La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza."— Transcript della presentazione:

1 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza

2 Il regolamento di attuazione del Codice dei contratti pubblici: Le novità nel settore dei lavori pubblici

3 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Le novità, che più ci interessano, riguardano: Tutela dei lavoratori e regolarità contributiva; Il Responsabile del Procedimento; I livelli di progettazione; La verifica dei progetti/Validazione; Le procedure di affidamento dei servizi tecnici;

4 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Novità nel settore dei lavori pubblici –Verifica della congruità della manodopera –Offerta Economicamente più vantaggiosa nei servizi attinenti larchitettura e lingegneria

5 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Gli argomenti più innovativi sui contratti di lavori –Tutela dei lavoratori: potere sostitutivo della s.a. –Competenze del RP: controllo di gestione –Progettazione e SDF –Verifica e validazione della progettazione –Criteri di aggiudicazione: OEV e il caso delle offerte uguali

6 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Gli argomenti più innovativi sui contratti di lavori –Consegna, Sospensione e ripresa dei lavori: nuove ipotesi –Collaudo: nuovi divieti incarico di collaudo, aperto anche ai geometri, per i lavori di manutenzione e tecnici in possesso di laurea breve –Esecuzione del contratto: eccedenze tra eseguito ed autorizzato –Contabilità: bollatura dei registri e codici informatici per la contabilità

7 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Tutela dei lavoratori: intervento sostitutivo della s.a. (artt.4, 5 e 6, del reg.)(ex artt.7 e 13 del DM n.145/2000) Se il DURC segnala una inadempienza contributiva, il RP trattiene limporto indicato dal certificato di pagamento e provvede al pagamento agli enti previdenziali Il RP richiede il DURC anche per: il rilascio dellautorizzazione al subappalto..(art.118, comma 8, del codice) ai fini della valutazione della congruità delle offerte anormalmente basse ex dellart.86, commi 2, 3 e 4, del codice Se tra il contratto e il I°SAL, o tra due SAL successivi trascorrono più di 180 gg, il RP richiede il DURC In caso di DURC negativo per due volte consecutive si ha (previa contestazione degli addebiti e acquisita la relazione del direttore):per lappaltatore, la risoluzione contrattuale ai sensi dellart.135, comma 1, del codice; per il subappaltatore la decadenza dellautorizzazione al subappalto, con comunicazione al casellario informatico per lannotazione

8 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Obiettivi prestazionali della verifica della progettazione (Artt.44-59, reg.) Il punto più qualificante della disciplina: la verifica deve assicurare il raggiungimento di molteplici obiettivi tra cui: Minimizzare il contenzioso e il ricorso alle varianti Ultimare lintervento nei tempi previsti Durabilità dellopera Obiettivi prestazionali e non mere attività di compiere

9 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Il DPR 5 ottobre 2010, n. 207, «Regolamento di esecuzione ed attuazione del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163, disciplina la figura del Responsabile del Procedimento negli artt. 9 e 10 per i lavori pubblici e negli artt. 272, 273 e 274 per servizi e forniture, in accordo con i principi ispiratori di trasparenza, efficienza ed efficacia, espressi negli artt. 4 e ss. della legge n. 241/1990.

10 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Lazione del Responsabile del Procedimento è rimodulata secondo principi efficientistici e manageriali. Il risultato è il rafforzamento della centralità del responsabile del procedimento nel sistema di realizzazione dei contratti pubblici di lavori, con estensione al settore dei servizi e delle forniture, nonché della sua connotazione quale centro unitario di imputazione delle funzioni di scelta, controllo e vigilanza nel ciclo dellappalto.

11 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Oltre ai nuovi profili di responsabilità, tra le principali novità in materia di funzioni e compiti del responsabile del procedimento, introdotte dal Regolamento si segnalano:

12 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza la validazione dei progetti redatti allinterno della stazione appaltante – sempre che il Responsabile del procedimento non abbia svolto funzioni di progettista – pur in assenza del sistema interno del controllo di qualità, con limitazione a soglie di importo differenziate per opere puntuali e a rete; lampliamento della deroga ai requisiti professionali per lesercizio delle funzioni, con innalzamento della soglia limite dai 300 mila ai 500 mila euro e applicabilità non più vincolata alla densità demografica dei Comuni;

13 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza le funzioni di controllo della regolarità del lavoro e la facoltà di risolvere il contratto per verificata sottostima della congruità della manodopera; la promozione e definizione, sulla base delle indicazioni del dirigente, delle modalità di verifica dei livelli progettuali, delle procedure di eventuale affidamento a soggetti esterni, delle stime dei corrispettivi da inserire nel quadro economico di progetto; la verifica delleffettiva possibilità di svolgere allinterno dellente le diverse fasi di progettazione, senza lausilio di consulenze esterne. la verifica dellanomalia delle offerte, avvalendosi degli uffici o organismi tecnici della stazione appaltante ovvero della commissione di gara, ove costituita.

14 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Art. 9. Responsabile del procedimento per la realizzazione di lavori pubblici 1. Le fasi di progettazione, affidamento ed esecuzione di ogni singolo intervento sono eseguite sotto la diretta responsabilità e vigilanza di un responsabile del procedimento, nominato dalle amministrazioni aggiudicatrici nell'ambito dei propri dipendenti di ruolo, fatto salvo quanto previsto dallarticolo 10, comma 5, del codice, prima della fase di predisposizione dello studio di fattibilità o del progetto preliminare da inserire nellelenco annuale di cui allarticolo 128, comma 1, del codice; per lavori, non assoggettati a programmazione ai sensi dellarticolo 128 del codice, il responsabile del procedimento è nominato contestualmente alla decisione di realizzare i lavori.articolo 10, comma 5, del codicearticolo 128, comma 1, del codicearticolo 128 del codice

15 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza 2. Il responsabile del procedimento provvede a creare le condizioni affinché il processo realizzativo dellintervento risulti condotto in modo unitario in relazione ai tempi e ai costi preventivati, alla qualità richiesta, alla manutenzione programmata, alla sicurezza e alla salute dei lavoratori ed in conformità di qualsiasi altra disposizione di legge in materia. 3. Nello svolgimento delle attività di propria competenza il responsabile del procedimento formula proposte al dirigente cui è affidato il programma triennale e fornisce allo stesso dati e informazioni: a) nelle fasi di aggiornamento annuale del programma triennale; b) nelle fasi di affidamento, di elaborazione ed approvazione del progetto preliminare, definitivo ed esecutivo; c) nelle procedure di scelta del contraente per l'affidamento di appalti e concessioni; d) sul controllo periodico del rispetto dei tempi programmati e del livello di prestazione, qualità e prezzo; e) nelle fasi di esecuzione e collaudo dei lavori.

16 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza 4. Il responsabile del procedimento è un tecnico, abilitato all'esercizio della professione o, quando l'abilitazione non sia prevista dalle norme vigenti, è un funzionario tecnico, anche di qualifica non dirigenziale, con anzianità di servizio non inferiore a cinque anni. Il responsabile del procedimento può svolgere per uno o più interventi, nei limiti delle proprie competenze professionali, anche le funzioni di progettista o di direttore dei lavori. Tali funzioni non possono coincidere nel caso di interventi di cui allarticolo 3, comma 1, lettere l) e m), ovvero di interventi di importo superiore a euro. Il responsabile del procedimento può altresì svolgere le funzioni di progettista per la predisposizione del progetto preliminare relativo a lavori di importo inferiore alla soglia di cui allarticolo 28, comma 1, lettera c), del codice.articolo 3, comma 1, lettere l) e m)articolo 28, comma 1, lettera c), del codice

17 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Art. 10. Funzioni e compiti del responsabile del procedimento Il responsabile del procedimento fra laltro: a) promuove e sovrintende alle indagini preliminari; b) verifica in via generale la conformità ambientale, paesistica, territoriale ed urbanistica degli interventi e promuove lavvio delle procedure di variante urbanistica; c) redige, secondo quanto previsto dallarticolo 93, commi 1 e 2, del codice, il documento preliminare alla progettazione;articolo 93, commi 1 e 2, del codice

18 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza d) accerta e certifica, la ricorrenza delle condizioni di cui allarticolo 90, comma 6, del codice, motiva la scelta del metodo di affidamento degli incarichi di natura tecnica, compresa la valutazione di cui allarticolo 91, comma 5, del codice, coordina e verifica la predisposizione dei bandi di gara, nonché il successivo svolgimento delle relative procedure; verifica leffettiva possibilità di svolgere allinterno dellamministrazione le diverse fasi della progettazione senza lausilio di consulenze esterne; in relazione alle caratteristiche e alla dimensione dellintervento, promuove e definisce, sulla base delle indicazioni del dirigente, le modalità di verifica dei vari livelli progettuali, le procedure di eventuale affidamento a soggetti esterni e la stima dei corrispettivi, da inserire nel quadro economico;articolo 90, comma 6, del codicearticolo 91, comma 5, del codice

19 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza e) coordina le attività necessarie al fine della redazione del progetto preliminare; f) coordina le attività necessarie alla redazione del progetto definitivo ed esecutivo; g) convoca e presiede nelle procedure ristrette e di appalto di progettazione ed esecuzione sulla base del progetto preliminare, ove ne ravvisi la necessità, un incontro preliminare per lillustrazione del progetto e per consentire osservazioni allo stesso; h) propone alla amministrazione aggiudicatrice i sistemi di affidamento dei lavori;

20 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza i) richiede all'amministrazione aggiudicatrice la nomina della commissione giudicatrice nel caso di affidamento con il criterio dellofferta economicamente più vantaggiosa; l) promuove listituzione dellufficio di direzione dei lavori ed accerta, la sussistenza delle condizioni che ai sensi dellarticolo 90, comma 6, del codice giustificano laffidamento dellincarico a soggetti esterni alla amministrazione aggiudicatrice;articolo 90, comma 6, del codice m) accerta e certifica,le situazioni di carenza di organico in presenza delle quali le funzioni di collaudatore sono affidate ai sensi dell'articolo 141, comma 4, del codice, ai soggetti esterni alla stazione appaltante;articolo 141, comma 4, del codice n) adotta gli atti di competenza a seguito delle iniziative e delle segnalazioni del coordinatore per lesecuzione dei lavori sentito il direttore dei lavori; o) effettua, prima dell'approvazione del progetto in ciascuno dei suoi livelli, le necessarie verifiche circa la rispondenza dei contenuti del documento alla normativa vigente, alle indicazioni del documento preliminare e alle disponibilità finanziarie, nonché all'esistenza dei presupposti di ordine tecnico ed amministrativo necessari per conseguire la piena disponibilità degli immobili;

21 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza p) nel caso di lavori eseguibili per lotti, accerta e attesta: lavvenuta redazione, ai fini dell'inserimento nellelenco annuale, della progettazione preliminare dell'intero lavoro e la sua articolazione per lotti; la quantificazione, nellambito del programma e dei relativi aggiornamenti, dei mezzi finanziari necessari per appaltare l'intero lavoro; lidoneità dei singoli lotti a costituire parte funzionale, fattibile e fruibile dell'intero intervento;

22 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza q) svolge le attività necessarie allespletamento della conferenza dei servizi; r) svolge la funzione di vigilanza sulla realizzazione dei lavori nella concessione di lavori pubblici, verificando il rispetto delle prescrizioni contrattuali; s) raccoglie, verifica e trasmette allOsservatorio gli elementi relativi agli interventi di sua competenza; t) accerta la data di effettivo inizio dei lavori e ogni altro termine di svolgimento dei lavori;

23 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza u) trasmette agli organi competenti della amministrazione aggiudicatrice sentito il direttore dei lavori, la proposta del coordinatore per lesecuzione dei lavori di sospensione, allontanamento dellesecutore o dei subappaltatori o dei lavoratori autonomi dal cantiere o di risoluzione del contratto; v) assicura che ricorrano le condizioni di legge previste per le varianti in corso d'opera; z) irroga le penali per il ritardato adempimento degli obblighi contrattuali, anche sulla base delle indicazioni fornite dal direttore dei lavori; aa) accerta e certifica,negli interventi leventuale presenza delle caratteristiche di cui allarticolo 3, comma 1, lettere l) e m);articolo 3, comma 1, lettere l) e m)

24 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza bb) propone la risoluzione del contratto ogni qual volta se ne realizzino i presupposti; cc) propone la transazione e la definizione bonaria delle controversie che insorgono in ogni fase di realizzazione dei lavori; dd) svolge, ai sensi dellarticolo 16 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, su delega del soggetto di cui allarticolo 26, comma 3, del predetto decreto legislativo, i compiti previsti nel citato articolo 26, comma 3, qualora non sia prevista la predisposizione del piano di sicurezza e di coordinamento ai sensi del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.articolo 16 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81articolo 26, comma 3, del predetto decreto legislativo

25 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza 2. Il responsabile del procedimento assume il ruolo di responsabile dei lavori, ai fini del rispetto delle norme sulla sicurezza e salute dei lavoratori sui luoghi di lavoro. 3. Il responsabile del procedimento, nello svolgimento dellincarico di responsabile dei lavori, salvo diversa indicazione e fermi restando i compiti e le responsabilità di cui agli articoli 90, 93, comma 2, 99, comma 1, e 101, comma 1, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81:articoli 9093, comma 299, comma 1101, comma 1, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 a) richiede la nomina del coordinatore per la progettazione e del coordinatore per lesecuzione dei lavori e vigila sulla loro attività; b)provvede, sentito il direttore dei lavori e il coordinatore per lesecuzione, a verificare che lesecutore corrisponda gli oneri della sicurezza,alle imprese subappaltatrici senza alcun ribasso.

26 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza 4. Il responsabile del procedimento svolge i propri compiti con il supporto dei dipendenti dellamministrazione aggiudicatrice. 5. Nel caso di inadeguatezza dell'organico, il responsabile del procedimento propone allamministrazione aggiudicatrice l'affidamento delle attività di supporto secondo le procedure e con le modalità previste dallarticolo 261, commi 4 e 5. Gli affidatari devono essere muniti di assicurazione di responsabilità civile professionale per i rischi derivanti dallo svolgimento delle attività di propria competenza.articolo 261, commi 4 e 5 6. Gli affidatari dei servizi di supporto di cui al presente articolo non possono partecipare agli incarichi di progettazione ovvero ad appalti e concessioni di lavori pubblici nonché a subappalti e cottimi dei lavori pubblici con riferimento ai quali abbiano espletato i propri compiti direttamente o per il tramite di altro soggetto che risulti controllato, controllante o collegato a questi ai sensi dellarticolo 90, comma 8, del codice.articolo 90, comma 8, del codice

27 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Mancata diligenza del RP (art.10 del reg.) Se non svolge i compiti assegnati con diligenza o violi gli adempimenti richiesti a suo carico dal codice,è escluso dalla ripartizione dellincentivo dellart. 92, comma 5, del codice, ed è tenuto a risarcire i danni allamministrazione

28 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Danni erariali e controllo di gestione del RP (art.10 del reg.) Il RP, entro 60 gg. dallapprovazione del certificato di collaudo, invia il conto di gestione alla Corte dei Conti competente per territorio Il RP invia alla Procura regionale della Corte dei Conti, i mandati di pagamento corrisposti per ritardato pagamento

29 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza I due livelli di articolazione dello SDF (art.14, reg.) In relazione alle sue funzioni,lamministrazione aggiudicatrice potrà elaborare lo SDF in due livelli: I°livello: per linserimento degli interventi nella programmazione,prima di porlo a base di gara: per tale funzione è sufficiente il contenuto base secondo il codice II°livello: per aggiungere gli elementi necessari al confronto concorrenziale tra gli offerenti nella finanza di progetto e nel dialogo competitivo(artt.153 e 58 del codice)

30 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Studio di fattibilità (art. 14) Lo studio di fattibilità si compone di una relazione illustrativa contenente: a) relazione illustrativa generale contenente: 1. linquadramento territoriale e socio-economico dellarea oggetto dellintervento: 2. lanalisi della domanda e dellofferta attuale e di previsione 3. lanalisi delle alternative progettuali: 4. lo studio dellimpatto ambientale riferito alla soluzione progettuale individuata e alle possibili soluzioni alternative:

31 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza b) relazione tecnica contenente: 1. le caratteristiche funzionali e tecniche dei lavori da realizzare; 2. descrizione, ai fini della valutazione preventiva della sostenibilità ambientale e della compatibilità paesaggistica dellintervento, dei requisiti dellopera da progettare, delle caratteristiche e dei collegamenti con il contesto nel quale lintervento si inserisce nonché delle misure idonee a salvaguardare la tutela ambientale i valori culturali e paesaggistici; 3. analisi sommaria delle tecniche costruttive e indicazione delle norme tecniche da applicare; 4. cronoprogramma; 5. stima sommaria dellintervento

32 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza c) elaborati progettuali stabiliti dal responsabile del procedimento tra quelli previsti dallarticolo 21;articolo 21 d) elaborato tecnico-economico contenente: 1. la verifica della possibilità di realizzazione mediante concessione rispetto allappalto; 2. analisi della fattibilità finanziaria (costi e ricavi) con riferimento alla fase di costruzione e, nel caso di concessione, alla fase di gestione; 3. analisi della fattibilità economica e sociale (analisi costi- benefici); 4. schema di sistema tariffario, nel caso di concessione; 5. elementi essenziali dello schema di contratto.

33 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Art. 16. Quadri economici 1. I quadri economici degli interventi sono predisposti con progressivo approfondimento in rapporto al livello di progettazione al quale sono riferiti e con le necessarie variazioni in relazione alla specifica tipologia e categoria dellintervento stesso e prevedono la seguente articolazione del costo complessivo: a.1) lavori a misura, a corpo, in economia; a.2) oneri della sicurezza, non soggetti a ribasso dasta; b) somme a disposizione della stazione appaltante per: 1- lavori in economia, previsti in progetto ed esclusi dallappalto, ivi inclusi i rimborsi previa fattura; 2- rilievi, accertamenti e indagini; 3- allacciamenti ai pubblici servizi; 4- imprevisti; 5- acquisizione aree o immobili e pertinenti indennizzi;

34 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza 6- accantonamento di cui allarticolo 133, commi 3 e 4, del codice;articolo 133, commi 3 e 4, del codice 7- spese di cui agli articoli 90, comma 5, e 92, comma 7-bis, del codice, spese tecniche relative alla progettazione, alle necessarie attività preliminari, al coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, alle conferenze di servizi, alla direzione lavori e al coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione, allassistenza giornaliera e contabilità, limporto relativo allincentivo di cui allarticolo 92, comma 5, del codice, nella misura corrispondente alle prestazioni che dovranno essere svolte dal personale dipendente;articoli 90, comma 592, comma 7-bis, del codicearticolo 92, comma 5, del codice 8- spese per attività tecnico amministrative connesse alla progettazione, di supporto al responsabile del procedimento, e di verifica e validazione; 9- eventuali spese per commissioni giudicatrici; 10- spese per pubblicità e, ove previsto, per opere artistiche; 11- spese per accertamenti di laboratorio e verifiche tecniche previste dal capitolato speciale dappalto, collaudo tecnico amministrativo, collaudo statico ed altri eventuali collaudi specialistici; 12- I.V.A., eventuali altre imposte e contributi dovuti per legge.

35 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza 2. Limporto dei lavori a misura, a corpo ed in economia deve essere suddiviso in importo per lesecuzione delle lavorazioni ed importo per lattuazione dei piani di sicurezza.

36 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Art. 17. Documenti componenti il progetto preliminare a) relazione illustrativa; b) relazione tecnica; c) studio di prefattibilità ambientale; d) studi necessari per unadeguata conoscenza del contesto in cui è inserita lopera, corredati da dati bibliografici, accertamenti ed indagini preliminari - quali quelle storiche archeologiche ambientali, topografiche, geologiche, idrologiche, idrauliche, geotecniche e sulle interferenze e relative relazioni ed elaborati grafici – atti a pervenire ad una completa caratterizzazione del territorio ed in particolare delle aree impegnate;

37 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza e) planimetria generale e elaborati grafici; f) prime indicazioni e misure finalizzate alla tutela della salute e sicurezza dei luoghi di lavoro per la stesura dei piani di sicurezza con i contenuti minimi di cui al comma 2; g) calcolo sommario della spesa; h) quadro economico di progetto; i) piano particellare preliminare delle aree o rilievo di massima degli immobili.

38 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Art. 24. Documenti componenti il progetto definitivo a) relazione generale; b) relazioni tecniche e relazioni specialistiche; c) rilievi planoaltimetrici e studio dettagliato di inserimento urbanistico; d) elaborati grafici; e) studio di impatto ambientale ove previsto dalle vigenti normative ovvero studio di fattibilità ambientale; f) calcoli delle strutture e degli impianti secondo quanto specificato allarticolo 28, comma 2, lettere h) ed i);

39 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza g) disciplinare descrittivo e prestazionale degli elementi tecnici; h) censimento e progetto di risoluzione delle interferenze; i) piano particellare di esproprio; l) elenco dei prezzi unitari ed eventuali analisi; m) computo metrico estimativo; n) aggiornamento del documento contenente le prime indicazioni e disposizioni per la stesura dei piani di sicurezza; o) quadro economico con lindicazione dei costi della sicurezza desunti sulla base del documento di cui alla lettera n).

40 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Spese generali Lincidenza delle spese generali è indicata in una percentuale variabile tra il 13% ed il 17% (non più il 15%), secondo quanto dispone lart lett. b)

41 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Art. 33. Documenti componenti il progetto esecutivo a) relazione generale; b) relazioni specialistiche; c) elaborati grafici comprensivi anche di quelli delle strutture, degli impianti e di ripristino e miglioramento ambientale; d) calcoli esecutivi delle strutture e degli impianti; e) piano di manutenzione dellopera e delle sue parti;

42 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza f) piano di sicurezza e di coordinamento di cui allarticolo 100 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e quadro di incidenza della manodopera; g) computo metrico estimativo e quadro economico; h) cronoprogramma; i) elenco dei prezzi unitari e eventuali analisi; l) schema di contratto e capitolato speciale di appalto; m) piano particellare di esproprio.

43 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Le funzioni di CSE possono essere svolte dal DL se in possesso dei requisiti Decade quindi lautomatismo di cui allart. 127 del 554, per il quale le funzioni di CSE sono svolte dal DL

44 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Affidamento dei servizi di ingegneria Fasce di riferimento degli incarichi: I – da 0 a II – da a III – da alla soglia comunitaria IV – superiori alla soglia comunitaria

45 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Modalità di affidamento: I – da 0 a : possono essere affidati secondo quanto previsto dallarticolo 125, comma 11, secondo periodo, del codice, nel rispetto dellarticolo 125, comma 10, primo periodo (art )

46 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Modalità di affidamento: II – da a : sono affidati dalle stazioni appaltanti secondo le disposizioni di cui allarticolo 91, comma 2, del codice e del presente articolo. I soggetti da invitare, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, sono individuati tramite elenchi di operatori economici ovvero sulla base di indagini di mercato, assicurando altresì il rispetto del criterio della rotazione (art )

47 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Modalità di affidamento III – da alla soglia comunitaria: si applicano le disposizioni della parte II, titolo I, del codice per quanto riguarda i termini, i bandi, gli avvisi di gara, la pubblicità (art

48 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Per evitare il problema dei ribassi elevati, il regolamento ha introdotto due correttivi …

49 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Primo correttivo: l art. 266, comma 1, lettera c. 1) del Dpr 207/2010, prevede che nelle gare di progettazione di importo pari o superiore a Euro il ribasso percentuale deve essere unico "in misura comunque non superiore alla percentuale che deve essere fissata nel bando in relazione alla tipologia dell'intervento".

50 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza E evidente che la norma, di fatto, limiterà i ribassi ma determinerà un appiattimento dellofferta economica, in quanto tutti i concorrenti, offriranno il ribasso massimo previsto.

51 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Secondo correttivo: art. 266, comma 4 : le offerte sono valutate con il criterio dellofferta economicamente più vantaggiosa, prendendo in considerazione i seguenti criteri:

52 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza a) adeguatezza dellofferta secondo quanto stabilito al comma 1, lettera b), punto 1); b) caratteristiche metodologiche dellofferta desunte dalla illustrazione delle modalità di svolgimento delle prestazioni oggetto dell'incarico; c) ribasso percentuale unico indicato nell'offerta economica; d) riduzione percentuale indicata nell'offerta economica con riferimento al tempo.

53 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Il riferimento è poi allallegato M i cui criteri e le cui formule tendono a privilegiare il prezzo medio offerto più che il maggior ribasso.

54 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza Modalità di affidamento: IV – superiori alla soglia comunitaria : si applicano le disposizioni della parte II, titolo I, del codice per quanto riguarda i termini, i bandi, gli avvisi di gara, la pubblicità. (art )

55 dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza GRAZIE A TUTTI PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "Dott. geom. F. CAMMAROTA - Collegio Geometri Potenza."

Presentazioni simili


Annunci Google