La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Il foglio elettronico Il foglio elettronico è un software applicativo utilizzabile per la realizzazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Il foglio elettronico Il foglio elettronico è un software applicativo utilizzabile per la realizzazione."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Il foglio elettronico Il foglio elettronico è un software applicativo utilizzabile per la realizzazione di modelli di calcolo costituiti da: Testi Dati di ingresso Formule di calcolo Risultati in forma numerica e/o grafica Caratteristiche peculiari sono : La programmabilità : non svolge nessuna applicazione specifica precostituita, ma sta allutente programmare il suo foglio di calcolo. Il ricalcolo automatico : ogni cambiamento nei dati di partenza si ripercuote automaticamente sui dati intermedi e finali; ciò consente anche di effettuare simulazioni del tipo: cosa succede se… impostando diverse configurazioni di dati dingresso e osservando i relativi risultati. In questa presentazione faremo riferimento al programma Microsoft Excel

2 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Le celle Il foglio elettronico mette a disposizione sullo schermo una grande tabella in cui le righe sono contrassegnate da numeri e le colonne da lettere, ogni elemento della matrice bidimensionale (cella) è individuato dalle sue coordinate (colonna e riga). Ogni cella può ospitare: un testo un numero una formula (che darà origine a un risultato) Il programma fornisce una serie di strumenti per definire il formato di ciascuna cella: il tipo di dati che può contenere, lallineamento, le dimensioni dei caratteri ecc.

3 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Le formule In una formula, che inizia sempre col simbolo =, possono comparire: costanti numeriche (5 ; - 0,17 ; 21,6 ; …..) nomi di celle o riferimenti (A2, G7, H21, ……) operatori (+, -, *, /, ….) uno o più livelli di parentesi sempre indicati con (..) funzioni predefinite Esempio =(A2-2)/(B2+3) vuol dire che nella cella in cui è inserita questa formula verrà effettuato il seguente calcolo: il contenuto della cella A2 meno la costante 2 diviso la somma del contenuto della cella B3 col numero 3.

4 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Esempio Dati di ingresso Risultati

5 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Esempio Formule Testi

6 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande ABCD 1 2 =B1*(…. 3 =D2*(…. Copiando la formula in unaltra cella il riferimento alla cella B1 viene traslato nel riferimento alla cella D2 che occupa la stessa posizione relativa alla cella che contiene la formula. Abbiamo visto che lindirizzo o nome di una cella (A2, G7, …) inserito in una formula si chiama riferimento alla cella. Un riferimento può essere: relativo o assoluto. Il riferimento normale a una cela è quello relativo e dipende dalla posizione in cui si trova la formula Riferimenti relativi e assoluti

7 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande ABCD 1 2 =$B$1*(…. 3 =$B$1*(… Nellesempio copiando la formula in qualsiasi punto si fa sempre riferimento alla cella B1 Riferimenti relativi e assoluti Il riferimento assoluto a una cela resta sempre fisso anche copiando la formula in qualsiasi altra cella e si ottiene anteponendo il simbolo $ ai nomi di riga e colonna ($A$2, $G$7,..). Si possono definire riferimenti assoluti parziali di sola riga (A$2) o di sola colonna ($A2)

8 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Esempio Riferimento assoluto Il riferimento assoluto alla cella D12 resta sempre fisso anche copiando la formula in altre celle. In questo caso si tratta di un riferimento assoluto parziale, in quanto è applicato solo alla riga. Riferimento relativo Il riferimento relativo a una cela dipende dalla posizione in cui si trova la formula. Copiando la formula in unaltra cella il riferimento viene traslato (B4*C4 B5*C5 B6*C6 ……..)

9 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Funzioni predefinite Il foglio elettronico mette a disposizione dellutente una serie di funzioni predefinite che, ricevuti uno o più parametri o argomenti, effettuano un calcolo prestabilito e restituiscono il risultato. Le funzioni predefinite sono divise in categorie: finanziarie, matematiche, statistiche e così via. Esempi: RADQ(num) restituisce la radice quadrata dellunico argomento num POTENZA(num,potenza) restituisce num elevato a potenza CONTASE(intervallo,criteri) restituisce il numero di celle comprese nellintervallo dato che soddisfano il criterio dato

10 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Funzioni predefinite Una funzione di particolare interesse è la funzione logica SE SE(test; se vero; se falso) i cui tre argomenti hanno il seguente significato: testè una condizione booleana che può essere vera o falsa se veroè ciò che si deve fare se il test è verificato se falsoè ciò che bisogna fare se il test non è verificato Il secondo e il terzo argomento possono essere dei semplici testi o costanti numeriche oppure delle formule.

11 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Esercizio 1 ABC 1 Grafica bitmap 2 orizzontaleverticale 3 Risoluzione Prof. Colore (bit/pixel) 24 5 Numero pixel=B3*C3 6 Totale bit=B5*B4 7 Totale byte=B6/8 8 Megabyte=B7/1024* Date la risoluzione e la profondità di colore di unimmagine bitmap, calcolare la dimensione del file in MB

12 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Esercizio 2 Dati la frequenza di campionamento, il numero di bit per campione e la durata di un brano musicale, calcolare la dimensione del file in MB supponendo una codifica PCM senza compressione. Possiamo notare luso della funzione POTENZA. ABCD 1 AudioPCM 2 Freq. di camp Codifica Bit/camp 16 4 oreminsec 5 Durata Mono/Stereo (1/2) 2 7 Totale Bit =B2*(B5*3600+C5*60+ D5)*B3*B6 8 Totale Byte=B7/8 9 Megabyte =B8/POTENZA(1024;2) 10 11

13 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Esercizio 3 Dati il tasso di interesse e la quota di investimento annuale, calcolare il capitale dopo un certo numero di anni. Dal secondo anno in poi la formula si può copiare per gli anni successivi a patto che i riferimenti al tasso dinteresse e alla quota annuale siano assoluti ABC 1 Tasso interesse0,05 2 Quota annuale Capitale dopo: 5 1 anno=C2*(1+C1) 6 2 anni=(C5+$C$2)*(1+$C$1) 7 3 anni=(C6+$C$2)*(1+$C$1) 8 4 anni=(C7+$C$2)*(1+$C$1) 9 5 anni=(C8+$C$2)*(1+$C$1) 10 ………..……………… 11 ………..………………..

14 Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Esercizio 4 Dati i coefficienti a, b, c di unequazione di 2° grado, calcolare le soluzioni AB 1 coefficienti 2 a3 3 b1 4 c2 5 delta=POTENZA(B3;2) - 4*B2*B4 6 7 soluzione1 =SE(B5>=0;-B3+RADQ(B5);"soluzione non reale") 8 soluzione2 =SE(B5>=0;-B3-RADQ(B5);"soluzione non reale") 9 Se delta >= 0 (se vero) nella cella viene calcolata la formula risolutiva dellequazione, altrimenti (se falso) viene scritto il testo soluzione non reale


Scaricare ppt "Corso di Informatica - Foglio elettronico - Raffaele Grande Il foglio elettronico Il foglio elettronico è un software applicativo utilizzabile per la realizzazione."

Presentazioni simili


Annunci Google