La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Offerta e Domanda P Q D S e P= f(Q) Il break-even point P Q P0P0 CmCm CM.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Offerta e Domanda P Q D S e P= f(Q) Il break-even point P Q P0P0 CmCm CM."— Transcript della presentazione:

1

2 Offerta e Domanda P Q D S e P= f(Q)

3 Il break-even point P Q P0P0 CmCm CM

4 La fabbrica diffusa

5 La fabbrica accentrata

6

7 Il modello taylorista Vertice aziendale (mgmt) maestranze Quadri intermedi

8 modello delle Human Relations Vertice aziendale (mgmt) maestranze Quadri intermedi

9 modello delle Human Resources Vertice aziendale (mgmt) maestranze Quadri intermedi

10 I modelli di produzione Vertice aziendale (mgmt) maestranze Quadri intermedi Vertice aziendale (mgmt) maestranze Quadri intermedi Vertice aziendale (mgmt) maestranze Quadri intermedi

11 Le linee di comando e comunicazione Vertice aziendale (mgmt) maestranze Quadri intermedi Vertice aziendale (mgmt) maestranze Quadri intermedi

12 Obiettivi dell’azienda L’azienda deve saper contemperare tre ordini di esigenze: A) Adattare al mercato non solo l’azione verso l’esterno dell’azienda ma la stessa struttura aziendale. B) Utilizzare in modo efficiente ed efficace le risorse a disposizione. C) Individuare dei test di verifica per scoprire se procedure, professionalità, comunicazione, contabilità, documentazione, risultati aziendali sono adatti all’obiettivo. N. B. più di tutto si devono scongiurare i rischi di: superefficienza (eccessiva attenzione agli aspetti legati alle procedure) superefficacia (eccessiva attenzione ai tempi e all’obiettivo). “Sur tout, pas de zéle”

13 La Qualità Q =Q = prestazione Bisogno del cliente > 1

14 Il cliente Esistono due tipi di clienti: il cliente interno e il cliente esterno. Il Cliente interno è l’uomo che collabora con l’azienda o che la rifornisce. Il Cliente esterno è l’uomo al quale tutti i collaboratori dell’azienda si impegnano ad assicurare la migliore qualità del prodotto-servizio, intesa come massima qualità raggiungibile ad un dato livello di tecnologia disponibile.

15 Il fattore uomo nella qualità Al centro del Sistema di Qualità c’è l’uomo. L’uomo come cliente : è il soggetto principale dell’attenzione dell’impresa perché a lui bisogna assicurare la miglior qualità del prodotto o servizio. L’uomo come collaboratore dell’azienda : è il soggetto principale dell’attenzione dell’impresa perché è la vera “risorsa” aziendale. L’uomo come fornitore dell’azienda : è il soggetto principale dell’attenzione dell’impresa perché bisogna integrarlo nella vita dell’azienda.

16 Il fattore uomo nella qualità fornitore committente L’azienda Clienti esterni Cliente interno

17 Il contributo di tutti  Il Top Management ha il compito di individuare obiettivi e strategie dell’azienda, vale a dire la politica dell’azienda.  I quadri intermedi garantiscono che l’organizzazione del processo di lavoro dia i risultati sperati, individuano i problemi che in fase di progettazione non sono stati evidenziati e quindi coordinano le fasi di correzione..  Il personale operativo ha il compito di ottimizzare gli sforzi all’interno delle varie fasi del processo di lavoro e di cooperare per la soluzione dei problemi che possono insorgere.

18 Il costo della Non-Qualità Formazione del personale Cliente interno Prevenzione Coinvolgimento del personale Controllo, valutazione e certificazione Centralità del cliente Miglioramento continuo Cambiamento culturale Impegno del top mgmt Riconoscimento

19 le basi del sistema-qualità Formazione del personale Riconoscimento Coinvolgimento del personale Miglioramento continuo Prevenzione Controllo, valutazione e certificazione Impegno del top mgmt Cliente interno Miglioramento continuo

20 GQ sul piano operativo La qualità di un servizio si misura in termini di soddisfazione del cliente. La qualità non è mai astratta. Essa dipende infatti da fattori oggettivi quali l’aspetto del bene o servizio, la sua efficienza, il costo, la disponibilità, l’affidabilità. In altre parole, la qualità si misura in base a misure, analisi, test.

21 GQ sul piano operativo Il prodotto esce dalla fase di progettazione con delle proprie specifiche e tolleranze. Qualora tolleranze e specifiche non vengono rispettate, avremo a che fare con prodotti difettosi. Qualsiasi bene o servizio si compone di innumerevoli elementi che non possono essere tutti monitorati contemporaneamente. Dobbiamo concentrarci sugli elementi più importanti. Per sapere quali siano tali elementi, bisogna procedere al calcolo della “ concentrazione degli errori ”. Per farlo, abbiamo bisogno di conoscere quante volte ci siamo allontanati dal risultato atteso per ogni parte del servizio o del bene.


Scaricare ppt "Offerta e Domanda P Q D S e P= f(Q) Il break-even point P Q P0P0 CmCm CM."

Presentazioni simili


Annunci Google