La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio 20041 Assemblea del Coordinamento intersettoriale sui Beni culturali – punti di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio 20041 Assemblea del Coordinamento intersettoriale sui Beni culturali – punti di."— Transcript della presentazione:

1 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Assemblea del Coordinamento intersettoriale sui Beni culturali – punti di approdo e questioni aperte Roma, 7 luglio 2004 Introduzione di Franco Tumino Coordinatore uscente Slides predisposte per una illustrazione orale SETTORE CULTURA

2 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio La funzione del coordinamento Ricordiamo che la funzione del coordinamento è quella di promuovere la intersettorialità: > nella attività di rappresentanza; > nella collaborazione tra le cooperative nel mercato. Stiamo agendo in questa direzione dalla primavera 2002 (seminario congiunto che decise la nascita del coordinamento, poi varato nella primavera 2003) nel presupposto che un approccio intersettoriale sia utile nel mercato e sia promosso dai poteri pubblici

3 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio La funzione del coordinamento (segue) Un approccio intersettoriale che riguardi: servizi di fruizione rivolti al pubblico attività di valorizzazione (poche per la verità) scavo archeologico e restauro attività immobiliari su edifici storici offerte turistico-ambientali e culturali integrate Rivolte sia alle Amministrazioni pubbliche che direttamente agli utenti

4 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio La funzione del coordinamento (segue) Lutilità, abbiamo detto, è data da due tendenze di fondo: > le modifiche normative (si era in presenza allora in particolare dellart. 33 della legge 448/2001); > la evoluzione della domanda degli utenti verso una utilizzazione più attiva e più attenta del tempo libero e del tempo di vacanza.

5 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate in modo approfondito, in sintesi La prima delle due questioni è stata quella maggiormente affrontata: sia veicolando le nostre posizioni nel merito della normativa speciale del settore; Sia cercando le strade per sfuggire alla sostanziale paralisi e agli aspetti negativi di tale normativa speciale

6 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate in modo approfondito (segue) Abbiamo svolto in proposito un convegno sul primo aspetto (la normativa speciale) Per quanto concerne lobiettivo di sfuggire alla paralisi, abbiamo, sulla base di un incarico ad un esperto, svolto un approfondimento sulla utilizzabilità della figura del promotore prevista dalla normativa sugli appalti delle opere pubbliche

7 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate in modo approfondito (segue) Abbiamo anche validato quella possibilità di utilizzazione con un incontro informale con un esponente dellAutority Abbiamo anche valutato le possibilità normative derivanti dalla normativa generale in materia di appalti e concessioni

8 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate in modo approfondito (segue) Potrebbe essere utile raccogliere queste varie strumentazioni in una snella pubblicazione che le cooperative potrebbero utilizzare nelle loro relazioni con le committenze Ma soprattutto liniziativa passa alle cooperative, alla loro voglia e capacità di presentare proposte

9 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate in modo approfondito (segue) Di questa utilizzazione della normativa speciale delle opere pubbliche e della normativa generale sugli appalti e concessioni riteniamo ci sia bisogno … … perché né la normativa sui servizi pubblici locali (inclusi quelli culturali) di competenza dei comuni varata a fine 2003

10 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate in modo approfondito (segue) … né il nuovo Codice dei Beni culturali hanno a nostro avviso risolto i problemi che hanno paralizzato fin qui il settore … … né valorizzato adeguatamente limpresa specializzata nel settore … … anzi, semmai il contrario, come cercheremo di illustrare con una nota che invieremo a parte (largomento è troppo vasto per affrontarlo qui)

11 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate in modo approfondito (segue) Abbiamo anche svolto un approfondimento, grazie allIcie, metodologico e di merito (nel caso della Campania) sullutilizzabilità dei fondi comunitari nelle regioni obiettivo 1 e nelle aree obiettivo 2; Anche qui liniziativa ora è essenzialmente alle cooperative …….

12 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate ma che non hanno ricevuto vera attenzione, in sintesi Il protocollo istitutivo del coordinamento prevedeva altre attività, che abbiamo tentato senza troppo successo, e che il nuovo coordinatore deciderà se rilanciare o se interpretare la scarsa attenzione delle cooperative come disinteresse; si è trattato di: Una ampia ricognizione dei progetti e programmi di sviluppo nel territorio, sia promosse dalle cooperative che dalle committenze, al fine di sostenerle e di far circolare le migliori pratiche;

13 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate ma che non hanno ricevuto vera attenzione (segue) Una riflessione comune sulle politiche di alleanze imprenditoriali e, in questo quadro, la definizione di un comune atteggiamento in particolare verso le altre centrali del movimento cooperativo e delle aziende pubbliche; Linterlocuzione con gli organismi al ramo della Unione Europea; Lapprofondimento, tra gli specifici segmenti del comparto, del settore immobiliare (anche a fronte dellattività di vendita di beni pubblici ora consentita più facilmente dalla legislazione, pur criticabile;

14 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate ma che non hanno ricevuto vera attenzione (segue) Vi sono state altre questioni che abbiamo esaminato, che hanno ricevuto una maggiore attenzione e sulle quali cè interesse e possibilità di arrivare ad un approdo comune: la individuazione dei fabbisogni formativi e la impostazione di una risposta coordinata, allo scopo di massimizzare economie di scala;

15 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate ma il cui approfondimento è da completare, in sintesi nellambito delle politiche di sviluppo, abbiamo iniziato un approfondimento sul tema dei distretti turistico – culturali e ambientali (ed eventualmente enogastronomici), sulla base di una ricognizione svolta essenzialmente da Novella Sansoni;

16 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate ma il cui approfondimento è da completare (segue) > è stato un avvio stimolante, nel senso che abbiamo potuto constatare che vi sono probabilmente delle sinergie reali di offerta nel nostro mondo … > … tra la cooperazione naturalistica (che ha un target centrato essenzialmente sulle scuole) e quella culturale

17 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate ma il cui approfondimento è da completare (segue) Abbiamo deciso di dedicare un forte approfondimento al tema e di presentare sia alla riflessione interna che allesterno una proposta specifica sul tema dei Distretti; Lo faremo attraverso un Convegno che indiremo allinterno della Convention annuale Fiera del Viaggio della cooperazione turistica che si terrà a Pisa nel prossimo ottobre (il riferimento è il collega Davolio)

18 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate ma il cui approfondimento è da completare (segue) > è emerso poi il tema della organizzazione di una comunicazione interna ed esterna più forte e strutturata; > sia nellattività di rappresentanza che nel mercato la visibilità della nostra cooperazione è inferiore alla sua forza reale

19 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate ma il cui approfondimento è da completare (segue) > negli approfondimenti svolti è emersa una comune valutazione che una delle ragioni sta nella frammentazione della nostra offerta > possiamo dunque lavorare su due versanti: - quello politico – sindacale, nellambito della riforma organizzativa di Legacoop

20 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate ma il cui approfondimento è da completare (segue) - e quello del mercato, lavorando ad un marchio comune Questultima scelta, però, a mio avviso, richiede: –Che si identifichino alcuni standards da rispettare dalle cooperative per poter utilizzare il marchio –Un minimo di investimento di comunicazione comune su di esso

21 Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio Le questioni affrontate ma il cui approfondimento è da completare (segue) Come si vede, il lavoro fatto è molto meno di quello che cè ancora da fare Però mi sembra di poter dire che la valutazione comune è che lesigenza di un coordinamento e di un lavoro comune, malgrado la limitata presenza alle riunioni, si è rafforzata in questi mesi Non resta dunque che insistere nel lavoro iniziato ….


Scaricare ppt "Introduzione Tumino Assemblea Intersettoriale Beni Culturali 07 luglio 20041 Assemblea del Coordinamento intersettoriale sui Beni culturali – punti di."

Presentazioni simili


Annunci Google