La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Strumenti finanziari per linternazionalizzazione delle imprese italiane Gian Carlo Bertoni Responsabile SIMEST Area Promozione e Sviluppo Roma, 24 maggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Strumenti finanziari per linternazionalizzazione delle imprese italiane Gian Carlo Bertoni Responsabile SIMEST Area Promozione e Sviluppo Roma, 24 maggio."— Transcript della presentazione:

1 Strumenti finanziari per linternazionalizzazione delle imprese italiane Gian Carlo Bertoni Responsabile SIMEST Area Promozione e Sviluppo Roma, 24 maggio 2005

2 Missione di SIMEST: promuovere linternazionalizzazione delle imprese italiane Attraverso : Partecipazione agli investimenti Gestione strumenti agevolativi Assistenza e consulenza SIMEST

3 Analisi mercati esteri Penetrazione commerciale Extra UE Partecipazione Gare internazionali Esportazione beni strumentali Investimenti in aziende Extra UE Individuazione opportunità di investimento Finanziamento Studi di fattibilità e assistenza tecnica (Agevolazioni/D. 143/98) Finanziamento programmi di penetrazione commerciale (Agevolazioni/L.394/81) Finanziamento costi partecipazione alla gara (Agevolazioni L. 304/90) Finanziamento costi partecipazione alla gara (Agevolazioni L. 304/90) Stabilizzazione tassi su finanziamenti per export di beni dinvestimento (Agevolazioni Ex Legge 227/77 Ossola) Business scouting e match making Partecipazione Simest al capitale sociale società estere Partecipazione Simest al capitale sociale società estere Riduzione interessi su finanziamento quota della azienda italiana (Agevolazioni/ art.4 L. 100/90) Riduzione interessi su finanziamento quota della azienda italiana (Agevolazioni/ art.4 L. 100/90) Intervento Fondi Venture Capital Intervento Fondi Venture Capital Partecipazione Simest al capitale sociale società estere Partecipazione Simest al capitale sociale società estere Riduzione interessi su finanziamento quota della azienda italiana (Agevolazioni/ art.4 L. 100/90) Riduzione interessi su finanziamento quota della azienda italiana (Agevolazioni/ art.4 L. 100/90) Intervento Fondi Venture Capital Intervento Fondi Venture Capital Fasi di sviluppo dellazienda Interventi SIMEST SIMEST affianca limpresa italiana in tutte le fasi di sviluppo estero

4 Assistenza tecnica ai governi per lo sviluppo del settore privato (Argentina, RFJ) Altre attività SIMEST Progetti pilota di cooperazione industriale (Albania, Ungheria, Bulgaria, Romania, Slovacchia) Partecipazione a società in Italia o allestero con finalità strumentali a favorire linternazionalizzazione delle imprese Presenza negli sportelli unici regionali per linternazionalizzazione Accordi con le IFI e altre istituzioni internazionali (EBRD, EIB, IFC, BID/MIF, ECA, …)

5 Investimenti totali Capitale totale delle partecipate Capitale sottoscritto da SIMEST Mezzi propri Sede Staff euro mln 209 Roma 146 Professionisti Dati (31 marzo 2005) Numero operazioni accolte Importo accolto euro mln Ha realizzato in oltre 50 Paesi esteri: Numero di partecipazioni acquisite 380 euro 304 mln euro mln Sostegno finanziario alle imprese (dal 1° gennaio 1999) : euro mln

6 Numero di partecipazioni sottoscritte 380 Paesi 50 Partecipazioni acquisite Distribuzione geografica (marzo 2005) Partecipazioni acquisite Distribuzione geografica (marzo 2005)

7 Partecipazioni acquisite Distribuzione per settori (marzo 2005) Partecipazioni acquisite Distribuzione per settori (marzo 2005)

8 Fondi di Venture Capital Progetti approvati (febbraio 2004 – aprile 2005) Numero operazioni87

9 Programmi di sostegno gestiti da SIMEST Sostegno alla partecipazione alle gare internazionali ( Legge 304/90 ) Finanziamenti per la penetrazione commerciale ( Legge 394/81 ) Sostegno dei crediti allesportazione ( Legge 143/98, ex L. 227/77 ) Riduzione interessi per gli investimenti ( Legge 100/90, Legge 19/91) Programmi per gli studi di prefattibilità, fattibilità e assistenza tecnica ( D. Lgs. 143/98) 95 16, , Attività a marzo 2005 importo in euro/mln numero , ,9

10 Tipologia dellAgevolazione Finanziamento agevolato delle spese inserite nel preventivo Agevolazioni per la realizzazione di studi di prefattibilità, fattibilità e assistenza tecnica (D. Lgs. 143/98, Art. 22 – D.M , n. 136) Soggetti Beneficiari Imprese italiane, loro consorzi o associazioni Iniziative agevolabili Studi di prefattibilità e fattibilità connessi alla aggiudicazione di commesse il cui corrispettivo è costituito dal diritto di gestire lopera Studi di fattibilità collegati alle esportazioni o ad investimenti italiani allestero Programmi di assistenza tecnica collegati alle esportazioni o ad investimenti italiani allestero in paesi non appartenenti alla Unione Europea

11 Importo Massimo Agevolabile del Finanziamento a)Studi di prefattibilità e fattibilità connessi allaggiudicazione di commesse 50% del totale complessivo delle spese per un massimo di b)Studi di fattibilità collegati ad esportazioni o investimenti italiani allestero 100% del totale complessivo delle spese per un massimo di c)Programmi di assistenza tecnica 100% del totale complessivo delle spese per un massimo di Durata del finanziamento 3 anni con la prima rata capitale che scade a 12 mesi (casi a e b) o a 18 mesi (caso c) dalla stipula del contratto di finanziamento Tasso di interesse Fisso per tutta la durata del finanziamento e pari al 25% del tasso di riferimento stabilito per le operazioni di credito allesportazione Agevolazioni per la realizzazione di studi di prefattibilità, fattibilità e assistenza tecnica (D. Lgs. 143/98, Art. 22 – D.M , n. 136)

12 Contributi agli interessi o interventi di stabilizzazione per consentire alle imprese italiane di offrire agli acquirenti esteri di macchinari, impianti e relativi servizi, dilazioni di pagamento a condizioni competitive Agevolazione dei crediti allesportazione (Legge 143/98, ex L. 227/77) Agevolazione dei crediti allesportazione (Legge 143/98, ex L. 227/77) Condizioni di pagamento a tassi allineati con quelli offerti dagli altri esportatori UE ed OCSE

13 INIZIATIVE AGEVOLABILI Esportazione di macchinari, impianti, servizi in tutti i Paesi INIZIATIVE AGEVOLABILI Esportazione di macchinari, impianti, servizi in tutti i Paesi IMPORTO FINANZIABILE Massimo: 85% della fornitura ( 15% contanti ) Non superiore al 100% valore merci italiane IMPORTO FINANZIABILE Massimo: 85% della fornitura ( 15% contanti ) Non superiore al 100% valore merci italiane AGEVOLAZIONE Contributo agli interessi su finanziamenti con durata : 2 – 5 anni ( con alcune eccezioni ) Agevolazione dei crediti allesportazione (Legge 143/98, ex L. 227/77) Agevolazione dei crediti allesportazione (Legge 143/98, ex L. 227/77)

14 SIMEST copre la differenza tra il tasso richiesto dalla banca ( Libor + margine ) e il tasso fisso ( CIRR ) pagato dallacquirente Se y>x SIMEST paga la differenza Se y

15 stabilizzazione Credito acquirente Acquirente Esportatore pagamento per contanti Rimborso del finanziamento Finanziament o a tasso CIRR SIMEST Banca italiana o estera

16 Smobilizzo di titoli di credito Acquirente Esportatore cessione titoli di credito (pro soluto o pro solvendo) netto ricavo sconto a tasso di mercato Forfaiter SIMEST contributo interessi titoli di credito a tasso CIRR dilazione di pagamento

17 Investimenti in imprese extra UE Legge 100/90 (D.lgs. 143/98) Partecipazione SIMEST al capitale sociale delle società estere Riduzione interessi su finanziamento quota dellazienda italiana

18 Partecipazione al capitale di imprese estere ( Legge 100/90) Partecipazione al capitale di imprese estere ( Legge 100/90) Finalità ed obiettivi Promuovere la partecipazione di imprese italiane in società o imprese allestero in paesi non appartenenti alla UE. Finalità ed obiettivi Promuovere la partecipazione di imprese italiane in società o imprese allestero in paesi non appartenenti alla UE. Modalità di intervento Partecipazione della SIMEST fino al 25% del capitale sociale delle imprese estere; Lacquisizione di quote di capitale di rischio può riguardare aziende di nuova costituzione o già costituite e deve avvenire dopo la delibera di partecipazione della SIMEST. Modalità di intervento Partecipazione della SIMEST fino al 25% del capitale sociale delle imprese estere; Lacquisizione di quote di capitale di rischio può riguardare aziende di nuova costituzione o già costituite e deve avvenire dopo la delibera di partecipazione della SIMEST.

19 Tipologia dellAgevolazione Contributo agli interessi a fronte di un finanziamento concesso allimpresa italiana da una banca autorizzata a operare in Italia Agevolazioni per gli investimenti ( Legge 100/90, Art. 4 – D.M , n. 113 ) Agevolazioni per gli investimenti ( Legge 100/90, Art. 4 – D.M , n. 113 ) Soggetti Beneficiari Imprese italiane che acquisiscono quote di capitale di rischio in società o imprese allestero in paesi diversi da quelli dellUE, partecipate dalla SIMEST Contributi agli Interessi Sono corrisposti direttamente alle imprese, pari al 50% del tasso di riferimento per il settore industriale Durata del finanziamento Max 8 anni, incluso un periodo di preammortamento di durata massima di 36 mesi Importo agevolabile del finanziamento Copre il 90% della quota di partecipazione dellimpresa italiana fino al 51% del capitale dellimpresa estera.

20 Fondi di Venture Capital Fondi attivi (per 228 mln ) Obiettivo generale Fondo Cina Fondo Russia e Ucraina Fondo Mediterraneo Fondo Balcani Fondo Jugoslavia Fondo Cina Fondo Russia e Ucraina Fondo Mediterraneo Fondo Balcani Fondo Jugoslavia Sostenere le imprese italiane, promuovendone il processo di internazionalizzazione nei paesi di destinazione dei singoli fondi con acquisizione di quote di capitale di rischio che si aggiungono alla normale partecipazione di SIMEST nelliniziativa ai sensi della L.100/90

21 Fondi di Venture Capital caratteristiche comuni Fondi di Venture Capital caratteristiche comuni Intervento a valere sulle disponibilità del fondo fino al doppio dellintervento ordinario di SIMEST alliniziativa (ad eccezione del Fondo Jugoslavia per il quale il limite è il 24%) Intervento complessivo SIMEST + Fondo fino al 49% del capitale della società estera non superiore al totale delle quote detenute dai soci italiani Durata dellintervento max otto anni e comunque non oltre i termini contenuti nel contratto relativo allintervento SIMEST ai sensi della L.100/90 Garanzie e remunerazioni per limpegno al riacquisto delle quote di partecipazione del fondo non è richiestalassistenza di garanzie reali o personali lintervento del fondo prevede una remunerazione del 3% (tasso BCE+1%) Potenziali Partners tutte le imprese italiane (alcuni fondi hanno quote riservate alle PMI o alle imprese localizzate nel Mezzogiorno o nelle aree depresse)

22 Fondi di Venture Capital Paesi Repubblica Popolare Cinese Progetti ammissibili Costituzione di nuova impresa Sottoscrizione di aumento di capitale sociale in impresa già costituita Acquisto da terzi di azioni o quote di impresa già costituita Potenziali Partners Tutte le imprese italiane Una quota del Fondo è riservata alle PMI anche in associazione con altre imprese italiane Fondo Cina di 40,3 mln

23 Fondi di Venture Capital Paesi Federazione Russa, Ucraina, Armenia, Azerbaijan, Georgia, Moldavia Progetti ammissibili Costituzione di nuova impresa Sottoscrizione di aumento di capitale sociale in impresa già costituita Acquisto da terzi di azioni o quote di impresa già costituita Potenziali Partners Tutte le imprese italiane Specificità E possibile la partecipazione congiunta SIMEST/FINEST (solo per le imprese delTriveneto) Fondo Federazione Russa e Ucraina di 70 mln

24 Fondi di Venture Capital Paesi Algeria, Egitto, Marocco, Tunisia, Libia Israele, Libano, Siria, Territori Palestinesi, Turchia Iraq e i Paesi confinanti (con attività prevalente rivolta allIraq) Tutti i restanti Paesi dellAfrica compresi quelli insulari Progetti ammissibili Costituzione di nuova impresa Sottoscrizione di aumento di capitale sociale in impresa già costituita Acquisto da terzi di azioni o quote di impresa già costituita Potenziali Partners Tutte le imprese italiane Una quota del Fondo è riservata alle PMI Una quota del Fondo è riservata alle imprese meridionali e alle imprese delle aree depresse anche in associazione con altre imprese italiane Fondo Mediterraneo di 64,1mln

25 Fondi di Venture Capital Fondo Balcani di 13,7 mln Paesi Albania, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Croazia, ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Romania, Serbia e Montenegro Progetti ammissibili Costituzione di nuova impresa locale Sottoscrizione di aumento di capitale sociale in impresa già costituita Acquisto da terzi di azioni o quote di impresa già costituita Potenziali Partners Tutte le imprese italiane Specificità Lintervento del Fondo non può superare limporto di per operazione E possibile la partecipazione congiunta SIMEST/FINEST (solo per le imprese del Triveneto)

26 Fondi di Venture Capital Fondo Jugoslavia di 40,3 mln Paesi Albania, Bosnia Erzegovina, ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Serbia e Montenegro Progetti ammissibili Acquisizione di quote di capitale di rischio in imprese costituite o da costituire nei Paesi citati Potenziali Partners Tutte le imprese italiane Una quota del Fondo è riservata alle PMI Specificità Lintervento del Fondo non può superare il 24% del capitale sociale della società estera E possibile, oltre alla partecipazione congiunta SIMEST e FINEST, anche la sola partecipazione FINEST (solo per le imprese del Triveneto)

27 SIMEST e Fondi di Venture Capital SOCIETA LOCALE Italiano SIMEST + Fondo Venture Capital SIMEST + Fondo Venture Capital Fino al 49% del capitale Partner privati Locale Riduzione interessi sul finanziamento quota italiana

28 1. Fase esplorativa e definizione del progetto Finanziamento agevolato studio di fattibilità D.M. 136/2000importo max euro durata 3,5 anni tasso 0,825% (maggio 2005) Servizi di Business Scouting Ricerca partner Servizi di assistenza e consulenza finanziaria Assistenza tecnica/legale/societaria Impostazione e montaggio Joint Ventures Analisi economico-finanziaria SIMEST

29 2. Strutturazione finanziaria del progetto Servizi di assistenza finanziaria Assistenza al funding del progetto SIMEST

30 3. Capitale di rischio Partecipazione SIMEST L. 100/90 Partecipazione Fondo VC Riduzione interessi su finanziamento quota soci italiani Quota partner locale* Quota SIMEST** Quota FONDO VC*** Quota italiana (soci privati) SIMEST (*) può non essere presente (**) max 25% max 8 anni (***) max doppio partecipazione SIMEST SIMEST+FONDO max 49%

31 4. Programmi di formazione personale locale Finanziamento agevolato formazione D.M. 136/2000importo max euro durata 4 anni tasso 0,825% (maggio 2005) SIMEST

32 Finanziamenti a tasso agevolato destinati a favorire la presenza stabile e non occasionale di imprese italiane in paesi non appartenenti allUE Finanziamenti agevolati per la penetrazione commerciale (Legge 394/81) Il finanziamento copre al massimo l85% delle spese previste dal programma con un max di ( per consorzi di PMI) Il finanziamento copre al massimo l85% delle spese previste dal programma con un max di ( per consorzi di PMI)

33 Fisso per tutta la durata del finanziamento, pari al 40% del tasso di riferimento stabilito per le operazioni di credito allesportazione Condizioni del finanziamento Max 7 anni, compreso preammortamento di 2 anni Max 7 anni, compreso preammortamento di 2 anni Fino al 10% del finanziamento Tasso Durata Anticipo

34 Quali sono le spese finanziabili ? Spese per rappresentanze permanenti (filiali, show-room, uffici, negozi, depositi) Spese di personale allestero Campionario Merce in deposito Spese per dimostrazioni e pubblicità Studi di mercato e consulenze Spese per rappresentanze permanenti (filiali, show-room, uffici, negozi, depositi) Spese di personale allestero Campionario Merce in deposito Spese per dimostrazioni e pubblicità Studi di mercato e consulenze Minimo 30% del programma

35 In quanti Paesi? max 2 della stessa area economica (dove realizzare le strutture permanenti) max 3 tra i Paesi vicini (Paesi di proiezione) (dove realizzare azioni promozionali) max 2 della stessa area economica (dove realizzare le strutture permanenti) max 3 tra i Paesi vicini (Paesi di proiezione) (dove realizzare azioni promozionali) Quali spese? le spese approvate dal Comitato e da sostenere nel biennio successivo alla data di accoglimento le spese approvate dal Comitato e da sostenere nel biennio successivo alla data di accoglimento

36 Finanziamenti a tasso agevolato per facilitare la partecipazione delle imprese italiane a gare internazionali indette da paesi non appartenenti allUE Sostegno alla partecipazione alle gare internazionali (Legge 304/90) Sostegno alla partecipazione alle gare internazionali (Legge 304/90) Il finanziamento copre fino al 100% con dei massimali sia in rapporto al valore della commessa sia in termini assoluti: per impresa per gara per impresa per anno per gara Il finanziamento copre fino al 100% con dei massimali sia in rapporto al valore della commessa sia in termini assoluti: per impresa per gara per impresa per anno per gara

37 Fisso per tutta la durata del finanziamento, pari al 40% del tasso di riferimento stabilito per le operazioni di credito allesportazione Condizioni del finanziamento Max 4 anni, compreso preammortamento di 1 anno e mezzo Max 4 anni, compreso preammortamento di 1 anno e mezzo se allesito della gara limpresa è aggiudicataria e firmataria del contratto, il finanziamento deve essere immediatamente rimborsato se allesito della gara limpresa è aggiudicataria e firmataria del contratto, il finanziamento deve essere immediatamente rimborsato Tasso Durata

38 Programma di Business Scouting FINALITÀ avvio di imprese a capitale misto o italiano mettendo in grado le imprese italiane di conoscere e cogliere le migliori opportunità di investimento all'estero avvio di imprese a capitale misto o italiano mettendo in grado le imprese italiane di conoscere e cogliere le migliori opportunità di investimento all'estero

39 Modalità operative Ricerca su incarico delle imprese italiane autonoma e sistematica per la individuazione di occasioni dinvestimento in alcuni Paesi esteri con le Istituzioni locali Con quali risorse? personale SIMEST Professionisti esterni qualificati

40 PiemontePiemonte LombardiaLombardia Emilia Romagna MarcheMarche CampaniaCampania SardegnaSardegna ToscanaToscana Friuli Venezia Giulia Provincia Trento UmbriaUmbria MoliseMolise BasilicataBasilicata CalabriaCalabria SiciliaSicilia SIMEST e le Regioni VenetoVeneto LiguriaLiguria PugliaPuglia


Scaricare ppt "Strumenti finanziari per linternazionalizzazione delle imprese italiane Gian Carlo Bertoni Responsabile SIMEST Area Promozione e Sviluppo Roma, 24 maggio."

Presentazioni simili


Annunci Google