La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

AZIENDA U.S.L. DI PIACENZA OSPEDALE DI FIORENZUOLA DIVISIONE DI CHIRURGIA LE USTIONI Dott. GERARDO GASPARINI SPECIALISTA IN CHIRURGIA PLASTICA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "AZIENDA U.S.L. DI PIACENZA OSPEDALE DI FIORENZUOLA DIVISIONE DI CHIRURGIA LE USTIONI Dott. GERARDO GASPARINI SPECIALISTA IN CHIRURGIA PLASTICA."— Transcript della presentazione:

1 AZIENDA U.S.L. DI PIACENZA OSPEDALE DI FIORENZUOLA DIVISIONE DI CHIRURGIA LE USTIONI Dott. GERARDO GASPARINI SPECIALISTA IN CHIRURGIA PLASTICA

2 LE USTIONI: DEFINIZIONE Lesioni tessutali da agenti diversi (prevalentemente termici) la cui gravità dipende dal tipo di sorgente, dalla temperatura della sorgente e dalla durata del contatto con la sorgente

3 DA LIQUIDI53% DA FIAMMA22% DA VAMPATA12% DA CONTATTO7% DA VAPORE3% DA CHIMICI2% DA ELETTRICITA1% LE USTIONI: CAUSE

4 LE USTIONI: VALUTAZIONE % DELLESTENSIONE (regola del 9)

5 LE USTIONI: CLASSIFICAZIONE I° GRADO EPIDERMICHE II° GRADO DERMICHE SUPEFICIALI II° GRADO PROFONDO DERMICHE PROFONDE III° GRADO TUTTO SPESSORE

6 LE USTIONI: CLINICA I° GRADO ERITEMA, EDEMA IPERALGESIA II° GRADO BOLLA, EROSIONE IPERALGESIA II° GRADO PROF ESCARA SUPERFICIALE IPOALGESIA III° GRADO ESCARA A TUTTO SPESSORE ANALGESIA

7 LE USTIONI: PROGNOSI I° GRADO GUARIGIONE SPONTANEA RIEPITELIZZAZIONE IN 4 – 7 GG II° GRADO GUARIGIONE SPONTANEA RIEPITELIZZAZIONE IN 9 – 14 GG II° GRADO PROF GUARIGIONE CON CICATRICE RIEPITELIZZAZIONE IN 16 – 25 GG III° GRADO GUARIGIONE CHIRURGICA AUTOINNESTI, CUTE COLTIVATA

8 LE USTIONI: PROGNOSI ESTENSIONE / PROFONDITA ETA SEDE ANATOMICA MALATTIE PREGRESSE MALATTIE CONCOMITANTI MODALITA DEL TRAUMA

9 Lustionato è un paziente complesso e lustione grave è una malattia sistemica che necessita di un trattamento polispecialistico (rianimatore, internista, chirurgo plastico, psichiatra, fisiatra, fisioterapista) LE USTIONI: TRATTAMENTO

10 RICOVERO USTIONI GRAVI USTIONI INTERMEDIE ESTENSIONE > 25% S.C. AREE PROFONDE > 9% S.C. VOLTO, MANI, PIEDI, GENITALI, BAMBINI ESTENSIONE 10 – 25% S.C. AREE PROFONDE < 9% S.C. AMBULATORIALE ESTENSIONE < 10% S.C. AREE PROFONDE < 2% S.C.

11 LE USTIONI: TERAPIA INFUSIVA NUTRIZIONALE ANTIBATTERICA ANTALGICA SPECIFICA ANTIBATTERICA CHIRURGICA ELASTO-COMPRESSIVA FISIOTERAPICA TERMALE CORRETTIVA GENERALE LOCALE

12 LE USTIONI: COMPLICANZE GENERALI LOCALI CARDIO-CIRCOLATORIE RESPIRATORIE RENALI GASTRO-INTESTINALI INFETTIVE METABOLICHE PSICHIATRICHE INFETTIVE CICATRIZIALI OSTEO-ARTICOLARI

13 LE USTIONI: PRIMO SOCCORSO COSA FARE COSA NON FARE NEUTRALIZZARE LA SORGENTE DI CALORE RIMOZIONE INDUMENTI IMMERSIONE IN ACQUA FREDDA TRIAGE DEL PAZIENTE TRASPORTO DEL PAZIENTE RIMUOVERE LE BOLLE FRIZIONARE LA CUTE USTIONATA USARE UNGUENTI

14 USTIONI PARTICOLARI ELETTRICHE CHIMICHE TIPOLOGIA TENSIONE DURATA RESISTENZE ACIDI ALCALI FENOLI FOSFORO EFFETTI LOCALI EFFETTI SISTEMICI DILUIZIONE NEUTRALIZZAZIONE


Scaricare ppt "AZIENDA U.S.L. DI PIACENZA OSPEDALE DI FIORENZUOLA DIVISIONE DI CHIRURGIA LE USTIONI Dott. GERARDO GASPARINI SPECIALISTA IN CHIRURGIA PLASTICA."

Presentazioni simili


Annunci Google