La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Formare alle relazioni +. Amministrare con la Famiglia Formazione: fidanzamento, nuzialità,genitorialità Spunti per la riflessione dellincontro monotematico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Formare alle relazioni +. Amministrare con la Famiglia Formazione: fidanzamento, nuzialità,genitorialità Spunti per la riflessione dellincontro monotematico."— Transcript della presentazione:

1 Formare alle relazioni +

2 Amministrare con la Famiglia Formazione: fidanzamento, nuzialità,genitorialità Spunti per la riflessione dellincontro monotematico Verona 21 novembre 2005 Dott.ssa Violetta Plotegher

3 Siamo esseri di relazione Ogni essere umano vive le sue inseparabili dimensioni Fisica Emotiva Intellettiva Sociale Spirituale COME RELAZIONE CON LALTRO

4 Se da un incontro uomo-donna nasce una nuova vita…. La coppia può essere il simbolo vivente di ogni relazione. E tra i compiti della coppia cè anche quello di favorire la crescita personale di ciascuno dei due partner. Si forma una nuova famiglia quando ciascuno dei partner è pronto a lasciare la propria famiglia di origine. ( Oggi pare che tale maturità arrivi molto più tardi di un tempo, verso i anni, quando spesso si è già sposati e con figli !)

5 La coppia è un organismo vivente Tramite una specie di metafora consideriamo la coppia come se fosse un organismo vivente facendo un parallelismo fra le sue vicende e le fasi della crescita individuale. Il momento del concepimento potrebbe corrispondere all'incontro delle due persone, alla formazione della coppia che poi creerà la famiglia; la gravidanza rappresenta tutto il periodo in cui fanno conoscenza, una volta noto con il nome di fidanzamento, a cui segue la decisione di sposarsi o di convivere, come si fa frequentemente oggi e questa decisione che ha valore sociale potrebbe essere considerata come la nascita di un nuovo individuo. tratto da Rodolfo de Bernart

6 La famiglia è una creatura che crea legami La famiglia è uno straordinario incontro fra GENERI e GENERAZIONI

7 Le relazioni come creature viventi. Come ogni creatura hanno un ciclo di vita. Come ogni creatura hanno bisogno di cura Come ogni creatura hanno bisogno di attenzione Come ogni creatura hanno un posto e un compito insostituibile e unico nel mondo.

8 La cura come forma di intelligenza umana Lessere umano è fondamentalmente un essere capace di prendersi cura più che un essere fatto di ragione e volontà. La cura è UNA RELAZIONE DAMORE nei confronti di quello che consideriamo essere la realtà al fine di garantirle la sopravvivenza e creare spazi per il suo sviluppo. In tutto gli umani pongono cura: verso la vita, il corpo,lo spirito, la natura,la salute,la persona amata,la persona che soffre, la casa… Senza questo tipo di relazione la vita perisce. LEtica del prendersi cura è certamente quella che ai giorni nostri assume un carattere imperativo. L.Boff. Ethos mondiale: alla ricerca di unetica comune nellera della globalizzazione. Edizioni Gruppo Abele Torino, 2000 pp 65

9 Una relazione di coppia può durare, ma è necessaria un po di aritmetica perché sia possibile. Bisogna essere due e, per essere due si deve prima di tutto essere stati ciascuno almeno un intero L.A. Salome

10 Se le nostre relazioni crescono in noi e con noi Come si formanole relazioni? Chi ha la responsabilità di averne cura e attenzione? Si può parlare di responsabilità della politica verso le relazioni? Quale formazione?

11 Le relazioni si trasmettono e si imparano...attraverso altre relazioni relazione familiare primaria ( con la madre, con chi svolge la funzione paterna e con quella che è la loro relazione di coppia) relazioni familiari allargate (almeno trigenerazionali) relazioni amicali (individualizzazione) relazioni sociali (storicamente plurideterminate) relazioni amorose e spirituali (bisogno di trascendenza)

12 Ma tante relazioni oggi stanno cambiando…. Relazioni uomo-donna Relazioni genitori-figli Patto intergenerazionale Rapporti e relazioni sociali Relazioni fra culture e religioni Occorre esserne consapevoli e accompagnare il cambiamento con una ricerca profonda del significato della relazione con laltro, a vari livelli di espressione, e delle regole che manifestano un ordine nella società (le regole di solito rispondono al bisogno di appartenenza e riconoscimento, bisogno di equilibrio dare-avere, bisogno di sicurezza…)

13 E nelle famiglie… Lallungamento della vita comporta maggiori fragilità per bisogni assistenziali e di salute degli anziani Per le generazioni di mezzo i compiti si complicano (genitori di adolescenti o giovani nonni/e nonni con genitori o zii anziani da accudire) I giovani adulti faticano ad uscire dalla famiglia per formarne una propria I bambini e i ragazzi sono sempre più figli unici (meno fratelli, meno zii, in futuro meno cugini) e sono sempre più investiti da eccessive attenzioni e aspettative dei genitori

14 Attualmente in Italia Tasso di divorzio 20% (1su 5) Nord 50% Centro 33% Sud 12% Separazioni raddoppiate negli ultimi 20 anni, da nel 1981 a nel Si risposano il 75% degli uomini e il 65% delle donne Minori coinvolti nel 1997

15 Cosa chiedono oggi le persone, le coppie, le famiglie? La richiesta che pare emergere è non tanto quella di corsi di formazione o lezioni di esperti (di cui si riconosce una buona offerta, anche se spesso non si coglie l'opportunità di aderirvi), quanto la possibilità di qualcuno con cui condividere le esperienze, i dubbi, le domande, le soluzioni; qualcuno con cui confrontarsi, che aiuti a valutare e scegliere, che entri in relazione in modo significativo... Indagine Punto Famiglie Comune di Trento

16 Nessuno è pronto! Non esiste una formazione che dia una patente per essere: Fidanzati Coniugi Genitori Il fidanzamento, il matrimonio, la nascita di un figlio, nel loro manifestarsi come storia relazionale ci rendono pronti mano a mano, a ciò che ci accade.

17 La crisi di coppia è un fatto evolutivo Nessuno cresce senza crisi Noi abitiamo relazioni dove il conflitto finalmente si può esprimere e ci interroga La coppia potrebbe svolgere il suo compito evolutivo proprio per portare a quella separazione che è possibilità di crescita/individualizzazione Lamore è più profondo quando non è sorretto dal bisogno o dal dovere di stare insieme ma dal desiderio e dalla scelta di vivere insieme

18 Quali sono dunque i nuovi modelli di formazione? Esperenziali e situazionali Partecipati A piccoli gruppi Nel territorio di riferimento Condivisi nella progettualità, gestione e responsabilità fra istituzioni e cittadini.

19 Quali percorsi e processi formativi? Prenatale Genitori di bambini fino a tre anni Scuole dellinfanzia Bambini insegnanti e genitori elementari Ragazze/i delle medie inferiori Adolescenti Non più solo amici ma non ancora fidanzati… Giovani coppie Coppie con figli adolescenti Coppie delletà matura CON UNA FORTE PARTECIPAZIONE DELLA COMUNITA, CON UN ALTO LIVELLO DI SINTONIA INTERISTITUZIONALE, CON UNA REGIA DI POLITICA SOCIALE PROMOZIONALE

20 E non dimentichiamo nuovi bisogni: Le coppie in crisi Le coppie che si separano/divorziano Le famiglie ricomposte Le coppie che adottano un figlio Le coppie che desiderano la PMA Le coppie miste …….

21 Quali Politiche Sociali ? Le politiche sociali che investono con attenzione e si prendono cura del CAPITALE SOCIALE RELAZIONALE dei loro cittadini e della loro comunità preparano un futuro migliore, aumentano la responsabilità degli attori economici e sociali, creano partecipazione e cittadinanza attiva, traducono concretamente la sussidiarietà interistituzionale e amministrano con più equità le risorse a disposizione


Scaricare ppt "Formare alle relazioni +. Amministrare con la Famiglia Formazione: fidanzamento, nuzialità,genitorialità Spunti per la riflessione dellincontro monotematico."

Presentazioni simili


Annunci Google