La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Joseph von Eichendorff La vita di un perdigiorno.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Joseph von Eichendorff La vita di un perdigiorno."— Transcript della presentazione:

1

2 Joseph von Eichendorff La vita di un perdigiorno

3 Nobili natali Joseph Karl Benedikt Freiherr von Eichendorff Castello di Lubowitz Castello di Lubowitz Ratibor – Oberschlesien Rapporto con il fratello Rapporto con il fratello

4

5

6 Caratteristiche territoriali Vicinanza ai territori asburgici – Vienna e Praga Vicinanza ai territori asburgici – Vienna e Praga Forte ingerenza della lingua e cultura polacca Forte ingerenza della lingua e cultura polacca Cultura barocca Cultura barocca Religione cattolica Religione cattolica Vicinanza dello Harz e della valle del Reno Vicinanza dello Harz e della valle del Reno

7 Gli studi Studi liceali a Breslau Studi liceali a Breslau studi universitari in diritto ed economia ad Halle e Heidelberg - centri romantici studi universitari in diritto ed economia ad Halle e Heidelberg - centri romantici Ritorno a Lubowitz per aiutare il padre Ritorno a Lubowitz per aiutare il padre nella gestione del patrimonio terriero nella gestione del patrimonio terriero familiare familiare Achim von Arnim Fratelli Brentano Lezioni di filosofia ed estetica con Joseph Görres

8 Conseguenze della guerra Sconfitta proussina nelle guerre napoleoniche - strascichi fino in Slesia Sconfitta proussina nelle guerre napoleoniche - strascichi fino in Slesia La famiglia perde i possedimenti di Lubowitz, Radoschau e Slawikau La famiglia perde i possedimenti di Lubowitz, Radoschau e Slawikau Eredità – Brotberuf Eredità – Brotberuf Matrimonio con Aloysia Anna Victoria Matrimonio con Aloysia Anna Victoria von Larisch ( 40 anni - 5 figli) von Larisch ( 40 anni - 5 figli)

9 Alla ricerca di un lavoro Ritorno sui libri – Vienna per recupero esami Ritorno sui libri – Vienna per recupero esami Wilhelm – giusrista, Innsbruck - Trento Wilhelm – giusrista, Innsbruck - Trento Joseph – soldato – poi giurista, educatore Joseph – soldato – poi giurista, educatore 1816 amministrazione prussiana (penalizzato perchè cattolico) 1816 amministrazione prussiana (penalizzato perchè cattolico) Sempre cagionevole di salute ottiene il pensionamento nel 1844 (56 anni) Sempre cagionevole di salute ottiene il pensionamento nel 1844 (56 anni) Muore il 26 novembre 1857 Muore il 26 novembre 1857

10 Opera Amore per la musica e la letteratura - controbilanciamento alla sua vita di magri successi professionali Amore per la musica e la letteratura - controbilanciamento alla sua vita di magri successi professionali 1815 romanzo Ahnung und Gegenwart 1815 romanzo Ahnung und Gegenwart 1818 novella Das Marmorbild 1818 novella Das Marmorbild 1823 novella Aus dem Leben eines Taugenichts 1823 novella Aus dem Leben eines Taugenichts 1826/37 Lyriksammlungen 1826/37 Lyriksammlungen 1833 commedia Die Freier. Lustspiel in drei Aufzüge 1833 commedia Die Freier. Lustspiel in drei Aufzüge 1834 romanzo Dichter und ihre Gesellen 1834 romanzo Dichter und ihre Gesellen

11 Aus dem Leben eines Taugenichts Questione centrale ( I capitolo) « Nun», sagte ich, «wenn ich ein Taugenichts bin, so ists gut, so will ich in die Welt gehn und mein Glück machen» WEG ZUM GLÜCK (caso /destino – pessimismo/ottimismo) GLÜCK – GLÜCKLICH SEIN

12 I Capitolo Taugenichts - scontro generazionale Taugenichts - scontro generazionale Partenza per la Wanderung – violino Partenza per la Wanderung – violino Wem Gott will rechte Gunst erweisen (Fröhlich) Wem Gott will rechte Gunst erweisen (Fröhlich) Incontro con le due dame Incontro con le due dame Arrivo ad un castello nei pressi di Vienna Arrivo ad un castello nei pressi di Vienna Primo lavoro come giardiniere Primo lavoro come giardiniere Amore per la bella dama e pudico corteggiamento Amore per la bella dama e pudico corteggiamento Tratto in barca e canzone Wohin ich dich geh und schaue (Mendelssohn) Tratto in barca e canzone Wohin ich dich geh und schaue (Mendelssohn) Wohin ich dich geh und schaue Wohin ich dich geh und schaue

13 Wem Gott wil rechte Gunst erweisen Wem Gott will rechte Gunst erweisen, Den schickt er in die weite Welt, Dem will er seine Wunder weisen In Berg und Wald und Strom und Feld. Die Trägen, die zu Hause liegen, Erquicket nicht das Morgenrot, Sie wissen nur vom Kinderwiegen, Von Sorgen, Last und Not um Brot. Die Bächlein von den Bergen springen, Die Lerchen schwirren hoch vor Lust, Was sollt' ich nicht mit ihnen singen Aus voller Kehl' und frischer Brust? Den lieben Gott lass ich nur walten; Der Bächlein, Lerchen, Wald und Feld Und Erd' und Himmel will erhalten, Hat auch mein' Sach' aufs best' bestellt. »

14 Wohin ich geh und schaue Wohin ich geh' und schaue, In Feld und Wald und Tal, Vom Berg hinab in die Aue; Viel schöne, hohe Fraue, Grüß ich dich tausendmal. In meinem Garten find' ich Viel' Blumen schön und fein, Viel' Kränze wohl draus wind' ich Und tausend Gedanken bind' ich Und Grüße mit darein. Ihr darf ich keinen reichen, Sie ist zu hoch und schön, Die müssen alle verbleichen, Die Liebe nur ohnegleichen Bleibt ewig im Herzen stehn. Ich schein' wohl froher Dinge Und schaffe auf und ab, Und, ob das Herz zerspringe, Ich grabe fort und singe, Und grab mir bald mein Grab.

15 II Capitolo Promozione a daziere e accumulo di piccole ricchezze - sedentarietà Promozione a daziere e accumulo di piccole ricchezze - sedentarietà Cura del giardino per omaggiare dei fiori la sua bella Cura del giardino per omaggiare dei fiori la sua bella Incarico di preparare cesto di fiori per il ballo per la signora Incarico di preparare cesto di fiori per il ballo per la signora Nascosto tra gli alberi crede di essere stato burlato quando vede che la signora che giunge a ritirare i fiori è la più anziana Nascosto tra gli alberi crede di essere stato burlato quando vede che la signora che giunge a ritirare i fiori è la più anziana Non capisce che è il compleanno della giovane signora e la vede in compagnia di un uomo che crede essere il suo compagno Non capisce che è il compleanno della giovane signora e la vede in compagnia di un uomo che crede essere il suo compagno Partenza per lItalia Partenza per lItalia

16 III Capitolo Insicuro sulla strada il perdigiorno si ferma in un villaggio di contadini Insicuro sulla strada il perdigiorno si ferma in un villaggio di contadini Suona in piazza guadagnandosi la loro stima Suona in piazza guadagnandosi la loro stima Conosce una bella donna che gli offre di restare ma sul suo cammino compaiono due cavalieri che lo obbligano a proseguire il viaggio verso B. Conosce una bella donna che gli offre di restare ma sul suo cammino compaiono due cavalieri che lo obbligano a proseguire il viaggio verso B. I due stranieri riconoscono in lui il giardiniere e daziere del castello I due stranieri riconoscono in lui il giardiniere e daziere del castello Il perdigiorno non li riconosce e crede che siano i personaggi che gli si sono presentati: il pittore Leonardo e il pittore Guido (non si accorge che è una donna mascherata) Il perdigiorno non li riconosce e crede che siano i personaggi che gli si sono presentati: il pittore Leonardo e il pittore Guido (non si accorge che è una donna mascherata)

17 IV Capitolo Arrivati a B. i due viaggiatori omaggiano il perdigiorno di abiti nuovi e assi rispettabili Arrivati a B. i due viaggiatori omaggiano il perdigiorno di abiti nuovi e assi rispettabili Durante la sosta in una locanda, nella quale Leonardo e Guido hanno voluto ritirarsi per scrivere delle missive, il perdigiorno incontra una lunga figura scura Durante la sosta in una locanda, nella quale Leonardo e Guido hanno voluto ritirarsi per scrivere delle missive, il perdigiorno incontra una lunga figura scura Dopo lennesimo profondo sonno, secondo un uso che lo accompagnava già da qualche giorno, si sveglia e scopre che i suoi accompagnatori sono andati via in modo assai rocambolesco, lasciandogli una borsa di danaro e il vetturino per continuare il suo viaggio Dopo lennesimo profondo sonno, secondo un uso che lo accompagnava già da qualche giorno, si sveglia e scopre che i suoi accompagnatori sono andati via in modo assai rocambolesco, lasciandogli una borsa di danaro e il vetturino per continuare il suo viaggio

18 V Capitolo Il viaggio continua in balia del vetturino, che corre seguendo una traccia prestabilita senza fermarsi, quasi sentendosi seguito. Il viaggio continua in balia del vetturino, che corre seguendo una traccia prestabilita senza fermarsi, quasi sentendosi seguito. Il perdigiorno si accorge che il suo stile di vita lha portato a spendere il suo denaro e sta quasi per decidere di saltare giù dalla carrozza quando il vetturino cambia la strada dal paesaggio meraviglioso che stavano percorrendo per una strada stretta e oscura Il perdigiorno si accorge che il suo stile di vita lha portato a spendere il suo denaro e sta quasi per decidere di saltare giù dalla carrozza quando il vetturino cambia la strada dal paesaggio meraviglioso che stavano percorrendo per una strada stretta e oscura I due arrivano a un castello inquietante, abitato da servitù brutta e scorbutica, che tratta il perdigiorno alla maniera di un gran signore (non si accorge che al castello attendevano larrivo di una donna vestita da uomo e non il suo – gobbo sulla strada) I due arrivano a un castello inquietante, abitato da servitù brutta e scorbutica, che tratta il perdigiorno alla maniera di un gran signore (non si accorge che al castello attendevano larrivo di una donna vestita da uomo e non il suo – gobbo sulla strada)

19 VI Capitolo Il castello appartiene a un conte molto ricco Il castello appartiene a un conte molto ricco La vita lì diventa presto noiosa per il perdigiorno che un giorno è raggiunto dalla lettera di Aurelia che lo prega di tornare perché i loro problemi sono finalmente finiti La vita lì diventa presto noiosa per il perdigiorno che un giorno è raggiunto dalla lettera di Aurelia che lo prega di tornare perché i loro problemi sono finalmente finiti Quando i guardiani del castello scoprono lintenzione del Perdigiorno di scappare, credendolo la misteriosa donna mascherata, tentano di impedirglielo. Quando i guardiani del castello scoprono lintenzione del Perdigiorno di scappare, credendolo la misteriosa donna mascherata, tentano di impedirglielo. Anche il giovane del castello lo aiuta a fuggire credendolo una donna travestita egli confessa il suo amore. Il perdigiorno si convince della pazzia degli italiani Anche il giovane del castello lo aiuta a fuggire credendolo una donna travestita egli confessa il suo amore. Il perdigiorno si convince della pazzia degli italiani Libero dagli abitanti del castello, il perdigiorno riprende il suo viaggio Libero dagli abitanti del castello, il perdigiorno riprende il suo viaggio

20 VII Capitolo Arrivato a Roma, il Perdigiorno sente provenire dal cortile interno di un giardino circondato da un muro la voce di una donna che canta la canzone che la sua amata usava cantare al castello. Arrivato a Roma, il Perdigiorno sente provenire dal cortile interno di un giardino circondato da un muro la voce di una donna che canta la canzone che la sua amata usava cantare al castello. Scala il muro di cinta per controllare ma la donna scappa. Decide allora di attendere lì che si ripresenti e dorme lì fino a che è raggiunto da un ragazzo di campagna, tedesco, pittore, che lo invita nella sua abitazione. Scala il muro di cinta per controllare ma la donna scappa. Decide allora di attendere lì che si ripresenti e dorme lì fino a che è raggiunto da un ragazzo di campagna, tedesco, pittore, che lo invita nella sua abitazione. Sarà lui a rivelargli che una giovane contessa tedesca si trova in quei giorni a Roma alla ricerca di due pittori e di un suonatore di violino. Il Perdigiorno riconosce se stesso e la sua amata. Sarà lui a rivelargli che una giovane contessa tedesca si trova in quei giorni a Roma alla ricerca di due pittori e di un suonatore di violino. Il Perdigiorno riconosce se stesso e la sua amata.

21 VIII Capitolo Quasi come in preda a un incantesimo, il Perdigiorno continua a vagare per la città fino a che il pittore non lo conduce in giro facendogliela visitare. Quasi come in preda a un incantesimo, il Perdigiorno continua a vagare per la città fino a che il pittore non lo conduce in giro facendogliela visitare. Si trovano così in un cortile giardino dove è in corso un piccolo spettacolo canoro che viene però interrotto dal litigio di due amanti. La donna della coppia altri non è che la camerista del castello che lascia al perdigiorno un biglietto nel quale la contessa lo invita a recarsi al suo palazzo per incontrarlo. Si trovano così in un cortile giardino dove è in corso un piccolo spettacolo canoro che viene però interrotto dal litigio di due amanti. La donna della coppia altri non è che la camerista del castello che lascia al perdigiorno un biglietto nel quale la contessa lo invita a recarsi al suo palazzo per incontrarlo. Giunto nel cortile egli scopre però che la signora che spera di incontrare non è la sua amata e deluso, decide di lasciare lItalia e il suo sogno damore. Giunto nel cortile egli scopre però che la signora che spera di incontrare non è la sua amata e deluso, decide di lasciare lItalia e il suo sogno damore.

22 IX Capitolo Durante il viaggio di ritorno verso lAustria il perdigiorno incontra degli studenti praghesi che, esattamente come lui, sono diretti al castello della sua amata. Durante il viaggio di ritorno verso lAustria il perdigiorno incontra degli studenti praghesi che, esattamente come lui, sono diretti al castello della sua amata. Nella traversata del Danubio fanno la conoscenza di una giovane ragazza che prenderà presto servizio al castello come cameriera e che annuncia loro lo svolgimento di un grande matrimonio che fino a quel momento non era stato possibile celebrare. Nella traversata del Danubio fanno la conoscenza di una giovane ragazza che prenderà presto servizio al castello come cameriera e che annuncia loro lo svolgimento di un grande matrimonio che fino a quel momento non era stato possibile celebrare. Il Perdigiorno crede subito che ci si riferisca alle sue nozze con lamata che crede essere la padrona del castello sebbene il discorso abbia generato in lui grande confusione Il Perdigiorno crede subito che ci si riferisca alle sue nozze con lamata che crede essere la padrona del castello sebbene il discorso abbia generato in lui grande confusione

23 X Capitolo I nodi della vicenda vengono al pettine sciogliendo i misteri e le confusioni generate dalla vicenda. Arrivato nei pressi del castello il Perdigiorno sente cantare e riconosce la voce del pittore Guido. Avvicinatosi si rende conto che Guido è in realtà una bella donna e che in sua compagnia siede la sua amata. Guido si chiama in realtà Flora ed è la figlia del conte che travestita tenta di scappare ai suoi corteggiatori. I nodi della vicenda vengono al pettine sciogliendo i misteri e le confusioni generate dalla vicenda. Arrivato nei pressi del castello il Perdigiorno sente cantare e riconosce la voce del pittore Guido. Avvicinatosi si rende conto che Guido è in realtà una bella donna e che in sua compagnia siede la sua amata. Guido si chiama in realtà Flora ed è la figlia del conte che travestita tenta di scappare ai suoi corteggiatori. Leonardo è in realtà un conte del vicinato che vuole sposare Flora e che per salvarla dalla lotta degli spasimanti la porta in Italia. Aurelie è la camieriera fidata di Flora, figlia del portiere ma assai amata a palazzo tanto che per le sue nozze con il perdigiorno il conte regalerà alla coppia un castelletto con giardino e vigneto. Leonardo è in realtà un conte del vicinato che vuole sposare Flora e che per salvarla dalla lotta degli spasimanti la porta in Italia. Aurelie è la camieriera fidata di Flora, figlia del portiere ma assai amata a palazzo tanto che per le sue nozze con il perdigiorno il conte regalerà alla coppia un castelletto con giardino e vigneto.

24 Il perdigiorno Caratterizzato dallappellativo paterno non ha un nome proprio Caratterizzato dallappellativo paterno non ha un nome proprio Evoluzione del personaggio attraverso i suoi lavori Evoluzione del personaggio attraverso i suoi lavori Reiselust // vita sedentaria (II) - Reiselust // vita sedentaria (II) - Minnesänger (canto, musica, fiori) – cavalier servente - Medioevo Minnesänger (canto, musica, fiori) – cavalier servente - Medioevo Caratterizzato dalla sua inabilità a lavorare // virtuosismo nelluso del violino Caratterizzato dalla sua inabilità a lavorare // virtuosismo nelluso del violino Lavoro // musica (III) (genio VIII – studenti IX) Lavoro // musica (III) (genio VIII – studenti IX) Scalata sociale // desiderio di un matrimonio ricco Scalata sociale // desiderio di un matrimonio ricco

25 Aurelie Bene inserita nelal società nobiliare presso la quale presta servizio Bene inserita nelal società nobiliare presso la quale presta servizio Nipote del portire, cresce insieme ai figli della contessa acquisendone anche i privilegi Nipote del portire, cresce insieme ai figli della contessa acquisendone anche i privilegi Nei modi e negli atteggiamenti pia donna di buoni costumi (si vedano anche le illustrazioni ) Nei modi e negli atteggiamenti pia donna di buoni costumi (si vedano anche le illustrazioni ) Sogna lamore vero che non contempla lidea del riscatto sociale Sogna lamore vero che non contempla lidea del riscatto sociale Riscatto attraverso la nuova abitazione Riscatto attraverso la nuova abitazione

26 Unautobiografia? Titolo - Biografia Titolo - Biografia Incipit – presenza di un Ich –Erzähler = Autobiografia Incipit – presenza di un Ich –Erzähler = Autobiografia Modello : Goethe Dichtung und Wahrheit. Aus meinem Leben Modello : Goethe Dichtung und Wahrheit. Aus meinem Leben (riferimenti alla realtà – Eichendorff opera di (riferimenti alla realtà – Eichendorff opera di finzione) finzione)

27 Il romanzesco Finzione attraversamento di forme del romanzesco Finzione attraversamento di forme del romanzesco Romanzo damore ( Liebesroman ) Romanzo davventura ( Abenteuerroman ) Romanzo di formazione ( Bildungsroman ) Romanzo di sviluppo ( Entwicklungsroman ) Romanzo dartista ( Künstlerroman )

28 Simboli, immagini Numerosi volatili Numerosi volatili (allodole, usignoli, taccole… ) (allodole, usignoli, taccole… ) riferimento alle ali / libertà riferimento alle ali / libertà modelli di comportamento modelli di comportamento Violino Violino (oboe, clarinetto, cetra, corno …) (oboe, clarinetto, cetra, corno …) Aurelie (chitarra) Aurelie (chitarra)

29 Film 1922 Geschichte von der schönen blauen Donau in fünf Akten (film muto) regia di Carl Froelich 1922 Geschichte von der schönen blauen Donau in fünf Akten (film muto) regia di Carl Froelich 1972/1973 (DDR) Aus dem Leben eines Taugenichts 1972/1973 (DDR) Aus dem Leben eines Taugenichts Aus dem Leben eines Taugenichts Aus dem Leben eines Taugenichts regia di Celino Bleiweiß con lattore e cantante americano Dean Reed americano Dean Reed 1977 (BRD) Der Taugenichts regia di Bernhard Sinkel 1977 (BRD) Der Taugenichts regia di Bernhard SinkelDer Taugenichts Der Taugenichts


Scaricare ppt "Joseph von Eichendorff La vita di un perdigiorno."

Presentazioni simili


Annunci Google