La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I MISCUGLI OMOGENEI ED ETEROGENEI ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L’ENOGASTRONOMIA E L’OSPITALITA’ ALBERGHIERA Margherita di Savoia (BT)-Italy CLASSI:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I MISCUGLI OMOGENEI ED ETEROGENEI ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L’ENOGASTRONOMIA E L’OSPITALITA’ ALBERGHIERA Margherita di Savoia (BT)-Italy CLASSI:"— Transcript della presentazione:

1 I MISCUGLI OMOGENEI ED ETEROGENEI ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L’ENOGASTRONOMIA E L’OSPITALITA’ ALBERGHIERA Margherita di Savoia (BT)-Italy CLASSI: II A-II B-II C-II D-II E-II F-II G-II H-II I a.s. 2015/2016 Pr.ssa Gorgoglione Maria Immacolata

2 LA CHIMICA studia la MATERIA ovvero tutto ciò che possiede una massa occupa un volume

3 LA MATERIA Si presenta in uno dei tre stati fisici SOLIDO LIQUIDO AERIFORME

4 LA MATERIA si presenta come sostanza pura o come miscuglio. UN MISCUGLIO è l’unione di due o più componenti come quello rappresentato in figura UN MISCUGLIO è l’unione di due o più componenti come quello rappresentato in figura Sale da cucina Solfato di rame Olio + Acqua

5 LE FASI DI UN MISCUGLIO Si definisce FASE una porzione di materia delimitata e fisicamente distinguibile che presenta le medesime proprietà in tutte le sue parti. FASE 2=olio FASE 1= alcool etilico denaturato FASE 3=soluzione di solfato di rame

6 Un miscuglio è omogeneo se i suoi componenti non sono più distinguibili e si presentano in un’unica fase; in questo caso il miscuglio prende il nome di soluzione. Un miscuglio è eterogeneo se i suoi componenti sono facilmente distinguibili e si presentano in due o più fasi.

7 MISCUGLI OMOGENEI O SOLUZIONI

8 I PRINCIPALI TIPI DI MISCUGLI OMOGENEI Miscugli omogenei solido-liquido possono essere formati da un solido perfettamente solubile (soluto) sciolto in un liquido (solvente). solfato di rame+ acquaSoluzione di solfato di rame

9 + H 2 O Miscugli omogenei liquido-liquido, possono essere formati da due o più liquidi perfettamente miscibili. Esempi: acqua + vino acqua + alcool etilico denaturato.

10 Miscugli omogenei liquido-gas, sono formati da gas disciolto in un liquido. Esempi: L’acqua frizzante è un esempio di diossido di carbonio in acqua. La COCA COLA è una soluzione in cui sono presenti : SOLUTI SOLIDI: zucchero, caffeina, caramello LIQUIDI: acido ortofosforico GASSOSI: anidride carbonica.

11 LE SOLUZIONI LE SOLUZIONI ovvero miscugli omogenei possono essere formati da due o più gas miscibili (Es: aria e iodio). Aria: ossigeno+azoto+anidride carbonica Per riscaldamentoAria+ iodio

12 Clicca sull’immagine per vedere il video registrato in laboratorio

13 LEGHE Le leghe sono esempi di miscugli omogenei solido-solido ottenuti dalla fusione di due o più metalli. Esempi: Acciaio: Ferro (Fe) + carbonio (C) in % fino al 2% -Bronzo: Rame (Cu) + Stagno (Sn) -Ottone: Rame (Cu) + Zinco (Zn)

14 MISCUGLI ETEROGENEI 1.Nei miscugli eterogenei, i componenti mantengono le proprie caratteristiche e ciò permette di individuarli anche se sono ben mescolati. Ad esempio un miscuglio di sale fino e pepe macinato oppure come nella figura qui affianco farina e polvere di ferro. 2.I componenti di un miscuglio eterogeneo possono essere mescolati nelle più diverse quantità e proporzioni. 3.I componenti di un miscuglio eterogeneo possono essere separati mantenendo immutate le loro proprietà come possiamo vedere nel video registrato in laboratorio. farina e polvere di ferro

15 Clicca sull’immagine per vedere il video registrato in laboratorio

16 MISCUGLI ETEROGENEI Il granito è un esempio di miscuglio eterogeneo solido-solido infatti in un pezzo di granito osserviamo granelli chiari granelli scuri scaglie lucide ovvero ci sono tre diversi cristalli quarzo, mica, ortoclasio con tre distinte proprietà.

17 MISCUGLI ETEROGENEI Il sistema acqua + olio rappresenta un miscuglio eterogeneo liquido-liquido a due fasi. Le due sostanze non si mescolano tra di loro perché hanno proprietà chimico-fisiche differenti: l’olio è apolare, l’acqua è polare e ciò provoca la separazione del sistema in due differenti fasi. L’olio si stratifica sopra perché rispetto all’acqua ha una minore densità.

18

19

20 LATTE Sembra un miscuglio omogeneo in realtà se osservato al microscopio, mostra distintamente i goccioline di grasso dispersi nella fase liquida (acquosa). Nel latte omogeneizzato queste goccioline sono molto piccole, in quello appena munto sono molto più grandi e tendono a raccogliersi in superficie formando la panna.

21 LE EMULSIONI Maionese Sono esempi di miscugli eterogenei liquido-liquido formati da due o più liquidi non miscibili. Quando due liquidi immiscibili vengono sbattuti energicamente formano un’emulsione, nella quale essi, sotto forma di microscopiche goccioline, si mescolano intimamente tra di loro e non consentono più la separazione delle due fasi. Esempi: Maionese: olio, aceto e tuorli usati come emulsionanti.

22 Clicca sull’immagine per vedere il video registrato in laboratorio

23 -Vinaigrette: una miscela di aceto, olio, sale e pepe. Viene utilizzata come condimento per insalate, piatti di verdure crude o cotte e alcune varietà di pesce. Citronette: -Citronette: una miscela di limone, olio, sale e pepe. Brodo di carne e/o pesce:

24 LE SCHIUME Sono miscugli eterogenei gas-liquido formate da gas disperse in un liquido. Esempi: -albumi montati a neve schiuma di birra -schiuma di birra

25 SCHIUME Miscugli eterogenei gas-solido formate da gas disperse in un solido. Esempi: Pane in lievitazione Meringhe

26 NEBBIA O AEREOSOL Miscugli eterogenei liquido-gas formato da goccioline di liquido disperse in un gas. Es. Nebbia ovvero nubi a bassa quota

27 Le sospensioni sono miscugli eterogenei solido-liquido in cui il solido non solubile rimane sospeso nel liquido. Se proviamo a mescolare acqua e farina otteniamo un miscuglio eterogeneo in cui la farina non si scioglie, rimane sospesa nell’acqua e col tempo si deposita sul fondo del recipiente. SOSPENSIONI

28 Clicca sull’immagine per vedere il video registrato in laboratorio

29 SOSPENSIONI Miscugli eterogenei solido-liquido formati da piccole particelle di solido non solubile disperse in un liquido. Esempi: Succhi di frutta Frullati

30 IL FUMO Il fumo è una sospensione ovvero un miscuglio eterogeneo solido-gas formato da piccolissime particelle solide disperse in una fase gassosa (aria).

31 GEL GEL Il gel è un miscuglio eterogeneo solido-liquido che si ottiene quando il solido forma una specie di rete che non consente al liquido di fluire liberamente. Il gel è una fase intermedia tra solido e liquido chiamato semisolido. Esempi: -La gelatina: formato da acqua+proteine -Il budino: formato da acqua+amido

32 I PRINCIPALI TIPI DI MISCUGLI TIPI DI MISCUGLIODESCRIZIONE ESEMPIO LIQUIDO-SOLIDO OMOGENEO : SOLUZIONI INSATURE ETEROGENEO: SOLUZIONI SATURE, SOSPENSIONE,GELATINA ACQUA DI MARE, ACQUA E ZUCCHERO ACQUE TORBIDE DEL FIUME, GELATINE LIQUIDO-LIQUIDO OMOGENEO:SOLUZIONE ETEROGENEO:EMULSIONE VODKA,BENZINA,OLIO LATTE,MAIONESE, CREMA COSMETICA LIQUIDO-GAS OMOGENEO:SOLUZIONE ETEROGENEO:NEBBIA SCHIUMA ACQUA TONICA,BIBITE GASATE NUBI A BASSA QUOTA SCHIUME DETERGENTI, SCHIUMA DI BIRRA SOLIDO-GAS OMOGENEO: FUMO ETEROGENEO: SCHIUMA FUMO DI SIGARETTA PASTE IN LIEVITAZIONE, MERINGHE, GOMMAPIUMA,POLISTIROLO ESPANSO SOLIDO-SOLIDO OMOGENEO:LEGA BRONZO,ACCIAIO,OTTONE GAS-GAS OMOGENEA ARIA

33 RINGRAZIO GLI ALUNNI TUTTI PER LA DISPONIBILITA’ MOSTRATA NELLA REALIZZAZIONE DI QUESTA UNITA’ DI APPRENDIMENTO


Scaricare ppt "I MISCUGLI OMOGENEI ED ETEROGENEI ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L’ENOGASTRONOMIA E L’OSPITALITA’ ALBERGHIERA Margherita di Savoia (BT)-Italy CLASSI:"

Presentazioni simili


Annunci Google