPMENT PROJECT ( ) Questo progetto mirava ad incrementare la partecipazione attiva, il coinvolgimento e il contributo delle donne nella crescita e nello sviluppo dell’economia e della società palestinese attraverso lo sviluppo di un programma di formazione combinata di valorizzazione personale, percorso vocazionale e potenziamento delle abilità proprie. Inoltre, il progetto aspirava a promuovere la causa della pace nella regione attraverso l’adozione di conoscenze pratiche condivise ed attraverso la cooperazione economica diretta tra donne palestinesi, israeliane ed italiane. E’ stato finanziato dal programma MEDA dell’Unione Europea ed il coordinatore del progetto è stato il Negev Institute for Strategies of Peace and Development (NISPED).

16 PROGETTI RECENTI VERSO UNA SOCIETA’ COOPERATIVA EUROPEA (2005-2006)
Il progetto si proponeva lo scambio di informazioni e buone pratiche messe in atto per migliorare l’informazione, la consultazione e la partecipazione dei lavoratori nelle cooperative e nei gruppi cooperativi, affinché possano essere utilizzate ugualmente nella “società cooperativa europea”. Il progetto si prefiggeva inoltre di promuovere pratiche innovative e di incoraggiare la participazione finanziaria degli stessi lavoratori. Il promotore del progetto era Legacoop, con la partecipazione di CGSCOP, CONFESAL, COCETA, DIESIS ed il supporto di CECOP ed ETUC.

17 STUDI E RICERCHE

18 STUDI E RICERCHE (2008) Mappa delle istituzioni e delle organizzazioni dell’economia sociale a livello nazionale ed europeo Questo studio è stato realizzato tra Febbraio ed Aprile 2008 nell’ambito del progetto Equal PROMES. La prima parte dello studio descrive in che modo le istituzioni europee trattano con l’economia sociale; vengono presentati inoltre gli organismi e i gruppi che sono stati creati negli ultimi decenni al fine di favorire le relazioni tra questi due soggetti. La seconda parte dello studio prende in esame un discreto numero di reti europee e di organismi rappresentativi dell’economia sociale o ad essa afferenti. La sezione 3 dello studio esamina l’attuale situazione di alcuni paesi europei come l’Italia, la Spagna, la Francia, la Svezia, la Gran Bretagna e la Finlandia.

19 STUDI E RICERCHE(2007) Il quadro giuridico delle imprese sociali : qualche esempio europeo Questo studio è stato richiesto dal FISE come contributo al dibattito in Polonia sull’introduzione della nuova legge sulle imprese sociali. Si analizzano i quattro principali quadri giuridici messi in atto espressamente per le imprese sociali in Paesi dell’Unione Europea, in Gran Bretagna, in Italia, in Belgio ed in Finlandia. L‘economia sociale, i mercati pubblici ed il partenariato Pubblico-Sociale in Europa Per FISE, DIESIS ha prodotto una panoramica d’insieme sulle principali legislazioni europee relative ai mercati pubblici ed ha analizzato l’esperienza inglese ed italiana di alcune imprese sociali relativa ai mercati pubblici. Lo studio contiene inoltre anche qualche esempio riuscito di partenariato pubblico-sociale nei differenti paesi europei. Il coinvolgimento dei lavoratori nelle cooperative di lavoro All’interno del progetto promosso da CECOP ed ETUC, DIESIS ha realizzato uno studio sulle migliori pratiche concernenti il coinvolgimento dei dipendenti all’interno delle cooperative e dei dipendenti proprietari delle imprese, finalizzato in particolare ad analizzare: gli attuali sistemi d’informazione, di consultazione e partecipazione dei dipendenti; sistemi di formazione miranti alla promozione dell’informazione, della consultazione e della partecipazione dei dipendenti stessi; sistemi di supervisione (tra i vari aspetti) del grado d’informazione, consultazione e partecipazione dei dipendenti.

20 FORMAZIONE E SEMINARI

21 FORMAZIONE E SEMINARI 2008 Il seminario in due giornate, col nome «Il valore aggiunto europeo per lo sviluppo delle cooperative e delle loro reti» organizzato dalla CGSCOP. Il principale obbiettivo di questo seminario era delineare l’attuale ventaglio di opportunità europee per le SCOPs e i network ad esse collegate e comprendere <<come utilizzare al meglio>> i programmi europei e i dispositivi finanziari a diversi livelli. Formazione di due giorni sul tema Europe and social economy in occasione del corso di formazione co-organizzato dal CGM e dall’ISSAN per managers italiani di cooperative sociali. 2007 In Dicembre NAUWC e Diesis, con il supporto finanziario della Commissione Europea, hanno organizzato a Cracovia la conferenza sulle Cooperative europee del settore sociale dal titolo: “European Co-operatives in the Social sector: a tool to promote cross border cooperation in the Central and Eastern European Countries”. Il 17 e 18 Ottobre, il secondo incontro polacco sull’economia sociale si é svolto a Varsavia. Nel primo giorno il principale argomento affrontato è stato la cooperazione tra le amministrazioni governative ed il settore dell’Economia Sociale (ES). Il secondo giorno: l’ES come un importante fattore dello sviluppo locale e regionale. DIESIS ha contribuito all’organizzazione della conferenza attraverso la partecipazione di relatori ed esperti rapresentanti esperienze europee e nazionali.

22 VALUTAZIONI

23 VALUTAZIONI Negli ultimi anni DIESIS ha creato un dipartimento di valutazione che ha già realizzato più di 14 progetti nei seguenti settori : EQUAL TCAs (SQUARES, SITED, TESEO, IFIPO, SETEN, Creative); Valutazione locale dei progetti EQUAL (Essere, Artois, Mobili); Progetti europei sulle pari opportunità (POW, CARE, DESEO); Progetti transnazionali di occupazione (Igloo Integra, Marienthal Horizon); Altri progetti (Recitrave, Social Care Voucher, ECSA, I ragazzi delle Mafie, Cromlech).

24 Square de Meeûs n°18, 1050 Bruxelles T: +32(2) F:+32(2)


Scaricare ppt "DIESIS Struttura europea e internazionale di ricerca e sviluppo al servizio della cooperazione e dell’economia sociale."

Presentazioni simili


Annunci Google