La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il dopoguerra in Italia e le origini del fascismo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il dopoguerra in Italia e le origini del fascismo."— Transcript della presentazione:

1 Il dopoguerra in Italia e le origini del fascismo

2 Crisi delle democrazie: - Delusione per gli esiti della guerra - Crisi economica e riconversione produttiva - Radicalizzazione degli schieramenti - Brutalizzazione della politica - Militarizzazione delle istanze politiche - Crisi profonda del parlamentarismo Si impone la necessità di: - nuove risposte al problema di una politica per le MASSE

3 Io e i miei compagni non vorremmo essere gli italiani di una Italia rammollita dai fomenti transatlantici del dottor Wilson. Quel che fu gridato al popolo di Roma in una sera in tumulto ancora vale anche per oggi: non ossi, non tozzi, non cenci, non baratti, non truffe. Basta ! Rovesciate i banchi ! Spezzate le false bilance! Se sarà necessario affronteremo la nuova congiura alla maniera degli arditi, con una bomba in ciascuna mano e con la lama tra i denti Gabriele DAnnunzio, Lettera ai Dalmati La vittoria mutilata

4

5 Il fascismo da movimento a partito Repubblica Spinte anticapitalistiche e antiborghesi Anticlericalismo Antiparlamentare. antisocialista Difesa dellordine e sostegno dei ceti medi Antiparlamentare. antisocialista Rispetto della tradizione e appoggio di Pio XI Accettazione della monarchia Accordo con forze liberali e conservatrici Elezioni del 1921

6 La debolezza dello stato liberale Peso della crisi economica Una borghesia agraria e industriale che vuole ordine Disagio sociale delle classi medie Socialisti divisi e prevalere massimalismo Popolari: non in grado di guidare governo e divisi Liberali giolittiani: debolezza politica e accordo con i fascisti Libertà dazione e spazi politici per il fascismo Società Partiti e istituzioni Monarchia e militari: necessità di ordine - resistenze al liberalismo

7 La marcia su Roma (ottobre 1922)

8 Mussolini al Parlamento 16 novembre 1922

9 Il consolidamento del regime ( ) Leggi fascistissime Rafforzamento del potere esecutivo Legge istitutiva del Gran Consiglio Legge elettorale 1928 Ideologia Soppressione dei sindacati liberi Antindividualismo Organicismo Nazionalismo Identificazione tra partito e stato Soppressione delle libertà politiche Limiti: - Partito - Altri poteri (monarchia, esercito, chiesa) -Ideologia e realtà Dittatura che si definisce totalitaria

10 Miti fascisti. LItalia guerriera

11 Una nazione in divisa

12 Il duce e le masse

13 Miti fascisti. Roma imperiale

14 Le donne nel Fascismo

15 LImpero (1936)

16 Gli elementi del modello nazista Fuherprinzip Leggi di Norimberga Programma eugenetico Fine dello stato di diritto Nazionalismo razzista Economia finalizzata alla guerra di conquista dello spazio vitale Dirigismo economico Ideologia Identificazione partito-stato Stato sociale razzialeConquista del consenso

17 La dittatura totalitaria di Stalin Guerra ai contadini: collettivizzazione forzata e immediata Trasferimento delle risorse allindustria purghe: eliminazione degli avversari politici controllo capillare della società Gulag: - lavoro coatto -rieducazione Partito eliminazione fisica e deportazione dei kulaki Lo Stato e la politica governano leconomia Stato Stalin -piani quinquennali -sviluppo industria pesante Lavoro forzato Fine dei diritti sindacali Modernizzazione autoritaria

18 Lager e Gulag

19 Fascismi in Europa POLONIA con il generale Pilsudski 1926 JUGOSLAVIA regime serbo autoritario contrapposto agli Ustasa croati di Pavelic UNGHERIA con lammiraglio Horthy 1920 AUSTRIA con Dolfuss 1932 BULGARIA colpo di stato del re 1923 ESTONIA, LETTONIA, LITUANIA (Colpi di stato tra anni 20 e 30) GRECIA regime autoritario con Metaxas 1935 ROMANIA monarchia autoritaria che diventa dittatura nel 38

20 I regimi politici in Europa tra le due guerre Regimi autoritari e ditattoriali - dittature militari - regimi reazionari - regimi fascisti

21 La guerra di Spagna una guerra europea tra democrazia e fascismo Si intrecciano e si sovrappongono conflitti diversi (nazionali e internazionali) : una guerra tra modernità e conservatorismo (la Spagna tradizionale agraria e cattolica contro la Spagna repubblicana ) una Guerra nazionale (Castiglia contro le autonomie) una guerra di classe (contadini contro proprietà agraria)


Scaricare ppt "Il dopoguerra in Italia e le origini del fascismo."

Presentazioni simili


Annunci Google