La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Vi racconto la storia di Cappuccetto Rosso. Era una bambina che tutti chiamavano così perché si copriva la testa, sempre, con un cappuccio rosso. Era,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Vi racconto la storia di Cappuccetto Rosso. Era una bambina che tutti chiamavano così perché si copriva la testa, sempre, con un cappuccio rosso. Era,"— Transcript della presentazione:

1 Vi racconto la storia di Cappuccetto Rosso. Era una bambina che tutti chiamavano così perché si copriva la testa, sempre, con un cappuccio rosso. Era, poi, una bambina particolarmente buona e ubbidiente, ma distratta. Per la sua nonna, che viveva nel bosco, nutriva un amore particolare; Infatti l’adorava, e non passava giorno che non le portasse una cosa buona da mangiare. Ma una giorno …

2 Riordina la storia numerando le vignette da 1 a 6. Scrivi accanto a ciascuna le frasi relative alla storia.

3 Abbiamo conosciuto Cappuccetto Rosso nella fiaba che la vede protagonista, proviamo ora a descrivere il suo aspetto fisico e qualche tratto del carattere, usando l’aggettivo qualificativo, che definisce la qualità di persone, animali e cose.

4 Aspetto fisico Corporatura: …Viso: …Capelli: …Occhi: …Naso: ….Orecchie: …Bocca: …Abbigliamento: …. Carattere Interessi: …Abitudini : …Pregi: ….Difetti: ….

5

6 Dopo aver svolto la descrizione di Cappuccetto Rosso e introdotto il testo descrittivo, leggiamo una poesia tratta dalla fiaba, con una conclusione diversa, ma divertente! Cappuccetto Rosso cara bambina andò un giorno a trovar la nonnina. La buona vecchietta viveva nel bosco e lì aveva la tana un lupo losco. Cantava la bimba felice e contenta quando il lupo con un balzo la zitta e spaventa. Ma la bimba arrabbiata e arrabbiata parecchio prese il gran lupo per il nero orecchio e … “Brutto cattivo di un lupo peloso e che di bambini sei tanto goloso, tu che ti credi grande e feroce, scappa … ché il cacciatore ti spara e … poi ti cuoce!

7 uesto è uno dei tanti lavori svolti nelle 2^ elementari E, F,G dell’Istituto Comprensivo De Amicis Giovanni XXIII, San Ferdinando di Puglia. Il numero totale degli alunni destinatari del progetto “Diritti a Scuola” è di 43, facenti parte della 1^, 2^, 3^ e 5^ elementare. Le attività si sono svolte nell’orario curricolare. Le classi generalmente si presentano eterogenee per interesse e curiosità nell’apprendimento, ma non per livello di conoscenze acquisite. Alcuni alunni presentano situazioni di disagio dovute non solo a problemi riguardanti l’apprendimento, ma anche alla mancanza, o insufficienza, di stimoli e supporto adeguati da parte delle famiglie. All’inizio del progetto sono state effettuate prove di ingresso finalizzate alla valutazione dei prerequisiti. Tali verifiche hanno permesso di evidenziare delle conoscenza di base fortemente deficitarie. Tenuto conto del livello di competenze di ognuno di loro, si è reso necessario procedere con un piano di studio di rinforzo e consolidamento personalizzato e mirato anche al miglioramento delle competenze trasversali. In itinere sono state somministrate prove di verifica con l’intento di accertare il livello di competenze acquisite. Rispetto alla situazione iniziale sono stati registrati progressi e miglioramenti sia sul piano dell’apprendimento che sul piano affettivo e comportamentale che, colmano sufficientemente gli obiettivi previsti dalle singole unità di apprendimento. L’insegnante Elisa Giurato


Scaricare ppt "Vi racconto la storia di Cappuccetto Rosso. Era una bambina che tutti chiamavano così perché si copriva la testa, sempre, con un cappuccio rosso. Era,"

Presentazioni simili


Annunci Google