La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Seminario Più servizi per la prima infanzia per un' Italia che cresce: sviluppo del sistema integrato dei servizi socio educativi. Azioni e prospettive.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Seminario Più servizi per la prima infanzia per un' Italia che cresce: sviluppo del sistema integrato dei servizi socio educativi. Azioni e prospettive."— Transcript della presentazione:

1 1 Seminario Più servizi per la prima infanzia per un' Italia che cresce: sviluppo del sistema integrato dei servizi socio educativi. Azioni e prospettive Roma 5 marzo 2008 Biblioteca Nazionale Centrale Proposte per il monitoraggio del piano nidi Cristiano Gori Relazione

2 2 Proposte per il monitoraggio del Piano Nidi Cristiano Gori - IRS Istituto per la Ricerca Sociale Più servizi per la prima infanzia. Azioni e proposte Roma, 5 marzo 2008

3 3 Obiettivo dellintervento Illustrare alcune proposte per il monitoraggio del Piano Nidi Percorso 1. Rilevanza della fase attuale 2. Presentazione delle proposte 3. Aspettative per oggi

4 4 Rilevanza della fase attuale

5 5 Lopportunità l Attuazione del Piano Nidi fino al 2010 l Il Piano prevede lo svolgimento di un monitoraggio (art 4) l E lopportunità per iniziare a costruire il sistema di monitoraggio dei servizi alla prima infanzia (monitoraggio dei livelli essenziali) l In un settore che ottiene crescente attenzione da tutte le parti politiche

6 6 La direzione auspicata Si può iniziare a costruire un tassello di quel solido intervento nazionale per i servizi alla prima infanzia di cui si auspica lo sviluppo. Un intervento fatto di: l Risorse statali crescenti l Poche regole chiave nazionali (livelli essenziali) l Monitoraggio

7 7 I rischi l Insediamento nuovo Governo + l Riorganizzazione dei Ministeri = Un anno fermi?

8 8 Proposte per il monitoraggio

9 9 Il percorso del monitoraggio l Specificare che cosa monitoriamo l Documentare i risultati l Accompagnare il territorio

10 10 Specificare che cosa monitoriamo La proposta - Il nuovo Governo avrà le proprie intenzioni per Piano Nidi e servizi prima infanzia. Introdurrà normative, intese ecc. - Il nuovo Governo accompagni atti normativi/ intese con documenti esplicativi che illustrino azioni,percorsi attuativi, stime di costi

11 11 Specificare che cosa monitoriamo Le ragioni a) Superare le difficoltà di interpretazione del Piano Nidi b) Necessità di un riferimento chiaro per chi si occupa di prima infanzia c) Necessità di un riferimento chiaro per lesterno

12 12 Documentare i risultati La proposta (I) - Il Governo Nazionale si impegni a presentare annualmente un Rapporto sullattuazione del Piano - Ogni Regione si impegni a presentare un proprio Rapporto - Ogni Provincia/Ente Locale si impegni a presentare un proprio Rapporto

13 13 Documentare i risultati La proposta (II) - Rapporti brevi e chiari, con poche informazioni comuni richieste dallo Stato e la possibilità delle Regioni di ampliare le richieste - Rapporti per verificare e spiegare i risultati del Piano - I Rapporti sul Piano Nidi potranno poi diventare i Rapporti sui livelli essenziali dei servizi alla prima infanzia - Lorenzo Campioni presenterà la proposta in modo più articolato

14 14 Documentare i risultati Le ragioni a) Conoscere lutilizzo delle risorse pubbliche, raccogliere gli elementi per migliorare b) Fornire una base per il confronto tra chi si occupa di prima infanzia c) Stimolare la funzione di governo di Stato e Regioni d) Offrire le informazioni chiave allesterno

15 15 Accompagnare il territorio La proposta (I) - Facilitare lo scambio di esperienze: raccogliere esperienze e buone prassi e renderle facilmente fruibili (internet, schede, incontri ecc.)

16 16 Accompagnare il territorio La proposta (II) - Mettere a disposizione competenze: assistenza tecnica, interventi formativi e altro - Temi da esplorare: premialità, sanzioni, affiancamento a Regioni più deboli

17 17 Accompagnare il territorio Le ragioni a) Grande spazio per imparare gli uni dagli altri b) Notevoli benefici a basso costo c) Accompagnamento modulabile in base a differenti aree territoriali / tipologie di servizi / tematiche d) Già previsto per 8 Regioni Meridionali (QSN ) e) Ruolo dello Stato

18 18 Il quadro delle proposte l Obiettivi precisi per la prima infanzia l Rapporti annuali di monitoraggio l Strumenti di accompagnamento del territorio

19 19 Un consenso in cerca di realizzazione - Tanti dibattiti:285/97, Livelli essenziali, Quadro Strategico Nazionale, OECD, Sussidiarietà, DDL non autosuff, Patto per la Salute…. - Un consenso sulla direzione, si possono utilizzare strumenti diversi - Necessità di realizzazione

20 20 Aspettative per oggi

21 21 Quali idee per il monitoraggio? - Io punterei su Progetti precisi / Rapporti annuali /Accompagnamento territorio - Si possono scegliere varie alternative nella strada indicata, ci sono tante possibilità attuative - Importanza di scambiare idee e di valorizzare lesperienza

22 22 Quali idee per i prossimi mesi? - Indipendentemente dagli sviluppi politici, nei prossimi mesi si gioca la possibilità di dare continuità allintervento nazionale - Bisogna capire le strade percorribili per costruire il sistema di monitoraggio - Bisogna capire se si vogliono unire le forze per costruire il sistema di monitoraggio

23 23 Domande per oggi l Quali idee per il monitoraggio? l Quali idee per i prossimi mesi?


Scaricare ppt "1 Seminario Più servizi per la prima infanzia per un' Italia che cresce: sviluppo del sistema integrato dei servizi socio educativi. Azioni e prospettive."

Presentazioni simili


Annunci Google