La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

European Printing Industries Economic Update Angelo Barrel Vice President Assografici.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "European Printing Industries Economic Update Angelo Barrel Vice President Assografici."— Transcript della presentazione:

1 European Printing Industries Economic Update Angelo Barrel Vice President Assografici

2 Le maggiori economie mondiali 1.Stati Uniti 2.Giappone 3.Germania 4.Gran Bretagna 5.Francia 6.Cina 7.Italia 8.Canada 9. Spagna 10. Messico 11. Repubblica di Corea 12. India 13. Brasile 14. Australia 15. Olanda 16. Federazione Russia Fonte: World Bank – April paesi producono l82% della ricchezza mondiale e detengono l80% della produzione e commercio di stampati Cina, Canada e Brasile migliorano la propria classifica

3 Consumo di carte grafiche e Pil Paesi Quote di consumo di carte grafiche Pil Usa 33%27%32% Europa (15)28%27%26% Giappone13%12%13% Resto del Mondo26%34%29% TOTALE MONDO100%100%100% In usa e parzialmente in Europa si è attenuata la relazione che lega la crescita del Pil al consumo di prodotti stampati Fonte: FAO, World Bank

4 Commercio mondiale di prodotti grafici (totale export in milioni di dollari ) Lexport di prodotti delleditoria e della stampa rappresenta lo 0,5% del commercio mondiale Fonte: Banca Dati FIPICE (Prometeia)

5 Commercio mondiale di prodotti grafici Principali paesi ImportQuota %Quota % Stati Uniti11,910,51,4 Regno Unito8,89,3-0,5 Germania7,98,3-0,4 Canada7,58,4-0,9 Francia 6,87,1-0,3 Svizzera4,64,60,0 Belgio+Luss4,03,60,4 Giappone3,33,6-0,8 Italia3,23,4-0,2 Austria 2,92,50,4 Paesi Bassi2,93,3-0,4 Hong Kong 2,52,10,4 Cina 2,40,71,7 MONDO100,0100,0 ExportQuota %Quota % Germania16,412,24,2 Stati Uniti 14,818,7-3,9 Regno Unito11,211,5-0,3 Francia5,96,1-0,2 Cina5,62,82,8 Paesi Bassi4,95,1-0,2 Italia3,94,5-0,6 Belgio+Luss3,93,20,7 Canada3,83,20,6 Austria3,53,8-0,3 Irlanda3,28,4-5,2 Spagna2,82,9-0,1 Singapore 1,91,70,2 MONDO100,0100,0 Fonte: ICE Cina, Repubblica Ceca, Germania e Canada guadagnano quote di mercato

6 Crescita del Pil nel quadriennio Stati Uniti3,4% Giappone1,4% Unione Europea (15 paesi)2,0% Asia4,0% America Latina4,0% Europa Centrale e Orientale5,5% Totale Mondo3,3% Conseguenza: deconcentrazione della domanda internazionale dai paesi industrializzati verso le nuove zone di sviluppo Fonte: Elaborazioni e stime su dati OCSE e FMI

7 Nel quinquennio il consumo di carte e cartoni per abitante aumenterà attorno al 2,6% per anno, contro il 3,3% del Pil I paesi industrializzati convergono verso un aumento medio dell1,5% per anno Sud America ed Africa aumenteranno attorno al 3,7% per anno Cina ed altri paesi asiatici cresceranno di circa il 4,7% per anno Nei paesi industrializzati il consumo di carta e cartoni cresce più lentamente del Pil Fonte: Jaakko Poyry Crescita della domanda di carte e cartoni

8 Lindustria grafica in intensa evoluzione competitiva Globalizzazione e nuovi competitors: gli stati dellEst Europa hanno competenze e tecnologie di stampa. India e Cina stanno diventando dei significativi fornitori di servizi di prestampa e stampa Sovracapacità dellofferta rispetto alla domanda: in tutto il mondo le industrie grafiche hanno fatto rilevanti investimenti ma il rovesciamento inaspettato di alcuni mercati ha determinato una compressione della domanda e sviluppato una forte competizione sui prezzi I media alternativi: sono diventati più aggressivi e modificano la centralità dello stampatore nella riproduzione e distribuzione dei messaggi

9 Lindustria grafica europea Confronti con gli Usa Anno 2003UE (15 paesi)Usa Numero aziende Numero addetti Fatturato87 Mld di euro139 Mld di euro Numero addetti/imprese1025 Fatturato per addetto euro euro Tonnellate di carta stampata Il fatturato dellindustria grafica mondiale è stimato in 438 miliardi di Euro Fonte: Elaborazioni Assografici sui dati Intergraf, Pia e Fao

10 Gli elementi caratterizzanti lindustria grafica europea Predominanza di piccole imprese Micro imprese sino a 10 addetti78% Piccole imprese da 11 a 50 addetti17% Medie e grandi imprese oltre 50 addetti5% Profilo strutturale destinato a durare nel tempo o stato transitorio in vista di un nuovo assetto? Fonte: Elaborazioni Assografici sui dati Intergraf,

11 Indici della produzione e del fatturato dellindustria grafica nella UE Nel 2004 la produzione dellindustria grafica è cresciuta del 2,7% recuperando parte della flessione accumulata nel triennio precedente (– 3,8%) Fonte: Elaborazioni Assografici sui dati Intergraf e Eurostat (Anno 1998=100)

12 Unindustria orientata al mercato interno (valori in milioni di dollari) Totale export paesi UE (15) di cui: intra area UE (15) resto del mondo Totale import paesi UE (15) di cui: intra area UE (15) resto del mondo Saldo totale Il commercio intra-Ue rappresenta il 76% del totale import/export dellUnione Europea

13 Esportazioni in % sul fatturato dellindustria grafica Anno 2003 Media 13% Fonte: Intergraf

14 Concentrazione di fornitori e clienti Negli ultimi anni si è realizzato un aumento generalizzato della concentrazione legato al processo di integrazione commerciale tra i paesi dellUnione e di ri-localizzazione delle attività I fornitori di materie prime, tecnologie e attrezzature possono utilizzare il loro potere contrattuale per influenzare prezzi, servizi e qualità I clienti premono per ottenere diminuzione di prezzo e migliori qualità di prodotti e servizi In sintesi: aumento della pressione competitiva in un mercato stagnante in cui si investe in tecnologie per migliorare i processi, ridurre i costi e vendere di più

15 In generale, nel settore grafico, non esistono grosse barriere in entrata Vi sono misure per prevenire o limitare la concentrazione dei media La legge sulla privacy determina un maggior controllo sui dati rispetto agli Usa Ecolabel, Reach, IPPC, VOC e gestione degli scarti determinano costi aggiuntivi e riducono la competitività verso altri paesi che non hanno norme ambientali stringenti Basilea 2 introduce novità fondamentali nella gestione del credito Il contesto operativo

16 Tecnologie di stampa Fonte: Heidelberg Loffset a foglio rimane il processo prevalente La stampa digitale crescerà del 10% nei prossimi anni

17 Vendite di inchiostri in Europa nel 2003 (Quote percentuali per tipologie) Fonte: CEPE Nel 2003 sono state vendute in Europa quasi 1 milione di tonnellate di inchiostri con un aumento del 3% sul 2002

18 I principali segmenti della domanda di prodotti grafici nel 2003 (Europa - Valori percentuali) Fonte: Assografici, Intergraf ed Eurostat Pubblicità e lavori editoriali hanno il 62% del mercato

19 La pubblicità Gli investimenti in pubblicità stampata, dopo il crollo del 2001, presentano uno scenario di ripresa rallentata, attorno al 3% in Europa, molto lontano dalla necessità dellindustria grafica La quota della stampa sul totale degli investimenti sui media è scesa al 52,5% Lattività dellindustria grafica è fortemente correlata agli investimenti pubblicitari

20 Stampati pubblicitari e commerciali Il settore rimarrà importante per molti stampatori specialmente di piccole dimensioni Il direct mail è uno dei più importanti prodotti. E stato rivitalizzato dai sistemi digitali che consentono una maggior personalizzazione del messaggio I cataloghi hanno una buona diffusione nellUnione Europea mentre sono poco sviluppati nei paesi dellest Europa nei quali ci si aspetta una significativa crescita La modulistica dopo una fase di consolidamento è in calo Manuali e stampa interna: il segmento è stato trasformato dallelettronica e dalle stampanti digitali

21 Affissioni e cartellonistica La rivitalizzazione delle affissioni passa attraverso le nuove tecnologie di stampa digitale di medio e grande formato che possono utilizzare supporti diversi dalla carta La stampa ink jet sostituisce serigrafia e offset Pressione da parte delle tecnologie a display digitale (LCD e plasma)

22 Lavori editoriali Giornali: sono un prodotto maturo che gli editori hanno rilanciato I libri sono in crescita, ma la loro produzione può essere delocalizzata in paesi a più basso costo di lavoro. Lelettronica e le stampanti digitali cambieranno il modo di produrre e di distribuire Riviste: sono un valido strumento di comunicazione e possono offrire target profilati che vanno a coprire nuovi interessi

23 Imballaggi Il segmento cresce più velocemente del PIL Sussistono opportunità per qualsiasi procedimento (offset, flexo, rotocalco, serigrafia e digitale) La crescita della stampa su film e alluminio favorisce la flessografia e il digitale)

24 I risultati del sondaggio sul % degli operatori è ottimista 30% prevede di consolidare i risultati raggiunti 20% è pessimista Limballaggio stampato è accreditato di una crescita superiore al Pil Le strategie consigliate sono di coniugare innovazione e specializzazione per offrire servizi a più alto valore aggiunto migliorando lefficacia e la flessibilità delle aziende

25 I nuovi modelli di business Alleanze, fusioni ed acquisizioni Partnership con altre imprese Aziende leader tecnologiche Aziende leader di basso costo La ricerca dellAssociazione grafica americana rileva che i profitti degli stampatori crescono con le dimensioni del fatturato o sono correlati al segmento produttivo

26 Limportanza dei suppliers Le tecnologie continuano a mutare e gli imprenditori devono conoscerle per inserirle efficacemente in azienda Lassistenza tecnica dei fornitori di tecnologie, di materie prime ed attrezzature diventerà sempre più importante Uno stretto contatto tra fornitori e stampatori consentirà alle aziende grafiche di diventare più efficienti e flessibili migliorando lefficacia del proprio processo produttivo Il binomio conoscenza e collaborazione è stato importante e lo sarà ancora di più in futuro

27 Conclusioni Profondi cambiamenti per svariati fenomeni Lattenzione deve essere rivolta allimpresa Atteggiamento aperto dellimprenditore Prepararsi a tramutare le sfide in altrettante opportunità

28 THANK YOU Angelo Barrel


Scaricare ppt "European Printing Industries Economic Update Angelo Barrel Vice President Assografici."

Presentazioni simili


Annunci Google