La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA LIRICA SICULO-TOSCANA. Battaglia di Benevento (1266) Prima: Contatto tra funzionari svevi e dellItalia settentrionale; Federico II ha rapporti con.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA LIRICA SICULO-TOSCANA. Battaglia di Benevento (1266) Prima: Contatto tra funzionari svevi e dellItalia settentrionale; Federico II ha rapporti con."— Transcript della presentazione:

1 LA LIRICA SICULO-TOSCANA

2 Battaglia di Benevento (1266) Prima: Contatto tra funzionari svevi e dellItalia settentrionale; Federico II ha rapporti con i partiti ghibellini dellItalia settentrionale. Dopo: Fine del dominio svevo nellItalia meridionale; Lesperienza poetica siciliana è trapiantata nellarea emiliano- toscana.

3 LA LIRICA SICULO-TOSCANA Non è una scuola, ma un gruppo eterogeneo; Gli autori sono cittadini (non funzionari), coinvolti nelle lotte comunali; Novità: –allargamento dei temi presenti nelle poesie (politica, cronaca); –volgare toscano elevato; –scelte metriche: ballata, canzone di argomento politico, varianti del sonetto.

4 LA LIRICA SICULO-TOSCANA BONAGIUNTA ORBICCIANI GUITTONE DAREZZO

5 BONAGIUNTA ORBICCIANI (1220 ca. – 1290) Ha scritto 38 poesie È il mediatore tra la tradizione passata e lo stilnovismo Stile lineare, piano, no trobar clus Purg. XXIV,

6 GUITTONE DAREZZO (1235 ca. – 1294) Ha scritto 300 poesie Tematiche amorose, politiche e religiose (nel 1265 diventa frate gaudente) Sperimentalismo formale, trobar clus Influenza sugli stilnovisti e su Dante


Scaricare ppt "LA LIRICA SICULO-TOSCANA. Battaglia di Benevento (1266) Prima: Contatto tra funzionari svevi e dellItalia settentrionale; Federico II ha rapporti con."

Presentazioni simili


Annunci Google