La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gruppi ABO, Rh Ereditarietà, trasfusione tipizzazione morbo emolitico fetale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gruppi ABO, Rh Ereditarietà, trasfusione tipizzazione morbo emolitico fetale."— Transcript della presentazione:

1 Gruppi ABO, Rh Ereditarietà, trasfusione tipizzazione morbo emolitico fetale

2 Gruppi sanguigni Ogni individuo può presentare sulla superficie esterna degli eritrociti un marcatore (agglutinogeno o antigene) di tipo A,B,AB o nessuno nel plasma può essere presente un anticorpo o agglutinina (anti A –alfa, anti B-beta, alfa e beta, nessuna)

3 Antigene e anticorpo presenti nello stesso individuo non sono complementari, altrimenti si verificherebbe la aggregazione degli eritrociti

4 B Anti A A Anti B AB O Anti B Anti A Gruppo A con antigene A e agglutinina anti B Gruppo B con antigene B e agglutinina anti A gruppo AB con antigene A,B e nessuna agglutinina gruppo O senza antigeni e con agglutinina anti A, anti B Antigeni e anticorpi compatibili nei singoli individui

5 A B AB Anti A Anti B A B AB Anti A Anti B Se una agglutinina (anti A – anti B) incontra eritrociti con antigene complementare A, B, AB si verifica la unione di più eritrociti e la loro agglutinazione

6 Trasfusione di eritrociti Nella trasfusione di sangue in pratica si deve evitare che gli eritrociti del donatore (plasma meno importante) incontrino anticorpi complementari nel plasma del ricevente: altrimenti avviene la agglutinazione degli eritrociti trasfusi ad opera degli anticorpi del ricevente con pericolo di vita

7 Regola di trasfusione Donatore universale: gruppo 0 Recettore universale:gruppo AB Donatore-recettore parziale :gruppo A Donatore-recettore parziale :gruppo B Anti B Anti A Gruppo O dona a tutti e riceve solo da O Gruppo AB riceve da tutti e dona a nessuno Gruppo A dona a A, AB e riceve da A, O Gruppo B dona a B, AB e riceve da B, O

8 Ereditarietà gruppo sanguigno Antigeni e anticorpi sono sintetizzati sotto controllo genico i geni sono trasmessi dai genitori ai figli secondo regole note: allele A, B sono dominanti rispetto a O e codominanti tra loro allele Rh+ dominante su Rh- anti A, anti B presenti alla nascita anti Rh+ compare dopo prima trasfusione

9 AA Genitori omozigotici, fenotipo=genotipo A Figli omozigotici A AA A0 AA AO Genitori: madre omozigote A padre eterozigote A > O Figli omozigote A, eterozigote A > O AO A0 AA AOOO Genitori eterozigoti A > O Figli: omozigotici A, O Figli: eterozigotici A > O

10 BB Genitori omozigotici, fenotipo=genotipo B Figli omozigotici B BB B0 BB BO Genitori: madre omozigote B padre eterozigote B > O Figli omozigote B, eterozigote B > O BO B0 BB BO OO Genitori eterozigoti B > O Figli: omozigotici B, O Figli: eterozigotici B > O

11 AB BB Genitori eterozigotici, fenotipo=genotipo AB Figli omozigotici AA, AA AB Figli eterozigotici AB BB AB B0 BB BO Genitori: madre eterozigoteA B padre eterozigote B > O omozigote B, eterozigote B > O AB AO eterozigote AB,Eterozigote A > O AB A0 AA AO Genitori eterozigoti AB, A > O Figli: omozigotici AA,eterozigotici A > O Figli: eterozigotici B > OABBOAB

12 AA OO AO Genitori: madre omozigote AA padre omozigote OO eterozigote A > O BB O0 Genitori omozigotici BB, OO Figli: eterozigotici B > OBO AB OO BO Genitori eterozigotici, fenotipo=genotipo AB Figli eterozigotici A > O AO Figli eterozigotici B > O Omozigotici 00

13 AA AOAAAO AAAOOO BB BOBBBO BBBOOO AAOOAO OOAOOO BBOOBO OOBOOO genitorifigli Fenotipo=genotipo: omozigotici Fenotipo <> genotipo : eterozigotici Fenotipo : colore genotipo : sigle Fenotipi A,B,O

14 AABBAB AABOABAO BOABAOOOBO ABBB AB BOBBBOAOAB AA AB AOAABOAOAB AABBAB OOAOBO OO genitorifigli Fenotipo=genotipo: omozigotici Fenotipo <> genotipo : eterozigotici Fenotipo : colore genotipo : sigle Fenotipi A,B,O,AB

15 Gruppo Rhesus Eritrociti con antigene Rh (Rh+) 85% o senza (Rh-) 15% (nella razza bianca) Determinati geneticamente, ereditabili Anticorpi, anti Rh+ assenti alla nascita compaiono in individui Rh- dopo una prima trasfusione di eritrociti con antigene Rh+

16 Rh+ Rh-Anti Rh+ Anticorpo anti Rh+ assente nel plasma: viene prodotto come reazione alla introduzione di eritrociti Rh+ in una prima trasfusione in ricevente Rh-

17 R h+ Rh- Prima trasfusione di Rh+ in Rh- come reazione vengono prodotti anticorpi anti Rh+ che rimangono nel plasma, senza legarsi agli eritrociti che dopo pochi giorni vengono eliminati normalmente Anti Rh+

18 Rh+ Rh-Anti Rh+ Una seconda trasfusione di eritrociti Rh+ incontra gli anticorpi anti Rh+ prodotti in precedenza e si può produrre la agglutinazione degli eritrociti trasfusi, con danno per il ricevente Un individuo Rh+ può donare solo a Rh+ e ricevere da Rh- e Rh+ Un individuo Rh- può donare a Rh+ e Rh- e ricevere solo da Rh- Rh+ Rh- Rh+ Rh- Donatore universale O, Rh-

19 Rh+ Genitori omozigotici Rh+ > figli omozigotici Rh+ Rh+ Rh-Rh+ Rh- Genitori omozigotico e eterozigotico Figli omozigotici Rh+, Rh- eterozigotici Rh+ Rh- Rh+Rh-Rh+Rh-Rh+ Rh- Rh+Rh- Genitori eterozigotici Rh+ Rh- figli Rh+, Rh-, Rh+ Rh- Rh- Genitori Rh- Rh- figli Rh- Rh-

20 Morbo emolitico fetale Nel caso di una madre Rh- e di un padre Rh+ Rh+ o Rh+ Rh-,può avvenire che un figlio Rh+ al momento del parto produca una trasfusione di eritrociti Rh+ nel circolo materno:come reazione verranno prodotti anticorpi anti Rh+ che potranno, in una successiva gravidanza danneggiare il feto interagendo con i suoi eritrociti

21 Rh- Rh+ Rh- Rh+ Rh- Rh+ Rh- Figli con possibili genotipi, da madre Rh- e padre Rh+ o Rh- 100% Rh+ Rh- 50% Con madre Rh+ nessun problema con madre Rh- e padre Rh- nessun problema con madre Rh- e padre Rh+ Rh+ :nascono figli Rh+ 100% con madre Rh- e padre Rh+ Rh- possono nascere figli Rh+ 50% e Rh- 50% Totale 15 % Rh-, 7.5 % femmine, 7.5% maschi : ridotto pericolo %

22 Rh- Nascita primo figlio Rh+ > microtrasfusione eritrociti nel circolo materno e reazione con produzione di anti Rh+ Anti Rh+ Rh+

23 Rh- Gravidanza con secondo figlio Rh+ > anticorpi anti Rh+ passano dal circolo materno a quello fetale con interazione che danneggia gli eritrociti Rh+ e possibile morte del feto Rh + Anti Rh+ Notare che il pericolo aumenta per successive gravidanze con figli Rh+ per accumulo di anticorpi anti Rh+ dovuti a precedenti gravidanze e microtrasfusioni

24 Rh- Nascita primo figlio Rh+ > microtrasfusione eritrociti nel circolo materno e reazione con produzione di anti Rh+ Anti Rh+ Rh+ Si cerca di evitare la sensibilizzazione da parte materna iniettando subito dopo il parto anti Rh+ che possano distruggere gli eritrociti Rh+ e quindi evitare il danno

25 Conoscenza dei gruppi dì sanguigni e alcune applicazioni pratiche Se la madre è Rh- e padre Rh+ :gravidanza da tenere controllata per eventuali pericoli di feti Rh+ Cercare di evitare trasfusione di sangue Rh+ in giovani donne Rh- per evitare sensibilizzazione e presenza di anti Rh+ anche alla prima gravidanza Esclusione di responsabilità, parentela Es. madre AB e padre OO : figlio AB ?? Non compatibile : solo figli fenotipicamente A0 e BO AO BO Es.madre A- e padre B- :figlio A ?? Possibile se madre AO e padre BO AO Individuo sospettato A- morto AB: non possibile(AO, AA)

26 Tipizzazione gruppo ABO,Rh Per conoscere un gruppo sanguigno si versa del sangue reso incoagulabile in una provetta e si aggiunge un anticorpo ricavato da plasma di individui che lo contengono anti A o anti B o anti Rh+ Si osserva se avviene la agglutinazione a conferma della presenza di un antigene riconosciuto da anticorpo noto aggiunto

27 betaalfaAnti Rh+ O A B AB Rh+ Rh- sanguegruppo


Scaricare ppt "Gruppi ABO, Rh Ereditarietà, trasfusione tipizzazione morbo emolitico fetale."

Presentazioni simili


Annunci Google