La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

nello scenario internazionale

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "nello scenario internazionale"— Transcript della presentazione:

1 nello scenario internazionale
L'economia italiana nello scenario internazionale Il settore cooperativo 26 Febbraio 2008

2 Lo scenario economico complessivo
PARTE PRIMA Lo scenario economico complessivo

3 Prodotto interno lordo a prezzi costanti
Prodotto interno lordo a prezzi costanti. Confronto principali paesi - Anni (1980=100) Fonte: NS. elaborazioni su dati FMI

4 Prodotto interno lordo a prezzi costanti
Prodotto interno lordo a prezzi costanti. Confronto principali paesi – Anni (1992=100) Fonte: NS. elaborazioni su dati FMI

5 Prodotto interno lordo a prezzi costanti
Prodotto interno lordo a prezzi costanti. Confronto principali paesi rispetto agli U.S.A. - Anni 1980, 1992, Previsioni DPEF 2007 Anni 2008 e (1980=100) Fonte: NS. elaborazioni su dati FMI e DPEF 2007

6 Prodotto interno lordo a prezzi costanti
Prodotto interno lordo a prezzi costanti. Confronto principali paesi rispetto agli U.S.A. - Anni 1992 e 2006 Previsioni DPEF 2007 Anni 2008 e (1992=100) Fonte: NS. elaborazioni su dati FMI e DPEF 2007

7 Prodotto interno lordo pro capite a prezzi costanti
Prodotto interno lordo pro capite a prezzi costanti. Anni 1980 e 2006 (1980=100) Fonte: NS. elaborazioni su dati FMI

8 Prodotto interno lordo pro capite a prezzi costanti
Prodotto interno lordo pro capite a prezzi costanti. Anni 1992 e 2006 (1992=100) Fonte: NS. elaborazioni su dati FMI

9 I segnali del declino Peso Italia su P.I.L. mondiale
Fonte: Elaborazioni Banca Intesa-San Paolo su dati FMI

10 I segnali del declino Perdita di quota sulle esportazioni mondiali
Fonte: Elaborazioni Banca Intesa-San Paolo su dati FMI

11 La tesi del declino Andamento della produttività
Fonte: Elaborazioni Banca Intesa-San Paolo su dati Eurostat e BEA

12 Considerazioni Problemi di misurazione della produttività
Fonte: Elaborazioni Banca Intesa-San Paolo su dati Eurostat e BEA

13 Considerazioni: Segnali di ripresa
Dal ripresa delle esportazioni Spostamento delle esportazioni verso settori a maggiore intensità tecnologica Spostamento destinazione esportazioni Miglioramento dei margini delle imprese Miglioramento dei rating Sofferenze in diminuzione Ricambio generazionale avviato Andamento produttività migliore di quanto appare Ripresa degli investimenti Sviluppo di investimenti all'estero Diffusione processi di concentrazione e ristrutturazione

14 I segnali di trasformazione: la ripresa delle esportazioni
Fonte: Elaborazioni Banca Intesa-San Paolo su dati Istat

15 La ricchezza netta delle famiglie: un confronto internazionale (valore delle attività delle famiglie in rapporto al reddito disponibile) Fonte: Ns elaborazioni da dati di Istituti di statistica nazionali, OCSE, Eurostat. (1) Federal Reserve. (2) Bundesbank Il dato della ricchezza netta è leggermente sottostimato visto che le attività reali (a) sono rappresentate solo dalle abitazioni (circa l'80% del totale attività reali) e non vengono considerate le altre voci residuali (oggetti di valore, fabbricati non residenziali, terreni, etc...).

16 ITALIA: Propensione al consumo e rapporto ricchezza-debito
Fonte: Elaborazioni Ufficio Studi Confcommercio su dati Istat e Banca d’Italia

17 ITALIA: Reddito, consumi e ricchezza netta familiare 1991-2006
Fonte: Ns. elaborazioni su dati Banca d'Italia - I bilanci delle famiglie italiane * si fa riferimento al reddito familiare medio annuo

18 EUROPA: Composizione percentuale dei consumi delle famiglie Anni 1996-2006
Fonte: Ns elaborazioni su dati EUROSTAT

19 Spesa totale (al lordo degli interessi passivi) delle Amministrazioni pubbliche nei paesi dell'UE in rapporto al PIL (%) Anni Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat

20 Spesa primaria (al netto degli interessi passivi) delle Amministrazioni pubbliche nei paesi dell'UE in rapporto al PIL (%) Anni Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat

21 ITALIA: Andamento delle imposte e del Pil. Valori correnti
ITALIA: Andamento delle imposte e del Pil. Valori correnti. Anni (1980=100) Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat

22 Indebitamento in rapporto al PIL nei Paesi dell'Unione Europea Anni 1995-2006
Fonte: Ns. elaborazioni su dati Commissione Europea

23 Debito pubblico in percentuale del PIL Anni 1980-2006
Fonte: Ns. elaborazioni su dati FMI e Commissione europea

24 Pressione fiscale (a) nei paesi dell'Unione europea Anni 1995 - 2006
Fonte: Ns. elaborazioni su dati Commissione Europea (a) Comprende: imposte dirette, indirette, in c/capitale, contributi sociali effettivi e contributi sociali figurativi in entrata delle Amministrazioni pubbliche.

25 ITALIA: Crescita del PIL e componenti della domanda aggregata
ITALIA: Crescita del PIL e componenti della domanda aggregata. Anni (valori concatenati - anno 2000) Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat

26 ITALIA: Andamento dei consumi Anni 1980-2006 Valori concatenati anno di riferimento 2000 (1980=100)
Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat

27 ITALIA: Andamento degli investimenti fissi Anni Valori concatenati anno di riferimento (1980=100) Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat

28 ITALIA: Valore aggiunto ai prezzi base Anni Valori concatenati - anno di riferimento (milioni di euro) Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat

29 ITALIA: Composizione popolazione residente per età anagrafica 1982-2007
Fonte: Ns. elaborazioni su dati Istat

30 ITALIA: Previsioni Popolazione residente per età Anni 2010-2050

31 ITALIA: Incidenza Stranieri residenti per ripartizione geografica Anni 1982-2007
In area grigia i dati precedenti la prima regolarizzazione

32 ITALIA: Previsioni su immigrazione
Secondo EUROSTAT, a metà del secolo l’afflusso di nuovi immigranti sarà di circa 5,5 milioni di persone. Tale fenomeno si accompagnerà a una riduzione degli Italiani prevista in circa 11 milioni di persone, con un saldo negativo che sarà secondo solo a quello della Germania. Proiettando questi dati rispetto a quelli conosciuti al 2007, abbiamo verificato che, nel 2051, l’incidenza degli immigrati sulla popolazione residente in Italia salirebbe a circa il 17,5%, contro il 5% attuale.

33 Previsioni sulla crescita del P.I.L.

34 ITALIA: Andamento tendenziale del P.i.l.
1,1 Fonte: Elaborazioni Banca Intesa-San Paolo su dati Istat La parte di linea colorata fa riferimento all’ultima previsione della Commissione Europea (21/02/2008)

35 L’aumento tariffe spinge verso l’alto l’inflazione, ai massimi da ottobre 2003 …
Elaborazioni di Banca Intesa-San Paolo

36 Lo scenario cooperativo
PARTE SECONDA Lo scenario cooperativo

37 ITALIA: Addetti imprese cooperative 1971-2005
Il dato sugli occupati delle società controllate è stimato, probabilmente per difetto Fonte: elaborazione Centro Studi Legacoop su dati censimenti Istat Industria e Servizi e su dati Asia (Archivio Statistico delle Imprese Attive)

38 Trend di crescita degli addetti delle società di capitali, delle cooperative e del totale delle imprese (1971=100) Fonte: elaborazione Centro Studi Legacoop su dati censimenti Istat Industria e Servizi e su dati Asia (Archivio Statistico delle Imprese Attive)

39 Legacoop in cifre Consuntivi 2005-2006 – Preconsuntivi 2007
Fonte: Ns. elaborazioni su dati Associazioni Nazionali di Settore (1) Valore immobili ultimati nell'anno.  (2) Il numero degli occupati comprende soci e dipendenti dei pdv.  (3) Il dato degli occupati comprende anche i soci imprenditori che hanno con la cooperativa un rapporto di fornitura servizi.  (4) I dati si riferiscono alla rete di servizi turistici.

40 Valore aggiunto al costo dei fattori Confronto Legacoop – Dato Nazionale (Valori a prezzi correnti: mil. euro dal 1999; mil. eurolire anni precedenti) Fonte: Ns. elaborazione su dati ISTAT e Associazioni Nazionali di Settore

41 Occupati Totali Confronto Legacoop – Dato Nazionale (migliaia di unità)
Fonte: Ns. elaborazione su dati ISTAT e dati Associazioni Nazionali di settore

42 Incidenza Grandi Cooperative su Universo VALORE DELLA PRODUZIONE (milioni di Euro)
a) Immobili ultimati nell’anno Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Centro Studi, Banca Dati AIDA e dati Associazioni Nazionali di Settore Per rendere omogeneo il confronto, il dato del Settore Servizi risulta sempre come somma anche dei comparti Sociale e Turismo, i cui valori – ove disponibili – sono indicati in corsivo.

43 Incidenza Grandi Cooperative su Universo OCCUPATI
1) Numero occupati della rete Nazionale CONAD ( soci e dipendenti pdv) Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Centro Studi e dati Associazioni Nazionali di Settore Per rendere omogeneo il confronto, il dato del Settore Servizi risulta sempre come somma anche dei comparti Sociale e Turismo, i cui valori – ove disponibili – sono indicati in corsivo.

44 I Settori in rapporto ai competitors Agroindustria
Ripartizione della produzione tra i principali operatori negli anni 1998 e 2006 (%) Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

45 I Settori in rapporto ai competitors Agroindustria
Ripartizione della produzione tra cooperative ed altri principali operatori Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

46 I Settori in rapporto ai competitors Agroindustria
Ripartizione della produzione tra cooperative Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

47 I Settori in rapporto ai competitors Agroindustria
Ripartizione del val. aggiunto tra cooperative ed altri principali operatori Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

48 I Settori in rapporto ai competitors Agroindustria
Ripartizione del valore aggiunto tra cooperative Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

49 I Settori in rapporto ai competitors Costruzioni
Ripartizione della produzione tra i principali operatori negli anni 1998 e 2006 (%) Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

50 I Settori in rapporto ai competitors Costruzioni
Ripartizione della produzione tra cooperative ed altri principali operatori Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

51 I Settori in rapporto ai competitors Costruzioni
Ripartizione della produzione tra cooperative Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

52 I Settori in rapporto ai competitors Costruzioni
Ripartizione del val. aggiunto tra cooperative ed altri principali operatori Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

53 I Settori in rapporto ai competitors Costruzioni
Ripartizione del valore aggiunto tra cooperative Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

54 I Settori in rapporto ai competitors Grande Distribuzione Organizzata
Ripartizione della produzione tra i principali operatori negli anni 1998 e 2006 (%) Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

55 I Settori in rapporto ai competitors Grande Distribuzione Organizzata
Ripartizione della produzione tra cooperative ed altri principali operatori Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

56 I Settori in rapporto ai competitors Grande Distribuzione Organizzata
Ripartizione del val. aggiunto tra cooperative ed altri principali operatori Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

57 I Settori in rapporto ai competitors Ristorazione collettiva
Ripartizione della produzione tra i principali operatori negli anni 1998 e 2006 (%) Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

58 I Settori in rapporto ai competitors Ristorazione collettiva
Ripartizione della produzione tra cooperative ed altri principali operatori Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

59 I Settori in rapporto ai competitors Ristorazione collettiva
Ripartizione della produzione tra cooperative Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

60 I Settori in rapporto ai competitors Ristorazione collettiva
Ripartizione del val. aggiunto tra cooperative ed altri principali operatori Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

61 I Settori in rapporto ai competitors Ristorazione collettiva
Ripartizione del valore aggiunto tra cooperative Anni – base omogenea e valori percentuali Fonte: Ns. elaborazioni su Banca Dati Aida e Mediobanca

62 Grandi cooperative Legacoop Nuove entrate e uscite Serie storica 1998-2006
Totale Settori Fonte: Banca Dati Centro Studi Legacoop

63 Grandi cooperative Legacoop Numero Gruppi Serie storica 1998-2006
Fonte: Banca Dati Centro Studi Legacoop e Banca Dati Aida

64 Grandi cooperative Legacoop Analisi della struttura patrimoniale Serie storica 1998-2006
Fonte: Ns. elaborazioni Banca Dati Aida

65 Grandi cooperative Legacoop Analisi del conto economico Serie storica 1998-2006
Fonte: Ns. elaborazioni Banca Dati Aida


Scaricare ppt "nello scenario internazionale"

Presentazioni simili


Annunci Google