La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il 9 maggio 2011 siamo andati ad esplorare il territorio di Gerenzano guidati da due esperti, Lorenzo e Paolo, che fanno parte dell associazione «IL GELSO».

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il 9 maggio 2011 siamo andati ad esplorare il territorio di Gerenzano guidati da due esperti, Lorenzo e Paolo, che fanno parte dell associazione «IL GELSO»."— Transcript della presentazione:

1

2 Il 9 maggio 2011 siamo andati ad esplorare il territorio di Gerenzano guidati da due esperti, Lorenzo e Paolo, che fanno parte dell associazione «IL GELSO».

3

4 Lasta del fontanile La POLLA del fontanile Lasta del fontanile, con vista sulla MARCITA.

5 Lasta del fontanile, con vista sulla MARCITA. COME NASCE LA POLLA DEL FONTANILE? Già gli antichi romani, alla ricerca di argilla, materiale usato per vari scopi, provarono a scavare, dove cè lattuale polla, per usare quella terra argillosa nella fabbricazione di mattoni. Gli scavi ripetuti, sempre più in profondità, specialmente nel periodo medioevale, fecero emergere la polla dacqua della RISORGIVA sottostante e ancora oggi possiamo vederla. Il fontanile è ZONA PROTETTA, perché è un luogo naturale, dove vivono una fauna e una flora specifiche. La temperatura dellacqua della risorgiva è costante intorno ai 12° /15°, anche dinverno e permette la coltura della MARCITA, un campo che produce foraggio per animali e che consente più tagli, perché la presenza dellacqua favorisce la crescita.

6 L A M A R C I T A A vederla così sembra un prato molto erboso.

7

8 Il Fontanile è il luogo ideale per molti esseri viventi autoctoni, ma ultimamente una brutta abitudine, come ha spiegato Paolo, è quella di gettare in acqua quelle specie di animali di cui ci si vuole liberare. E UN GRAVE DANNO!!! Inserire animali in un habitat diverso dal loro, crea spesso problemi. Ad esempio le tartarughine americane, già da piccole, mangiano di tutto, dai girini di rana, ai pesci più piccoli, andando così a modificare lambiente ed eliminando cibo di altri animali.

9 … la CARPA GIAPPONESE Altro intruso è…

10 …..il gambero rosso della Louisiana. Esso è considerato una specie invasiva, in quanto minaccia la biodiversità delle acque interne italiane a causa della competitività, che lo porta ad eliminare i suoi rivali, nel territorio dove vive; della sua voracità e della capacità di diffondere parassiti letali, cioè che portano malattie mortali. Inoltre, può produrre danni economici ingenti, perché scava continuamente gli argini dei fiumi. e anche..

11 Tra gli abitanti consueti ci sono I MERLI….

12 …i conigli selvatici Tra i conigli selvatici del parco si distinguono conigli neri e bianchi. Quelli bianchi sono autoctoni,quelli neri sono stati importati e si sono adattati. Lorenzo ci ha spiegato che la tana del coniglio selvatico è formata da diversi ambienti, come le stanze di un appartamen- to. Per favorire la fuga del coniglio ci sono più uscite: se un predatore entra in un qualsiasi buco, il coniglio può fuggire da unaltra parte, scampando alla morte.

13 Lorenzo ci ha fatto notare la presenza di un coniglio, uscito dalla tana, dopo il nostro rumoroso passaggio nel bosco del Fontanile. E ORA PARLIAMO DI ANIMALI SELVATICI DEL FONTANILE

14 Guardate cosa è capace di fare il PICCHIO ROSSO MAGGIORE … ha una lingua lunga che serve a mangiare le larve nei tronchi dei gelsi e non solo…

15 Anche i PICCHI VERDI si danno da fare … hanno costruito la loro tana nel tronco di un albero. Sono sempre alla ricerca di qualche insetto da catturare con la loro lingua lunga come una corda!!!


Scaricare ppt "Il 9 maggio 2011 siamo andati ad esplorare il territorio di Gerenzano guidati da due esperti, Lorenzo e Paolo, che fanno parte dell associazione «IL GELSO»."

Presentazioni simili


Annunci Google