La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Politecnico di Milano Sede territoriale di Cremona Questioni ambientali nella gestione del territorio: strumenti e casi studio nellarea cremonese Saggi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Politecnico di Milano Sede territoriale di Cremona Questioni ambientali nella gestione del territorio: strumenti e casi studio nellarea cremonese Saggi."— Transcript della presentazione:

1 Politecnico di Milano Sede territoriale di Cremona Questioni ambientali nella gestione del territorio: strumenti e casi studio nellarea cremonese Saggi di valutazione ambientale strategica per la sostenibilità degli assetti produttivi e per il riassetto morfologico dellAlto Milanese, e per la conservazione delle risorse agricole nella pianura cremonese 9 giugno 2006, Alberto Benedetti

2 Saggi di valutazione ambientale strategica per la sostenibilità degli assetti produttivi e per il riassetto morfologico dellAlto Milanese, e per la conservazione delle risorse agricole nella pianura cremonese Saggi di valutazione ambientale strategica per la sostenibilità degli assetti produttivi e per il riassetto morfologico dellAlto Milanese, e per la conservazione delle risorse agricole nella pianura cremonese Esperienza di valutazione ambientale strategica alla scala sovralocale Esperienza di valutazione ambientale strategica alla scala sovralocale Esperienza di valutazione ambientale strategica alla scala sovralocale Esperienza di valutazione ambientale strategica alla scala sovralocale Esperienza di valutazione ambientale strategica alla scala locale Esperienza di valutazione ambientale strategica alla scala locale Esperienza di valutazione ambientale strategica alla scala locale Esperienza di valutazione ambientale strategica alla scala locale

3 Valutazione comparativa di due aree di potenziale insediamento produttivo nel comune di Giussano Obbiettivo: valutazione comparativa di due aree di potenziale insediamento produttivo (scala locale) per la valutazione della compatibilità si è assunto una maglia celle quadrate di lato 25 m per un totale di celle rappresentative di una superficie territoriale pari a 190 ha i) la struttura morfologica delle aree di interesse; ii) la funzione residenziale e la corrispondente distribuzione della popolazione; iii) le attività commerciali e industriali; iv) i servizi presenti e previsti; v) laccessibilità come elemento qualitativo nella localizzazione delle attività produttive. Lindividuazione del contesto di interesse, il quale rappresenta la fetta di territorio in cui verranno effettuate tutte le analisi: i) i vincoli sovraordinati generati dal Parco Regionale della Valle del Lambro; ii) le destinazione duso dettate dalla Variante di Prg vigente; iii) il rapporto di copertura scandito dallinsieme degli edifici esistenti; iv) la dimensione media degli edifici esistenti; v) luso del suolo in atto. Per esprimere una valutazione sintetica della compatibilità alla trasformazione in senso industriale delle due aree strategiche, si sono assunte le seguenti variabili: Il passaggio dalla dimensione continua a quella discreta: Carta della compatibilità urbanistica e infrastrutturale Le possibili mitigazioni individuabili Analisi statistica multivariata

4 Superficie fondiaria interessata dallinsediamento mq Incidenza rispetto alla corrispondente area di studio 9,87% Superficie territoriale della corrispondente area di studio mq Incidenza rispetto al complesso di aree di studio considerate (190 ha) 39,97% Valutazione comparativa di due aree di potenziale insediamento produttivo nel comune di Giussano

5 Grazie alla rappresentazione planivolumetrica si evidenzia immediatamente come larea strategica 1 si inserisca in un contesto fortemente industrializzato con la presenza marginale di attività residenziali a bassa densità per le quali sarà necessario realizzare, in caso di trasformazione in senso industriale dellarea, un adeguato filtro verde di separazione tra le differenti attività. Valutazione comparativa di due aree di potenziale insediamento produttivo nel comune di Giussano

6 Superficie fondiaria interessata dallinsediamento mq Incidenza rispetto alla corrispondente area di studio 11,51% Superficie territoriale della corrispondente area di studio mq Incidenza rispetto al complesso di aree di studio considerate (190 ha) 60,99% Valutazione comparativa di due aree di potenziale insediamento produttivo nel comune di Giussano

7 In particolare si nota uno sviluppo a bassa densità caratterizzato principalmente da villette e interrotto occasionalmente da attività industriali/commerciali. Qualche edificio a volumetria più consistente si rinviene in prossimità dellasse infrastrutturale evidenziato, mentre una maggior diradamento caratterizza larea di contesto posta a destra dellasse individuato. Valutazione comparativa di due aree di potenziale insediamento produttivo nel comune di Giussano

8

9

10

11

12

13

14 Informazione biotica Proprietà intrinseche Caratteri antropici Caratteri fisici Interazioni spaziali prodotte SPAZIO TRANSAZIONALE Il territorio può dunque essere assunto come un insieme sistemico di unità omogenee (celle) spazialmente definite, dotate di proprietà intrinseche, portatrici di informazione e in grado di scambiarla con le unità vicine, capaci dassumere diversi strati dinformazione, di interagire e interdipendere nel cosiddetto spazio transazionale (cfr. la successiva figura di Phipps, 1985, con nostre modifiche). Strettamente connessa al ruolo primario dello spazio appare dunque linformazione che vi transita, e le interazioni/interdipendenze tra i territori e i loro ambienti rappresentano in realtà canali informativi per lo scambio di gruppi di messaggi espressi da insiemi di descrittori fisici e antropici del mezzo, per la comprensione della cui complessità è quindi necessario applicare metodi quantitativi multidisciplinari integrati altrettanto complessi. Valutazione comparativa di due aree di potenziale insediamento produttivo nel comune di Giussano

15

16

17

18

19

20

21

22 Fotointerpretazione

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32


Scaricare ppt "Politecnico di Milano Sede territoriale di Cremona Questioni ambientali nella gestione del territorio: strumenti e casi studio nellarea cremonese Saggi."

Presentazioni simili


Annunci Google