La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Itinerario didattico-formativo (per studenti delle scuole superiori) Quattro passi nel medioevo……in bicicletta Il Lodigiano tra storia, arte e natura Progetto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Itinerario didattico-formativo (per studenti delle scuole superiori) Quattro passi nel medioevo……in bicicletta Il Lodigiano tra storia, arte e natura Progetto."— Transcript della presentazione:

1 Itinerario didattico-formativo (per studenti delle scuole superiori) Quattro passi nel medioevo……in bicicletta Il Lodigiano tra storia, arte e natura Progetto di Roberta Favarolo matr e Elena Artus-Martinelli matr

2 Premessa L itinerario didattico mira a far scoprire i luoghi e i monumenti del Lodigiano medievale nonché lambiente naturale attraverso un mezzo di trasporto semplice ed ecologico: la bicicletta. Scopo del progetto è sottolineare il legame tra listituzione monumentale ed il suo territorio di pertinenza, sviluppando la consapevolezza che la storia è attorno a noi e che le sue tracce vanno rispettate. Pertanto, il percorso suggerito non intende fornire solo un approccio conoscitivo alle testimonianze storico artistiche e alle forme del paesaggio presenti sul territorio, ma vuole rappresentare un effettivo momento di educazione al patrimonio culturale e naturale.

3 Obiettivi didattici Ampliare le conoscenze storiche, artistiche e paesaggistiche Leggere il paesaggio e promuovere linterpretazione dei segni della presenza delluomo Sensibilizzare al tema della conservazione e della valorizzazione del patrimonio artistico e naturale Educare al rispetto dellambiente Promuovere lo sport come strumento di crescita sana e diffondere il suo valore culturale e sociale

4 Organizzazione Didattica GIORNO 1 Arrivo a Lodi e sistemazione in albergo – visita del centro storico di Lodi – visita al Museo Civico nonché Biblioteca Civica, dove gli studenti possono raccogliere informazioni sui luoghi e monumenti che andranno a visitare – ritorno in albergo – cena GIORNO 2 Escursione in bicicletta verso il borgo di SantAngelo Lodigiano con visita al castello – pranzo al sacco - laboratorio – ritorno in albergo – cena GIORNO 3 Escursione in bicicletta verso il borgo di San Colombano con visita al castello e con breve sosta al bosco di Graffignana per poter ammirare le bellezze paesaggistiche e faunistiche tipiche della pianura Padana – pranzo al sacco - visita alle Fonti Minerali Gerette – ritorno in albergo – cena. Serata libera, possibilità di organizzare per la disco presso il Country Club La Pergola Giorno 4 Partenza

5 Scheda tecnica Periodo consigliato Aprile - Maggio Durata Itinerario N°3 notti – N°4 giorni Modalità Visita della città di Lodi; escursione in bicicletta al Borgo di SantAngelo Lodigiano e Castello; escursione in bicicletta al borgo di San Colombano e Castello Pernottamento Hotel 4 stelle

6 Dove si trovano i luoghi della visita Lodi è un comune italiano e capoluogo dell'omonima provincia. E' situato nella parte centro-meridionale della Lombardia, nella fascia nota come bassa pianura, sulla riva destra del fiume Adda. Il comune Sant'Angelo Lodigiano, Graffignana e San Colombano, tutti in Provincia di Lodi, si trovano all'interno del Parco di San Colombano, che è attraversato dal fiume Lambro.

7

8 Lodi Collocata sul colle Eghezzone,lungo la riva destra del fiume Adda, Lodi lega le sue origini alla distruzione della romana Laus Pompeia.Venne fondata il 3 agosto 1158 da Federico I di Svevia detto il Barbarossa e si sviluppò grazie anche al nipote Federico II.Nel 1167 aderi alla Lega Lombarda e nel 1176 partecipò alla battaglia di Legnano.Dal 1251 si susseguirono le signorie dei Vistarini, Torriani, Visconti e Vignati, finchè nel xv secolo Lodi venne assorbita dal Ducato di Milano.Nelle età successive Lodi fu sotto il dominio spagnolo, austriaco e francese.Proprio nella celebre battaglia del ponte di Lodi, il 10 maggio 1796, Napoleone sconfisse il maresciallo austriaco Beaulieu, aprendosi la strada per la conquista di Milano.

9 Il castello di SantAngelo Lodigiano Il castello e un tipico esempio di architettura militare lombarda.Eretto dai Milanesi sulle sponde del fiume Lambro nel XIII secolo, il castello passò in proprietà ai Della Torre prima e i Visconti poi.Nel 1452 fu conquistato da Francesco Sforza, che in seguito lo donò a Michele Matteo Bolognini, per la fedeltà e i servigi da questo resi durante la conquista del Ducato di Milano.Attualmente il castello ospita il Museo Morando Bolognini,che contiene gli arredi antichi,una spettacolare biblioteca e unarmeria; il Museo lombardo di storia dellagricoltura,che racconta la storia dellagricoltura a partire dai primordi(neolitico) sino alletà moderna; il Museo del Pane

10 Laboratorio Canti e musiche al castello: Agli studenti vengono illustrati i principali strumenti musicali utilizzati durante le feste a corte.Vengono poi seguiti nella costruzione di semplici strumenti musicali, che verranno in seguito utilizzati per accompagnare una danza in costume.

11 Percorso cicloturistico Alla rotonda di S. Fereolo si imbocca la provinciale per S.Angelo Lodigiano. A destra si incrociano le strade che portano alla cascina Boccalera e al castello DeRoldi. Oltrepassata la Roggia Cassinetta, una via sterrata conduce alle cascine Quaresimina e alla Marescalca. Si raggiunge la Muzza di S.Angelo. Poco oltre la Muzza si puo prendere a destra e portarsi a Pezzolo de Codazzi. La strada sale sul cavalcavia dellautostrada quindi ridiscende nei pressi di Pieve Fissiraga, si prosegue per la cascina Brazzalengo. Dopo lincrocio con la strada per Domodossola si fiancheggia sulla sinistra il muro di cinta della cascina Maiano. Si giunge al ponte sul Lambro e si entra in S.Angelo Lodigiano e ci si porta al castello.

12 Il castello di San Colombano Il castello Belgioioso è inserito allinterno di un sistema a difesa del fiume Lambro e presenta una conformazione a recinto. Di origine longobarda, fu distrutto e riedificato da Federico Barbarossa ed in seguito ampliato dai Visconti. I possedimenti e il castello furono donati dal monarca al conte Ludovico Belgioioso; rimasero proprietà della casata sino alla prima metà del xx secolo.

13 Percorso cicloturistico Dal parcheggio del centro sportivo di Lodi in località Faustina si percorre la strada che conduce verso Borghetto, in piazza di Palazzo Rho. Si raggiunge Graffignana percorrendo un tratto di strada campestre per Monteguzzo sino alla deviazione su strada sterrata in direzione Vigarolo.Da Graffignana si raggiunge San Colombano e il suo castello.

14 Note aggiuntive Litinerario comprende 4gg e 3 notti in albergo, prima colazione e cena, ingressi nei musei, noleggio biciclette, laboratorio al Castello di S. Angelo Lodigiano, assicurazione viaggio. I pranzi Tutti i pranzi sono al sacco, a carico dei partecipanti. Questo permette maggior libertà, soprattutto per le giornate di cicloturismo. Cosa portare Indumenti adatti per la bicicletta e per coprirsi in caso di pioggia. Litinerario non comprende Il viaggio e tutto quanto non specificato sotto la voce litinerario comprende.

15 Indirizzi e recapiti utili Museo Civico: corso Umberto I Lodi- tel Memosis (noleggio biciclette): vicolo San Giovanni da Lodi, Lodi- tel/fax

16 Come raggiungere Lodi In treno Lodi si trova sulla linea ferroviaria Milano – Bologna. Nel caso si arrivi da Milano, che dista 35 Km, il tempo di percorrenze è di 15' – 20'. In autostrada Autostrada A1/E35 uscita Lodi. Strada Statale Lodi si trova sulla Strada Statale 9,- Via Emilia.


Scaricare ppt "Itinerario didattico-formativo (per studenti delle scuole superiori) Quattro passi nel medioevo……in bicicletta Il Lodigiano tra storia, arte e natura Progetto."

Presentazioni simili


Annunci Google