La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Buone pratiche europee di orientamento Bari 2010 Mobilité ERASMUS Elisabeth Regnault Université de Strasbourg, Faculté des Sciences de l’éducation, Strasbourg,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Buone pratiche europee di orientamento Bari 2010 Mobilité ERASMUS Elisabeth Regnault Université de Strasbourg, Faculté des Sciences de l’éducation, Strasbourg,"— Transcript della presentazione:

1 Buone pratiche europee di orientamento Bari 2010 Mobilité ERASMUS Elisabeth Regnault Université de Strasbourg, Faculté des Sciences de l’éducation, Strasbourg, France

2 Buone pratiche Concetto politico La trasferibilità delle pratiche e la diversità culturale Comenius III : «Career Guide for schools» ( ) Esempio di resistenza alla francese.

3 L’Europe de l’éducation Traité de Maastricht (1992) Article 26: sussidiarietà Ѐ attraverso la cooperazione tra gli Stati e lo scambio di "buone pratiche" che l'istruzione e la formazione possono migliorare

4 L’éducation comparée Due paradigmi di interpretazione Il particolarismo usa il confronto per cogliere il carattere unico nazionale e le organizzazioni educative. Non possiamo paragonare (Van Daele, 1993) Universalismo cerca di identificare le relazioni invarianti al fine di generalizzare. Possiamo paragonare (Le Than Khoi, 1981)

5 « Career Guide for Schools » Identificare le “buone pratiche" che possono essere applicate nelle scuole in Europa a seguito di un progetto in 90 scuole in nove paesi partner L’obiettivo è ridurre la distanza tra scuola e mercato del lavoro

6 Définition de l’orientation par l’UNESCO (1970) «L'orientamento è mettere le persone in grado di diventare consapevoli delle proprie caratteristiche personali per la scelta degli studi e dell’attività professionale in tutte le circostanze dell’esistenza con lo scopo di servire la società e adempiere alle proprie responsabilità»

7 La méthodologie I temi sono: lo sviluppo personale, la conoscenza del mercato del lavoro, lo sviluppo del progetto professionale Una piattaforma collaborativa La sperimentazione con altre pratiche europee in due collegi e quattro scuole in Alsazia.

8 Résultats Se un esercizio è valutato positivamente da cinque scuole la buona prassi nazionale è vista come una buona prassi europea, poi trasferito altrove. 3 critères Campo d'applicazione: gli esercizi sono applicabili Efficienza: lo sviluppo di strumenti è stato materialmente possibile Efficacia: sono realizzati gli obiettivi di apprendimento specifici per gruppo target Dei 40 esercizi, 10 esercizi sono poi emersi come «una buona prassi europea» (25%).

9 Résultats Resistenza da parte di alcuni operatori (consiglieri di orientamento, psicologi, insegnanti, bibliotecari) Non voglio diventare anglosassone. Essi hanno adattato gli esercizi sulla base di elementi professionali e culturali

10 Analyse Si tratta di una ricostruzione. La visione dello studente e l'attenzione si sono concentrate sulla ricostruzione.

11 Conclusion Questi risultati sfidano i criteri di valutazione, le prove e le pratiche di portabilità La cultura francese si trova di fronte alla cultura anglosassone che non ingloba rumeni, lituani, estoni, ecc. Ѐ importante per noi sviluppare una cultura comune in un tempo successivo, oppure non confermare queste ipotesi, estendendo i risultati ad altri paesi partner coinvolti.

12 Bibliographie Anne, A. (2003) «Conceptualisation et dissémination des «bonnes pratiques» en éducation»in Cecilia Braslavsky, Abdoulaye Anne, Maria Isabel Patino (Eds) Développement curriculaire et «bonne pratique en éducation» Genève ; BIE Lê Thanh Khoi (1981) L'éducation comparée. Paris : A. Colin. OCDE (2004) Career Guidance and Public Policy : Bridging the Gap. Paris. Regnault E., Mohib N., Riedlin M. C. (2010) “Des bonnes pratiques européennes en orientation. Oui mais lesquelles ? ” Actes du colloque de Dijon organisé par l’AFEC et l’IREDU du 25 au 27 juin 2009 « Orientation et mondialisation »Actes publiés en ligne, 68-73, Van Daele, H., (1993) L'éducation comparée. Paris : PUF, Que sais-je ? n° 2786

13 Grazie


Scaricare ppt "Buone pratiche europee di orientamento Bari 2010 Mobilité ERASMUS Elisabeth Regnault Université de Strasbourg, Faculté des Sciences de l’éducation, Strasbourg,"

Presentazioni simili


Annunci Google